Archive for agosto 2nd, 2022

2 agosto 2022

Puzza di Puzzer

Ma era logico che costui fosse un buffone. Come fa uno che dice di essere vaccinato a combattere il vaccino obbligatorio?
Tanto, il direttore del Piccolo di Trieste è morto l’altro giorno di malore improvviso. Dunque, non potrà più fare da testimone alle promesse da marinaio di ‘sto cialtrone. In effetti, a ben pensarci, potrebbe essere un ottimo politico!

https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2021/10/17/puzzer-portuale-triestino-vaccinato-ma-contro-il-green-pass_e9b6ffd9-befd-407b-ac81-8b6bdf765c55.html

2 agosto 2022

Passaggio a (un nuovo) livello

Passaggio a livello fra Visano e Remedello Sopra della ferrovia Brescia-Piadena-Parma. (2 agosto ’22)

Un piccolo esempio di come io abbia ragione quando dico che l’Italia è uno stato finto poiché manca il decoro. Decoro inteso, in questo caso, come efficienza delle infrastrutture.
Trentacinque anni fa, fu allargata la provinciale ma, per un misterioso motivo, il passaggio a livello no. Eppure, si trova su di una doppia curva che rende impossibile il transito contemporaneo, nei due sensi, di vetture con mezzi pesanti, pullman oltre che con grandi trattori agricoli.
In tre decenni e mezzo, il PL è stato più volte interessato a lavori (come ora) ma mai che a qualcuno sia venuto in mente di adeguarlo alleviando il disagio. Basta transitare di li una volta per notare tale inadeguatezza.
Sfido i miei lettori a trovare un paese in Europa dove può succedere una roba simile. Per non dire che, sulla tratta Brescia-Parma, fino a 15 giorni fa, il materiale rotabile in esercizio era lo stesso da 50 anni. A settembre, dovrebbero arrivare dei treni nuovi, dicono, certamente con 20 anni di ritardo. Almeno.
Si pensa al fatto che i politici locali vogliano il disagio per perorare la causa della costruzione di un sovrappasso il quale avrebbe un impatto visivo devastante e consumo di altro suolo.
Mi fa paura l’Italia, lo confesso. Uno stato fasullo con un popolo ridicolo di antirazzisti ma vaccinati al 90%, politici inetti e affogati in un mare di inezie.