Archive for luglio 23rd, 2020

23 luglio 2020

A scuola col virus: una riflessione

Gli Stati Uniti sono una creazione degli Illuminati a prototipo dello stato globale multirazziale, antireligioso e unicamente basato sull etica massonica antitetica alla Bibbia.
Tuttavia, il virus sta facendo crollare, come una pestilenza divina, il loro sogno.
Addossano la colpa a Trump e verrà scaricato dal sistema come capro espiatorio ma il concetto è più complicato.
Una società “aperta” basata unicamente sul lavoro e sul denaro come quella americana non può fermarsi a mettere la mascherina. Così, l’epidemia è fuori controllo
In America, chi non lavora non mangia, non come in Italia in cui i servizi pubblici si sono fermati per salvaguardare la salute dei dipendenti statali mentre il resto del paese deve arrabattarsi con ostacoli e tasse sempre più alte (al massimo rinviate di qualche mese) per sbarcare il lunario.
Lo stato che dice di essere andato sulla Luna per sei volte 51 anni fa non sa come riaprire le scuole.
Già sarà un problema in Italia, ma oltreoceano sarà il dramma.
La didattica a distanza è una iattura, invece che la soluzione. Infatti, in America i bambini non possono rimanere a casa dato che i genitori entrambi lavorano. Sempre se due genitori ci sono. Laggiù, tanti bambini hanno un solo genitore che li cresce il quale deve anche fare due lavori per campare. Oltretutto, a differenza che in Italia, i bianchi fanno molti bimbi per cui gestirne tre o quattro, se devono rimanere a casa a seguire le lezioni davanti al PC, impedisce ai tutori di muoversi.
Non è che sono i nonni a occuparsi dei nipoti dato che in America, possono abitare a 500 miglia di distanza ma, sopratutto, essi stessi devono sovente lavorare ancora in età avanzata.
Stare a casa? Neanche a parlarne in un paese dove il cittadino medio è indebitato, riesce a tirare avanti sì e no per un paio di mesi senza introito.
La Florida, dove sta Cape Canaveral, ha adottato la linea dura “No chance”, (“Nessun rischio”), ossia i bambini col minimo sintomo sospetto devono tornare a casa immediatamente. Nella società multirazziale, cara a papa Boldrino,  infatti, nessun insegnante bianco vuole assumersi la responsabilità della salute di un alunno di colore e nessun maestro nero vuole rischiare di essere trascinato in tribunale da un genitore bianco perché il figlio ha preso il coronavirus a scuola.
Saranno comunque costretti a riaprire i plessi scolastici per on fare crollare tale sistema, di conseguenza, il virus trionferà!
Il modello sociale spersonalizzato, “liquido” e “fluido”, organizzato per noi dai adepti di Lucifero sta mostrando tutti i suoi limiti.

https://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2020/07/23/coronavirus-florida-morta-una-bambina-anni_HiG6Sv62gsuntOn19J1StM.html