Archive for settembre 10th, 2020

10 settembre 2020

Suggerisco ai negazionisti di andarsene in giro con una bella “N” stampata sul petto…

In Gran Bretagna, dove il premier Boris Johnson aveva suggerito all’inizio di difendersi da Covid-19 con l’immunità di gregge lasciando liberi tutti, si è arrivati al punto di vietare le riunioni in casa con più di 6 persone. In Francia ci sono stati quasi 9000 casi 20 vittime in un giorno. Anche da noi aumentano, purtroppo, gli ammalati ricoverati in terapia intensiva e i contagi sono stabilmente più alti di quanto fossero all’inizio. Negli Stati Uniti, in India e in altri paesi continuiamo a ritmo di decine di migliaia di contagiati.
Se si vuole far finta di niente, si può anche farlo. Ma quello che si suggerisce a quelli che negano il virus e la sua capacità di esplosione all’interno delle persone, e dunque di generale pandemia, è che se ne vadano in giro con scritto una bella ‘N’ sul petto in cui si capisca da questo che sono negazionisti e che come tali vanno trattati.
Anche quando dovessero essere contagiati. Dunque dovrebbero entrare non in isolamento ma in posti appartati dove verranno curati con tisane, aglio e brodi di pollo cotto dove si cercherà di lasciargli sul tavolo un libro del tipo: ‘Non siamo mai andati sulla luna’ oppure ‘Gli statunitensi che hanno abbattuto le torri gemelle’. Così possono baloccarsi con il complottismo di ogni ordine e risma.
Purtroppo abbiamo a che fare con una malattia pandemica, che è ancora molto capace di contagio, e anche in proporzione molto capace di generare malati più gravi e addirittura ancora vittime. Non abbiamo visto ancora il picco più alto in Italia, perché lo vedremo dopo la riapertura delle scuole molto presumibilmente alla fine di settembre. In Francia e in altri paesi, dove hanno cominciato le scuole prima e coloro che sono stati in vacanza tornano prima, abbiamo già tantissimi casi.
Non si tornerà più a un lockdown o a un isolamento generalizzato, ma è un fenomeno da tenere in considerazione. Le morti generate, o concausate, dal Coronavirus sono peraltro ben identificabili. Perché mai come in questo inverno passato, ed estate e autunno, la mortalità generale, secondi i dati Istat, in Italia è stata così bassa. Perché le condizioni meteorologiche sono state molto favorevoli e dunque, rispetto ad altre cause di morte, noi ne abbiamo di meno.
Dunque è ben evidente quello che è stato il contributo di questa malattia in termini di morti, se non altro premature. Ma quanto tempo avrebbe vissuto ancora qualcuno che invece è morto anche per il Coronavirus? Un mese, due mesi, un anno, un anno e mezzo, due. Vogliamo pensare che per quella persona il tempo, per quanto breve, non fosse prezioso è lunghissimo? Meditate gente, meditate.
GeoMario, cose di questo mondo – Con Mario Tozzi ( https://www.radioradio.it/2020/09/suggerisco-ai-negazionisti-di-andarsene-in-giro-con-una-bella-n-stampata-sul-petto-tozzi/?cn-reloaded=1 )

Anche RadioRadio temendo il taglio dei finanziamenti pubblici si adegua al “culturalmente corretto”. Fabio Duranti si sta rivelando ciò che è in realtà: un vile cagasotto.

Repubblica e Berlusconi improvvisamente alleati contro i “negazionisti”:

 

10 settembre 2020

Vudù contro Salvini

Vedete che la vera attitudine degli amici si Soros è esoterica. Utilizzare l’occultismo per eliminare chi si oppone al NWO.
Maledire i nemici per fare venire loro una malattia o capitare un episodio avverso. Però, giornali e TV fanno di tutto per convincerci che il soprannaturale non esiste.
Gli occultisti si servono di ogni mezzo per realizzare il loro progetto di società senza razze e senza confini come richiesto da Lucifero. I loro pupazzi si scalmanano sempre più.
Dell’Italia terminata sono loro i nuovi eroi. Il reddito di cittadinanza, lo scrivo dal 2012, è stato congegnato in tutta Europa per smorzare i conflitti razziali, mantenendo i nuovi venuti, in attesa di “integrazione” realizzando il meticciato tanto agognato dall’ONU e da Bergoglio.
Il modello di civiltà sono gli Stati Uniti, secondo loro, ma in America la razza di appartenenza è segnata sulla carta di identità. Pertanto, laggiù il meticciato è scoraggiato.
La massoneria utilizza la scuola, sempre più obbligatoria (virus a parte), per attenuare le diversità etniche e razziali ma gli USA stessi dimostrano abbondantemente che è la razza che comanda, mica la cultura.
Come mai non c’è nessuno nei media che faccia queste semplici considerazioni?

Vedete che anche la meritocrazia è una bufala, viene dopo la “equità razziale”. Vi scrissi due ani fa esatti che l’idea di togliere il numero chiuso a Medicina (proposta estranea a entrambe i ministri interessati dell’epoca) era dovuto al fatto che in Italia, eccetto i cinesi, i non bianchi riescono difficilmente a passare la prova di selezione. In USA, dove c’è il numero chiuso, esistono le quote per i neri (Affirmative Action) in diverse università ma ciò è reso possibile unicamente perché la razza del candidato è nota ai selezionatori attraverso il documento di riconoscimento.

https://www.reuters.com/article/us-usa-court-affirmativeaction-idUSKCN0Z91N3


Il video sotto parla della “discriminazione inversa” contro gli asiatici nella università di Harvard poiché considerati “troppo bravi”.