Non esiste il vaccino contro un castigo di Dio

Ci sono stranezze sbalorditive dietro l’epidemia di coronavirus. Di fatto, non esiste alcuna cura realmente efficace. Il rapporto fra contagiati e deceduti è super giù uguale sin dal primo giorno della “pan-demia” (demone Pan). Non si spiega il alcun modo la variabilità delle “ondate” in paesi dalla struttura economica simile. Ad esempio, in Gran Bretagna, USA e Francia, ci sono violente ondate alternate a periodi di contagiosità molto bassa. In altri casi, ad esempio Germania e Russia, l’epidemia avanza gradualmente senza “picchi”.
C’è poi il fattore razziale. In America e Inghilterra, i non bianchi sono molto più colpiti dal virus mentre in Italia, su oltre 100 mila decessi, praticamente non risultano stranieri morti di coronavirus, la qual cosa è statisticamente impossibile per un’epidemia naturale.
Inoltre, c’è l’enormità della panzana del “paziente 0” e “paziente 1” del febbraio 2020. Tutti sanno che il virus era presente in Italia nell’autunno 2019 già con il fenomeno delle “polmoniti interstiziali”. Quindi, non è arrivati dalla Cina via Germania attraverso “imprenditrici cinesi” e via discorrendo.
Un’altra balla che hanno tirato fuori è quella delle “varianti” per giustificare il fatto che il vaccino non funziona.
La seguente è una delle tante bufale che stanno inventando per giustificare la morte delle persone anche ben vaccinate:

Coronavirus Variant Affects Vaccinated People 8 Times More Than Unvaccinated: Study From Tel Aviv University (La variante del coronavirus colpisce le persone vaccinate 8 volte più che non vaccinate: studio dell’Università di Tel Aviv)

In a study, Tel Aviv University found that a South African variant of the Coronavirus affects vaccinated people 8 times more than those who are unvaccinated. (In uno studio, l’Università di Tel Aviv ha scoperto che una variante sudafricana del Coronavirus colpisce le persone vaccinate 8 volte di più rispetto a quelle non vaccinate). ( https://greatgameindia.com/coronavirus-affects-vaccinated-more/ )

I poteri occulti lo sapevano in autunno ed hanno escogitato la storiella di Wuhan (prendendola dal libro di Dean Koontz). A proposito di Cina, stante la dittatura assoluta vigente, non sappiamo quale sia la portata dell’infezione in quel paese in cui, per tradizione, la vita dei singoli è soggetta all’interesse nazionale.
Ciò che avviene è che è il farmaco iniettato che sta mietendo vittime e le conseguenti autopsie sembrano la copia carbone una dell’altra attestando immancabilmente che “il vaccino non c’entra”.
Altra bufala è la seguente, attuata sempre a giustificare l’assenza di efficacia di un qualunque vaccino:

https://www.francescocappello.com/2021/04/18/la-campagna-vaccinale-di-massa-crea-le-condizioni-per-la-sua-riproposizione-ciclica-impedendo-lendemizzazione-dellepidemia/

A mio modesto avviso, la pandemia è l’inizio della tribolazione biblica a cui il mondo è assoggettato nei tempi finali prima del ritorno del Messia, a mille anni esatti dalla sua dipartita in forma fisica.

PS Il covid c’era già nel 2018:

https://www.ilgiorno.it/brescia/cronaca/polmonite-1.4339539

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: