Archive for marzo 1st, 2021

1 marzo 2021

La falsa intervista a papa Ratzinger e il finto assassinio di Bergoglio

Molto perspicace don Minutella a smascherare quella che è, a rigor di logica, una intervista fasulla.
Qualcosa sta bollendo in pentola.
Dicono che l’attore Bergoglio sia stanco di recitare il ruolo di papa e, dunque, avanzo una ipotesi. Forse la improvvisa visita in Iraq potrebbe essere il pretesto per un clamoroso “attentato islamico” per fingere di uccidere il papa e scatenare una nuova guerra mediorientale con stragi di civili. Similmente a quanto avvenne per l’altrettanto falso attacco alle Torri gemelle del 2001.
Certamente, i burattinai dietro a Biden stanno premendo sull’acceleratore della Storia e potrebbero avere in serbo uno straordinario colpo di teatro.
Significa che il ritorno del Messia si approssima, evviva!
PS1 Notate che di don Minutella nessuno parla più, si vergognano, perché altrimenti sarebbero costretti a dargli ragione. Stesso discorso che per la terra piatta!
PS2 Questi hanno perfino rimpiazzato suor Lucia di Fatima con una sosia, figuratevi se non riescono a falsificare una intervista a un papa:

https://pianetax.wordpress.com/2017/05/26/la-sostituzione-di-suor-lucia-di-fatima-con-una-sosia/


1 marzo 2021

L’Italia è affogata nell’assistenzialismo

Reddito di cittadinanza, i dati Inps: a gennaio hanno ricevuto il beneficio 1,3 milioni di famiglie. L’importo medio è di 543 euro

L’Istituto comunica l’aggiornamento dell’Osservatorio: Campania e Sicilia le Regioni con più nuclei beneficiari. Lo scorso mese l’assegno è stato revocato a 15mila famiglie, principalmente per via di dichiarazioni non conformi. I numeri del reddito di emergenza: 292mila beneficiari delle prime due mensilità, diventati 254mila dopo il decreto Agosto
di F. Q. | 17 Febbraio 2021

Nel mese di gennaio 1,3 milioni di famiglie hanno beneficiato del reddito di cittadinanza, con un importo medio pari a 543 euro. Lo fa sapere l’Inps nell’aggiornamento dell’Osservatorio: 1,2 milioni di nuclei familiari hanno percepito il RdC, con 2,8 milioni di persone coinvolte e un importo medio a nucleo pari a 573 euro. I nuclei percettori di pensione di cittadinanza sono stati invece 115mila, con 129 mila persone coinvolte ed un importo medio di 240 euro.
Un milione di persone fuori dalla fascia di rischio povertà nel primo anno di reddito di cittadinanza: i dati di Eurostat

La Regione che a gennaio ha avuto più nuclei beneficiari di reddito o pensione di cittadinanza (266mila, pari al 21% del totale) è stata la Campania, a seguire la Sicilia (231mila, pari al 18% del totale): gli importi medi percepiti sono stati rispettivamente pari a 617 euro e 598 euro. Nel solo mese di gennaio, indica inoltre l’Inps, è stato revocato il beneficio a 15mila nuclei, per mancanza di uno dei requisiti. Nello specifico, prevalentemente per dichiarazioni non conformi rispetto ai redditi da attività lavorativa e al patrimonio mobiliare.

Per quanto riguarda il reddito di emergenza, i nuclei percettori di almeno una mensilità della prestazione in base al dl 34/2020 (decreto Rilancio), che ha previsto erogazioni per due mesi, risultano pari a 292mila, con 702mila persone coinvolte e un importo medio mensile di 559 euro. Sono invece 254mila i nuclei beneficiari del reddito di emergenza disciplinato dal dl 104/2020 (decreto Agosto), con 581mila persone coinvolte e un importo medio pari a 550 euro. L’Inps ricorda che il decreto Agosto prevedeva inizialmente l’erogazione di una sola mensilità, mentre poi con il dl 137/2020 (decreto Ristori) sono state aggiunte altre due mensilità, quella di novembre e quella di dicembre. ( https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/17/reddito-di-cittadinanza-i-dati-inps-a-gennaio-hanno-ricevuto-il-beneficio-13-milioni-di-famiglie-limporto-medio-e-di-543-euro/6104531/ )

Come da piani delle élite, l’Italia sta diventando una specie di lazzaretto di assistenzialismo mantenuto dagli eurobond emessi insieme ai paesi virtuosi del Nord Europa.
Anche questo, ve lo avevo predetto. Per mettere insieme popoli e nazioni che non centrano nulla con le altre, i banchieri euristi vogliono costringere la Germania a foraggiare l’assistenzialismo all’Italia.
Esattamente come era successo dopo l’unità d’Italia, col Settentrione a sostenere il Sud in nome di un popolo “italiano” che non è mai esistito.
E si avvera anche il fatto che vi dico da anni ossia che vogliono abolire Quota 100 (quella dei fessacchiotti che versano i contributi previdenziali) per dirottare i fondi sul RdC che meglio serve le esigenze di mantenimento del controllo sociale.

DOMANDA Conosco una persona che da questo mese percepisce 700 euro di RdC e paga 20 euro d’affitto (trilocale, case popolari Aler) + bollette, gira in scooter. Conosco un’altra persona che lavora in fabbrica facendo i turni e prende (forse) 1500 euro il mese. Spende 400 euro d’affitto (bilocale) + bollette e 150 euro mensili di carburante per recarsi sul posto di lavoro. Ha una Golf 7.
La mia domanda è la seguente: secondo voi, conviene andare a lavorare in Italia?!?

L’articolo sotto dice ciò che io scrivo da sempre, il reddito di cittadinanza italiano è troppo alto (per i salari del settore privato), non conviene quasi a nessuno andare a lavorare, tenendo conto dello sbattimento,  del costo e spreco di tempo per recarsi/trasferirsi sul luogo di lavoro ecc.
Il RdC, al pari del resto d’Europa, serve a mescolare le razze trattenendo gli strasnieri meno integrabili.

http://www.strettoweb.com/2020/08/hotel-ristoranti-senza-personale-italiani-bonus-reddito-cittadinanza-assistenzialismo/1046214/

Infine, l’auto elettrica, lo scrivo solo io, significa semplicemente meno possibilità della proprietà privata dell’automobile. Tutti col RdC però in giro sul monopattino!

AGGIORNAMENTO 4 marzi 2021 Come vi dissi ben prima della pandemia, al varo del governo PD-5S, il Rdc sarebbe stato potenziato, vedrete che adesso hanno il motivo sanitario:

https://www.avvenire.it/economia/pagine/istat-un-milione-poveri-assoluti

1 marzo 2021

Sole bianco riflesso del Cielo

La zona montuosa del Maniva (BS) innevato dei giorni scorsi.

Un amico mi invia la fotografia sopra in cui si vede un Sole bianchissimo che pare essere un riflesso di un’altra fonte di luce.
Tra i vari argomenti di cui rimango l’unico in Italia a trattare, nei miei ultimi due libri anche, v’è il fatto che il sole ha mutato di colore. Esso non è più giallo bensì bianco.
Come si nota nella foto, i suoi contorni sono di un colore metallico freddo e non a sfumature verdastre frutto della fusione fra i colori gialli e blu del cielo.
La luminaria diurna è una “proiezione”, per tale motivo, è uno sforzo vano tentare di calcolarne la distanza dalla superficie.
Inoltre, di che riflesso è la sua luce?
Secondo le rivelazioni di alcuni demoni incarnati, si tratta della luce stessa del Paradiso cui loro anelano, una porta cui loro è vietato oltrepassare. Così sarebbe per le stelle che sono “fori” nello “schermo” che separa il mondo trascendente da quello materiale. Non a caso, si usa dire “cielo trapunto di stelle” ovvero che le stelle sarebbero dei “buchi” nel manto celeste.
Il Sole è una “olografia funzionale“, la sua altezza, in relazione all’ora e alla stagione, è invariabile a qualunque quota ci si trovi sul piano terrestre. Per ciò, talora appare dentro le nubi o persino davanti a esse.

Cerchio Firenze 77, medium Roberto Setti.