Archive for ‘FAKE NEWS’

2 dicembre 2017

I consigli dell’esperta di cybersecurity del Nyt per disinnescare le balle

Ogni democrazia occidentale in cui migliaia di persone hanno accesso a Internet e alla libertà d’espressione è vulnerabile alla disinformazione
Milano. Il disegno di legge del Partito Democratico “per contrastare la diffusione su Internet di contenuti illeciti” non è ancora stato depositato. Il dibattito è però già feroce, benché si tratti di una strada discussa altrove in Europa e intrapresa in Germania. Non è un caso che la bozza sia stata definita “alla tedesca”. La Germania, paese in cui le recenti elezioni sono sopravvissute indenni al contagio delle fake news, è un modello cui fare riferimento. Le regolamentazioni, però, da sole non bastano, spiega al Foglio la giornalista americana Sheera Frenkel che, dopo anni passati a seguire conflitti in medio oriente, è ora sul fronte di un’altra guerra, come cybersecurity correspondent del New York Times. I tedeschi “hanno sfruttato leggi già esistenti contro l’incitamento all’odio in modo da fare pressioni sui social media per rimuovere le fake news. Nel paese esiste inoltre educazione sulle false notizie: il pubblico è in grado di intercettarle e di riconoscere i media autentici”. Sia la stampa locale sia il governo, ricorda Frenkel, hanno fatto di tutto per dire ai cittadini: “Ehi, se vedete qualcosa online che vi sembra strano, qualcosa che è così folle da farvi credere che possa non essere vero, ecco: forse non è vero”. L’unico modello che può funzionare è quello in cui i cittadini hanno a disposizione media con alti standard di credibilità: “I paesi che non hanno un panorama mediatico affermato di cui il pubblico si fida finiscono più facilmente in preda alle fake news. Nelle nazioni in cui i governi non fanno uno sforzo e anzi continuano ad attaccare i media e a metterne in discussione la credibilità, le fake news circolano con maggiore intensità”.
Per capire come proliferano le fake news, Frenkel ha visitato anche diverse regioni dell’Asia. Una delle nazioni in cui le false notizie hanno fatto maggior danno è oggi al centro delle cronache per la visita di Papa Francesco. Il Pontefice è volato in Myanmar con l’esplicita richiesta del governo locale di non pronunciare la parola “Rohingya”, minoranza musulmana perseguitata. In Myanmar, spiega Frenkel, “molta disinformazione è scaturita dall’ignoranza: le persone hanno letto storie sui musulmani su piattaforme come Facebook senza avere una fonte di informazione di cui si fidavano che mostrasse loro le falsità. Hanno creduto a ogni sorta di racconto ingannevole, che ha portato alla crescita dell’islamofobia”.
Non è necessario andare fino al Myanmar o in nazioni in cui lo stato di diritto è ancora imperfetto. Ogni democrazia occidentale in cui migliaia di persone hanno accesso a Internet e alla libertà d’espressione è vulnerabile alla disinformazione. Accade con la questione dei vaccini negli Stati Uniti prima ancora che in Italia. “Molti credono che i vaccini siano causa di malattie mentali, basandosi su studi di decenni fa, mai provati. Ora, la comunità scientifica dice che non è vero, che i vaccini sono importanti, ma c’è chi posta articoli che sembrano veri, li condivide su gruppi Facebook che ospitano altre teorie del complotto – persone che credono agli alieni, o che la terra è piatta – e raggiungono un gruppo di persone già inclini a credere alle cospirazioni. Se credo a un complotto posso facilmente seguirne un altro. Così sembra che questi utenti abbiano milioni di follower”.
Educare allo scetticismo resta il miglior antidoto alle balle. E ad applicarlo, è il consiglio della reporter del New York Times, dovrebbero essere per primi i giornalisti. “Controlla ogni cosa. Sei un giornalista, se tuitti qualcosa, le persone penseranno che quel che dici ha un valore. Se tuitti un articolo leggilo, cerca di capire se quel che dice è vero sulla base della tua competenza. Sii sicuro, e solo allora decidi se condividerlo online: viviamo in un momento in cui tante persone condividono qualsiasi informazione non verificata, che potrebbe anche essere inventata. Cerchiamo almeno d’essere certi di non contribuire a questo circolo vizioso”. ( http://www.ilfoglio.it/ )

In questo articolo, si danno istruzioni ai giornalisti “accreditati” su come combattere le “fake news”. La nuova parola chiave è “islamofobia” poichè in Europa devono fare entrare milioni di musulmani solo ed esclusivamente in funzione anticristiana.
È facilmente dimostrabile, per dimostrazione diretta e indiretta, che gli “attentati islamici” sono fasulli, creati dagli Stati Uniti d’America:

https://pianetax.wordpress.com/2016/03/30/per-chi-avesse-dubbi-sulla-falsita-degli-attentati-islamici/

E ricordate solamente  la clamorosa messa in scena tragicomica del “bambino siriano Aylan” creata per cambiare le leggi sull’immigrazione nei paesi europei? Con le ridicole foto di scena?
E la “fake news” di DJ Fabo, personaggio di fantasia, per fare passare una legge favorevole al suicidio legale travestito da “eutanasia”. Come facilmente prevedibile, il massone Bergoglio ha pure “aperto” alla “buona morte”. Tutto contro i 10 comandamenti. E sotto Natale, ricomincerà la litania delle canzoni cristiane da rimuovere dalle scuole per “rispetto” di non si sa bene chi.

Notare le scritte stranamente non in inglese, come per le rivoluzioni colorate e primavere arabe con i manifestanti issanti cartelli in inglese in paesi dove l’inglese non lo parla nessuno.

Annunci
20 novembre 2017

Nuovo cargo Cygnus raggiunge la ISS

Il veicolo cargo Cygnus 'Cernan' appena catturato dal braccio robotico della ISS.

Il veicolo cargo Cygnus ‘Cernan’ appena catturato dal braccio robotico della ISS. Crediti: NASA/Randy Bresnik

Alle 05:04 a.m. EST (le 11:04 italiane) del 14 novembre scorso, l’astronauta italiano dell’ESA, Paolo Nespoli, Ingegnere di Volo di Spedizione 53 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), e Randy Bresnik della NASA hanno catturato con successo il veicolo spaziale cargo Cygnus di Orbital ATK, utilizzando il braccio robotico canadese dell’avamposto orbitale.

Il veicolo cargo era decollato a bordo di un razzo Antares 230, sempre di Orbital ATK, dalla base di lancio dell’Isola di Wallops, in Virginia, alle 7:19 a.m. EST (le 13:19 italiane) del 12 novembre. Il lancio era avvenuto con un giorno di ritardo a causa di un aereo che era entrato senza permesso nella zona chiusa al traffico aereo dell’area. A bordo del veicolo cargo Cygnus, missione OA-8 e ribattezzato ‘Eugene “Gene” Cernan’ in onore all’astronauta, scomparso a gennaio, che per ultimo camminò sulla Luna, vi erano circa 3.350 kg di rifornimenti. La lista comprendeva 1.240 kg di vettovaglie per l’equipaggio, 740 kg di esperimenti scientifici, 132 kg di attrezzature per attività extra-veicolari, 851 kg di apparecchi per la stazione e 34 kg di materiale per computer.

Il decollo del razzo vettore Antares 230 per la missione cargo Cygnus OA-8. Crediti: NASA/Bill Ingalls

Il decollo del razzo vettore Antares 230 per la missione cargo Cygnus OA-8. Crediti: NASA/Bill Ingalls

Il veicolo cargo, dopo la perfetta immissione in orbita da parte del razzo Antares, avvenuta poco dopo nove minuti dal decollo, mentre sorvolava le isole Bermuda, mostrava i parametri orbitali di 200×330 km. Circa un’ora e mezza dopo il lancio il Cygnus ha dispiegato i due pannelli solari ‘UltraFlex’ ed ha predisposto i sistemi di bordo per la fase di avvicinamento alla stazione spaziale. Nei due giorni successivi una serie di accensioni dei propulsori di bordo ha permesso di portare il veicolo spaziale nelle vicinanze dell’avamposto orbitale. La nave spaziale automatica si è portata a circa 10 metri dalla ISS, appena sotto la stazione, abbastanza vicino per far si che l’astronauta Paolo Nespoli potesse catturarla con il braccio robotico Canadarm2 dell’avamposto. Nelle ore successive, il braccio, comandato dal Centro Controllo, ha poi portato il Cygnus ad ormeggiarsi al boccaporto che guarda verso Terra del modulo Unity. Qui il Cygnus rimarrà per quasi tre settimane. I membri della stazione hanno aperto il portello del veicolo cargo nella serata di martedì, un giorno prima di quanto previsto, e ad accoglierli all’ingresso vi era una foto di Cernan con la scritta ‘Salve Equipaggio della Spedizione! Benvenuti sul Cygnus OA-8’. L’equipaggio ha poi iniziato lo scarico del materiale all’interno di Cygnus, un’operazione che durerà un paio di settimane. I quattro astronauti della stazione che vivono e lavorano nel segmento USA dell’avamposto si occuperanno anche di esperimenti trasportati con il Cygnus. Per la prima volta sistemeranno delle attrezzature di ricerca della stazione all’interno del modulo cargo, utilizzando la struttura come luogo temporaneo di ricerca. Assieme ai rifornimenti scientifici portati alla stazione martedì vi erano dei contenitori di gas per supportare l’esperimento avanzato di combustione in microgravità, un habitat per le ricerche sui roditori che verranno lanciate in missioni future e delle attrezzature per la stampante 3D che si trova a bordo della stazione.

iss exp53 cygnus oa8 cernan

L’immagine che ha accolto gli astronauti di Spedizione 53 all’apertura del portello del veicolo cargo Cygnus. Crediti: NASA

Due CubeSat saranno trasferiti all’interno della stazione spaziale in aggiunta ad altri tre già pronti per il rilascio in orbita attraverso la camera stagna del modulo laboratorio giapponese Kibo. Uno dei CubeSat, chiamato E. Coli Antimicrobial Satellite, o EcAMSat, ha le dimensioni di una valigia ed è stato sviluppato dal Centro Ricerche NASA di Ames e dagli scienziati dell’Università di Stanford. EcAMSat studierà la resistenza antibiotica nello spazio di E.Coli, un batterio patogeno responsabile dell’infezione del tratto urinario di umani ed animali. La missione di EcAMSat dovrebbe durare un anno ed i risultati potrebbero aiutare a proteggere gli esseri umani delle future missioni spaziali e permettere di sviluppare contromisure anche per chi si trova sulla Terra. L’altro piccolo veicolo spaziale trasportato dalla missione OA-8 è TechEdSat 6, un altro esperimento con CubeSat del centro Ames in collaborazione con l’Università di San Jose e di quella dell’Idaho.

iss exp53 nanosat

Immagine artistica del TechEdSat. Crediti: NASA

Questo nanosatellite è l’ultimo di una serie destinata a testare un sistema di uscita dall’orbita che utilizza le forze aerodinamiche (‘aero-brake’) – e non la propulsione – per rientrare nellatmosfera. Questa tecnologia potrebbe essere applicata per il rientro sulla Terra di campioni dalla stazione spaziale in modo rapido e poco costoso. Gli astronauti della stazione imbarcheranno sul modulo cargo pressurizzato (PCM) di Cygnus, realizzato a Torino, in Italia, da Thales Alenia Space, attrezzature non più utili e spazzatura prima di chiudere i portelli e sganciare la nave di rifornimento dal modulo Unity con il braccio robotico il prossimo 3 dicembre. I controllori di missione manovreranno il Cygnus fino ad alcuni metri da un altro boccaporto di attracco, quello del modulo Harmony, dove le capsule con equipaggio di Boeing e SpaceX dovranno agganciarsi una volta che inizieranno a portare astronauti in orbita, forse dal 2019. Gli ingegneri utilizzeranno il Cygnus per simulare la presenza di un veicolo commerciale con equipaggio al boccaporto di Harmony che guarda verso lo spazio ed assicurarsi che non disturbi i segnali di navigazione GPS. Una volta terminato questo test, il braccio rilascerà il Cygnus il 4 dicembre e la squadra di terra della Orbital ATK invierà i comandi al veicolo spaziale per fargli alzare l’orbita a 500 km. Una volta raggiunta la posizione prefissata, il Cygnus rilascerà altri 14 CubeSat, con dimensioni che variano da quelle di un cubo di Rubik a quelle di un tostapane – utilizzando il dispensatore esterno fornito da NanoRacks, una compagnia di Houston che offre il rilascio di piccoli satelliti nello spazio approfittando dei voli diretti alla ISS.

iss exp53 crew victory art spacesuit

Nella foto l’equipaggio al completo di Spedizione 53 con la tuta spaziale artistica VICTORY, realizzata dai pazienti di tumore in Russia e Stati Uniti. Crediti: NASA

Otto di questi CubeSat entreranno a far parte della reta di satelliti commerciali meteo Spire Global, due sono AeroCube assemblati dall’Aerospace Corp. della NASA per testare comunicazioni laser ad alta velocità e sistemi innovativi basati sulla propulsione ad acqua per manovrare in prossimità uno degli altri. Poi c’è ISARA, un CubeSat sviluppato dal JPL per studiare le prestazioni di un pannello solare integrato ed un antenna radio oltre ad una serie di telecamere ottiche ed infrarosse che potrebbero essere impiegate in futuri satelliti meteo. A bordo anche il PropCube 2, della Scuola Navale per la misurazione dei disturbi ionosferici, lo strato superiore dell’atmosfera terrestre ed il CHEFSat (del Naval Research Laboratory) che aiuterà gli ingegneri a studiare le prestazioni delle radio frequenze nello spazio. Infine anche il primo satellite di Asgardia, un’organizzazione utopica che punta a diventare la prima nazione dello spazio. Il gruppo è stato creato da Igor Ashurbeyii, uno scienzato russo, ed il satellite, Asgardia 1 ospita 500 Gb di dati caricati dai supporter dell’organizzazione, i cittadini di Arcadia. Dopo il rilascio dei CubeSat, il Cygnus brucerà nel rientro controllato in atmosfera sopra l’Oceano Pacifico meridionale.

La missione OA-8 è l’ottavo volo operativo della Orbital ATK, di una serie iniziata nel gennaio 2014 grazie ad un accordo multi-miliardario stipulato con la NASA. L’accordo iniziale prevedeva otto voli, poi estesi a 11. La NASA ha siglato nel 2016 un altro contratto, che copre i voli dal 2019 al 2024, per un almeno altre 6 missioni.

Fonti:
NASA: https://blogs.nasa.gov/spacestation/2017/11/14/robotic-arm-reaches-out-and-grapples-cygnus/
Spaceflight Now: https://spaceflightnow.com/2017/11/12/space-station-cargo-shipment-blasts-off-aboard-antares-rocket/https://spaceflightnow.com/2017/11/14/cygnus-arrives-at-space-station-with-food-experiments-and-cache-of-cubesats/
Orbital ATK: https://www.orbitalatk.com/news-room/feature-stories/OA8-Mission-Page/default.aspxhttps://www.orbitalatk.com/news-room/feature-stories/OA8-Mission-Page/Documents/FS004_17_Cygnus_OA-8.pdf  ( https://aliveuniverse.today/ )

14 novembre 2017

Le scie chimiche sono un ologramma?

Un interessante filmato che mostra anomalie di un aeroplano che spruzza scie chimiche. Esso appare come essere una proiezione tridimensionale cioè un ologramma gettando un’ombra laterale.
Da tempo ho il sospetto che le cosiddette “scie chimiche” (“chemtrails” in inglese) siano una fake news. Se i poteri occulti volessero, esse sarebbero completamente trasparenti e nessuno si accorgerebbe di loro.
Inoltre, dove vengono reperiti i piloti per una operazione globale così massiccia? Su quali aerovie operano? Che modelli di velivolo vengono impiegati? Non si riconosce mai. Certamente esse, alcune, sono probabilmente spruzzate da autentici aerei telecomandati (droni) ma da quali aeroporti decollano e atterrano?
Eppure, le scie chimiche esistono e personalmente le ho viste e fotografate più volte. Il mistero regna sovrano, dunque.
RISPOSTA FLASH Mi scrive a stretto giro di posta un lettore segnalandomi il progetto:

http://www.nogeoingegneria.com/pdf/Possedere_il_clima_entro_il_2025.pdf

Ma non lasciamoci ingannare. Il clima lo modificano elettromagneticamente alzando e abbassando la pressione atmosferica con apparati militari tipo il MUOS e HAARP. Alterando il gradiente barico, provocano venti fortissimi e cicloni abbassando artificialmente la pressione atmosferica. Le scie chimiche, a mio avviso, sono una operazione di copertura, altrimenti le irrorazioni sarebbero invisibili.

https://movimentosovrano.blogspot.it/2017/11/scienziato-ammette-i-recenti-uragani.html

5 novembre 2017

Le FAKE NEWS devono essere “antirazziste”

Non è stata una zanzara ma un errore sanitario per la morte di Sofia Zago

Sarebbe questa la causa della morte della piccola Sofia Zago, la bimba di 4 anni ricoverata nell’ospedale Santa Chiara di Trento e poi deceduta a Brescia.
Si parla di un errore, di un passaggio di sangue nella fase dei prelievi. A rivelarlo è il Corriere della Sera.
La malaria che ha colpito la piccina sarebbe dello stesso ceppo di quella delle due bambine del Burkina Faso, che erano state ricoverate nel reparto di pediatria nello stesso periodo.

http://www.ladige.it/news/cronaca/2017/11/04/morte-malaria-piccola-sofia-non-stata-zanzara-errore-sanitario-rivela

http://www.corriere.it/cronache/17_novembre_04/sofia-bimba-uccisa-malaria-cf41a142-c0d9-11e7-8b75-0df914d10fe2.shtml ( http://www.infovax.it/ )

La “zanzara del Burkina Faso” come scusa era troppo politicamente scorretta e quindi per non tirare in ballo i vaccini, si sono inventati l'”errore medico”. A impartire l’ordine di cambiare versione è il Corriere della Sera (cioè gli USA che controllano pure la RAI con la Maggioni). Per il Corriere opera anche Beppe Severgnini che ha ripetuto (ordinato?) dalle colonne del NYT all’Italia di assegnare gratis terreni demaniali incolti ai clandestini che le ONG di Soros riversano sulle nostre spiagge. Intanto, in Italia, si condanna chi perfino impiega il termine “clandestino” per definire chi entra clandestinamente sul territorio nazionale.
I clandestini devono essere felici qui come previsto nella costituzione statunitense (“diritto alla felicità”), quindi non solo non possono essere espulsi ma manco possono essere arrestati, non possono essere bocciati a scuola, dobbiamo regalare loro la patente di guida e mantenuti col famigerato “reddito di cittadinanza” pentastellato.
Il Piano Vaccinale Nazionale 2017-19 (elaborato a Washington) prevede di vaccinare anche gli adulti, a partire dai dipendenti pubblici e sportivi amatoriali, sempre per la “prevenzione”. Quindi allo scopo meschino di incrementare gli introiti delle Big Pharma di Wall Street, ammazzeranno di “malasanità” (ironia della sorte) migliaia di migliaia di bambini, adulti e anziani. W l’Italia!

http://www.infovax.it/news/docenti-e-ata-chi-non-certifica-compie-un-illecito-disciplinare/

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/11/04/assegnare_ai_migranti_i_terreni_incolti_della_sardegna_la_propost-68-443506.html

‘Rozzano, bimba morta per meningite: “Colpita da ceppo tipo C, vaccini gratis a compagni”‘ Guarda caso il meningococco africano importato coi “migranti”. Già nel 2005 io scrivevo che l’epidemia di meningite C era correlata con l’immigrazione selvaggia. E non basta il vaccino dato che il meningococco è polimorfo quindi potrebbe essere immune al vaccino.
Quand’è che la gente si sveglierà? Boh.

1 novembre 2017

Attentato a New York, ecco chi è Saipov: un lupo solitario, arrogante e spietato

Freddo, lucido, spietato: l’ultimo volto del terrore risponde al nome di Sayfullo Habibullaevic Saipov, l’attentatore armato di volante che ieri è tornato a spargere sangue e morte a New York, proprio all’ombra della Freedom Tower sorta sulle ceneri del Torri Gemelle. Un luogo simbolo del terrore islamista di nuovo sotto attacco.

Attentato a New York: Saipov, terrorista spavaldo e spietato
Non solo: è spavaldo e si dice fiero del terrore seminato, il militante dell’Isis che ieri a bordo di un mezzo trasformato in micidiale arma di morte ha falciato e ucciso 8 persone – tra cui 5 amici argentini che su quella strada avevano scelto di festeggiare 30 anni di legame e di affetto nato tra i banchi di scuola – ferendone un’infinità di altre. Un’impresa di cui si è vantato Saipov, senza mostrare il benché minimo rimorso. E sulla quale, anzi, si è appena appreso avrebbe dichiarato che, se non si fosse andato a scontrare con uno scuolabus, avrebbe continuato a falciare – a bordo del furgone che aveva noleggiato – altri pedoni e ciclisti sulla pista ciclabile a Lower Manhattan. A svelare solo gli ultimi risvolto da incubo dell’attentato terroristico di New York sono ancora una volta la Nbc, la Cnn, la Cbs, e tutti i media americani concentrati in un’unica, lunga diretta dal fronte newyorkese nuovamente sotto attacco. Media che, citando fonti della polizia che ha interrogato il 29enne uzbeko in ospedale, hanno descritto l’atteggiamento a dir poco irriverente del terrorista islamico istruito e indottrinato dall’Isis e che, ferito dai poliziotti mentre tentava di fuggire, ha continuato ad ostentare fierezza killer e arroganza glaciale. Non a caso, all’interno del furgone utilizzato per la strage, è stato ritrovato un biglietto inneggiante allo Stato islamico. E allora, mentre da fonti mediche si apprende che il terrorista uzbeko sopravviverà alla ferita d’arma da fuoco inferta da un coraggioso poliziotto deciso a bloccarne la fuga – Saipov, ferito all’addome dalla polizia, è stato sottoposto a un intervento chirurgico e non sarebbe in pericolo di vita- altri dettagli sulle indagini arrivano da oltreoceano, alimenatndo la portata di orrore e di sdegno. E allora, per esempio, si apprende che Sayfullo Habibullaevic Saipov, il terrorista islamista di origine uzbeke negli Usa dal 2010, nel pickup bianco noleggiato per pochi dollari e utilizzato per falciare pedoni e ciclisti e uccidere, ha lasciato un biglietto con il giuramento di fedeltà all’Isis. Non solo: dopo che gli agenti dell’Fbi hanno perquisito la casa di Sayfullo Saipov a Paterson, nel New Jersey, dove il responsabile dell’attacco di New York viveva insieme alla moglie ed ai due figli, hanno raccolto nel quartiere le testimonianze sull’attentatore 29enne.Tv e giornali locali, allora, riferiscono di un uomo, che si sarebbe identificato come Ali, e che sostiene di aver affittato qualche mese fa l’appartamento di due stanze a Saipov. Ali ha raccontato che spesso invitava a casa il giovane, che possiede una Toyota Sienna bianca, con targa della Florida. ( http://www.secoloditalia.it/ )

Classica fake news in spregio al giorno di Ognissanti. Notizia ridicola a partire dal nome del terrorista: ‘Sayfullo’ (say full = dilla tutta). Gli Stati Uniti colla loro massoneria di quart’ordine ci propinano l’ennesima buffonata che i giornali italiani prezzolati si berranno tutta d’un fiato.

Attentato a New York, ecco chi è Saipov: un lupo solitario, arrogante e spietato

23 ottobre 2017

Un vaccino contro il “complottismo”

Zaia

Avrei voluto titolare questo articolo “un vaccino contro il globalismo” ma v’è un aspetto più eclatante da sottolineare. In primis, una osservazione preclara: la vittoria strappalacrime di Luca Zaia è anche dovuta alla sua opposizione ai vaccini obbligatori, fatto che da nessuno viene menzionato.
Già questo è un dato di fatto.
Poi, nell’ambito di internet, voglio evidenziare il silenzio assordante dei siti complottisti nostrani sul referendum lombardo-veneto.
Gli stessi imbroglioni che si erano sbracciati, stracciatisi le vesti, impugnato il megafono per le consultazioni autonomiste-indipendentiste in Crimea, Grecia, Gran Bretagna, Catalogna ed altro, sul voto in Italia, non hanno speso una sola parola.
Cartina di Tornasole: tutti i maggiori siti ed esponenti del complottismo sono massoni o pagati dai poteri occulti. Come vi dico da anni. Nella migliore delle ipotesi, sono dei cagasotto. Comodo chiedere denaro per la “libera informazione” parlando di eventi lontani, ma non di fatti che incidono nella vita quotidiana di chi li segue. Perchè si deve finanziare qualcuno che non parla di Italia? (esprimendo la sua legittima opinione)
Fingono di dividersi sul veganismo, 11 settembre, scie chimiche, rivoluzioni impellenti e signoraggio ma operano uniti nel gatekeeping e nella disinformazione sistematica.
Sono l’altra faccia dei vari Rizzo&Stella e M5S: allontanare gli elettori dai seggi in modo tale che alle urne unici si rechino la casta statale e dei fankazzisti votando Renzi ed eleggere personaggi quali Chauki, Balotelli, Boldrini, Kyenge ed altra marmaglia questionabile. Ovviamente, remunerati 15 mila euro netti il mese e le famose “pensioni d’oro” e “vitalizi” si sono ben guardati dall’abolirli. Mentre cogli Steve Jobs Act e Voucher a noti tocca lavorare precari come negri per 600 euro il mese.
Dovremmo ringraziare Roberto Maroni il quale, grazie alle sue amicizie oltreoceano, ci ha fatto votare finalmente.
Grazie a lui, abbiamo scoperto che l’intero mondo del complottismo è una fake news.

Referendum autonomia, dato finale affluenza al 37% «Registrate criticità tecniche». In realtà, l’affluenza, a naso, è stata attorno il 45%. Il voto elettronico è servito, come previsto, a truccare il risultato.

15 settembre 2017

Grave minaccia nord-coreana: suo missile minaccia Giappone e Stati Uniti

missile coreano Il razzo ha percorso 3700 km, sorvolando l’isola giapponese di Hokkaido e precipitando nel Pacifico

(WAPA) – La Corea del Nord ha effettuato venerdì mattina alle 6:57 (ora locale) un nuovo lancio missilistico. Il razzo probabilmente un missile balistico di medio raggio è partito dalla base di Sunan -contigua all’aeroporto della capitale nord-coreana Pyongyang- raggiungendo un’altitudine di circa 770 km e percorrendo circa 3700 km in direzione est, sorvolando il Giappone e precipitando nelle acque del Pacifico.
Il lancio ha di fatto dato forza e concretezza alle minacce rivolte dal leader nord-coreano Kim Jong-un e del suo governo a Stati Uniti e Giappone. “Affondare” le isole giapponesi con la bomba atomica, ridurre “in cenere” gli Usa: questo il tono delle dichiarazioni di Pyongyang dopo l’inasprimento delle sanzioni approvate dalle Nazioni Unite l’11 settembre, otto giorni dopo che il Paese asiatico aveva effettuato un nuovo test nucleare (vedi AVIONEWS 1). L’utilità delle misure decise dall’Onu -che impediscono quasi completamente il commercio internazionale della Corea del Nord ma che non avrebbero tagliato le forniture di petrolio- era stata messa in discussione dal presidente russo Vladimir Putin, che aveva avvisato di un possibile ulteriore inasprimento dei toni.
L’episodio ha suscitato la reazione immediata della Corea del Sud e del Giappone. Il presidente sud-coreano Moon Jae-in secondo quanto riportato dalla stampa locale avrebbe affermato che il suo Paese è in grado di distruggere con i propri armamenti la Corea del Nord. Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha invece dichiarato che il suo Paese non tollererà ulteriormente il comportamento di Pyongyang. Al passaggio del missile che ha sorvolato l’isola giapponese di Hokkaido il suono delle sirene ha messo in allarme la popolazione di quattordici province.
Per quanto riguarda gli Stati Uniti, le autorità militari -secondo cui si sarebbe trattato di un missile balistico di medio raggio avrebbero escluso che il lancio abbia rappresentato un reale pericolo, ma molti osservatori ritengono che la gittata del missile superiore a quella del lancio di fine agosto (vedi AVIONEWS 2)- dimostri il contrario e che l’isola americana di Guam -più volte oggetto delle minacce di Kim Jong-un– possa essere effettivamente raggiunta.
La Cina ha condannato l’accaduto e dichiarato che bisogna evitare di aumentare la tensione. Il consiglio di sicurezza dell’Onu si riunirà d’emergenza e a porte chiuse venerdì sera. (Avionews) ( http://www.avionews.it/ )

Gli Stati Uniti stanno inscenando la terza guerra mondiale per salvarsi sottomettendo, dapprima, tutti i loro alleati. La Nord Corea è solo uno “sparring partner” che si sono creato loro stessi. Che il terzo conflitto mondiale sarebbe stato scatenato nel periodo 2015-17 lo avevo scritto diversi anni fa.

Articoli di approfondimento: L’ultima superpotenza rimasta

15 settembre 2017

Il mondo non finirà il 23 settembre 2017! Il Codice Segreto della Piramide di Giza decodificato!

Una delle sette meraviglie del mondo antico, la Grande Piramide di Giza è rimasta una grande incognita, un’anomalia che ha portato generazione di scienziati ad essere perplessi sulla sua origine, un vero mistero accompagna da sempre questa piramide sulla superficie terrestre e per tutta la storia. David Meade, un numerologo cristiano autoproclamato, sostiene di aver scoperto un codice nascosto all’interno della Grande Piramide di Giza che indicherebbe come il mondo finirà nel mese di Settembre 2017, ma ciò non accadrà e di questo ne sono convinti molti degli esperti di Planet X. Articolo completo: http://www.segnidalcielo.it/il-mondo-non-finira-il-23-settembre-2017-il-codice-segreto-della-piramide-di-giza-decodificato/

L’ennesima bufala dei poteri occulti. Già nel 2012, segnalai che la famosa data del 21-12-2012 era una burla colossale. La somma dei numeri fa 11, numero importante nella numerologia esoterica. Ancora prima, il terremoto di Roma, che sarebbe stato previsto da Raffaele Bendandi doveva avvenire il giorno 11-5-11. Chi ha occhi per vedere…
La questione di Roma è che vogliono abbattere la Chiesa romana e la cristianità. Perciò, massoni e satanisti hanno infiltrato loro adepti nei posti chiave: Bergoglio, Raggi, Boldrini, Grillo, Renzi, Monti ecc.
Gli americani, per espugnare l’Urbe, sbarcarono a Civitavecchia durante la seconda guerra mondiale. Oggi, fanno sbarcare decine di migliaia di clandestini (con la farsa massonica dei ‘forconi’ e di ‘generazione identitaria’) onde riempire Roma di immigrati da usare come ‘maglio’ contro sacerdoti, fedeli e suore i quali, a differenza della gerarchia ecclesiastica, non lavorano per satana. Tutta la questione “islamica” è alimentata solo ed esclusivamente in funzione anticristiana.
La fake news del 23 settembre 2017, è solo un diversivo mentre attuano il piano diabolico.

12 settembre 2017

Genitori di merda…

Se la storia raccontata nel video è vera…
Italiani di merda, buoni solo a pensare a ‘sto kazzo di smartphone al calcio, la colpa non è dei vaccini, la colpa è dei genitori della bimba che si sono fatti spaventare dalla TV. La TV di merda ficcatela al cesso. Assieme al tricolore, possibilmente.
Un vecchio proverbio recita: “chi non conosce il valore di ciò che ha, è come se non l’avesse”. Meditate stronzi, meditate…
La (solita) FAKE NEWS del Giornale di Brescia: http://www.giornaledibrescia.it/brescia-e-hinterland/bimba-di-4-anni-muore-di-malaria-ora-%C3%A8-giallo-1.3201738

24 agosto 2017

Eclissi dall’alta stratosfera

Eclisse dall'alta stratosfera
Durante l’eclisse di Sole di lunedi, Spaceweather.com e Earth to Sky Calculus hanno lanciato nella stratosfera ben 11 palloni sonda dalle zone interessate al fenomeno, con a bordo un totale di 20 fotocamere; una di queste ha avuto successo nel ritrarre l’ombra della luna larga 110 km mentre sfrecciava sul Wyoming!
Sponsizzato dal Southern Maine Community College, il pallone è partito da Ft. Laramie, Wyoming grazie a un team di studenti dal Maine e dalla California. Questo è solo un frame da una animazione in alta definizione che ritrae l’ombra in movimento e che verrà presto pubblicato!
( http://aliveuniverse.today/ )

Una fotografia fasulla che mostra un orizzonte piatto. La NASA cerca, in tal modo, di “esorcizzare” la crescita del movimento terrapiattista. In realtà, sembra che niente possa salire oltre i 40-50 km di altezza. Qualunque immagine proveniente da quote superiori è da considerarsi un falso.
Se notate, la Luna appena in eclissi dovrebbe trovarsi oggi relativamente vicina ancora al Sole ma non si vede. Non è strano? Dove è la Luna?

21 agosto 2017

NASA lancia batteri tramite palloni durante eclissi di sole

Non sono chiari i risvolti di questa vicenda. L’ente spaziale americano e l’Università del Montana intendono lanciare oggi miliardi di batteri in alta quota trasportati da palloni aerostatici. Ciò durante l’eclissi solare che interesserà stasera (per noi) gli Stati Uniti d’America. La bellezza di 100 palloni sonda porteranno batteri altamente resistenti e definiti “mortali” per gli esseri umani a una quota di 85 mila piedi (circa 26 km). Gli autori del lancio assicurano che non vi è alcun pericolo ma si tratta di un esperimento in nome della scienza. La motivazione ufficiale è di verificare come i batteri reagiscono in condizioni simili a quelle presenti sulla superficie di Marte.
A me da l’idea di essere una fake news per mandare telecamere in cielo a filmare l’eclissi e smerciare la ripresa come effettuata dalla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale.

18 agosto 2017

Attentato a Barcellona, furgone sulla Rambla: 13 vittime. Presi 2 terroristi, autista in fuga. Secondo attacco nella notte a Cambrils


Un mezzo bianco ha percorso centinaia di metri lungo il tratto pedonale. Autorità spagnole: “Italiani tra i colpiti”. Testimoni: “Correva a zig zag a velocità folle”. Isis rivendica. L’uomo che ha affittato il furgone aveva con sé i documenti di Driss Oukabir, di origine maghrebina con permesso di residenza in Spagna. Ma forse il vero autore è il fratello diciottenne Moussa. Farnesina: “Rischio coinvolgimento di italiani”. Nuovo attacco dopo ore in una città vicina, polizia uccide 5 terroristi ( http://www.repubblica.it/ )

Solito falso attentato inscenato ad esattamente 45 giorni dal referendum per l’indipendenza della Catalogna dalla Spagna.
L’11 marzo 2004 (3 giorni prima delle elezioni politiche) gli attentati di Madrid furono inscenati per sovvertire il risultato elettorale e fare vincere Zapatero. Il quale, contro il volere popolare, fece approvare i matrimoni-gay e lasciò milioni di clandestini entrare, fece la TAV ma per il resto distrusse economicamente la Spagna (contrariamente a quanto sostenuto dalla campagna di fake news “W Zapatero”). Ciò che stanno facendo in anni recenti con successo gli altri agenti della massoneria in Italia, Grecia e ora Francia. Anche in Spagna hanno fatto abolire le province onde eliminare la democrazia dal basso.
Riguardo all’episodio odierno, vedrete che, come accade usualmente, risulteranno coinvolti cittadini americani a vario titolo. E trascorsi un paio di giorni, sui giornali non se ne parlerà più del “sanguinoso attentato islamico”.

Attentato a Barcellona, furgone sulla Rambla: 13 vittime. Presi 2 terroristi, autista in fuga. Secondo attacco nella notte a Cambrils

10 agosto 2017

Dopo 40 anni, le sonde Voyager 1 e 2 continuano a comunicare dati


Le famose sonde Voyager 1 e 2 raggiungeranno presto i 40 anni di attività nello spazio, rappresentano i due veicoli spaziali più longevi che siano mai decollati dal nostro pianeta
Voyager 2 è stata la prima sonda ad abbandonare la Terra il 30 agosto 1977, Voyager 1 qualche giorno dopo, il 5 settembre dello stesso anno, entrambe partite da Cape Canaveral a bordo di razzi Titan III.
Le missioni principali sono state ormai portate a termine da tempo, l’obbiettivo principale era di sorvolare i pianeti giganti Giove e Saturno per studiarne i campi magnetici, gli anelli e fotografarne i rispettivi satelliti. E’ proprio la Voyager 2 quella che tra le due di ha inviato la maggior parte delle informazioni, indicando che sulle lune di Giove un tempo c’erano oceani e vulcani, e inviando una gran mole di informazioni su Titano.

Dal 2012, Voyager 1 è entrata in quello che viene chiamato “Spazio interstellare”, ossia quella zona molto vicina alla fine del nostro sistema solare e nella quale la nostra stella ha un impatto quasi nullo sulle particelle. Entrambe le sonde continuano a comunicare, tuttavia il ritardo del segnale è sempre più significativo e le tecnologie sono quelle degli anni 70, obsolete rispetto a quelle attuali. Nonostante gli obbiettivi siano stati raggiunti da tempo, l’entrata nello spazio interstellare ha consentito di scoprire molti fenomeni interessanti, ad esempio che le zone al di fuori del sistema solare sono molto più pericolose di quanto si pensasse, per via della mancanza di protezione del Sole dagli incredibili livelli di radiazioni.
Costruite con specifiche militari e pensate per resistere a temperature di -40 gradi Celsius, stanno operando a -79 gradi Celsius, dimostrando un’incredibile resistenza. Arriverà un giorno in cui saremo costretti a spegnerle prima di perdere la capacità di comunicarci, questo avverrà nel 2030 dopo ben 53 anni di attività.
Fatto questo, saranno libere di vagare nello spazio profondo senza praticamente nulla in grado di rallentare o degradarne la struttura, il loro viaggio potrebbe durare anche milioni di anni, e chissà, magari un giorno qualche forma di vita di un altro sistema troverà un residuo delle nostre creazioni, un messaggio in grado di dire molto sulla nostra cultura. ( https://www.hdblog.it/ )

Ci credete? Secondo voi, riescono a ricevere un segnale radio trasmesso da una tecnologia di 40 anni fa da una distanza di miliardi di km. La legge di propagazione delle onde elettromagnetiche (sotto) sentenzia che la forza del segnale diminuisce col quadrato della distanza. Con quale intensità irradiano il segnale? È una fake news (notizia falsa) al pari di tutto ciò che proviene dalla NASA. O no?

1 agosto 2017

Bambina ricoverata per meningite

Una bambina di otto anni è ricoverata da domenica nella struttura complessa di pediatria dell’ospedale di Perugia per una “forma severa” di meningite. La piccola era stata accompagnata al Santa Maria della misericordia dai genitori per un violento mal di testa. “Le condizioni sono stazionarie, ma sarà necessario un monitoraggio nelle prossime 48 ore per verificare l’efficacia della terapia”, sottolinea la professoressa Susanna Esposito, responsabile della pediatria, in una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda ospedaliera. Il medico si è subito attivata presso l’Usl Umbria 1 perché venisse disposta la profilassi di quanti hanno avuto contatti con la paziente, appena rientrata da una vacanza con i genitori al mare in provincia di Livorno. Dall’anamnesi è emerso che la bambina era stata sottoposta alle vaccinazioni obbligatorie. “Ma non a tutte quelle raccomandate dal piano del Ministero della Salute, e tra queste quella anti meningococco”, spiega la professoressa Esposito. ( https://buonconvento.virgilio.it/ )

Dopo che, per anni, hanno accusato di “psicopatia” chiunque lanciasse l’allarme meningite, oggi fanno esattamente il contrario. Paese di cacca.
La meningite è uno dei pochi vaccini “salvavita” ma, con pretesto del meningococco, intendono obbligare a ben 14 vaccini uccidendo più bambini di quanti i vaccini ne salverebbero.

I medici italioti hanno talmente fiducia nella loro brillante laurea che non si vogliono accollare la responsabilità delle vaccinazioni “Vaccini. Garau: medici non tenuti a firmare assunzione di responsabilità”:

http://www.sardegnareporter.it/vaccini-garau-medici-non-tenuti-a-firmare-assunzione-di-responsabilita206903-2/

Notizia falsa. In una settimana hanno contato e registrato esattamente 159 casi? Coi tempi della burocrazia italiana? “Morbillo. Altri 159 casi nell’ultima settimana. Nel 2017 salgono a 4.001, 3 i decessi”

http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=53155

‘Vitalizi, il Senato boccia ‘urgenza’ e il capogruppo Pd smentisce Richetti: ‘Valutare costituzionalità” Come previto, lo spaurachio del taglio dei vitalizi è passato. Riaffiorerà quando ci sarà da fare passare legalizzazione della droga e ius soli. Così funziana il M5S.

31 luglio 2017

Vaccini, padre incolpa un medico di Cosenza della malattia del figlio e lo aggredisce: è ai domiciliari

Già da un anno l’aggressore, un impiegato civile del carcere di Paola, accusava il dottore e aveva avuto con lui più di un confronto. Poi è passato ai fatti. Secondo la ricostruzione dei carabinieri il 14 giugno, il 40enne ha aspettato il dirigente del centro vaccinale di Diamante sotto casa per picchiarlo. L’uomo è stato arrestato ( https://www.ilfattoquotidiano.it/ )

Molto probabilmente una fake news (risale al 14-6?) come il “settebello” colpito da epidemia di morbillo o l’assurda storia di DJ Fabo, completamente inventata per fare passare il suicidio legale sotto forma di eutanasia.
La dissonanza cognitiva indotta per controllare la popolazione deve salire di tono: LIBERTÀ di droga, LIBERTÀ di aborto, LIBERTÀ di sesso con animali, LIBERTÀ d’immigrazione, LIBERTÀ d’incesto, LIBERTÀ di sballo ma OBBLIGO di vaccino, OBBLIGO scolastico, OBBLIGO fiscale, OBBLIGO di voto, OBBLIGO di avere il conto corrente eccetera. Tutto qui.

ALTRE FAKE NEWS:

DECESSI ITALIA 2016 per patologia:
– cardiopatie 280.000
– tumore 170.000
– inquinamento 80.000
– tabagismo 80.000
– obesita’ 57.000
– alcolismo 40.000
– influenza 7.000
– suicidio 4.000
– incidenti stradali 3.500 (dati 2015)
– morti sul lavoro 1.250 (dati 2015 solo assicurati INAIL)
– overdose 305 (dati 2015)
– polio 0
– difterite ZERO
– morbillo comprovato DATI SCONOSCIUTI IN ITALIA (Inghilterra-Galles 1 decesso da morbillo comprovato nel 2014 contrariamente a quello dichiarato dalla Lorenzin subito smentita dal Ministero della salute inglese)
– varicella 1 (bengalese adulto affetto da grave patologia autoimmune)
– meningite 4
– tetano 21 (dati 2014)

DECESSI DA EVENTI AVVERSI DA FARMACI 2016, DATO EUROPEO : 200.000 (esclusi vaccini)
– vaccini 78 (certificati Aifa 2014/2015)

Insomma, personalmente mi preoccuperei di altro. ( https://disquisendo.wordpress.com/2017/07/31/ecco-le-principali-cause-di-decesso-in-italia/ )

Sì però i morti per incidente stradale sono almeno 10 mila e i decessi da meningite alcune decine. Vedete che è tutto inventato. Dati Quattroruote, negli anni ’60 e ’70 i morti erano 15-16 mila annui. Oggi il traffico è, nel frattempo, molto aumentato anche se è migliorata la sicurezza in generale. Come è possibile che i morti siano 3500 soltanto? Forse mi confondo ma nella mia zona sono morte tre persone in sinistro stradale negli ulimi 6 mesi nel raggio di 2 km da casa mia.

Vaccini, padre incolpa un medico di Cosenza della malattia del figlio e lo aggredisce: è ai domiciliari

28 luglio 2017

Asteroide transita vicino alla Terra: ci credete?

Asteroide

#NEOnews Venerdì scorso un oggetto di 25-80 metri di diametro è passato soltanto a 1/3 della distanza lunare ma 2017 OO1 è stato scoperto solo due giorni dopo…
https://aliveuniverse.today/rubriche/approfondimenti/meteorologia-spaziale/2157-neo-news
Nell’immagine è rappresentata la traiettoria geocentrica di 2017 OO1 (in verde) vista dal Nord; le frecce gialla e blu indicano rispettivamente la direzione del Sole e del moto orbitale terrestre mentre la curva grigia rappresenta l’orbita lunare
(Elisabetta Bonora Google+)

Ci crediamo? Loro riescono a individuare e seguire un oggetto dalle dimensioni di un campo da tennis lontano 120 mila km. Ovvero, a circa 10 volte il diametro sferico terrestre.

Misure campo tennis

16 luglio 2017

Orwell in redazione. Ovvero, come nascondere 7mila migranti dalla prima pagina e vivere felici

Nella migliore delle ipotesi sono un visionario. Nella peggiore, un mitomane. Ieri ho dedicato un intero articolo allo sbarco in Italia di oltre 7mila clandestini in questo fine settimana, un qualcosa che in effetti ha riempito anche i telegiornali e i programmi di approfondimento di ieri. Insomma, era un qualcosa che stava accedendo davvero, era una notizia. Era la verità. Stamani, caffé e sigaretta a farmi compagnia, ho però fatto la solita rassegna stampa per vedere come i principali quotidiani raccontavano l’evento. Bene, vi offro questi tre esempi,
tanto per gradire.


E, per capire, se ancora ne aveste bisogno, che la stampa italiana è immondizia di regime. Anzi, no. E’ qualcosa di peggio: è un veicolatore di notizie che non sono nemmeno più false (vedi gi ospedali pediatrici di Aleppo, l’attacco chimico del 4 aprile con i gas letali fino alla perla del forno crematorio con appendice su Auschwitz), sono verissime e comprovabili ma hanno un’unica finalità: nascondere la realtà. “La Repubblica”, in tal senso, oggi ha compiuto il capolavoro assoluto: forse ispirati del Watergate che hanno scatenato a Chioggia, dove sono riusciti a far indagare un mitomane per apologia di fascismo balneare (volevo dirvi che al Parco Sempione c”è uno che dice di essere Jim Morrison, se volete vi organizzo un incontro per un’intervista esclusiva), il quotidiano diretto da Mario Calabresi è precipitato nel baratro del caso psichiatrico, visto che il titolo d’apertura è pienamente da Istituto Luce, fascistissimo: l’Italia cresce! ( http://alfredodecclesia.blogspot.it/ )

Non ci vuole mica tanto a capirlo. Nascondono il costo dell’immigrazione altrimenti la gente si domanderebbe a che serve pagare tasse e fare sacrifici se i denari dei contribuenti vanno a mantenere immigrati clandestini che pure andiamo a cercarci. Tutto l’incremento delle imposte e i tagli alla spesa dello stato hanno lo scopo di finanziare l’immigrazione. I ticket sanitari alle stelle, ad esempio, finanziano la cura, integralmente gratuita, dei milioni di stranieri che ospitiamo, la maggioranza dei quali ha un reddito, vero o dichiarato, molto basso. Pertanto, essi sono esenti dai ticket.
E anche la questione vaccini è imposta per attutire l’impatto con le malattie che pletore di costoro portano con sé. mentre la stampa non sa più quale “fake news” inventare sul morbillo per giustificare la vaccinazione coercitiva contro malattie assai più pericolose che issiamo a bordo delle nostre navi militari.
ADDENDUM Maroni, che è uomo USA, esegue i medesimi ordini impartiti alla Lorenzin e De Corato, da mestierante della politica quale è, si adegua: http://www.cataniaoggi.it/vaccini-de-corato-veneto-sbaglia-bene-linea-maroni/
Pur di fare entrare i clandestini, i politici italiani sono disposti a mettere a repentaglio la salute dei loro cittadini. Maroni, con la ‘banca della terra’, cerca terreni incolti da regalare a giovani ‘migranti’ come auspicato da Beppe Severgnini dalle colonne del NY Times.
http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/agricoltura/banca-della-terra/banca-terra-cittadini

4 luglio 2017

Vaccini: obbligo sale a 13? Moige: è roulette sulla salute dei figli

I vaccini obbligatori devono aumentare a 13
Attualmente è in discussione in commissione Sanità al Senato, un emendamento presentato ieri da Patrizia Manassero del Pd. La sua intenzione era ammorbidire il decreto che apparentemente sembrava eccessivamente restrittivo. L’idea era quindi quella di eliminare due vaccini obbligatori – per esattezza quelli per il meningococco B e il meningococco C. Pare, tuttavia, che questo abbia scatenato l’ira dell’Istituto Superiore della Sanità che ha deciso di rilanciare l’offerta: meglio aumentare i vaccini obbligatori a 13. Una risposta che porta a sorridere considerando che Lorenzin aveva appena dichiarato che i dodici vaccini scelti erano perfetti e basati su evidenti dati scientifici.
Vaccini validi per gli under 16
I vaccini obbligatori rimarrebbero tali per i minori di sedici anni – evidentemente quando si è adulti ci si può ammalare comunque. E tutto ciò appare molto strano considerando che si deve raggiungere un numero minimo di coperture vaccinali. Gli over 16 forse non possono trasmettere malattie di una certa entità a chi gli sta vicino? ( https://www.diariodelweb.it/ )

Ormai l’Italia è tutta una ‘fake news’.
Come vi scrivo da diversi anni, gli USA ci considerano un protettorato di straccioni al pari della Macedonia e dell’Ucraina. Terreno di sperimentazione per armi telluriche, geoingegneria e vaccinazioni di massa. La cosa si evidenzia palesemente costatando come nessun partito politico, sindacato o associazione legalmente riconosciuta si stia opponendo. Le posizioni prese dal dottor Luca Zaia, presidente della regione Veneto, e dall’avvocato Carlo Rienzi, presidente del Codacons, sembrano assunte a titolo personale.
Dimostra ciò che io penso da vent’anni: siamo la cloaca d’Europa, uno stato finto in cui, grazie al “livello di corruzione istituzionale (Gianni Lannes)”, le multinazionali globali di ogni settore ci razziano come e quanto vogliono. Triste doverlo ammettere, per voi non per me che l’ho sempre saputo. Ci utilizzano inoltre come “centro di americanizzazione” per africani. Il tutto a nostre spese, of course.
Una nota interessante: nelle scuole italiane ci sono molti bambini stranieri, comunitari ed extracomunitari. Nella UE l’obbligo vaccinale praticamente non esiste. E se qualche genitore straniero facesse obiezione? Tutta la sbobba mediatica sull’immunità di gregge al 95% se ne andrebbe a farsi benedire, dato che nelle città ci sono classi nelle quali la maggioranza degli alunni sono immigrati o figli di immigrati.
ADDENDUM Fra l’altro, Beppe Severgnini, dalle colonne del New York Times, è tornato sull’idea che l’Italia, stile antica Roma (gli hanno suggerito dal Dipartimento di Stato), dovrebbe regalare terre incolte ai clandestini che andiamo a prendere “poichè scappano da guerre e dalla fame”. Mentre ai cittadini italiani gli tolgono le case con Equitalia e prosciugano il conto corrente senza potere fare opposizione. E Maroni in Lombardia ha varato un censimento di terre incolte da regalare agli africani.

http://www.assparcosud.org/2-uncategorised/2477-la-lombardia-ha-una-banca-della-terra-spetta-ai-comuni-segnalare-i-terreni-incolti-da-assegnare-a-giovani-agricoltori.html

2 luglio 2017

Due casi di morbillo al Politecnico di Milano

Si tratta di due ricercatori del PoliMi. Avviate le procedure per la vaccinazione. I dettagli“
Due casi di morbillo al Politecnico | Vaccini per studenti e ricercatori del Polimi
Due casi di morbillo in meno di due settimane al Politecnico di Milano. Ad annunciarlo, sottolineando subito che la situazione è sotto controllo, è stato l’assessore al Welfare di regione Lombardia, Giulio Gallera.
“L’Ats di Milano ci ha comunicato che negli ultimi quindici giorni sono stati segnalati due casi di morbillo. Si tratta – ha spiegato Gallera – di due ricercatori, di trentuno e ventisette anni, le cui condizioni di salute sono in linea con il normale decorso della malattia, senza alcuna particolare complicazione”.
“Sono state attivate tutte le procedure per avvisare chi fosse entrato in contatto con loro – ha sottolineato l’assessore – e offerta la vaccinazione a chi risultato non coperto o immune per aver già contratto la malattia”. ( http://www.milanotoday.it/ )

Con tutta probabilità, è una notizia falsa. Il Politecnico è in mano alla massoneria che ha perfino deciso di abbandonare la lingua italiana in violazione della costituzione la quale dice (ribadito da una recente sentenza della consulta) che negli istituti statali la lingua d’insegnamento può essere di base l’italiano.
Io ho fatto il morbillo quando frequentavo la Statale di Milano (ho poi terminato gli studi a Parma) e sono sopravvissuto. I sintomi sono più o meno quelli dell’influenza. Una settimana di febbre e poi un’altra in cui mi sentivo benissimo ma non riuscivo a camminare più di 100 metri o un piano di scale senza sentirmi stanchissimo. Tutto qui.
Gli USA hanno ben studiato l’Italia dal punto di vista socio-politico. Sfruttano ciò che chiamo “malattia mentale catto-comunista fankazzista” per fare passare ogni porcheria: dall’immigrazione, non solo libera anzi pungolata dalla prospettiva del reddito di cittadinanza “pentastellato”, alla legalizzazione della droga, alle nozze-gay. E ricordate l’assurda storia di DJ Fabo per legalizzare il suicidio assistito?
Non a caso, lo Steve Jobs Act interessa solo i dipendenti del settore privato mentre gli statali italiani rimangono gli unici al mondo a non potere essere in alcun modo licenziabili. Nemmeno se condannati con sentenza definitiva da parte di un tribunale.
Il succo dell’amaro discorso sull’Italia terminale.
ADDENDUM ‘Vaccini, Renzi: “Una società che non fa vaccinare i bambini è incivile.’ Fanno dire ai loro satrapi frasi ad effetto prive di significato. ‘Questa terra è la mia terra’ titolava a caratteri cubitali la prima pagina del primo numero della nuova Unità per costringerci ad adottare lo ius soli.

22 giugno 2017

Cos’è e come lavora il Sistema giudiziario

Il caso giudiziario e criminale relativo alla tragica morte di Yara Gambirasio, mostra in modo quasi ostentato come funzioni realmente il sistema giudiziario italiano e quale sia il suo obiettivo. Ciò che viene denominato ‘giustizia’ infatti altro non è che uno strumento di intimidazione e controllo della popolazione umana, asservito ad un sistema privatistico com’è quello della Repubblica d’Italia spa. Una società per azioni appunto che è un ente privato in mano a privati. In un tale contesto, come può il sistema giudiziario rappresentare equilibrio e verità? Consiglio caldamente la visione di questo ottimo cortometraggio d’inchiesta che fa luce in modo inoppugnabile sulle vicende di questo orrendo omicidio e del destino del Bossetti, il capro espiatorio della situazione. ( http://offskies.blogspot.it/ )

In verità, il filmato è ridicolo. “La più potente famiglia mafiosa del Nord”. Tutti sanno che la mafia non esiste. La mafia è la mentalità meridionale di cosca la qual cosa, per motivi etnici, non ha ,ai accettato l’unificazione savoiarda. La parola “mafia” neanche esisteva prima del 1866. L’autore del filmato è solo un mistificatore a sua volta al servizio del potere.
Il caso Yara Gambirasio può essere ricondotto a due e solo due tipologie:

  1. DELITTO A SFONDO ESOTERICO
  2. EVENTO PARANORMALE QUALI RAPIMENTI ALIENI

In entrambi i casi possibili, la verità non verrà mai a galla. Nel primo poichè, attraverso la massoneria, i poteri occulti controllano e manovrano ogni apparato dello stato.
Nel secondo idem, dato che, nel corpus delle leggi (che è stato forgiato da esoteristi), è stato volutamente omesso il soprannaturale inteso sia come fatto religioso che come fenomeno “UFO”, per così dire.
Ho già scritto che trasmissioni TV quali “Chi l’ha visto?” sono congegnate ad arte per mascherare le sparizioni dovute ai due motivi di cui sopra. Ho pure detto che personaggi viscidi quali Saviano, non a caso citato nel filmato che è un fake, sono gli esecutori stessi dei delitti che descrivono minuziosamente nei loro libri.

31 maggio 2017

Punto di vista

Per comprendere quali e quante siano le menzogne che i sistemi ci propinano, occorre abituarsi ad osservare gli eventi da un punto di vista individuale e contrario. Occorre innanzitutto tempo ed un minimo di acume per potersi concentrare su un aspetto della cosiddetta realtà per cominciare a considerarlo nel dettaglio, attingendo a più fonti possibile. Dapprincipio, non è neanche necessario cercare le voci contrarie all’ufficialità perché la verità è sotto gli occhi di tutti.

Prendiamo ad esempio due clamorosi falsi della nostra storia recente: le missioni Apollo e l’11 Settembre. Basta visionare l’ingente materiale fotografico e videografico disponibile, alla luce del maggior numero di dati ed informazioni, per rendersi conto che le cose non sono andate come la narrazione ufficiale voleva farci credere. Una volta compreso come l’ufficialità sia nelle condizioni e nelle intenzioni di mentirci, il gioco è fatto. Tutto crolla.

Adottando questo nuovo punto di vista, viene a cadere il rapporto fiduciario tra istituzioni ed individuo. L’individuo è più libero. Ci rendiamo conto di come sia possibile e facile raggirare l’essere umano, soprattutto se si possiede il controllo diretto e totale dei mezzi di comunicazione di massa a cui i popoli letteralmente si abbeverano senza rendersi conto di quello che ingurgitano.

Tornando all’oggi, prendiamo ad esempio l’affaire vaccinazioni forzate. Avendo adottato il nuovo punto di vista, una volta appurato che le istituzioni che ci hanno mentito sono sempre le stesse e possono farlo di nuovo, come possiamo fidarci? Chi può giurare che lo stato si adoperi solo per tutelare la salute e gli interessi dei singoli individui? Domande retoriche con risposte lapidarie: non possiamo, nessuno.

La verità è sotto gli occhi di tutti, basta osservare la realtà dal corretto punto di vista. Occorre anche essere disposti a perdere le cosiddette sicurezze che avevamo prima, quelle menzogne in fondo contribuivano a disegnare attorno a noi un sistema fallace, mendace, ignobile e velenoso ma pur sempre rassicurante e semplice da capire. Chi è disposto ad uscirne per assaporare la purezza salvifica della verità? Chi è disposto a recuperare i saperi perduti che i recinti carcerari ci hanno nascosto?

Dopo un comprensibile stato di angoscia infatti, il nuovo punto di vista permette di avventurarsi al di fuori dell’angusto recinto psico/sociale indotto, procedendo verso saperi inaspettati e soprattutto utili, per noi stessi e per chi ci sta intorno. Buona avventura, per chi ha il coraggio di viverla. Per gli altri che preferiscono il recinto mi dispiace davvero. Il coraggio non è di tutti. Sarà per la prossima reincarnazione… ( http://offskies.blogspot.it/ )

23 maggio 2017

Manchester, attentato al concerto di Ariana Grande: 22 morti, 59 feriti

La polizia: “È un atto di terrorismo”. In campo il North West Counter Terrorism Unit. Sul posto decine di agenti e di ambulanze. May sospende la campagna elettorale. Nessuna rivendicazione, ma diversi siti jihadisti festeggiano l’attentato ( http://www.repubblica.it/ )

Attentato finto. Fasta guadare bene simbologia e numerologia. La Repubblica riporta l’evento come se fosse autentico. Da segnalare l’incredibile profondità del controllo sui media da parte dei poteri occulti. Attentati con decine o centinaia di morti e feriti dei quali dopo due giorni non si parla più. Non si parla delle investigazioni, del movente di tali feroci “terroristi”.
Qui spiego perché questi crimini non possono essere reali:

https://pianetax.wordpress.com/2016/03/30/per-chi-avesse-dubbi-sulla-falsita-degli-attentati-islamici/

Manchester, attentato al concerto di Ariana Grande: 22 morti, 59 feriti

22 maggio 2017

Il decreto sui vaccini è una FAKE NEWS?

Io lo penso sempre di più che sia una arma di distrazione di massa intanto che fanno passare montagne di soldi alle banche, droga libera e ius soli accompagnato a sempre più draconiane leggi nei confronti dei comuni e dei privati che non vogliono “accogliere” i clandestini. Attuare il piano Kalergi. E chissà cos’altro ancora.

Perchè, secondo me, il decreto vaccini è una fake news?

  • È palesemente incostituzionale per svariati motivi.
  • È rabberciato, spropositato, sproporzionato rispetto ai pericoli evocati
  • Non è in linea con le normative europee
  • Ho notato che molti gatekeeper nel “complottismo” si sono buttati a pesce sulla questione. Evidentemente, devono distrarre da altro.
  • Stesso discorso vale per i 5S che saltabecca da un estremo all’altro come se volessero dividere nel dibattito politico.

Mi sbaglierò, ma questa storia delle vaccinazioni obbligatorie è una colossale bufala architettata per distrarre da ciò che veramente sta a cuore ai poteri occulti. A meno che non paventino una emergenza sanitaria della quale noi non sappiamo nulla.

14 maggio 2017

Roma, ruba 24mila euro di energia elettrica con una calamita sul contatore: arrestato

Il contatore incriminato con tanto di magnete in bella vista. Peccato che i contatori elettronici siano immuni ai magneti, tanto meno per 24 mila euro.

Un magnete nel contatore per truffare la compagnia elettrica. Nell’ambito dei controlli disposti dal Comando della Compagnia Carabinieri di Palestrina finalizzati ad arginare i reati contro il patrimonio, i militari delle Stazioni di San Cesareo e di Zagarolo hanno, rispettivamente, arrestato un cittadino italiano di 40 anni e denunciato a piede libero un altro cittadino italiano di 46 anni, entrambi titolari di due esercizi commerciali, con l’accusa di furto di energia elettrica. ( http://www.ilmessaggero.it/ )

Classica fake news, come dimostrato nel video sotto. Così, i cretini “equo-solidali” che leggono i giornali, si sentono fieri di essere onesti poiché non rubano la corrente.