Archive for giugno 17th, 2020

17 giugno 2020

Garabandal, la profezia dei tre papi s’avvera

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/c/c1/Arnoldo_Wion_1595_Lignum_Vitae_p311.png/300px-Arnoldo_Wion_1595_Lignum_Vitae_p311.png

L’ultimo papa “Gloria olivae” è Benedetto XVI.

Audio impressionante e senza precedenti in cui una delle veggenti di Garabandal in Spagna, Conchita González, avverte della evenienza di tre papi prima della fine dei tempi.
Intervista condotta a New York nel 1981. Quando ha ricevuto questo messaggio, era al pontificato di San Giovanni XXIII. La Vergine gli disse che ci sarebbe stato un papa che non sarebbe stato contato poiché la sua permanenza sarebbe stata molto breve (Giovanni Paolo I).
I tre papi sarebbero in questo ordine: Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Quindi, Francesco è un impostore. Conferma la mia impressione che il Petrus Romanus, l’ultimo pontefice nella profezia di Malachia, sia proprio Benedetto, che regna in clandestinità, con la cui morte la Chiesa Cattolica finirà.
Coincide anche con la tempistica di Medjugorje. Siamo giunti agli ultimi anni della Storia in cui viene anche verificata la profezia biblica secondo cui sarebbe aumentata la conoscenza negli ultimi tempi.

 

17 giugno 2020

Stagioni ed eclissi di sole sulla terra piatta

Maree sulla terra piattaUn filmato che spiega il vero avvicendamento delle stagioni il quale si addice meglio al modello piano rispetto a quello sferico.
Sopra, le correnti oceaniche sono circolari, coassiali all’orbita solare, e altrettanto trascinate dal movimento del sole che ispira anche le maree come letteralmente la Terra respirasse. Dicono che sono create dai venti e dalla rotazione terrestre ma non è così.
Con tutta probabilità, è il magnetismo terrestre che lega invisibilmente tutti questi fenomeni.

 

17 giugno 2020

La “nuova normalità”!

Arrivo in posta stamane alle 10,15 perche’ voglio attivare la POSTEMOBILE.
Davanti a me 15 persone.
Aspetto il mio turno per un prelievo, appena prelevato esce la scritta che lo sportello e’ fuoriuso.
Mi metto in coda e aspetto il mio turno per entrare.
Arriva un sacco di gente tra cui molti immigrati e si ammassano..mi avvicino alla porta e un tarchiato signore smadonna contro un indiano d i bianco vestito che e’ arrivato dopo di lui ma che non rispetta la coda e vuol fare il furbo.
Cosi’ gli diciamo di mettersi in fila altrimenti non si capisce piu’ un pippero ma questo non ne vuol sapere e dice “io messo machina preso multa cinquanta euri”…
Gli ripetiamo di mettersi in fila e lui mi dice “quel signore GRANDE, GROSO”…
Io scoppio a ridere e gli dico che mica deve avere paura di prenderle..
Intanto arriva un anziano che deve prelevare ma lo sportello va in tilt e gli mangia la carta, cosi’ entra per farsi ridare la carta mentre le impiegate smadonnano perche’ si puo’ entrare solo tre alla volta…”
L’indiano di bianco vestito n o n ne vuole sapere di fare la fila e mi guarda le zinne…
Arriva il mio turno dopo oltre 30 minuti di attesa in piedi col mio piede dolorante, e dico all’addetta che voglio fare la postemobile, poi in parte a me entra un immigrata che deve fare qualcosa con il libretto postale ma non si capisce con l’impiegata che le dice che serve un altro foglio che le i non ha con se, ma questa non capisce e ne nasce un’accesa discussione….alche’ l’, impiegata le dice di parlare con la direttrice che le dice le stesse cose dell’impiegata e ne nasce un altro forte diverbio.
L’addetta che segue me, deve leggere I numeri sulla sim ma non ci vede bene, cosi glieli detto io mentre scoppio a ridete, perche’ nel frattempo e’ entrato un altro immigrato che smadonna con l’impiegata per non so quale informazione..lei mi conosce, mi guarda ed esasperata mi dice “MAURIZIA TI GIURO, IO NN CE LA FACCIO PIU’…NON HAI IDEA DI COSA E’ SUCCESSO STAMATTINA…VOLEVO SCAPPARE A CASA”…
Le chiedo cosa sia successo ma lei preferisce non dirmelo mentre l’immigrato dice “NO, TU NO SCAPARE, TU RESTARE QUI CON ME…”
Poi entrano una coppia di albanesi che devono fare non so cosa col passaporto..la tipa dice che in questura c’e’ posto solo a novembre per non so cosa forse il rinnovo. e allora la tipa urla che se lei deve andare in Albania come fa?
E allora l’impiegata dice che deve parlare con l’altro ufficio, non con lei.
Proseguono le mie pratiche ed entra l’indiano di bianco vestito a pagare una bolletta.
Alla fine l’impiegata dice che deve pagare un euro per la commissione e lui dice che non ce l’ha.
Lei allora dice che non puo’ eseguire operazione senza l’euro e lui dice “TU DARE EURO ME!”
Lei esce di testa “COSA???? DEVO FARTI LA CARITA’????? VAI A PRENDERE L’EURO E RITORNI!!!”
Io rido a crepapelle.
Entra un’altra signora e porcona dietro al tipo
“TU HAI SCAVALCATO LA FILA! SEI PASSATO DAVANTI AGLI ALTRI!!!”
L’impiegata ” NO, COSI’ NON SI FA!!!!DOVEVATE DIRGLIELO!!!”
La signora..”GLIELO ABBIAMO DETTO MA LUI HA FATTO IL FURBO ED E’ SGATTIOLATO DENTRO!!!”
Poi questa prosegue contro l’impiegata “SIGNORA..UN’ORA E MEZZA PER FARE UNA RACCOMANDATA!!!”
E l’impiegata “SIGNORA..NOI SIAMO QUI A LAVORARE MICA A GIRARCI I POLLICI…SE C’E’ TANTA GENTE NON E’ COLPA NOSTRA!”
Ritorna l’indiano di bianco vestito e sfoggia un euro in mano e orgoglioso dice “IO USCITO LORO VISTO ME POVERO AVERE DATO ME UN EURO!LORO FATO CARITA’ ME!!!”
Io lo guardo e urlo “SOLO IN ITALIA SUCCEDONO QUESTE COSE!
NON SOLO NON HAI RISPETTATO LA FILA..TI HAN FATTO PURE LA CARITA’!!!!!!
SE VENIAMO AL VOSTRO PAESE A NOI L’EURO NN CE LO DA NESSUNO E SE CERCHIAMO DI SCAVALCARE LA FILA CI LINCIANO!!!”
Lui mi guarda di nuovo le zinne.
E poi “IO ERA SENZA MASCHERINA PASATO VISCILI PRESO 170 EURO DI MULTA”
E mi riguarda le zinne.
Alla fine concludo la procedura, prendo il mio contratto e la Sim nuova,saluto , dico alle impiegate che non vorrei essere al loro posto e auguro a tutte buona giornata.
Esco..fuori una marea di gente in fila che attende il proprio turno.
Ritorno allo sportello bancomat, riesco a fare un’altra operazione e poi va di nuovo in TILT.
RAGAZZI..CHE VITA. ( https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1386119494910637&id=100005377990062 )

Mentre i massoni Fusaro e Meluzzi ci intrattengono sui danni psicologici da quarantena, nasce una nuova casta. Frattanto, vi distraggono con l’Italexit, il “piano Colao”, gli “stati generali” e le boiate del generale “Pippalardo” che pare me un personaggio uscito dai romanzi di Garcia Marquez. Grazie a Soros e alla sua creazione M5S, gli stranieri non bianchi godono di privilegi inusitati da autentica “casta”: se vi recate in posta, osservate che gli immigrati pagano le bollette tutti con la carta del reddito di cittadinanza. Nei supermercati, i carrelli della spesa più colmi sono i loro (fateci caso), sempre grazie al RdC. Infatti, deve essere utilizzato integralmente entro il mese di pertinenza, altrimenti va perso. Per di più, il “reddito” non fa cumulo dei redditi per cui magrebini, indiani, ghanesi ecc. continuano ad avere scuola  e sanità completamente gratuite per loro e le loro famiglie. Per ora, col RdC non è concesso di pagare le multe direttamente, almeno non con la carta.
Invece, per gli italiani, colpevoli unicamente di essere di razza bianca, ci sono i “parametri europei” da rispettare, devono lavorare per campare (sempre se un’occupazione la trovano!). E basta un introito dichiarato di 1200 euro al mese più casa di proprietà per essere esclusi da ogni aiuto statale a causa dell’ISEE che è stato accuratamente studiato per favorire i non bianchi nullatenenti e pieni di pargoli, i “nuovi italiani” come scrivono fieramente i giornali di regime.
Questo è il piano Kalergi, se non lo avete ancora capito.

ADDENDUM Pensate a video allucinanti quali quello sotto degni di un paese del quinto mondo e alla tranquillità, viceversa, dei percettori di RdC. A loro frega nulla del “risparmio energetico” dato che le bollette gliele paga lo stato tassando noi invece obbligati a sbatterci per “risparmiare”: