Archive for ‘FAKE NEWS’

11 giugno 2018

Piemonte, allarme nei cieli: “Ufo e caccia militari si inseguono tra i monti del Canavese”

Denuncia di un residente del paese di Corio ai carabinieri, altre testimonianze in val di Lanzo e vicino all’aeroporto di Caselle. Il Pd annuncia un’interrogazione parlamentare

Due Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare

di FEDERICA CRAVERO
La descrizione fatta ai carabinieri di quanto avvenuto mercoledì sera nel cieli piemontesi ha del surreale. Si segnala infatti intorno alle 23 un “oggetto volante non identificato emanante forte bagliore che, dopo aver sorvolato il centro abitato di Corio, si allontanava repentinamente alla vista di due aerei verosimilmente militari”. Ora, che cosa fosse l’ipotetico “ufo” che emanava un forte bagliore non è possibile ricostruirlo.
Sulla presenza dei due caccia, invece, nonostante non risultino passaggi nello spazio aereo del Torinese di voli aerei militari, vi sono numerose testimonianze raccolte nelle valli di Lanzo: persone che raccontano di aver sentito il fragore dei motori e visto anche il colore rosso dei reattori che spiccava nel buio della notte, mentre un cittadino di San Francesco al Campo ipotizza che i due aerei siano partiti da Caselle, avendo sentito quel rumore a un’ora anomala.

Proprio per fare chiarezza sul mistero, la deputata Pd Francesca Bonomo e il senatore Pd Mauro Marino hanno annunciato un’interrogazione parlamentare. ( http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/06/10/news/_ufo_e_caccia_militari_si_inseguono_nei_cieli_di_corio_-198644180/ )

Tentativo disperato di fermare la rivelazione che la Terra è piatta. Semi-ufficializzano il fenomeno UFO coinvolgendo organi d’informazione a larga diffusione ed esponenti politici. Misterioso “avvistamento”. Strano però che le scie chimiche, che in due giorni hanno innalzato la temperatura di 15 gradi, non siano mai “avvistate” da giornali e politici. Tanto meno da La Repubblica o dall’aeronautica militare!
Cosa potrebbero essere, in realtà, gli alieni l’ho spiegato in un libro: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

Annunci
27 maggio 2018

La follia dei numeri

Avevo trattato in un post precedente la questione. I dati sulla popolazione mondiale sono fasulli. La ragione è quella di promuovere, giustificandoli, l’aborto e la contraccezione di massa. Basta vedere cosa massoni e satanisti fecero in India e Cina tramite i loro adepti Indira Gandhi (che neanche si chiamava così ma sposò uno di quel cognome per poi fingere di essere imparentata al Mahatma) e Mao Tse Tung. In Cina, i pozzi traboccavano di cadaveri di neonate poiché, colla politica del “figlio unico”, la tradizione imponeva che fosse meglio avere un figlio maschio che una femmina.
In Italia, ho già scritto, i dati (ISTAT, INPS, CGIA di Mestre, Confindustria) su disoccupazione, immigrazione, inflazione sono falsi e quelli sul PIL grossolanamente inventati dato che il PIL non è una grandezza realmente calcolabile. L’unica entità finanziaria tangibile sono le banconote e gli spiccioli di metallo (a meno dei falsari), per cui vogliono smaterializzare integralmente il contante rendendolo digitale in ogni sua forma.
Gli italiani non sono 60 milioni + 5 milioni di immigrati. Le 4 maggiori città italiane (TO, MI, RM, NA) assommano forse 5 milioni d’abitanti, poniamo 10-15 milioni nelle città di medie e piccole dimensioni, altri 15 milioni nei piccoli centri e altri 5 milioni sparsi. In totale, fa 35-40 milioni. Gli stranieri sono massimo 3 milioni, considerando che molti arrivano ma molti se ne vanno.
Il debito pubblico non esiste in quanto, se la BCE può “acquistarlo” in tutto o in parte, creando soldi dal nulla, è come se non esistesse.
Anche i bilanci (e crisi) delle banche sono sceneggiati. Col solo sistema della “riserva frazionaria”, gli istituti di credito possono prestare più soldi di quanti ne abbiano in saccoccia. Significa ancora che le banche possono prestare soldi che non hanno in cassa ovvero crearli ex nihilo.

Articoli di approfondimento: Perchè la popolazione mondiale è sovrastimata? Debito pubblico e crisi bancarie sono FAKE NEWS

http://www.freepressjournal.in/featured-blog/indira-gandhi-was-not-related-to-mahatma-gandhi-heres-how-she-got-the-surname/1172246

 

21 maggio 2018

Psicofarmaci, oltre 11 milioni di italiani li usano contro stress e depressione

Ad assumerli, in base a dati del 2011, soprattutto le donne, mentre gli uomini si rivolgono all’alcool. E’ quanto emerge dallo studio Ipsad. Il consumo di tabacco, invece, cala ( https://www.ilfattoquotidiano.it/ )

Senz’altro una bufala. L’Italia non è l’America e la gente non ha i soldi più per mangiare, figuriamoci per le medicine. I ticket sanitari e i prezzi dei medicinali sono stati portati alle stelle per garantire la sanità gratuita agli immigrati restando nel rapporto deficit/pil del 3%.
Dove c’è di mezzo il numero 11, c’è odore, direi puzza di zolfo.

Mah, personalmente credo alla buona fede di Salvini ma l’Italia non conta niente sullo scacchiere internazionale, gli americani ci considerano un protettorato di straccioni e questo Giuseppe Conte puzza (pure lui) di poteri occulti lontano un miglio. Già un “miglio”.

19 maggio 2018

L’incidente aereo di Cuba è un falso

Sulla scena un pezzo d’ala e rottami irriconoscibili, niente motori o carrelli delle ruote.

Basta osservare che non si scorgono rottami di consistenti dimensioni tranne un pezzo d’ala che sembra un vecchio rottame posto li ad hoc. Scenario simile quello si Shanksville in Pennsylvania quando precipitò, dissero, lo United 93 dirottato l’11 settembre. Se le ali, ove sarebbero ubicati i serbatoi, era piene di carburante sarebbero dovute esplodere ed essere irriconoscibili.
Ci sarebbero stati solo tre sopravvissuti. Uno viene mostrato portato via in barella come nei falsi attentati islamici in Europa. Nel video si dice che c’erano cadaveri sparsi dappertutto, ma nelle immagini, scattate subito dopo lo schianto, non si nota nulla. I soccorritori non possono avere rimosso oltre 100 corpi in 15 minuti.
Curiosa e rivelatrice la notizia secondo cui poco prima dell’incidente sia mancata l’energia elettrica in tutto l’aeroporto de l’Havana. Il black out è servito a pretesto per privarsi delle registrazioni radar.
I giornali puntualizzano che il velivolo era vecchio (costruito nel 1979), ora vi sarà una campagna “globale” per ringiovanire le flotte aeree. Probabilmente, il mercato degli aeroplani nuovi langue, urge quindi trovare il sistema per convincere le compagnie aeree e rinnovare il parco macchine.

https://assets.nst.com.my/images/articles/crash-1905_1526698200.jpg

9 maggio 2018

L’addio a Pamela. La madre ai funerali: ‘Ti hanno massacrata ma sei viva’

I funerali a Roma. Tante corone di fiori, anche di Traini

https://i1.wp.com/www.ansa.it/webimages/img_457x/2018/5/5/b028771d86195c1175a7325dcfc694a6.jpg

E’ gremita la chiesa Ognissanti di via Appia Nuova per i funerali di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa a Macerata e ritrovata a pezzi in due valigie. In prima fila la sindaca di Roma Virginia Raggi e il sindaco di Macerata Romano Carancini che hanno proclamato oggi il lutto cittadino nelle due città. La sindaca, arrivando in chiesa, ha abbracciato a lungo la mamma di Pamela. Amici, parenti e cittadini comuni hanno portato le loro condoglianze ai familiari della ragazza. Tra gli esponenti politici arrivati in chiesa Giorgia Meloni, Maurizio Gasparri, Domenico Gramazio e Stefano Fassina. Davanti l’altare la bara bianca della ragazza coperta da un grosso cuscino di rose rosse dei genitori, una sua foto sorridente e un palloncino a forma di cuore rosa con su scritto “Ciao Pamela”.
Un piccolo corteo funebre aveva accompagnato Pamela Mastropietroì fin davanti la chiesa Ognissanti di via Appia Nuova per la camera ardente prima dei funerali. Dietro al carro funebre la mamma Alessandra con un mazzo di rose rosse. Ad attendere fuori dalla chiesa il feretro di Pamela, in una bara bianca, diversi amici. All’esterno della parrocchia di via Appia alcune amiche hanno esposto uno striscione rosa con su scritto “Infinitamente… manchi ma ci sei!”. Tra le numerose corone di fiori presenti in chiesa, quella della sindaca di Roma Virginia Raggi, della nonna Giovanna, dei professori e di Luca Traini, l’uomo che per ‘vendicare’ la ragazza sparò all’impazzata a Macerata contro alcuni migranti qualche giorno dopo il ritrovamento del corpo della ragazza.
Madre, ti hanno massacrata, ma tu sei viva – “Hai meritato il paradiso e non tutti se lo possono permettere. Anche se ti hanno fatto un male atroce tu sei viva alla faccia di tutte quelle persone che ti hanno massacrata”. Così Alessandra Verni, la mamma di Pamela. “Questo, amore, non è un addio. Un giorno ci rincontreremo e sarà per sempre. Ti amo Pamy”, ha aggiunto la mamma
Famiglia, contro la barbarie vogliamo giustizia – “Lotteremo fino in fondo affinché questa ragazza di 18 anni, questa bambina uccisa con delle coltellate, fatta a pezzi e messa in due trolley trovi giustizia”. Lo ha detto lo zio di Pamela Mastropietro e legale della famiglia Marco Valerio Verni davanti la chiesa dove si svolgono i funerali della ragazza. “Lo faremo per lei – ha detto – per la sua famiglia e per tutto il mondo civile perché questa è la battaglia di tutto il mondo civile contro quello della barbarie”.
“Non lasciatevi rubate la speranza sul vostro futuro”. È l’invito del parroco della chiesa Ognissanti ai tanti giovani presenti ai funerali di Pamela. “Il signore è con voi, vi accompagna” ha aggiunto don Francesco ricordando che la ragazza, uccisa e fatta a pezzi a gennaio a Macerata, era nel primo gruppo di cresima quando diventò parroco della chiesa sull’Appia Nuova. “Pamela è tornata a casa e ora vogliamo stringerla con un forte abbraccio spirituale per farle sentire tutto il nostro amore – ha detto il parroco iniziando la messa – Con umiltà chiediamo perdono di tutte le nostre mancanze”. (ANSA)

Tutte le caratteristiche della messa in scena. Traini e i tre africani sono personaggi pagati o manipolati dai servizi segreti. Per rafforzarne la credibilità, tuttavia, hanno convocato pure i politici alle finte esequie. Notare l’insistenza nell’uso della neolingua orwelliana “sindaca” per la Raggi che forse è una trans. Ecco come i poteri occulti si prendono gioco dei cretini che vanno a lavorare per pagare le tasse.
La Raggi è stata messa li per legalizzare le adozioni gay, legalizzare la droga, riempire la città di immigrati musulmani, regalando loro le case popolari, in funzione anticristiana esattamente come la Appendino a Torino. E imporre la lingua inglese come “lingua franca” delle nuove città metropolitane multirazziali americanizzate. “Altrimenti i bimbi migranti piangono perchè non possono studiare l’inglese” certificherà l’agenzia ANSA.
I dettagli dell’omicidio di Pamela sono talmente efferati da risultare poco credibili. Si tratta di una sceneggiata integrale (la ragazza è viva e vegeta con un altra identità) oppure è deceduta in circostanze “esoteriche” le quali non possono essere rivelate.

7 maggio 2018

La morte della centaura Elena è stata causata dalle radici?

Secondo gli inquirenti Elena non stava guidando a velocità eccessiva: ma allora perché è morta? La strada dissestata era già stata segnalata.
Si infittisce il mistero sulle cause della morta di Elena Aubry, la centaura 25enne romana morta ieri mattina sulla strada per Ostia dopo una caduta la cui dinamica è ancora tutta da chiarire.

 Mentre la famiglia chiede di appurare se le condizioni della carreggiata fossero adatte alla percorrenza dei veicoli a due ruote, l’indiziato numero uno per quella scivolata fatale sono le radici degli alberi che costeggiano. Radici in grado di sollevare l’asfalto dell’Ostiense, producendo gibbosità molto pericolose.
In particolare il tratto all’altezza del Cineland di viale dei Romagnoli, racconta l’edizione romana del Corriere della Sera, era stata già inserita nell’elenco di strade a rischio tenuto dalla polizia municipale. Peccato che nonostante le segnalazioni quel tratto fosse regolarmente aperto al traffico e senza alcuna limitazione alla velocità.
Secondo i primi rilievi degli investigatori la moto di Elena non procedeva a una velocità eccessiva. In attesa degli esiti dell’autopsia e delle perizie che con ogni probabilità verranno disposte dalla procura, tutti gli occhi sono puntate su quelle radici che potrebbero aver causato la caduta della ragazza.
Un incidente molto violento, con il casco che si sfila dalla testa e la moto che slitta sull’asfalto per decine di metri prima di schiantarsi contro il guardrail. Ora la Honda Hornet che Elena stava guidando è stata posta sotto sequestro per capire se vi siano stati guasti tecnici in grado di provocare la caduta. Ma al vaglio degli inquirenti c’è anche l’ipotesi dell’incidente provocato dal dissesto stradale. Una pista che al momento pare la più calda. ( http://www.ilgiornale.it/news/cronache/morte-centaura-elena-stata-causata-dalle-radici-1523178.html )

A parte la questione “donne al volante”: l’incidentalità femminile è molto più alta di quella maschile perché uomini e donne sono diversi. Ma il “politicamente corretto” gender (aggiunto agli interessi dei petrolieri) impedisce di dire ciò.
Le statistiche secondo cui le donne sarebbero meno pericolose in strada è un falso: infatti, non tengono conto del fatto che le donne guidano molto meno:

http://motori.quotidiano.net/fashionwheels/curiositamondoauto/incidenti-le-donne-meno-pericolose-degli-uomini.htm

Precisato questo, bisogna sottolineare che le strade italiane stanno velocemente peggiorando poichè il manto stradale non viene rifatto. Anzi, alcuni rattoppi che si vedono in giro, fatti alla meglio con qualche badilata di catrame, peggiorano solamente la situazione.
Qui a Brescia, vi è una ecatombe di motociclisti, tanti finiti all’obitorio. Uno stillicidio continuo.
Il mio consiglio è di montare su moto e auto gomme larghe che si prestano meglio a “galleggiare” sull’asfalto sconnesso. In tal senso, bisogna ammettere che sono favoriti i SUV in quanto, generalmente, montano pneumatici alti e larghi.

2 maggio 2018

“Michael Jackson è vivo”: la teoria del complotto trova riscontro in un selfie

La foto è un falso, ovviamente, creato ad arte per fare capire che anche il trapasso della pop stare è finto.

Stiamo tutti molto calmi. Per quanto la suggestione di Michael Jackson ancora vivo possa renderci euforici, si tratta quasi sicuramente dell’ennesima illusione scatenata e perpetuata dalla rete. Ma andiamo con ordine. Il 4 marzo 2016 Paris Jackson, figlia 18enne del Re del pop, posta su Instagram questa foto con la didascalia: “Se dai un po’ di amore, puoi riceverne un po’ anche tu”. ( https://www.deejay.it/news/michael-jackson-e-vivo-la-teoria-del-complotto-trova-riscontro-in-un-selfie-di-sua-figlia/494136/ )

Era prevedibile. Della simulazione di morte di Michael Jacson non si parlava abbastanza, quindi hanno creato il caso. Viviamo in un periodo in cui tutti i falsi decessi di famosi cantanti, attori e uomini e donne di spettacolo escono fuori.
Sono innumerevoli i casi recenti sostanzialmente dimostrati da prove circostanziali e visive. Russianvids, uno dei più potenti youtuber americani, tempo fa ipotizzò che un candidato alla finta morte potesse essere Bruce Springsteen. La fake news è che siano deceduti.

Alex Jones è Bill Hicks: la pistola fumante

River Phoenix è vivo, si chiama Mark Dice!

Il Club dei simulatori di morte a Hollywood

Morte Moana Pozzi, Attanasio: “Schicchi disse che è ancora viva”

Prince: altra morte inspiegabile

Come David Bowie è diventato Jack Steven

Andy Kaufman è diventato suo fratello

Joan Rivers: morte simulata facile da provare

Carrie Fisher e Rosario Marcianò vittime della sindrome aerotossica

RUSH Come Jim Morrison è diventato Rush Limbaugh

Dolores O’Riordan morta? Tranquillizziamoci, è viva e vegeta!

29 aprile 2018

Debito pubblico e crisi bancarie sono FAKE NEWS

Ricordate i titoloni sui giornali sulla crisi delle 4 banche a partire da Banca Etruria, Banca Marche ecc e poi il caso delle banche venete e Monte Paschi? Una messa in scena ai danni dei risparmiatori. Come tutti fingono di non sapere , gli istituti di credito creano il denaro dal nulla.
Lo spiega bene nel video Claudio Borghi: la BCE può emettere denaro in quantità a piacere (“Quantitative easisng”) e poi lo da agli istituti europei bisognosi di “liquidità”. Pertanto, le istituzioni finanziarie possono risolvere i loro problemi in ogni momento richiedendo “prestiti d’emergenza” da parte della Banca Centrale Europea.
Pensate, per un istante, a tutti i crediti erogati a immigrati senza particolari garanzie che poi sono scappati al loro paese senza avere ripagato neanche un decimo dei mutui accessi per acquistare, ad esempio, un immobile. Ma alle banche sta bene così poiché, col denaro digitale (software) si impossessano di una casa di calce e mattoni (hardware).
Il sistema universitario e i giornali finanziari esistono esclusivamente per travisare questa predazione di beni tangibili tramite la stampa di soldi a costo zero da parte delle banche.

26 aprile 2018

Previdenza, la proposta-choc: “Aboliamo le pensioni di anzianità”

Roma, 25 apr – Consulente del governo Dini e della sua riforma delle pensioni che aprì la strada ai successivi interventi firmati da Roberto Maroni prima e dalla Fornero dopo, una cattedra al dipartimento di scienze sociali ed economiche dell’università La Sapienza, collaborazioni internazionali attive nel campo della ricerca sui sistemi pensionistici. Sandro Gronchi è probabilmente uno dei massimi esperti italiani di previdenza sociale. E sul tema ha le idee molto chiare. Talmente chiare da proporre, in nome della sempiterna stabilità dei conti pubblici, fin quasi di chiudere l’Inps. Esageriamo? Assolutamente no. Il Gronchi-pensiero è stato messo nero su bianco nel corso di una recente intervista al Sole 24 Ore. E rischia di far impallidire perfino Mario Monti.
Primo problema: l’aspettativa di vita. “Dalla crescita della longevità seguono coefficienti cronicamente obsoleti – afferma il professore – che implicano il parziale fallimento del principio contributivo. Infatti, le pensioni tendono a superare i contributi”. In altre parole: viviamo troppo a lungo e, non potendo liberarci fisicamente dei percettori degli assegni mensili, dobbiamo cercare qualche correttivo per rendere il sistema più flessibile. Vale a dire per pagare meno pensioni. E come? Semplice: “Mantenendo alta l’età minima”. Il problema, spiega Gronchi, è che “le donne possono attualmente accedervi (alla pensione anticipata che nell’ambito dell’ultima riforma ha sostituito la pensione di anzianità, ndr) dopo aver contribuito per 42 anni e 3 mesi e gli uomini per 43 anni e 3 mesi. Tenuto conto dell’obbligo scolastico (15 anni) in Italia si può quindi andare in pensione fin dall’età di 57/58 anni, che non trova riscontro in altri p
A partire anzitutto dalla rivalutazione delle pensioni, la cui indicizzazione deve essere rivista e agganciata alla crescita del Pil meno 1,5 punti percentuali. Segue poi la necessità, a detta di Gronchi, di riformulare (alias restringere quasi del tutto le maglie) l’istituto della reversibilità.
L’apice del climax si raggiunge però con le ipotesi che il professore fa in merito alla data di pensionamento del lavoratore. Alla domanda su quali età abbia in mente, Gronchi prende infatti a modello il sistema svedese, “che prevede un’età minima di 63 anni e una massima di 67. Tuttavia, l’accesso alla pensione non è consentito prima che siano maturati 20 anni di anzianità contributiva e una pensione superiore al limite minimo di 2,8 volte l’assegno sociale, che si riduce a 1,5 volte quand’è raggiunta l’età massima. A chi non riesce a maturare in tempo entrambi i requisiti, è consentito di restare attivo fino a 70 anni (già diventati 71) quando il requisito economico svanisce mentre quello contributivo si riduce a 5 anni”.aesi europei”. Insomma, la legge Fornero non basta e bisogna fare di più. Molto di più. ( https://www.ilprimatonazionale.it/economia/previdenza-proposta-choc-aboliamo-pensioni-anzianita-84262/ )

Conferma totale che anche il sistema previdenziale è una fake news. Loro ci hanno sempre raccontato che il problema dell’INPS era costituito dal lavoro nero e dal fatto che in troppi ricevono una pensione senza una adeguata copertura contributiva.
Oggi vorrebbero abolire le pensioni di anzianità contributiva cioè quelle di coloro che i contributi li stanno versando. Un furto bello e buono.
Perdonate l’auto-elogio ma io è dal 2005 (13 anni fa) che scrivo che sono solo i coglioni che danno soldi all’INPS. Poi, fate vobis. (Fra l’altro, scrissi già allora che l’Italia sarebbe saltata per aria sulle pensioni).

ADDENDUM Gli Stati Uniti scrivono questo breve articolo fasullo perchè vogliono che lo stato italiano spenda per il reddito di cittadinanza per i milioni di africani che Renzi e Grillo stanno facendo entrare.

Pensione anticipata: secondo molti deve essere eliminata perché non porta a nulla di positivo

Deve essere assolutamente eliminata, secondo molte persone, la pensione anticipata: una novità che era stata introdotta di recente e che però, stando alle notizie che abbiamo ricevuto di recente, potrebbe non essere proprio la giusta soluzione per quel che riguarda il contrasto ai problemi legati ad un sistema contributivo e previdenziale che non è certo dei migliori.
Ma facciamo qualche passo indietro, che ci servirà chiaramente per ricordare cos’è la pensione anticipata e per quale motivo è stata inserita nella cosiddetta Legge Fornero, una legge che certamente ha reso abbastanza complesse molte situazioni economiche e finanziarie in Italia. Inserita, appunto, a partire dalla Legge Fornero, la pensione anticipata è un vero e proprio sistema previdenziale che fa riferimento alle pensioni di anzianità in una maniera differente da come le cose funzionavano un tempo: infatti, le donne vanno in pensione con 41 anni e 10 mesi di contributi regolarmente versati, mentre gli uomini possono andare in pensione con 42 anni e 10 mesi. Una misura che però è stata molto contestata, non foss’altro che per il fatto che, a causa di questa misura, oggi si va in pensione con almeno 1 anno e 10 mesi di differenza.
E molti sono d’accordo nel dire che questa pensione va assolutamente eliminata.

( http://delleconomia.it/pensione-anticipata-secondo-molti-deve-essere-eliminata-1426/ )

24 aprile 2018

Lettera dall’Italia terminale

Ferdinando Tripodi ha scritto una lettera piena di dignità e di vita vissuta. Una lettera diretta a Silvio Berlusconi, secondo cui 11 milioni di italiani hanno votato per gente cha a Mediaset non potrebbe nemmeno “pulire i cessi”. La madre di Ferdinando, i cessi li puliva davvero, le parole di questo ragazzo sono un importante insegnamento per tutti.
“Ferdinando Tripodi, l’attivista gay che invita a votare Salvini”. Guardacaso, in questo tipo di notizie, ci sono di mezzo “attivisti vegani”, o pro-gay, pro-immigrati, pro-eutanasia, pro-marijuana legale. Si tratta di una fake news come un canale di gatekkeping è quello da cui ho tratto il video.

23 aprile 2018

Per non Dimenticare … che il mondo è un palcoscenico

IL COLLASSO DI UNA DELLE TWIN TOWERS L’11 SETTEMBRE DEL 2001 – UN PALESE ESEMPIO DI DEMOLIZIONE CONTROLLATA – UN CLAMOROSO AUTO ATTENTATO CHE HA PERMESSO RESTRIZIONI ALLE LIBERTA’ PERSONALI ED IL PRETESTO PER GUERRE OLTRECONFINE

IL RIDICOLO CASO DELL’INESISTENTE ATTACCO ALLA SEDE DEL GIORNALETTO SATIRICO CHARLIE EBDO’ A PARIGI, FRUTTO DI PURA PROPAGANDA

LE CLAMOROSE MENZOGNE DELLA DIRIGENZA STATUNITENSE CIRCA IL POSSESSO DI ARMI CHIMICHE DA PARTE DI SADDAM HUSSEIN – DOPO VENT’ANNI LA STORIA SI RIPETE CON LE AFFERMAZIONI CIRCA GLI INESISTENTI ATTACCHI CHIMICI DELLA SIRIA VERSO LA POPOLAZIONE CIVILE


LE DECAPITAZIONI DEGLI OSTAGGI IN MANO ALL’ISIS (ORGANIZZAZIONE CREATA E SPONSORIZZATA DALL’OCCIDENTE), CREATI NEGLI STUDIOS

LE RIDICOLE IMMAGINI TAROCCATE DELL’UOMO SULLA LUNA: A DISTANZA DI ALCUNI DECENNI LE POSSIAMO INSCRIVERE SERENAMENTE NELL’ELENCO DELLE MENZOGNE DI STATO

L’INCREDIBILE CASO DELLA PRESUNTA STRAGE ALLA SCUOLA SANDY HOOK, MAI SUCCESSO IN REALTA’. L’IMPROVVISIAZIONE DEI ‘CRISIS ACTOR’, L’INCONSISTENZA ASSOLUTA DEI RESECONTI DI CRONACA, L’OMBRA DELLA MAGIA NERA RITUALE

LA MIRIADE DI ATTENTATI INESISTENTI IN EUROPA E STATI UNITI – L’USO DI ATTORI PER IMPERSONIFICARE LE VITTIME E GLI IMPROBABILI SOCCORRITORI – GLI ERRORI DI REGIA


LE STRAGI SUI LUNGOMARE: PER FORTUNA MAI AVVENUTE ( http://offskies.blogspot.it/ )

19 aprile 2018

Savona, statua censurata per non offendere i musulmani

Nel Savonese un drappo rosso sul nudo di Epaminonda durante il convegno interreligioso. I musulmani: “Non l’abbiamo chiesto noi” ( http://www.ilgiornale.it/news/cronache/savona-statua-censurata-non-offendere-i-musulmani-1515958.html )

I poteri occulti sovraintendono a queste notizie in modo da creare attrito coi musulmani che loro stessi fanno entrare.
I musulmani non sono nemmeno contro i crocifissi ma la presenza islamica viene impiegata a pretesto per rimuovere gli oggetti benedetti e ogni riferimento religioso nella società civile.
Anche le cosiddette “organizzazioni islamiche” sono creare da massoni inclusa la tipa dei Fratelli Musulmani fatta eleggere in consiglio comunale a Milano per scristianizzare la città meneghina. Altrimenti, costoro lo griderebbero ai 4 venti che gli “attentati islamici” in Europa sono delle fake news al pari del famoso “bambino Aylan”, caso creato ad arte per costringerci a importare (a spese nostre) centinaia di migliaia di clandestini.
Nelle consultazioni per la formazione del nuovo governo, non si parla di vaccini e nemmeno di cosa farne delle delle orde africane che l’Italia ha fatto entrare con l’operazione Mare Nostrum. Giova menzionare che il loro mantenimento costa di più di quanto si sia risparmiato grazie alla famigerata legge Fornero. Stando a dimostrare che tutta la querelle sui “conti pubblici” e “i parametri europei” è pure essa una bufala. Il papa massone pro-gay, pro-ius soli, pro eutanasia è stato insediato per soffocare d’imperio ogni opposizione da parte dei cattolici alla islamizzazione dell’Italia.
A breve, i soliti “attivisti” manifesteranno per dare ai profughi una carta di identità “europea” e assegnare loro un codice fiscale in modo da farli divenire bravi lavoratori e onesti contribuenti.

Epaminonda

18 aprile 2018

La strana sabbia del deserto che ci è piovuta addosso

A quante bugie abbiamo creduto per decenni. Incluso che la sabbia del deserto sahariano possa raggiungere l’Italia. Come se fosse credibile che migliaia di tonnellate sabbia siano risucchiate a migliaia di metri di quota, percorrano migliaia di km nelle correnti atmosferiche per ricaderci addosso.
Nessuno ci pensa al fatto che le previsioni meteo, basate su satelliti artificiali inesistenti, sono a loro volta una truffa bella e buona. Tirano a indovinare.
Qualche anno fa, il traffico aereo fu bloccato in mezza Europa per il presunto rischio causato alle turbine dei velivoli dalle ceneri emesse da un vulcano islandese. I reattori degli aerei di linea paiono, invece, misteriosamente immuni a questa “sabbia”.

17 aprile 2018

Il 18 aprile Hearth presenta l’aperitivo scientifico ” La Terra è piatta (Come difendersi dalle fake news vol.2)” alle ore 19.00 presso il bar “Pantarei” a Fisciano

terra piatta bufala
Il 18 aprile sarà presentato il secondo aperitivo scientifico firmato Hearth presso il bar “Pantarei” a Fisciano alle ore 19.00.
L’evento “La Terra è piatta (Come difendersi dalle fake news vol.2)” nasce dalla collaborazione tra Hearth e Cartesar Spa.
Lo scopo dell’aperitivo scientifico è quello di aiutare la popolazione a difendersi dalle fake news diffuse in maniera virale soprattutto in internet. All’evento saranno presenti diversi ospiti che apriranno un dibattito in merito all’argomento.
Il presidente di Hearth Gaetano Genovese ha così presentato l’evento: “Il secondo appuntamento dell’aperitivo scientifico vedrà susseguirsi relatori con carriere completamente diverse tra loro, tutte però convergenti verso tematiche ambientali. Sensibilizzare la popolazione attraverso queste iniziative è quello che ci preme, una sorta di comunicazione ambientale 2.0, alla nostra maniera.”
Il programma della serata prevede alle ore 19.00 l’apertura del banchetto informativo. Sarà possibile tesserarsi nel corso della serata all’associazione Hearth.
Dopo i saluti da parte del presidente di Hearth Gaetano Genovese e del presidente della “Pro Loco” di Fisciano Donato Aliberti seguiranno gli interventi dei vari relatori.
Tra gli interventi ci sarà quello di Carlotta De Iullis, responsabile risorse umane di “Cartesar”, un’azienda che produce carta riciclata per ondulatori utilizzando come materia prima esclusivamente la carta da macero.
Un altro ospite all’evento sarà Nunzio Mario Noschese, studente di giurisprudenza, consigliere didattico del Dipartimento di Giurisprudenza, collaboratore di UniSound, radio ufficiale dell’Università degli Studi di Salerno. Parlerà delle fake news in ambito scientifico e in particolare dei meccanismi con cui il web contribuisce a diffonderle.
Vincenzo Carmine Noviello, dottore in ingegneria informatica con indirizzo alle telecomunicazioni, offrirà una breve divulgazione sugli aspetti tecnici che ci sono alla base del fenomeno della diffusione delle notizie false.
Un grande contributo sarà dato da Mimmo Sessa, geologo membro della Società Geologica Italiana, tesoriere dell’ordine dei Geologi della Campania e socio di “AISAM” (Associazione Italiana Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia). Da sempre impegnato nel diffondere la cultura scientifica e attento ai problemi del territorio riporterà alcuni esempi di “bufale” in ambito geologico.
Martina Masullo, laureanda in “Corporate Communication and Media” all’Università degli Studi di Salerno, giornalista pubblicista e social media editor presenterà il suo libro “Nel mondo delle fake news”. Un libro che affronta l’attualissimo tema delle fake news.
L’avvocato Antonietta De Leo illustrerà i risvolti giuridici nel campo delle fake news.
L’evento si propone come un’opportunità per riflettere in maniera coinvolgente su temi attuali. ( https://www.zerottonove.it/18-aprile-hearth-aperitivo-scientifico/#Gd8fhlsKBSAVQvWv.99 )

Da me subodorato e previsto sin da subito. La questione delle fake news, implementata in Italia dagli agenti dei poteri occulti quali la Boldrini, è uscita per contrastare la rivelazione che la Terra è piatta e stazionaria. Per la serie contenere il danno.
Poi, per la serie “protettorato di straccioni”:

Di Maio: “Se qualcuno pensa di utilizzare l’attacco in Siria per sganciare l’Italia dai nostri alleati storici, cioè l’Occidente e i Paesi della NATO, allora mi troverà sempre contrario. Il M5S non ha mai detto di volersi allontanare dai nostri alleati storici.”

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/04/17/siria-di-maio-salvini-dichiarazioni-irresponsabili-bene-gentiloni-sbagliato-sganciare-italia-da-alleati/4297567/

13 aprile 2018

A cosa serve la guerra di Siria

Oramai il copione è stantio sebbene collaudato, alle armi chimiche non ci crede nessuno.
La guerra serve, innanzitutto, a svuotare gli arsenali onde giustificare altre spese militari per riempirli nuovamente di ordigni più moderne. Poi viene l’obbiettivo strategico di creare ondate di profughi da distribuire nell’Europa continentale a forgiare il “popolo europeo” multirazziale americanizzato. Di Siria/Sirio (Osiride) e Isis (Iside) parlo dal 2008, tutto ha eziologia esoterica anche se i babbei pensano che il calcio è più impostante.
Cose scritte e riscritte da me decine di volte ma che quasi nessun complottista osa confermare. dato che la maggior parte di essi sono, a loro volta, eterodiretti della CIA.
Quanto all’Italietta marocchina, spero che l’Italia vada in guerra il prima possibile. Sopratutto, perchè ci vuole il benestare del parlamento. Così, sapremmo di che pasta sono fatti i nostri grandi rivoluzionari da 15mila euro mensili, mi riferisco a leghisti e grillini in particolare.

10 aprile 2018

Buzz Aldrin: “Ho visto un Ufo mentre andavamo sulla Luna”. E la macchina della verità conferma le sue parole

Astronauta Buzz Aldrin.

ROMA – Buzz Aldrin, astronauta della Missione NASA Apollo 11, dopo aver ricordato un incontro con un UFO durante la storico primo sbarco del 1969 sulla Luna, avrebbe superato la prova della macchina della verità.
Aldrin, 88 anni, è stato sottoposto al test con una nuova tecnologia all’Institute of BioAcoustic Biology in Albany, Ohio, nel corso del quale sono state analizzate anche le interviste agli astronauti Al Worden, Edgar Mitchell e Gordon Cooper.
Secondo gli esperti i risultati dimostrano che erano “completamente convinti” della veridicità delle loro affermazioni sugli alieni, come riportato dal Daily Star.
L’Institute of BioAcoustic Biology ha condotto un’analisi del tono della voce degli astronauti mentre parlavano dei loro incontri.
Sharry Edwards di BioAcoustic ha dichiarato al Daily Star che i test hanno rivelato che Aldrin è certo di aver visto l’UFO anche se la mente logica “non può spiegarlo”.
L’anno scorso, il pilota dell’Apollo 15 Al Worden, 86 anni, ha dichiarato a Good Morning Britain di aver visto degli extraterrestri durante la missione.
Aldrin ha sempre sostenuto di aver individuato un UFO:”C’era qualcosa là fuori, abbastanza vicina da essere osservata, una sorta di L”, ricorda Aldrin, il secondo uomo a mettere piede sulla Luna.
Sono state analizzate anche le registrazioni vocali degli astronauti della NASA, Edgar Mitchell e Gordon Cooper, entrambi defunti.
In un’intervista del 2009, Mitchell, che faceva parte della missione Apollo 14, dichiarò di aver visto più UFO.
Cooper aveva precedentemente descritto il tentativo di inseguire un gruppo di oggetti.
Secondo il Daily Star, i test hanno rivelato che Cooper e Mitchell erano convinti di dire la verità.
La tecnologia è ancora top-secret, ma è stato affermato che questi test sono più affidabili di quelli della macchina della verità attuali. ( https://www.blitzquotidiano.it/ )

Non sanno più a cosa aggrapparsi. Lo sbarco sulla Luna legittimato dagli alieni e dal responso della macchina della verità. Pure quest’ultima, con tutta probabilità, una fake news, le macchine della verità non esistono.

4 aprile 2018

La storia ridicola della stazione spaziale cinese Tiangong

Sonda cinese

Il “palazzo celeste” doveva cadere il primo aprile, giorno di Pasqua e del pesce d’aprile al contempo.
Adesso i giornali bufalari italioti scrivono che poteva colpire il centro-sud Italia. Stranamente le regioni che devono ripopolare con i milioni di africani che Renzi e Grillo stanno facendo entrare in funzione anticristiana ora mantenuti col “reddito di cittadinanza”. Prima, collo Steve Jobs Act, hanno ridotto gli italiani alla fame, costringendoli a lavorare per 2 euro l’ora. Dopodiché, il pupazzo Di Maio è entrato in scena incassando un sacco di voti lasciando credere che il r.d.c. sia destinato agli italiani in difficoltà.
L’orario 11:30 è doppiamente significativo: per la numerologia 113 sta anche per 11 marzo data di cui ho giù parlato. Poi, nella celebrazione solenne di Pasqua, che di solito inizia alle 11, dopo circa mezz’ora avviene la consacrazione dell’ostia. Per questo massoni e satanisti, nell’elaborare la beffa, hanno indicato le 11:30 come ora della caduta dal cielo (riferimento a lucifero e ai suoi angeli decaduti) della inesistente stazione spaziale cinese.
Già il “coniglio di giada” (Yutu) si era “guastato” appropriatamente poiché le foto mostravano un colore del suolo incompatibile con quelle prodotte dalla NASA durante le fantomatiche missioni Apollo. La sonda si chiamava Chang’e3 Yutu che letto in inglese (nuova lingua unica “globale”) significata “Anche tu cambia i tre (cioè la Trinità)” ennesimo messaggio subliminale diabolico.

3 aprile 2018

L’invenzione di Nibiru e degli Anunaki

Zecharia Sitchin con le false tavolette sumere create ad arte per attestare le sue menzogne. Le immagini di Sitchin stanno su tutti i libri di archeologia alternativa.

https://jimmyprophet.files.wordpress.com/2011/02/nibiru.jpg?w=370

Tutta l’epopea degli Anunaki e di Nibiru o Pianeta X la si deve essenzialmente a un singolo uomo di nome Zecharia Sitchin. Autore azero-americano nato l’11-7-1920, grazie ad alcuni libri di fantascienza storica che lui fece abilmente passare per realistici, ipotizzò di presunti alieni viventi sul pianeta Nibiru che ogni qualche migliaio di anni attraverserebbe il sistema solare creando caos fra i pianeti e scvolgimenti astronomici.
per rendere credibile la frode, aveva creato i falsi bassorilievi sumerici che mostravano macchine fantastiche e presente mappe del sistema solare testimonianti la esistenza del misterioso “decimo pianeta”. Ci sono mi che circolano da migliaia di anni, questo da poche decine in corrispondenza cogli scritti di questo signore.
La CIA aveva un cero punto aveva inventato la leggenda del “2012”. Giù nel 2010, avevo notato che la somma dei numeri della data 21-12-2012 è uguale a 11. Sitchin rimase spiazzato, in quanto, una volta scoperto che il 2012 era una bufala, anche il suo castello di carte menzognero sarebbe crollato miseramente. Defunse nell’ottobre 2010 prima del fatidico avvento del 2012.
Avevo anche scritto che il “terrificate vermiglio” pianeta Nibiru veniva rappresentato colle corna. Ma al tempo, non potevo credere, anche se lo intuivo, che il controllo mentale fosse così totale. Mi riecheggiano in testa le parole di Pietro di questi tempi:  “Sapevamo chi era ma non lo abbiamo riconosciuto“.
Al tempo, fui fermato ma il tempo è galantuomo.

26 marzo 2018

Foto del Buran distrutto dal crollo dell’hangar

Nel 2002 l’unico esemplare dello shuttle sovietico Buran che abbia volato nello spazio venne distrutto dal crollo dell’edificio di assemblaggio di Baikonur in cui era stato conservato. Mi sono sempre chiesto quale fosse la reale entità dei danni al veicolo, e queste recenti foto scattate da un visitatore di Baikonur non lasciano dubbi sugli effetti devastanti del crollo del 2002.
Cosa fu a causare il crollo dell’edificio?
La combinazione fra la scarsa manutenzione e il peso della neve accumulata sul tetto.
No cioè… Neanche fatto finta di risistemare dopo il crollo? :scared: :scared: :scared: :scared:
Tutto mollato lì dove era caduto
Sono basita…
Possibile ch enon si potesse recuparare proprio NIENTE?
( https://www.forumastronautico.it/index.php?PHPSESSID=e3ttn88j9bi5merp9ihts0ofj7&topic=21571.msg232983#msg232983 )

La realtà è che lo “shuttle sovietico” era un fake esattamente come quello americano. Ma molto probabilmente rimasto allo stato di modello statico a grandezza naturale. Non era in grado di volare come un aeroplano quali le navette spaziali della NASA. Nella foto fotto si capisce che l’aerodinamica è fittizia essendo fatto da superfici non raccordate aerodinamicamente. Dicono che ne furono costruiti due esemplari. Poi l’hangar dove era allogato venne fatto crollare così dalle macerie si sarebbe capito meno facilmente che si trattava di un arredo scenico e niente più. Avrebbero sostenuto che “zingari e ladri hanno svuotato l’interno dalle sofisticate apparecchiature di bordo per rivenderle nei bazar del Kazakistan”.

Il Buran è un involucro di polistirolo vuoto dentro, questa è la mia impressione. E voi che impressione avete?

Filmati come quello sottostante sono realizzati ad arte in un teatro di posa il cui allestimento in scena si intitola: Archeologia spaziale: le macerie del Buran. Si tratta di una messa in scena (osservate il “disordine ordinato”) atta ad alimentare il falso antagonismo URSS-USA che passa attraverso il dominio coloniale degli stati satelliti, lo sport e la presunta “corsa allo spazio”.

Notare il disordine ordinato, molto “grunge”, dell’hangar, in verità, un teatro di posa.

19 marzo 2018

Manifestazione di Bergamo del 18 marzo 2018

Sono reduce dalla manifestazione di Bergamo di ieri contro la geoingegneria clandestina. Si è parlato anche di vaccini con la rivelazione dei drammatici dati sulla moria dii bambini (oltre 73 confermati) dall’entrata in vigore del decreto Lorenzin. Sto cercando una versione digitale del rapporto per pubblicalo in questo sito.
L’alluminio, il litio contenuti nelle scie chimiche e vaccini, il fluoro dei dentifrici e nell’acqua degli acquedotti sono potenti stabilizzatori dell’umore impiegati in psichiatria. Hanno effetti depressivi. Stanno trasformano la popolazione mondiale in schiere di zombie infelici.
Inoltre della strategia per fare passare il TAP (“rubinetto”, nel solito inglese) sgombrando il campo. Qualcuno ha notato che il percorso del gasdotto, segretato ma conosciuto via fonti anonime, attraversa la Puglia dove, con la fake news della Xilella, sono stati uccisi sradicandoli centinaia di ulivi secolari.
Il TAP passa anche per Amatrice (nel Lazio) dove fu generato un tremendo terremoto. Il sindaco del comune, Pirozzi, è stato tacitato facendolo entrare in politica e guadagnerà 10 mila euro mensili per non indulgere sui terremoti artificiali con cui hanno distrutto il suo territorio.

Articoli di approfondimento: Intervista a Gianni Lannes sui terremoti artificialiGiappone conferma correlazione fra vaccini e morti improvvise nella culla

Trans Adriatic Pipeline - dove passa

Trans Adriatic Pipeline – tracciato

16 marzo 2018

YouTube dichiara guerra al cospirazionismo

La piattaforma di Google è strapiena di video complottisti e di bufale, ma adesso prova a correre ai ripari (anche con l’aiuto di Wikipedia)
L’ultimo video cospirazionista e virale di YouTube è comparso pochi giorni dopo la strage in Florida che, il 14 febbraio scorso, ha causato la morte di 17 persone. Nel filmato, uno dei sopravvissuti alla strage, David Hogg, veniva accusato di essere un attore (portando le “prove” di alcune sue precedenti apparizioni televisive) pagato dai soliti poteri forti che – secondo i cospirazionisti – potrebbero aver inscenato la sparatoria nella scuola di Parkland.

Non è una novità: dopo ogni singola strage o attentato (compreso quello di Las Vegas) si diffondono teorie che cercano di dimostrare come il tutto sia stato costruito ad arte per oscure ragioni. Teorie che circolano sotto forma di articoli – andando poi ad alimentare il dibattito sulle fake news – ma che diventano ancor più virali su YouTube, dove il video che accusava Hogg di essere un attore è stato il più visto in assoluto nella giornata del 21 febbraio (prima di venire rimosso).
Ma perché questi contenuti hanno una tale diffusione sulla piattaforma streaming di proprietà di Google? Da una parte, è innegabile che si tratti di video che possono suscitare la curiosità anche di chi non gli conferisce nessuna veridicità. Dall’altra, però, è il meccanismo stesso di YouTube a promuovere, attraverso l’algoritmo che seleziona i video correlati, i contenuti più radicali presenti sul sito; dando enorme visibilità proprio alla miriade di filmati complottisti che popolano la piattaforma.
Lo ha recentemente spiegato sul New York Times la giornalista Zeynep Tufecki; che ha mostrato come partendo da video “neutri” – per esempio un discorso di Donald Trump – si approda attraverso i correlati (trasmessi in automatico se l’autoplay è attivo) a video negazionisti dell’Olocausto, sfoghi deliranti di suprematisti bianchi e altro ancora. Non è un meccanismo che riguarda solo l’estrema destra: partendo da un video di Hillary Clinton, Tufecki è arrivata rapidamente alle teorie del complotto che trovano supporto anche nell’estrema sinistra (per esempio, quella sulle Torri Gemelle).
“Sembra che l’algoritmo delle raccomandazioni di YouTube non ti consideri mai abbastanza radicale”, scrive Tufecki. “L’algoritmo promuove, raccomanda e diffonde video in una maniera che sembra avere lo scopo di alzare sempre di più la posta in gioco”. Con un meccanismo nel genere, non c’è da stupirsi che i video complottisti – su scie chimiche, attentati inscenati, falso allunaggio, Terra piatta, Illuminati e chi più ne ha più ne metta – raggiungano spesso e volentieri svariati milioni di visualizzazioni ; con il rischio, ovviamente, di essere ritenute teorie affidabili dai più giovani o meno consapevoli.
In un momento in cui l’attenzione sulle fake news è ai massimi storici, era inevitabile che anche YouTube (dopo lo scandalo sugli inappropriati, per usare un eufemismo, video per bambini) finisse nell’occhio del ciclone. E così, la piattaforma di streaming ha deciso di correre ai ripari: la CEO Susan Wojcicki ha annunciato, durante il South by Southwest Interactive Festival di Austin, che sotto i video che supportano le più popolari teorie cospirazioniste compariranno, nelle prossime due settimane, dei box contenenti link a Wikipedia per offrire “un punto di vista alternativo sul tema”. ( http://www.lastampa.it )

La Boldrini e gli altri satrapi del globalismo non bastano più. Qualunque governo avremo (se l’avremo), uno dei suoi primi compiti sarà di combattere aspramente la verità: dalla terra piatta, alle scie chimiche, dai falsi attentati islamici alle elezioni e politica stessa che sono integralmente manovrati in maniera occulta. L’operazione fake news (mescolare artatamente verità con falsità) non sta funzionando, la gente riesce a distinguerle dai meri fatti.

8 marzo 2018

Beppe Grillo vi spia per conto della CIA

2 – Firenze – Venerdì 9 marzo – Simposio Nazionale sulla Medical Cannabis

Partecipano il dott. Raphael Mechoulam (scopritore degli endocannabinoidi), Massimo Nabissi, Carlo Privitera, Massimo Mazzucco e molti altri. Qui il programma completo

***

3 – Mi arriva questo messaggio da Facebook: ve lo giro, senza poterne verificare la fonte.

Vi invito ad andare su http://www.leggidaabolire.it ed inserire come legge da abolire la 119/2017 cioè la legge del decreto Lorenzin.

Se la legge sui vaccini sarà la più votata, Di Maio, che ha voluto questo sondaggio, dovrà adeguarsi a questa richiesta dei cittadini e dire ufficialmente che la 119/2017 sarà la prima legge che aboliranno se governeranno questo paese!!!

VOTATE TUTTI ANCHE CHI NON VOTA 5 STELLE, MA È CONTRO QUESTA LEGGE!!! E poi invitate i vostri amici freevax a fare altrettanto!!!

Copio eincollo da Luogocomune.net. Oltre alla consueta “marchetta” di Mazzucco, senza vergogna, in favore della legalizzazione della droga, c’è l’invito a votare, in una pagina web apparentemente legata al M5S, le leggi da abrogare. Si invita a farlo nei confronti della nota legge Lorenzin sui vaccini.
In realtà e purtroppo, questo tipo di siti (es. change.org) sono dei fake miranti a immagazzinare dati degli utenti per poi rivenderli alle grandi agenzie pubblicitarie. I famigerati “mercati internazionali” sono rimasti impassibili di fronte alla strepitosa vittoria dei “pentastellati”, chiedetevi il perché…
Se andasse al governo, ovviamente Di Maio non eliminerebbe mai la legge Lorenzin essendo stata impostaci dalle multinazionali angloamericane per il loro profitto. Le stesse che hanno creato e finanziato il Movimento 5 Stelle. Ci impiegano come cavie.
Non cascateci, è tutto finto!
Un caso eclatante l’ho evidenziato in un piccolo blog che tengo in inglese che Patricia Steere e Mark Sargent si sono rivelati essere semplicemente dei raccoglitori di informazioni sensibili attraverso le loro app e siti internet.

http://news.billkaysing.com/2017/10/24/mark-sargent-patricia-steere-is-a-production/

PS Auguri a tutte le fedeli frequentatrici di PianetaX!

NOTA BENE Se siete lontani dalla pensione, smettete di pagare i contributi, non serve più a niente. Se siete vicini, cercate di prenderla il prima possibile.
Anche in Germania, gli africani li fanno arrivare in aereo e per loro è pronto il lavoro o il reddito di cittadinanza:

https://newswars.com/germany-one-in-three-migrants-arrive-by-plane

Massimo Mazzucco

26 febbraio 2018

Il malore del calciatore Manfredonia fu inscenato?

Manfredonia calcioscommesse

Cresciuto nella Lazio, esordì in massima serie il 2 novembre 1975 nella gara contro il Bologna. Titolare dall’anno successivo. Dopo essere stato coinvolto nello Scandalo italiano del calcioscommesse del 1980, a seguito del quale fu squalificato per tre anni e sei mesi, rientrò a giocare nella Lazio, all’epoca in Serie B, nell’autunno 1982, per il condono di due anni deliberato dalla FIGC dopo il successo della Nazionale italiana al Campionato mondiale di calcio 1982.
Manfredonia fu reimpostato come mediano incontrista e la Lazio riuscì a risalire nella massima serie. Nel 1985, al termine del campionato che determinò una nuova retrocessione per i biancocelesti, Manfredonia passò alla Juventus, con cui vinse una Coppa Intercontinentale nel 1985 e uno scudetto nel 1986. Nel 1987 passò alla Roma per 3 miliardi di lire.[2] e fu contestato dai nuovi tifosi per il suo passato con la maglia biancoceleste. In Curva Sud si formò una componente di tifosi organizzata contro di lui, il Gruppo Anti-Manfredonia[3].
Manfredonia alla Juventus nel 1986, in contrasto sul napoletano Maradona.
Chiuse la carriera dopo che, il 30 dicembre 1989, nel corso di una gara contro il Bologna (e con temperatura di 5 gradi sottozero) si accasciò a terra, vittima di un arresto cardiaco. Fu Bruno Giordano, compagno di squadra ai tempi della Lazio e quel giorno avversario rossoblù, ad accorrere per primo per prestargli soccorso.[4] Successivamente Manfredonia si riprese completamente ma fu costretto ad abbandonare l’attività agonistica a soli 33 anni. ( https://it.wikipedia.org/wiki/Lionello_Manfredonia )

Oggi si chiamerebbero fake news. Sappiamo che il mondo del calcio è completamente manipolato, lo è sempre stato. Il caso del calciatore Lionello Manfredonia che ebbe un grave malore il 30 dicembre 1989 durante la partita Bologna Roma.
Ci sono alcune stranezze: il fatto che ciò sia avvenuto al 5 minuto, aveva 33 anni. Il primo ad accorgersi di cosa era successo fu curiosamente Bruno Giordano, compagno di squadra (e di “merende”) per lunghi anni alla Lazio prima di approdare al Bologna, via Napoli di Maradona. Manfredonia fu già squalificato, assieme al succitato Giordano, per avere venduto partite. Cosa ci impedisce di credere che anche il malore fu una messa in scena con la complicità del medico sociale della Roma e dei primari di Bologna, città arci-massonica? La tifoseria giallorosa gli era invisa, non gli perdonava di essere un autentico venduto non solo col calcio-scommesse, ma per avere vestito la maglia della Juve. Ai tempi, vi era una acerrima rivalità fra le due squadre risalente al famoso ‘gol di Turone’ con cui i bianconeri torinesi ‘scipparono’ uno scudetto già vinto ai capitolini.
Per me, si trattò di una astuta montatura, così il calciatore si ritirò avendo già incassato fior di quattrini da madama Juve. Ricordo pure che Manfredonia fumava ma vinse un premio per calciatori non fumatori, poiché dichiarò il falso. Insomma un grande attore, non trovate?

La coronarografia si è svolta in gran segreto per evitare il clamore e la pubblicità di quando Manfredonia fu dimesso dall’ ospedale. L’ esame dice Bracchetti esclude che si sia trattato di infarto. Non ci sono cicatrici nel cuore, le arterie coronariche sono indenni, non ci sono lesioni, non c’ è stenosi. Perciò d’ infarto non parlate più, si è fatta molta confusione intorno a questa parola. Io quel giorno riscontrai soltanto dei segni evidenti di infarto: l’ arresto cardiaco avvenuto per fibrillazione ventricolare, con conseguente insufficiente apporto di sangue al cuore del calciatore. Una specie di infarto, insomma. Un principio di infarto, ma non è la stessa cosa. E poi l’ aritmia, il quadro elettrocardiografico generale. Ma la medicina è fatta anche di osservazioni continue sul malato e dunque sugli sviluppi della patologia. Così il giorno dopo, il quadro era già regredito, i sintomi erano rientrati. Più difficile ora è risalire alle cause di ciò che è successo ha continuato Bracchetti darne un’ interpretazione plausibile. Forse c’ è stato uno spasmo, forse i fattori causali son stati diversi. Ci dirà di più lo studio elettrofisiologico che condurremo sul giocatore tra qualche tempo: servirà per stabilire se c’ è disordine nell’ attività elettrica del cuore di Manfredonia. Se questo esame darà ancora esito negativo, entriamo nell’ imponderabile. Lo stress, la corsa, il freddo, chissà. Difficilmente si troverà una spiegazione definitiva. Il caso è troppo singolare ( http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1990/01/20/manfredonia-non-ha-avuto-infarto.html )

‘Un errore collettivo della difesa bolognese’ all’ultimo minuto. Anche la partita venne pilotata verso il pari.

Il gol di Turone:

15 febbraio 2018

Pamela, il negoziante li accusa: “Hanno comprato candeggina”

https://i1.wp.com/images2.corriereobjects.it/methode_image/2018/01/31/Interni/Foto%20Gallery/pamm.JPG

Convalidato ieri il fermo di Desmond e Awelima. L’ipotesi è di strupro di gruppo
Il titolare dell’Acqua e sapone di Macerata e la commessa che erano al lavoro nel pomeriggio del 30 gennaio ne sono certi.
Due dei nigeriani sotto accusa per l’omicidio di Pamela Mastropietro – uno fermato e uno a piede libero – sono andati lì a comprare la candeggina poi utilizzata per ripulire la casa dove la ragazza era stata uccisa.
“Sì sono proprio loro, sono venuti il pomeriggio del 30 gennaio a comprare la candeggina”, dicono ora, certi che Innocent Oselaghe e Lucky Desmond siano i due ragazzi a cui vendettero quel quantitativo ingenti di prodotti per la puliza della casa. E c’è anche un altro testimone ad accusare Desmond, un compagno di stanza che ha riconosciuto uno dei due trolley in cui il corpo è stato trovato.
“Gliel’ho visto più volte”, ha detto. Una ricostruzione che non è però confermata dagli altri nigeriani che vivevano con lui, il cui racconto non ha però convinto il gip che ha convalidato ieri due fermi: quello di Desmond, appunto. E quello di Awelima. ( http://www.ilgiornale.it/news/cronache/pamela-negoziante-li-accusa-hanno-comprato-candeggina-1494945.html )

Non sanno più cosa escogitare. “Sono proprio loro”, cioè quelli del negozio si ricordano che 2 settimane fa, uomini di colore hanno acquistato candeggina e sono strasicuri. Negli esercizi commerciali non si entra con la carta di identità. Una fake news come quella del farmacista testimone dell’acquisto della siringa. Col passare dei giorni, sempre più gente in internet dubita della versione ufficiale. pertanto i giornali devono ripetutamente dare “conferme” alla tesi ufficiale.
La verità è che non c’è nessuna circostanza, nemmeno di malattia mentale, che autorizza a pensare che i tre nigeriani siano stati in grado di sezionare Pamela da viva in totale assenza di sangue versato, asportando chirurgicamente organi genitali, fegato e cuore con precisione assoluta. A ben guardarli in faccia, si ha l’impressione che i tre indiziati non saprebbero manco sezionare un lombrico senza tagliarsi un dito.
La Mastropietro era palesemente un ibrido e sapeva di esserlo. Molti di loro (forse tutti) intuiscono che prima o poi subiranno rapimenti e la fine atroce, vivisezionati e poi scaricati in un fosso mutilati. Per questo la ragazza aveva problemi psicologici, gli ibridi posseggono una intelligenza e sensibilità di molto superiori alla norma.
Bisogna capire chi sono questi “alieni”.