Archive for Maggio 14th, 2021

14 Maggio 2021

FISICO NUCLEARE Valerio Rossi Albertini – Mauro Dalsogno – Agostino Favari

File:Logo Telenorba.png - Wikipedia

Bel confronto sulla televisione pugliese Telenorba. Alla fine, il fisico nucleare si è incarognito non riuscendo a smentire l’inesistenza della curvatura terrestre fra Ragusa e Malta. Buona visione!

14 Maggio 2021

NOVITÀ SULLA VACCINAZIONE DEL PERSONALE SANITARIO

La Regione Lazio ha reso disponibile sul portale SaluteLazio.it il modulo di adesione alla campagna vaccinale per gli operatori sanitari interessati dall’obbligo vaccinale, ai sensi del Decreto-legge n. 44/2021, tra i quali rientrano anche gli Psicologi (per saperne di più sull’obbligo vaccinale, clicca qui).

D’ora in avanti, i professionisti che non fossero in possesso di una prenotazione per la somministrazione del vaccino dovranno richiedere la programmazione di un appuntamento attraverso un’apposita procedura riservata al personale sanitario sul portale SaluteLazio.it. In fase di registrazione, occorrerà indicare tra le altre cose, anche i propri recapiti, ai quali si verrà successivamente contattati per la programmazione dell’appuntamento.

L’Ordine ricorda che l’obbligo vaccinale introdotto con il Decreto-legge n. 44/2021 riguarda tutti i professionisti iscritti all’Albo e non soltanto il personale dipendente di strutture convenzionate o meno con la Regione Lazio o il personale del Sistema Sanitario Regionale. Tale precisazione è doverosa, in quanto la procedura di adesione predisposta dalla Regione ai fini dell’adempimento dell’obbligo vaccinale potrebbe dar luogo ad alcuni fraintendimenti. Prima dell’invio della richiesta, infatti, al professionista viene chiesto di dichiarare la sua appartenenza al “personale sanitario del Sistema Sanitario Regione Lazio”. L’Ordine ritiene che tale dichiarazione, da rendere obbligatoriamente ai fini del buon esito della richiesta, sia da intendere nella sua più ampia accezione di “personale sanitario operante nel Lazio”. Tale accezione, senz’altro più fedele alle intenzioni della norma, consente di ricomprendere tra i soggetti interessati dalla nuova procedura, che sono dunque vivamente invitati a richiedere l’appuntamento per la somministrazione del vaccino, nel caso non fossero già vaccinati o in procinto di essere vaccinati.

L’Ordine ricorda inoltre che l’attuazione del piano vaccinale rappresenta una specifica competenza della Regione anche per quanto riguarda aspetti pratici legati alla gestione degli appuntamenti, come l’annullamento o la riprogrammazione delle prenotazioni. Anche per tale tipologie di richiesta, non avendo l’Ordine alcun potere di intervento sulle procedure regionali, è necessario rivolgersi alle competenti autorità sanitarie (recapiti alla seguente pagina https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home)

L’Ordine inoltre rinnova l’invito a non inviare ai propri Uffici documentazione inerente alla propria situazione di salute (cartelle cliniche, diagnosi, dati sanitari in genere) perché inutile. Tali informazioni, infatti, non possono essere prese in considerazione e l’Ordine non è autorizzato al trattamento di tali dati sensibili che per di più eccedono le finalità istituzionali dell’Ente. Eventuale documentazione dovrà essere trasmessa esclusivamente alla ASL di appartenenza e soltanto dopo una esplicita richiesta da parte di quest’ultima. ( https://www.ordinepsicologilazio.it/psicologi/novita-sulla-vaccinazione-del-personale-sanitario/ )

Vedete che gli ordini professionali, come i sindacati e le organizzazioni di categoria, sono al puro servizio dello stato “equo-solidale antirazzista” (come lo chiamo io). Ricordo che, come per la legge Lorenzin, l’obbligo vale solo per i cittadini italiani e non per gli stranieri (cittadinanza straniera) regolarmente residenti da noi. Draghi e la cricca satanica Berlusconi-Grillo-Renzi-Boldrini-Letta ben lo sa. Infatti, nel decreto 44, si parla di “datori di lavoro” in modo da aggirare un obbligo generale e generico che, lo ribadisco, potrebbe riguardare soltanto le persone in possesso della cittadinanza italiana.

Immagine
Senatori che non hanno votato per i vaccini obbligatori ai sanitari. Vedete che sono i partiti “europeisti” diretti dalla massoneria ad avere votato per l’obbligo vaccinale.