Archive for giugno 30th, 2020

30 giugno 2020

Ecco perché non bisogna versare i contributi INPS

Reddito (e pensione) di cittadinanza a più di un milione di famiglie: più del 60 per cento è al Sud

Sono quasi 1,2 milioni (1.171.016) i nuclei familiari che hanno beneficiato del reddito o della pensione di cittadinanza: 727.218 sono concentrati al sud e nelle isole maggiori“
Reddito (e pensione) di cittadinanza a più di un milione di famiglie: più del 60 per cento è al Sud
Quanti sono gli italiani che percepiscono ogni mese reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza? Sono quasi 1,2 milioni (1.171.016) i nuclei familiari che hanno beneficiato del reddito o della pensione di cittadinanza, per un totale di 2,8 milioni (2.796.581) di persone e per un assegno medio di quasi 519 euro (518,88). I dati aggiornati sono stati pubblicati oggi: è quanto riporta l’Osservatorio statistico dell’Inps, riferendosi al periodo che va dall’aprile del 2019 a maggio 2020.
La suddivisione territoriale mostra che al sud e nelle isole i nuclei familiari che percepiscono reddito o pensione di cittadinanza sono 727.218 per un totale di 1.856.77 persone e un assegno medio di 555,41 euro. Al nord i nuclei familiari che percepiscono reddito o pensione di cittadinanza sono 269.813 per un totale di 565.681 persone e un assegno medio di 445,49 euro.
In centro Italia i nuclei familiari che percepiscono rdc e pdc sono 173.985 per un totale di 374.127 persone e un assegno medio di 477,57 euro. Tornando ai dati nazionali, i beneficiari del reddito di cittadinanza sono quasi un milione di nuclei familiari, per un totale di 2,6 milioni di persone interessate e un assegno medio di 557,22 euro. Mentre la pensione di cittadinanza interessa 129.324 nuclei familiari, per un totale di 146.852 persone, con un assegno medio di 237,96 euro. ( http://www.today.it/economia/reddito-di-cittadinanza-sud.html )

Ciò che vi ho sempre detto. Coi soldi delle “marchette” previdenziali che si versano quasi esclusivamente al Nord si mantiene l’unità d’Italia e la società multirazziale. Le false pensioni d’invalidità e i lavori socialmente utili rimpiazzati con una spesa ancora più sostenuta. Giova rammentare, inoltre, che nel Settentrione, l’80% dei percettori del RdC sono stranieri o meridionali residenti al Nord. Chissà perchè i giornali non lo scrivono mai!
I giornali e la signora Fornero ci hanno assillato con la riforma delle pensioni poiché l’istituto di previdenza “stava fallendo”. D’incanto, però, i soldi per il “reddito” a 3 milioni di persone li hanno trovati!
Esempio preclaro che esiste un fattore etnico il quale è il motivo cardine per cui l’Italia non funziona.
Infine, l’INPS ha modificato i contanti contributivi per cui i fessacchiotti che lavorano in regola percepiranno una pensione più bassa a parità di contributi versati! Colpa del virus, come no!
Ripeto che mi fa ridere la gente che non capisce queste banalità.

https://www.pensionioggi.it/notizie/previdenza/pensioni-ecco-i-coefficienti-di-trasformazione-per-il-biennio-2021-2022-6534565

http://www.vita.it/it/article/2020/06/16/rapporto-poverta-necessario-modificare-il-reddito-di-cittadinanza/155886/

PS il mio consiglio è di tentare di prendere il RdC piuttosto che lavorare precariamente. Per ottenerlo occorrono due requisiti fondamentali basati sull’ISEE: non avere redditi dichiarati (convivendo con altri senza reddito dichiarato) e non possedere immobili e non essere intestatari di conti correnti con alta giacenza media.

https://i0.wp.com/1.citynews-today.stgy.ovh/~media/horizontal-hi/44080853707230/reddito-cittadinanza-card-ansa-2.jpg

30 giugno 2020

La ISS è una truffa ben architettata

Non solo penso, ed è stato dimostrato, che impiegano velivoli Zero G (zero God) o per simulare l’assenza di peso. Ritengo anche impieghino l’effetto antigravitazionale generato dalla rotazione dei motori a reazione. Difatti, spesso si ode il sibilo di un motore a reazione in sottofondo, sebbene fortemente attutito dall’insonorizzazione. Per questo capita di osservare aerei di linea, ad esempio, che volano lentissimi a bassa quota. Non si sostengono, evidentemente, grazie alla portanza delle ali ma all’azione antigravitazionale dei propulsori.
Molto probabilmente, gli studi sui motori degli UFO si riferiscono, in realtà, allo sviluppo delle incredibili proprietà del motore a getto che funzionano, giova rammentare, senza consumo di carburante.