Archive for Maggio 11th, 2021

11 Maggio 2021

India: dozzine di corpi vengono trascinati a riva sul fiume Gange

India: Bodies of suspected COVID-19 victims wash up on Ganges riverbanks |  News | DW | 11.05.2021

I corpi di almeno 40 persone sono stati portati a riva sulle rive del fiume Gange nel nord dell’India, dicono i funzionari.

La scoperta, vicino al confine tra gli stati di Bihar e Uttar Pradesh, è stata confermata lunedì alla BBC.

Non è chiaro come i corpi siano arrivati ​​lì, ma i resoconti dei media locali suggeriscono che potrebbero essere vittime del Covid-19.

Alcuni resoconti dei media dicono che sono stati trovati fino a 100 corpi e che le loro condizioni suggeriscono che potrebbero essere stati nel fiume per diversi giorni.

“C’è la possibilità che questi corpi siano usciti dall’Uttar Pradesh”, ha detto alla BBC un funzionario locale, Ashok Kumar, dopo aver interrogato i residenti locali.

Ha detto che i resti sarebbero stati seppelliti o cremati.

Quanto è grave la seconda ondata indiana?

I funzionari hanno affermato che i corpi sembravano gonfiati e parzialmente bruciati, e che potrebbero essere finiti nel fiume come parte della pratica di cremare le vittime del coronavirus lungo il fiume Gange nell’Uttar Pradesh, secondo quanto riportato dal canale di notizie indiano NDTV.

Alcuni residenti e giornalisti locali hanno riferito alla BBC Hindi che la carenza di legna per le cremazioni e l’aumento dei costi associati ai funerali non hanno lasciato ad alcune famiglie altra scelta che mettere i corpi dei propri cari morti a causa del coronavirus direttamente nel fiume.

La residente locale Chandra Mohan ha dichiarato: “Gli ospedali privati ​​stanno saccheggiando le persone. Alla gente comune non rimangono i soldi per pagare un prete e spendere di più per la cremazione sulla riva del fiume. Chiedono 2.000 rupie [£ 20; $ 27] solo per ottenere il cadavere. fuori dall’ambulanza. Il fiume è diventata la loro ultima risorsa, quindi le persone stanno immergendo i cadaveri nel fiume “.

L’Uttar Pradesh è lo stato più popoloso dell’India.

Una seconda ondata di virus sta devastando parti dell’India, con un aumento significativo delle morti nelle ultime settimane.

La maggior parte dei crematori del paese ha esaurito gli spazi.

Il paese è ora l’epicentro della pandemia globale.

L’India ha registrato oltre 22,6 milioni di casi di coronavirus e 246.116 decessi correlati a Covid dall’inizio della pandemia, secondo i dati della Johns Hopkins University.

Gli esperti ritengono che il bilancio reale delle vittime potrebbe essere molto più alto. ( https://www.bbc.com/news/world-asia-india-57061452 )

I dati statistici dell’epidemia sono fasulli in tutto il mondo. In India, lo si comprende bene. Laggiù gettano i cadaveri nei fiumi. In India il 75% delle case non ha acqua potabile. Nelle zone rurali gli ospedali sono pochi e in un paese con oltre un miliardo di abitanti come fanno a raccogliere, di giorno in giorno in tempo reale, i dati esatti dei contagiati e dei decessi? È TUTTO FINTO! I morti da covid sono almeno il doppio/triplo dei casi dichiarati e i contagi dieci volte tanto. Nel terzo mondo, la gente non corre dal medico al primo sintomo di malessere.

ADDENDUM Se il governo americano (= la massoneria internazionale) è favorevole a togliere il brevetto per i vaccini covid, vuol dire che prevedono una situazione davvero grave.

11 Maggio 2021

Guerra contro Tartaria

56 Tartaria ideas | ancient maps, star fort, history

Le guerre, tutte quante, sono generate per distruggere gli antichi edifici che provano l’esistenza di una civiltà avanzatissima esistita sulla faccia della terra. E ciò non in un periodo remotissimo appartenente al mito bensì pochi secoli or sono. Caratteristica dell’architettura tartara sono le cupole, talora gigantesche, che oggigiorno non si è in grado di riprodurre, se non utilizzando tecnologie edili molto sofisticate.