Archive for ‘FAKE NEWS’

14 agosto 2018

Un’auto contro Westminster: falciati i passanti a Londra

Un’auto si è schiantata contro le barriere di sicurezza davanti al Parlamento. Autista arrestato. Diverse persone ferite.
Non appena lo schianto dell’auto è riecheggiato lungo le sponde del Tamigi, ecco che Londra ha rivissuto l’incubo del 22 marzo 2017 quando Khalid Masood ha guidato la propria macchina contro i pedoni sul Westmnister Bridge ammazzando quattro persone e ha poi proseguito in direzione del palazzo dove, con un coltello, ha colpito un poliziotto disarmato.
Anche oggi, come un anno fa, i passanti sono stati falciati a tutta velocità finché l’automobile non è andanta a schiantarsi contro le barriere di sicurezza davanti al Parlamento. La polizia inglese (guarda il video) si subito avventata contro l’abitacolo e, dopo averne estratto l’autista, lo ha arrestato.
L’incubo è iniziato alle 7.37 di questa mattina (ora locale), in una zona che avrebbe dovuto essere interdetta al traffico. L’auto grigia ha puntato dritta contro le barriere di sicurezza del Parlamento di Londra. “Stavo camminando dall’altra parte della strada, ho sentito un pò di rumore e qualcuno ha urlato, mi sono girata e ho visto una macchina color argento guidare molto velocemente vicino alle recinzioni, forse anche sul marciapiede”, ha raccontato una passante svelando che, al momento dello schianto, il veicolo non aveva la targa anteriore. I pedoni che passavano per Westminster hanno a malapena avuto nemmeno il tempo di scansarsi. Chi l’ha fatto, è riuscito a non farsi travolgere da questa folle corsa che ha falciato via i corpi che trovava mentre sfrecciava a tutta velocità. Tra questi c’è anche un ciclista. “Fortunatamente – fa sapere la polizia locale – nessuno di loro è in pericolo di vita”. (Il Giornale)

Ennesima bufala per il controllo mediatico pari al falso incidente di Borgo Panigale e ai falsi 12 africani morti nell’incidente in Puglia.

12 agosto 2018

L’invasione coadiuvata dalle fake news

https://i1.wp.com/www.teatroremondini.it/upl/001/balasso-256x256.jpg

“Siccome non ho un cazzo da fare, dopo aver letto questa notizia [“migranti protestano per avere sky”] ho chiamato la Questura di Vicenza per avere informazioni sulla vicenda presentandomi come giornalista. Il responsabile comunicazione della Questura mi ha fatto sapere che il Questore non è a conoscenza delle istanze dei richiedenti asilo durante la manifestazione dell’altro giorno consigliando di rivolgermi alla Prefettura
E così ho fatto. La Prefettura di Vicenza mi ha detto che le richieste rappresentate dai richiedenti asilo tramite la Cooperativa sono relative alle iscrizioni anagrafiche, ovvero ai certificati di residenza. E che a loro non risulta nessuna richiesta in merito ad abbonamento Sky: ‘Lo abbiamo letto sul giornale anche noi’ dice il vicecapogabinetto che si è occupato della questione.
Allora ho pensato di sentire il collega del Giornale di Vicenza che ha scritto l’articolo, il quale mi ha detto di avere una sua fonte che non può rivelare. Alla domanda se si fosse premurato di sentire anche i protagonisti della vicenda (I richiedenti asilo) mi ha detto che non c’è stato tempo.” (Natalino Balasso da Facebook)

Forse l’antirazzista Balasso pensava di fare un favore al pensiero unico. Viceversa, ha svelato la scomoda verità.
La verità che la stampa ha ricevuto l’ordine di scrivere che le proteste degli immigrati erano relative alla TV e non al fatto che vogliono ottenere il certificato di residenza. Il che significa che non potrebbero essere espulsi e mantenuti a vita col “reddito di cittadinanza” pentastellato. Cosa che ho scritto fino alla paranoia.
Simile falsità quale che dobbiamo prenderci clandestini gay e trans “perseguitati” al loro paese. Salvo scoprire che qui cambiano orientamento sessuale e questi pedinano ragazzine e donne per strada. Sono froci come me!
Veramente, io non capisco come la gente continui a lavorare pagando le tasse a uno stato meno che ectoplasmatico come l’italietta marocchina. Giuro che non lo capisco.
Tra l’altro, come sempre, una bufala per fare pubblicità a una azienda angloamericana quale Sky: Come quando Renzi vendette alcune auto blu su Ebay.
“Giorgetti avverte il governo: “Le élite vogliono farci fuori” Be’, non occorre essere “intelligenti” come Giorgetti per capire che il piano Kalergi avanzerà, piaccia o meno ai politici europei.

http://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/vicenza/i-richiedenti-asilo-vogliono-avere-sky-scatta-la-protesta-1.6683748

7 agosto 2018

Byoblu vi scheda per conto degli Stati Uniti

Ora, non ci vuole molto acume per capire che la storiella degli hacker-russi e Mattarella è una miserabile montatura della CIA: gli ingredienti ci sono tutti: “i dossier del presidente”, “gli hacker russi”, “account fasulli”, “twitter”. Il Corriere ve l’ho scritto anni fa appartiene agli americani ed è uno dei principali strumenti di diffusione delle fake news a partire dai finti naufragi di clandestini, “migranti” come la neolingua orwelliana ci imposto di chiamarli. Assomiglia tanto a una di quelle notizie diffuse da Rita Katz sulle rivendicazioni degli attentati di Al Qaeda.
Da quando Messora ha gettato la maschera, vedi “Controrasegnablu” (un inno all’Europa fingendo di essere contro di essa), è diventato l’idolo degli imbecilli. Il potere impiega pagliacci: Sgarbi, Crozza, Feltri e ultimamente Fusaro. Vestono la giubba, come Canio nell’omonima opera di Leoncavallo, scendendo nell’arena mediatica a sollazzare i cretini “fieri di essere alternativi”. Non una parola sui falsi attentati islamici, non una sulla progressiva abolizione della lingua italiana nelle scuole e apparati pubblici. Nei paesini di mille abitanti perfino, le gare podistiche hanno titoli in inglese. Uno strano genere di sovranista. I commenti ai suoi video sono zeppi di troll che lo incensano. Chi li paga?
Nessun riferimento di Messora alla legalizzazione della droga, al TAP e alla TAV.
La rete serve agli USA per sottomettere il mondo, per ciò i grillini insistono forsennatamente per la cittadinanza digitale, addirittura il burattino irpino Di Maio vorrebbe regalare mezz’ora gratis di internet.
La storiella dei dossier del quirinale sono una fake news (patetica) per per accreditarlo come “antagonista”. Citano twitter perchè, vi dissi, siccome la azienda statunitense fa pochi utili, gli agenti loro come Bergoglio, Renzi, Grillo ecc. sono moto attivi sul social citato per pubblicizzarlo.
Messora svolge lo stesso compito dei NOTAV: schedare e controllare la opposizione, infatti la TAV procede tranquillamente come la legge Lorenzin rimane intonsa nonostante i freevax ecc. Idem per euro e UE, tutto fila liscio verso il super-stato europeo.

Ciò che viene detto nel video, io lo penso da anni: gli immigrati non pagano niente per venire in Italia, sono gli USA che pagano gli scafisti e le ONG per americanizzarci. Quando nel 2013 scrissi che l’operazione Mare Nostrum era per riempirci di africani, fui preso a insulti:

6 agosto 2018

Senza commento

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/p403x403/38435583_2660264870865640_4972565195160289280_n.jpg?_nc_cat=0&oh=8b9ded9645e5220ea607651ae38152c2&oe=5C13027A

3 agosto 2018

Mescolare le razze contro la Bibbia

Sono tutte fake news, notizie inventate, per manipolare l’opinione pubblica in favore dell’accoglienza di milioni di africani e arabi. Ho già fatto notare che  da noi ci sono milioni di stranieri di razza bianca ma quelli sembrano non contare nulla. Perchè il problema è la razza.
Ve lo scrissi anni fa, che personaggi quali la Kyenge e Balotelli erano stati inscenati allo scopo. Oggi scopriamo che nello sport italiano, stipendiato con soldi pubblici, selezionano appositamente atleti non di razza bianca e non cristiani per creare il “popolo europeo” americanizzato e anticristiano. Tutte operazioni della massoneria americana, tipo DJ Fabo, “magliette rosse” e dei loro agenti come Renzi, Bergoglio, Grillo, Saviano, Boldrini ecc. che paghiamo sempre noi.
È tutto finto, notare l’ora 11:47 4+7 = ancora 11.
Intanto, grazie a una “partnership” coi privati (scommetto d’oltreoceano), la “ministra” sta legalizzando la droga con la solita stronzata che è “terapeutica”. Per ora, la vendono in farmacia e la fanno coltivare ai militari per dare un carisma di “bontà” alla cosa. (articolo per me originariamente scritto in inglese)

https://www.tpi.it/2018/07/31/giulia-grillo-cannabis-terapeutica/

La storia del “preti pedofili” è una fake news alimentata dal vaticano stesso per allontanare i bambini dagli oratori. Naturalmente, ci sono davvero alcuni preti che si sono piegati al demanio. Ricordiamoci che, anche nella gerarchia ecclesiastica, fanno carriera i massoni. Non diversamente dalle banche o dalle istituzioni statali.

CVD Come Volevasi Dimostrare

2 agosto 2018

Italia terminale: il costo della mobilità

Classico esempio della irriformabilità dell’Italia sono le autostrade. La soluzione è sempre quella di aumentare le tasse senza pensare all’impatto sul sistema paese. Perciò l’Italia è finita. Uno stato basato sulla bufala come in quest’articolo de il Giornale. Tutti sanno che non sono i tedeschi a non pagare i pedaggi in Italia ma gli emigrati meridionali in Germania che conducono auto con targa tedesca:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/i-tedeschi-fanno-i-furbi-non-pagano-i-pedaggi-delle-autostra-1163882.html

I giornali diramano sempre più fake news anche sui pedaggi:

https://www.blitzquotidiano.it/economia/pedaggio-salerno-reggio-calabria-gra-autostrade-395366/

Perchè l’Italia è uno stato fantoccio a servizio degli angloamericani. Mentre si discute di presidenza RAI e altre poltrone che garantiscono agli insediati uno stipendio di decine di migliaia di euro mensili, la società civile si sta sfilacciando finché diventiamo una propaggine balcanica. E buona notte ai suonatori.
E mi fanno ribrezzo tutti gli stupidi che “tifano Italia”.

https://www.cargopedia.it/prezzi-dei-carburanti-in-europa

30 luglio 2018

Il backstage del cielo, l’occasione delle eclissi

La Luna piena è uniformemente illuminata, così non dovrebbe essere se fosse una sfera:https://pianetax.wordpress.com/2017/10/17/la-luna-e-un-disco-o-una-sfera/

di Beppe Grillo e il suo Neurologo – L’uomo tende a percepirsi come se fosse lui il centro dell’universo, una visione che viene definita antropocentrismo. “E luce fu’” come se la parola avesse preceduto sia la luce che il buio, come se prima del buio ci fosse stata soltanto la parola. La parola prima di tutte le altre cose.
A rischio di essere troppo profondi ricordiamo che “In principio era la parola” è scritto nel vangelo di Giovanni, dove la parola era Dio, non l’uomo. Così nelle radici del cristianesimo è Dio ad essere al centro, non noi. Spesso tendiamo a dimenticare pure questo, indipendentemente dalla sua esistenza o meno, dalla vostra fede e dalla sua forza, il cristianesimo (non soltanto lui) sembra proteggere l’uomo dal suo delirio di centralità universale.
La nostra visione del mondo è talmente filtrata dai sensi che anche oggi non sono in pochi a credere che la terra sia piatta. Questo perché tendiamo a mettere la nostra percezione davanti a qualsiasi altra cosa. Mi è capitato di discuterne con un signore che ne è convinto in modo vivace e divertente; c’è molto da scoprire in momenti come questi se eviti di atteggiarti a saputello oppure di tenerti per forza in una cool way della mente. Dopo una schermaglia su quello che era evidente agli occhi, un’altra molto divertente su dove andasse il sole e attorno a cosa girasse, proposi al mio interlocutore una serie di obiezioni standard. “Se ne è davvero convinto lo insegni ai suoi nipoti, e poi sa bene che su tutti i libri di scienze la terra non è piatta.” Lui mi rispose “…e a ma cosa cambia?” In effetti a lui personalmente cambia davvero poco.

Così la grande risonanza delle eclissi, l’enorme quantità di persone che scruta il cielo per “osservarle,” mi fa pensare. In fondo si tratta dell’unico momento in cui è evidente che la terra non è piatta, anche se in realtà non è proprio rotondissima. Un’occasione perchè i nostri sensi vadano oltre l’ovvio, un’occasione per gli astronomi di tutti i tempi, e per le persone qualunque: addetti e non addetti ai lavori si mescolano puntando lo sguardo verso l’eclissi, un eccitante fenomeno bi e multi partisan; non importa come la pensi, anzi puoi persino provare a dimenticartelo. Guardare questo fenomeno, anche non guardarlo, sarà come mettersi di fronte ad uno specchio pronto a rivelare come vedi la realtà e ciò che percepisci. Insomma un momento di sublime comunione, che unisce sotto un sacro vincolo celeste chi ha studiato e chi no. Una riflessione comune che permette di unire nozioni e constatazioni. Alcuni trovano la loro dimensione in relazione al sistema solare, altri meditano in modo meno tematico, lasciandosi cogliere dal fascino di questa sbirciatina nel backstage del cielo. ( http://www.beppegrillo.it/il-backstage-del-cielo-loccasione-delle-eclissi/ )

Gli adoratori del tizio cornuto come il comico genovese sono preoccupati dal fatto che qualcuno si interroga sulla forma della Terra. Perchè mai?
Grillo è un attore assoldato dalla CIA attraverso la Casaleggio per fare gli interessi delle lobby angloamericane.
Pensate alla ignoranza di coloro che pensano che il M5S “è stato fondato da Beppe Grillo“. Una fake news bella è buona. “Movimento 5 Stelle” è un marchio registrato da un’azienda privata quale è la Casaleggio Associati. Grillo è solo l’uomo-immagine, un attore che recita a soggetto. La prova banale che ciò che scrivo è vero sta nel fatto che lui ha cambiato idea su molti argomenti importanti da quando, vent’anni fa, teneva spettacoli carbonari nei teatri di periferia.
Lo scritto gli è probabilmente stato passato da oltreoceano parimenti alla finta lettera del neolaureato isolato poichè parla di terra piatta pubblicata ieri su Luogocomune.

19 luglio 2018

I dati sui morti annegati in mare sono inventati

Ricordiamoci che Saviano è un massone ebreo come Lerner, Mentana e quasi tutti gli amici degli immigrati.

Durante le guerre ci sono battaglie, le battaglie producono morti, feriti e dispersi. Ci sono eventi bellici dei quali nessuno storico è riuscito a calcolare con precisione il numero delle vittime. Ciò perchè è oggettivamente difficoltoso, se non impossibile in un campo di battaglia ricostruire accuratamente i fatti coinvolgenti militari e civili.
Stranamente, per i morti nel mare Mediterraneo le fonti ufficiali forniscono cifre precise all’unità nel giro di poche ore o giorni. Come si fa a sapere esattamente il numero di persone dentro un barcone e quante esattamente ne annegano se esso si rovescia?
Riescono a recuperare e ricomporre con sicurezza tutti cadaveri?
Certo che no. I numeri che giornali, radio e TV sbattono in prima pagina sono fasulli. Lo scopo è psicologico: costringere gli stati europei (e solo della UE) ad accoglierne milioni in modo da mescolare le razze e creare il “popolo europeo” del super-stato europeo in fieri.
Il fatto che nemmeno i politici “sovranisti” accennino allo strano fatto significa che è tutto finto, stanno solo rallentando l’afflusso per non fare insospettire la gente, la quale deve continuare a pagare le tasse e “tifare” per il proprio paese di appartenenza in modo da essere controllata.

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/p526x296/37334798_1058313574332572_6349593557786951680_n.jpg?_nc_cat=0&oh=c35cdf7a84fe30f6cbcb2d4a27faddff&oe=5BE634A7

Alcune notizie di questo tenore, per me, sono fake news.

18 luglio 2018

Google ammette di censurare manichini e Terra piatta

In questa audizione, la rappresentante di Google ammette candidamente che la società censura chi parla di manichini e di falsi attentati islamici così come chi parla di terra piatta. Perchè?
Se le “stragi di migranti” nel mar Mediterraneo sono assolutamente vere, perchè censurare chi avanza ipotesi alternative?
Se la Terra è indiscutibilmente sferica, perchè avere paura di chi sostiene il contrario?
Scommetto che inizieranno, a breve, col bandire i video contro le vaccinazioni obbligatorie in nome della “lotta alle bufale della sanità”.

Perchè ci hanno mentito? Eliseo Buonanno. “Viviamo in una bolla esoterica”.

14 luglio 2018

Un classico della menzogna

Ricorre in questi giorni il 49° anniversario del primo sbarco lunare. Una bufala troppo grossa, si sono spinti oltre ed ora cercano di correre ai ripari perchè la beffa è sempre più insostenibile. Ma, se cade a Luna, anche il restante castello di bugie spaziali si sbriciolerebbe miserabilmente. Ralph Renè (NASA mooned America!) aveva già dimostrato che l’antagonismo URSS-USA era fittizio. Ad oggi, i falsi lanci e finti rientri dalla ISS avvengono in Kazakistan una volta parte dell’URSS. Notare nella scena la disposizione politicamente corretta: un bianco, una donna, un nero ciò che in Italia ormai caratterizza qualsiasi luogo di lavoro o svago. E nelle squadre di calcio, che viene utilizzato per forgiare la “cultura globale” esistente prima della torre di Babele. Dovendo lanciare il calcio in Thailandia, e nell’est asiatico, a “sport globale” si sono inventati la storia dei ragazzini prigionieri in una grotta. A richiesta, della falsificazione degli allunaggi parlerò durante la conferenza PIANO DI ESISTENZA 3 essendo il sottoscritto uno dei maggiori esperti in giro per il mondo.

11 luglio 2018

YouTube si impegna a migliorare le news sulla sua piattaforma

YouTube annuncia una nutrita serie di iniziative dedicate alla promozione di notizie di qualità sulla piattaforma. È un’estensione della Google News Initiative annunciata questa primavera – o, se vogliamo, una sua applicazione a YouTube. I dettagli, schematicamente:

Investimento di 25 milioni di dollari per potenziare le seguenti aree:

  • Competenza – gruppo di lavoro con editori internazionali e altri esperti per sviluppare funzionalità dedicate alle news, migliorare l’esperienza di fruizione e risolvere i problemi che emergono in corso d’opera. Tra i primi membri figurano dipendenti di Vox Media, India Today e Jovem Pam; nelle prossime settimane l’organico dovrebbe espandersi in modo considerevole.
  • Finanziamenti – YouTube vuole aiutare gli editori in circa 20 mercati emergenti a realizzare una piattaforma di notizie video sostenibile. I finanziamenti permetteranno di insegnare al personale come usare gli strumenti hardware e software più efficacemente, migliorare i propri equipaggiamenti, e ottimizzare le loro produzioni.
  • Supporto – Aumenterà lo staff designato al supporto tecnico degli editori.

Maggior visibilità ai contenuti delle fonti autorevoli:

  • Link ad articoli scritti per le notizie straordinarie in corso di svolgimento: i giornalisti preferiscono prima scrivere l’articolo, e poi produrre i video, perché è più immediato. Ciò fornirà una copertura più completa e un’informazione migliore per l’utente.
  • Indicazione che i dettagli potrebbero cambiare da un momento all’altro nelle notizie in corso di svolgimento.
  • Espansione della sezione Breaking News in 17 nuovi mercati: è un raddoppio rispetto alla disponibilità attuale (l’Italia è già inclusa).
  • Maggior visibilità alle news locali: inizialmente l’iniziativa riguarderà solo gli Stati Uniti. I primi test sono stati condotti in 25 aree, e saranno presto ampliati a “dozzine” di altri mercati, come Cincinnati, Las Vegas e Kansas City.

Maggior contesto per capire meglio una notizia/argomento e trarre le proprie conclusioni:

  • Link a fonti di informazioni di terze parti (come Wikipedia, Encyclopædia Britannica) nei risultati di ricerca relativi ad argomenti scientifici e storici ben documentati che sono stati spesso contestati e oggetti di campagne di disinformazione (come l’atterraggio sulla Luna e la Terra piatta).
  • Investimenti sull’alfabetizzazione digitale: in poche parole, insegnare agli adolescenti a informarsi correttamente. Insieme alla Google News Initiative e a Google.org, YouTube si è alleata con organizzazioni come la Stanford University, il Poynter Institute e la Local Media Association per supportare MediaWise. È un’iniziativa statunitense che punta a formare almeno 1 milione di adolescenti. Sei YouTuber, tra cui John Gree, Ingrid Nilsen e Mark Watson collaboreranno con MediaWise per produrre contenuti didattici sull’argomento.

( https://www.hdblog.it/2018/07/10/youtube-iniziativa-notizie/ )

Lo presagii subito: la invenzione delle fake news era un pallido stratagemma statunitense per arginare il fenomeno terra piatta e attentati inscenati. Gli agenti europei degli USA cioè la UE, il parlamento europeo, la Boldrini in Italia si attivarono a ruota. Rammento che ne parlai subito con alcuni preminenti terrapiattisti italiani allora. E vedrete che personaggi come Fico, messo li per completare il lavoro della Boldrini, comincerà a invocare una legge severissima contro le “fake news”.

8 luglio 2018

Il minestrone contaminato È allarme listeria ma è una fake news di regime

La listeria è un pericoloso batterio di cui è in corso in Europa un’epidemia che ha causato finora 47 contagi e 9 decessi

Dalla Germania al Regno Unito passando per l’Austria, in Europa si allargano i ritiri di prodotti alimentari surgelati, a seguito del possibile rischio di contaminazione da Listeria. Il pericoloso batterio, di cui è in corso un’epidemia dal 2015 che nel vecchio continente ha causato 47 casi e 9 decessi, si trasmette attraverso cibi contaminati ma viene ucciso attraverso la cottura. Diverse le marche coinvolte nell’operazione precauzionale che riguarda mais e verdure.
Lotti di minestrone Findus e lotti di verdure e mais Lidl sono stati ritirati, come rendono noto le aziende sui propri sito web. “Al momento non risultano focolai di Listeria in Italia ed il ritiro dei prodotti sono effettuati in via precauzionale. Lo spiega il ministro della Salute Giulia Grillo: “Sto seguendo con la massima attenzione la vicenda del batterio Listeria. I miei uffici hanno subito predisposto tutti i controlli e le misure necessarie”. I ritiri fanno seguito a una segnalazione di allerta europea proveniente dall’Ungheria. La Listeria é resistente alle basse temperature e, ricorda il ministro, viene inattivato con la cottura.
I lotti interessati dal ritiro Findus sono: Minestrone Tradizione da un KG (L7311, L7251, L7308, L7310, L7334); Minestrone Tradizione 400g (L7327, L7326, L7304 e L7303); Minestrone Leggeramente Sapori Orientali 600g (L7257, L7292, L7318, L8011) e Minestrone Leggeramente Bontà di semi 600g (L7306). Chi si trovasse in possesso dei prodotti in questione, è invitato a contattare, per qualunque informazione, il numero verde 800906030 o l’indirizzo mail urgente@findus.it. Il richiamo precauzionale e su base volontaria, precisa infine l’azienda, “si riferisce esclusivamente ai lotti dei prodotti menzionati e non riguarda in nessun modo né altri lotti degli stessi prodotti, né altri prodotti a marchio Findus”.
I lotti interessati dal ritiro Lidl sono quelli surgelati a marchio Freshona nei punti vendita della sola Sicilia. L’annuncio da parte della GREENYARD N.V., è sul sito della Lidl. Questi i lotti: Art. 79520 “Freshona” Mais surgelato, 450g Codice a barre 20417963; Art. 12105 “Freshona” Mix di verdure surgelate, 1000g – Assortimento Gemüsemix – Mix di verdure Codice a barre 20039035.
“La decisione, volontaria e in via del tutto precauzionale, di richiamare questi prodotti – si legge sul sito Findus – è stata presa a seguito della segnalazione della potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini, utilizzati in minima parte all’interno dei prodotti oggetto del richiamo”. La cottura annulla i rischi per la salute.
La listeria è un pericoloso batterio di cui è in corso in Europa un’epidemia che ha causato finora 47 contagi e 9 decessi. “Findus tiene a precisare – prosegue l’azienda – che la categoria dei prodotti oggetto del richiamo prevede il consumo solo previa cottura, come chiaramente indicato sulle confezioni. La cottura del prodotto annulla ogni potenziale rischio per la salute”. (Il Populista)

4+7 = 11 911. “L’Isteria”, vogliono causare una isteria di massa in modo da cambiare le abitudini alimentari locali favorendo il “veganismo”, “il menù europeo”. Tutto inventato come la “mucca pazza”, l’aviaria e la xilella.

7 luglio 2018

Muore in mare un migrante su sette

L’allarme Unhcr: un anno fa era uno su 38. È l’effetto della chiusura dei porti di Italia e Malta alle Ong
Unhcr e Oim fanno la conta dei naufragi segnalati dai superstiti riportati a terra e il pallottoliere della morte segna numeri da ecatombe. Solo a giugno dieci naufragi, 557 vittime, quasi un terzo di tutte quelle dell’anno, che hanno superato quota 1400. Uno su sette dei migranti che hanno tentato la traversata del Mediterraneo non ce l’ha fatta, una percentuale altissima considerato che a giugno del 2017 il rapporto era di uno su 38 e che la diminuzione dei flussi ha toccato l’… ( https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2018/07/06/news/muore_in_mare_un_migrante_su_sette-201068249/ )

Siamo alla menzogna più totale, numeri inventati dal significato esoterico, cioè, è tutto falso. Tutti i massoni inclusi quelli in Vaticano e nella Chiesa Cattolica all’attacco. Il numero dei clandestini “annegati” comprende anche i bambolotti?
Come hanno fatto in pochi giorni ad elaborare dati così precisi? Hanno già recuperato tutti i cadaveri?
Giornali come La Repubblica, al servizio degli angloamericani sionisti, mente in ogni articolo sapendo di mentire. Per esempio, Malta li ha sempre avuti chiusi i porti (per i clandestini). In nome del piano Kalergi, tutto è lecito!
‘Genitori di riserva: i tutori dei migranti minorenni’. A tutti i costi mescolano le razze strappando i moniri ai loro paesi per creare il melting pot che parla inglese, usa internet, vaccinato, celebra le unioni gay e fuma spinelli, ma solo quelli legali. Per carità, la legalità prima di tutto!
Notate poi che quando si parla di stranieri, le foto ritraggono quasi esclusivamente neri e musulmani dimostrando che l’intento è uno solo: abituare alla mescolanza razziale e (anti)religiosa.

https://rep.repubblica.it/pwa/longform/2018/07/05/news/genitori_di_riserva-200965279/

COMMENTO: Vorrei dare un giudizio storico. Dopo 150 anni nei quali hanno tentato (invano) di creare l’inesistente “popolo italiano”, ora la massoneria non può illudersi in 5-10 anni di fare “tabula rasa” di identità nazionali e confini per creare il “cittadino europeo” del super-stato europeo.

Bambolotti in maglietta rossa come una squadra di calcio. Come il finto caso della squadra di ragazzi thailandese: https://movimentosovrano.blogspot.com/2018/07/lo-strano-caso-thailandese.html

La cassazione, formata da massoni, cerca ogni modo “costituzionale” per giustificare il piano Kalergi come “scelta democratica”. Naturalmente i 49 milioni non sono mai esistiti, la storia dei diamanti in Tanzania (che fa rima con Padania) e delle lauree in Albania (pergamena che non ha visto nessuno perhè sta nella cassaforte di Belsito) sono state messe in scena dei massoni come Belsito e la Rosi Mauro del “cerchio magico”. Non ci riuscì la Corna ad ammazzare Bossi l’11-3-2004 e crearono lo scaldane per favorire l’ascesa del M5S. E a Salvini, come vi dissi subito, hanno messo addosso la sex-kitten Isoardi che, prevedibilmente, lo ha mollato magari dopo che gli sta facendo venire una qualche brutta malattia.

30 giugno 2018

La bufala del taglio dei vitalizi ai parlamentari

Ormai la sfrontatezza del potere è al culmine. La fake news del taglio dei vitalizi è divenuta mainstream. La panzana dell'”algoritmo”.
Tutti sanno che i vitalizi non saranno mai (sostanzialmente) ridotti essendo un premio che i poteri occulti per i servigi. In particolare ai massoni e satanisti, annidati specie nelle sinistre/radicali, hanno approvato divorzio e aborto, prima, poi legge Martelli e Turco-Napolitano, ingresso nell’euro, ultimamente legge Fornero, matrimoni-gay, legalizzazione droga e decreto Lorenzin.
Rammento solamente che, coll’avvento della moneta unica europea, l’emolumento dei parlamentari (per costituzione legato a quello dei magistrati) fu raddoppiato in un istante passando da 8 milioni di lire a 8 mila euro mensili.
È tutta una messa in scena, così i coglioni come voi continuano a “tifare Italia” andando a lavorare come negri, pagando le tasse a guisa di automi.
Di qui a novembre, ne passerà di acqua sotto i ponti. A proposito, da domani primo luglio aumenta il gas. Siete pronti a lavorare di più per pagare la bolletta?
Scommetto che il 31 dicembre i vitalizi saranno ancora tutti in essere intonsi.

19 giugno 2018

Trump dà vita alla Space Force con un annuncio a sorpresa al National Space Council

https://images01.military.com/sites/default/files/styles/full/public/2018-06/trumpspaceforce1800.png?itok=ydU1w-Cw

Il Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump ha annunciato a sorpresa la creazione di una nuova forza armata, denominata Space Force, in occasione del National Space Council che si è tenuto ieri. Sarà la sesta divisione delle Forze Armate americane.
“Da oggi in poi avremo non solo l’Air Force, ma anche la Space Force, due organi separati ma che si equivalgono. Sarà qualcosa di veramente importante” commenta il Presidente.
Il National Space Council era stato ricomposto da poco per dar voce al primo tentativo di regolamentare il traffico spaziale, e nessuno dei presenti si aspettava un annuncio del genere da parte di Trump. Bryan Weeden, il direttore della divisione program planning per la ONG Secure World Foundation, ha affermato che: “Il motivo per cui abbiamo indetto questo meeting non era assolutamente questo; ci siamo trovati qui oggi per decidere in che modo regolamentare il traffico spaziale”.
Ad ogni modo, l’intenzione di creare la Space Force non dovrebbe meravigliare così tanto, dato che Trump aveva già espresso il desiderio di creare una nuova forza armata “spaziale” nel marzo di quest’anno; un’ipotesi bocciata dal Segretario della Difesa Jim Mattis, che in una lettera al Commitee on Armed Services aveva etichettato questa opzione come una fonte non necessaria di scartoffie e burocrazia.
Trump definisce l’esplorazione dello spazio da parte degli Stati Uniti “una questione di identità nazionale, ma soprattutto di sicurezza del Paese. Una faccenda molto importante per l’America e per le nostre forze armate, anche se nessuno ne parla”.
Dura la replica di Weeden: “Per creare una nuova Space Force, Trump avrà bisogno del permesso del Congresso, che dovrà emanare nuove leggi non solo per istituirla, ma anche per finanziarla”. Al momento infatti il Presidente non ha ancora dichiarato quali saranno i compiti che la neonata divisione dell’Esercito dovrà svolgere, tanto meno con quali soldi verrà resa operativa. ( https://tech.everyeye.it/notizie/trump-vita-alla-space-force-con-annuncio-sorpresa-national-space-council-334059.html )

Logico che per contrastare la terra piatta, ne inventano di nuove. Dopo gli aerei senza finestrini, per celare le rotte aeree dimostranti la piattezza terrestre, arrivano le Sturmtruppen spaziali di Domald Trump.
Fa tutto parte del progetto di inscenare una “invasione aliena” della quale già parlò all’ONU Ronald Reagan negli anni ’80. Un modo per accelerare il NWO al pari del piano Kalergi e il microchip.
Secondo me, tuttavia, Trump in questo caso sta “trollando” il deep state.
AGGIORNAMENTO 21-6-2018 Notare il flip-flop dei gatekeeper come Mazzucco passato da “I filmati e foto lunari sono certamente falsi, quindi anche lo sbarco lo è” a “Probabilmente sulla Luna ci sono andati ma, per un qualche motivo, foto e filmati sembrano falsi”. Dimostrando che la querelle con l’altro massone al servizio degli USA, Attivissimo, è sempre stata una pantomima.
https://www.luogocomune.net/LC/30-scienza-e-tecnologia/4957-che-bello,-torniamo-sulla-luna

11 giugno 2018

Piemonte, allarme nei cieli: “Ufo e caccia militari si inseguono tra i monti del Canavese”

Denuncia di un residente del paese di Corio ai carabinieri, altre testimonianze in val di Lanzo e vicino all’aeroporto di Caselle. Il Pd annuncia un’interrogazione parlamentare

Due Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare

di FEDERICA CRAVERO
La descrizione fatta ai carabinieri di quanto avvenuto mercoledì sera nel cieli piemontesi ha del surreale. Si segnala infatti intorno alle 23 un “oggetto volante non identificato emanante forte bagliore che, dopo aver sorvolato il centro abitato di Corio, si allontanava repentinamente alla vista di due aerei verosimilmente militari”. Ora, che cosa fosse l’ipotetico “ufo” che emanava un forte bagliore non è possibile ricostruirlo.
Sulla presenza dei due caccia, invece, nonostante non risultino passaggi nello spazio aereo del Torinese di voli aerei militari, vi sono numerose testimonianze raccolte nelle valli di Lanzo: persone che raccontano di aver sentito il fragore dei motori e visto anche il colore rosso dei reattori che spiccava nel buio della notte, mentre un cittadino di San Francesco al Campo ipotizza che i due aerei siano partiti da Caselle, avendo sentito quel rumore a un’ora anomala.

Proprio per fare chiarezza sul mistero, la deputata Pd Francesca Bonomo e il senatore Pd Mauro Marino hanno annunciato un’interrogazione parlamentare. ( http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/06/10/news/_ufo_e_caccia_militari_si_inseguono_nei_cieli_di_corio_-198644180/ )

Tentativo disperato di fermare la rivelazione che la Terra è piatta. Semi-ufficializzano il fenomeno UFO coinvolgendo organi d’informazione a larga diffusione ed esponenti politici. Misterioso “avvistamento”. Strano però che le scie chimiche, che in due giorni hanno innalzato la temperatura di 15 gradi, non siano mai “avvistate” da giornali e politici. Tanto meno da La Repubblica o dall’aeronautica militare!
Cosa potrebbero essere, in realtà, gli alieni l’ho spiegato in un libro: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

27 maggio 2018

La follia dei numeri

Avevo trattato in un post precedente la questione. I dati sulla popolazione mondiale sono fasulli. La ragione è quella di promuovere, giustificandoli, l’aborto e la contraccezione di massa. Basta vedere cosa massoni e satanisti fecero in India e Cina tramite i loro adepti Indira Gandhi (che neanche si chiamava così ma sposò uno di quel cognome per poi fingere di essere imparentata al Mahatma) e Mao Tse Tung. In Cina, i pozzi traboccavano di cadaveri di neonate poiché, colla politica del “figlio unico”, la tradizione imponeva che fosse meglio avere un figlio maschio che una femmina.
In Italia, ho già scritto, i dati (ISTAT, INPS, CGIA di Mestre, Confindustria) su disoccupazione, immigrazione, inflazione sono falsi e quelli sul PIL grossolanamente inventati dato che il PIL non è una grandezza realmente calcolabile. L’unica entità finanziaria tangibile sono le banconote e gli spiccioli di metallo (a meno dei falsari), per cui vogliono smaterializzare integralmente il contante rendendolo digitale in ogni sua forma.
Gli italiani non sono 60 milioni + 5 milioni di immigrati. Le 4 maggiori città italiane (TO, MI, RM, NA) assommano forse 5 milioni d’abitanti, poniamo 10-15 milioni nelle città di medie e piccole dimensioni, altri 15 milioni nei piccoli centri e altri 5 milioni sparsi. In totale, fa 35-40 milioni. Gli stranieri sono massimo 3 milioni, considerando che molti arrivano ma molti se ne vanno.
Il debito pubblico non esiste in quanto, se la BCE può “acquistarlo” in tutto o in parte, creando soldi dal nulla, è come se non esistesse.
Anche i bilanci (e crisi) delle banche sono sceneggiati. Col solo sistema della “riserva frazionaria”, gli istituti di credito possono prestare più soldi di quanti ne abbiano in saccoccia. Significa ancora che le banche possono prestare soldi che non hanno in cassa ovvero crearli ex nihilo.

Articoli di approfondimento: Perchè la popolazione mondiale è sovrastimata? Debito pubblico e crisi bancarie sono FAKE NEWS

http://www.freepressjournal.in/featured-blog/indira-gandhi-was-not-related-to-mahatma-gandhi-heres-how-she-got-the-surname/1172246

 

21 maggio 2018

Psicofarmaci, oltre 11 milioni di italiani li usano contro stress e depressione

Ad assumerli, in base a dati del 2011, soprattutto le donne, mentre gli uomini si rivolgono all’alcool. E’ quanto emerge dallo studio Ipsad. Il consumo di tabacco, invece, cala ( https://www.ilfattoquotidiano.it/ )

Senz’altro una bufala. L’Italia non è l’America e la gente non ha i soldi più per mangiare, figuriamoci per le medicine. I ticket sanitari e i prezzi dei medicinali sono stati portati alle stelle per garantire la sanità gratuita agli immigrati restando nel rapporto deficit/pil del 3%.
Dove c’è di mezzo il numero 11, c’è odore, direi puzza di zolfo.

Mah, personalmente credo alla buona fede di Salvini ma l’Italia non conta niente sullo scacchiere internazionale, gli americani ci considerano un protettorato di straccioni e questo Giuseppe Conte puzza (pure lui) di poteri occulti lontano un miglio. Già un “miglio”.

19 maggio 2018

L’incidente aereo di Cuba è un falso

Sulla scena un pezzo d’ala e rottami irriconoscibili, niente motori o carrelli delle ruote.

Basta osservare che non si scorgono rottami di consistenti dimensioni tranne un pezzo d’ala che sembra un vecchio rottame posto li ad hoc. Scenario simile quello si Shanksville in Pennsylvania quando precipitò, dissero, lo United 93 dirottato l’11 settembre. Se le ali, ove sarebbero ubicati i serbatoi, era piene di carburante sarebbero dovute esplodere ed essere irriconoscibili.
Ci sarebbero stati solo tre sopravvissuti. Uno viene mostrato portato via in barella come nei falsi attentati islamici in Europa. Nel video si dice che c’erano cadaveri sparsi dappertutto, ma nelle immagini, scattate subito dopo lo schianto, non si nota nulla. I soccorritori non possono avere rimosso oltre 100 corpi in 15 minuti.
Curiosa e rivelatrice la notizia secondo cui poco prima dell’incidente sia mancata l’energia elettrica in tutto l’aeroporto de l’Havana. Il black out è servito a pretesto per privarsi delle registrazioni radar.
I giornali puntualizzano che il velivolo era vecchio (costruito nel 1979), ora vi sarà una campagna “globale” per ringiovanire le flotte aeree. Probabilmente, il mercato degli aeroplani nuovi langue, urge quindi trovare il sistema per convincere le compagnie aeree e rinnovare il parco macchine.

https://assets.nst.com.my/images/articles/crash-1905_1526698200.jpg

9 maggio 2018

L’addio a Pamela. La madre ai funerali: ‘Ti hanno massacrata ma sei viva’

I funerali a Roma. Tante corone di fiori, anche di Traini

https://i1.wp.com/www.ansa.it/webimages/img_457x/2018/5/5/b028771d86195c1175a7325dcfc694a6.jpg

E’ gremita la chiesa Ognissanti di via Appia Nuova per i funerali di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa a Macerata e ritrovata a pezzi in due valigie. In prima fila la sindaca di Roma Virginia Raggi e il sindaco di Macerata Romano Carancini che hanno proclamato oggi il lutto cittadino nelle due città. La sindaca, arrivando in chiesa, ha abbracciato a lungo la mamma di Pamela. Amici, parenti e cittadini comuni hanno portato le loro condoglianze ai familiari della ragazza. Tra gli esponenti politici arrivati in chiesa Giorgia Meloni, Maurizio Gasparri, Domenico Gramazio e Stefano Fassina. Davanti l’altare la bara bianca della ragazza coperta da un grosso cuscino di rose rosse dei genitori, una sua foto sorridente e un palloncino a forma di cuore rosa con su scritto “Ciao Pamela”.
Un piccolo corteo funebre aveva accompagnato Pamela Mastropietroì fin davanti la chiesa Ognissanti di via Appia Nuova per la camera ardente prima dei funerali. Dietro al carro funebre la mamma Alessandra con un mazzo di rose rosse. Ad attendere fuori dalla chiesa il feretro di Pamela, in una bara bianca, diversi amici. All’esterno della parrocchia di via Appia alcune amiche hanno esposto uno striscione rosa con su scritto “Infinitamente… manchi ma ci sei!”. Tra le numerose corone di fiori presenti in chiesa, quella della sindaca di Roma Virginia Raggi, della nonna Giovanna, dei professori e di Luca Traini, l’uomo che per ‘vendicare’ la ragazza sparò all’impazzata a Macerata contro alcuni migranti qualche giorno dopo il ritrovamento del corpo della ragazza.
Madre, ti hanno massacrata, ma tu sei viva – “Hai meritato il paradiso e non tutti se lo possono permettere. Anche se ti hanno fatto un male atroce tu sei viva alla faccia di tutte quelle persone che ti hanno massacrata”. Così Alessandra Verni, la mamma di Pamela. “Questo, amore, non è un addio. Un giorno ci rincontreremo e sarà per sempre. Ti amo Pamy”, ha aggiunto la mamma
Famiglia, contro la barbarie vogliamo giustizia – “Lotteremo fino in fondo affinché questa ragazza di 18 anni, questa bambina uccisa con delle coltellate, fatta a pezzi e messa in due trolley trovi giustizia”. Lo ha detto lo zio di Pamela Mastropietro e legale della famiglia Marco Valerio Verni davanti la chiesa dove si svolgono i funerali della ragazza. “Lo faremo per lei – ha detto – per la sua famiglia e per tutto il mondo civile perché questa è la battaglia di tutto il mondo civile contro quello della barbarie”.
“Non lasciatevi rubate la speranza sul vostro futuro”. È l’invito del parroco della chiesa Ognissanti ai tanti giovani presenti ai funerali di Pamela. “Il signore è con voi, vi accompagna” ha aggiunto don Francesco ricordando che la ragazza, uccisa e fatta a pezzi a gennaio a Macerata, era nel primo gruppo di cresima quando diventò parroco della chiesa sull’Appia Nuova. “Pamela è tornata a casa e ora vogliamo stringerla con un forte abbraccio spirituale per farle sentire tutto il nostro amore – ha detto il parroco iniziando la messa – Con umiltà chiediamo perdono di tutte le nostre mancanze”. (ANSA)

Tutte le caratteristiche della messa in scena. Traini e i tre africani sono personaggi pagati o manipolati dai servizi segreti. Per rafforzarne la credibilità, tuttavia, hanno convocato pure i politici alle finte esequie. Notare l’insistenza nell’uso della neolingua orwelliana “sindaca” per la Raggi che forse è una trans. Ecco come i poteri occulti si prendono gioco dei cretini che vanno a lavorare per pagare le tasse.
La Raggi è stata messa li per legalizzare le adozioni gay, legalizzare la droga, riempire la città di immigrati musulmani, regalando loro le case popolari, in funzione anticristiana esattamente come la Appendino a Torino. E imporre la lingua inglese come “lingua franca” delle nuove città metropolitane multirazziali americanizzate. “Altrimenti i bimbi migranti piangono perchè non possono studiare l’inglese” certificherà l’agenzia ANSA.
I dettagli dell’omicidio di Pamela sono talmente efferati da risultare poco credibili. Si tratta di una sceneggiata integrale (la ragazza è viva e vegeta con un altra identità) oppure è deceduta in circostanze “esoteriche” le quali non possono essere rivelate.

7 maggio 2018

La morte della centaura Elena è stata causata dalle radici?

Secondo gli inquirenti Elena non stava guidando a velocità eccessiva: ma allora perché è morta? La strada dissestata era già stata segnalata.
Si infittisce il mistero sulle cause della morta di Elena Aubry, la centaura 25enne romana morta ieri mattina sulla strada per Ostia dopo una caduta la cui dinamica è ancora tutta da chiarire.

 Mentre la famiglia chiede di appurare se le condizioni della carreggiata fossero adatte alla percorrenza dei veicoli a due ruote, l’indiziato numero uno per quella scivolata fatale sono le radici degli alberi che costeggiano. Radici in grado di sollevare l’asfalto dell’Ostiense, producendo gibbosità molto pericolose.
In particolare il tratto all’altezza del Cineland di viale dei Romagnoli, racconta l’edizione romana del Corriere della Sera, era stata già inserita nell’elenco di strade a rischio tenuto dalla polizia municipale. Peccato che nonostante le segnalazioni quel tratto fosse regolarmente aperto al traffico e senza alcuna limitazione alla velocità.
Secondo i primi rilievi degli investigatori la moto di Elena non procedeva a una velocità eccessiva. In attesa degli esiti dell’autopsia e delle perizie che con ogni probabilità verranno disposte dalla procura, tutti gli occhi sono puntate su quelle radici che potrebbero aver causato la caduta della ragazza.
Un incidente molto violento, con il casco che si sfila dalla testa e la moto che slitta sull’asfalto per decine di metri prima di schiantarsi contro il guardrail. Ora la Honda Hornet che Elena stava guidando è stata posta sotto sequestro per capire se vi siano stati guasti tecnici in grado di provocare la caduta. Ma al vaglio degli inquirenti c’è anche l’ipotesi dell’incidente provocato dal dissesto stradale. Una pista che al momento pare la più calda. ( http://www.ilgiornale.it/news/cronache/morte-centaura-elena-stata-causata-dalle-radici-1523178.html )

A parte la questione “donne al volante”: l’incidentalità femminile è molto più alta di quella maschile perché uomini e donne sono diversi. Ma il “politicamente corretto” gender (aggiunto agli interessi dei petrolieri) impedisce di dire ciò.
Le statistiche secondo cui le donne sarebbero meno pericolose in strada è un falso: infatti, non tengono conto del fatto che le donne guidano molto meno:

http://motori.quotidiano.net/fashionwheels/curiositamondoauto/incidenti-le-donne-meno-pericolose-degli-uomini.htm

Precisato questo, bisogna sottolineare che le strade italiane stanno velocemente peggiorando poichè il manto stradale non viene rifatto. Anzi, alcuni rattoppi che si vedono in giro, fatti alla meglio con qualche badilata di catrame, peggiorano solamente la situazione.
Qui a Brescia, vi è una ecatombe di motociclisti, tanti finiti all’obitorio. Uno stillicidio continuo.
Il mio consiglio è di montare su moto e auto gomme larghe che si prestano meglio a “galleggiare” sull’asfalto sconnesso. In tal senso, bisogna ammettere che sono favoriti i SUV in quanto, generalmente, montano pneumatici alti e larghi.

2 maggio 2018

“Michael Jackson è vivo”: la teoria del complotto trova riscontro in un selfie

La foto è un falso, ovviamente, creato ad arte per fare capire che anche il trapasso della pop stare è finto.

Stiamo tutti molto calmi. Per quanto la suggestione di Michael Jackson ancora vivo possa renderci euforici, si tratta quasi sicuramente dell’ennesima illusione scatenata e perpetuata dalla rete. Ma andiamo con ordine. Il 4 marzo 2016 Paris Jackson, figlia 18enne del Re del pop, posta su Instagram questa foto con la didascalia: “Se dai un po’ di amore, puoi riceverne un po’ anche tu”. ( https://www.deejay.it/news/michael-jackson-e-vivo-la-teoria-del-complotto-trova-riscontro-in-un-selfie-di-sua-figlia/494136/ )

Era prevedibile. Della simulazione di morte di Michael Jacson non si parlava abbastanza, quindi hanno creato il caso. Viviamo in un periodo in cui tutti i falsi decessi di famosi cantanti, attori e uomini e donne di spettacolo escono fuori.
Sono innumerevoli i casi recenti sostanzialmente dimostrati da prove circostanziali e visive. Russianvids, uno dei più potenti youtuber americani, tempo fa ipotizzò che un candidato alla finta morte potesse essere Bruce Springsteen. La fake news è che siano deceduti.

Alex Jones è Bill Hicks: la pistola fumante

River Phoenix è vivo, si chiama Mark Dice!

Il Club dei simulatori di morte a Hollywood

Morte Moana Pozzi, Attanasio: “Schicchi disse che è ancora viva”

Prince: altra morte inspiegabile

Come David Bowie è diventato Jack Steven

Andy Kaufman è diventato suo fratello

Joan Rivers: morte simulata facile da provare

Carrie Fisher e Rosario Marcianò vittime della sindrome aerotossica

RUSH Come Jim Morrison è diventato Rush Limbaugh

Dolores O’Riordan morta? Tranquillizziamoci, è viva e vegeta!

29 aprile 2018

Debito pubblico e crisi bancarie sono FAKE NEWS

Ricordate i titoloni sui giornali sulla crisi delle 4 banche a partire da Banca Etruria, Banca Marche ecc e poi il caso delle banche venete e Monte Paschi? Una messa in scena ai danni dei risparmiatori. Come tutti fingono di non sapere , gli istituti di credito creano il denaro dal nulla.
Lo spiega bene nel video Claudio Borghi: la BCE può emettere denaro in quantità a piacere (“Quantitative easisng”) e poi lo da agli istituti europei bisognosi di “liquidità”. Pertanto, le istituzioni finanziarie possono risolvere i loro problemi in ogni momento richiedendo “prestiti d’emergenza” da parte della Banca Centrale Europea.
Pensate, per un istante, a tutti i crediti erogati a immigrati senza particolari garanzie che poi sono scappati al loro paese senza avere ripagato neanche un decimo dei mutui accessi per acquistare, ad esempio, un immobile. Ma alle banche sta bene così poiché, col denaro digitale (software) si impossessano di una casa di calce e mattoni (hardware).
Il sistema universitario e i giornali finanziari esistono esclusivamente per travisare questa predazione di beni tangibili tramite la stampa di soldi a costo zero da parte delle banche.

26 aprile 2018

Previdenza, la proposta-choc: “Aboliamo le pensioni di anzianità”

Roma, 25 apr – Consulente del governo Dini e della sua riforma delle pensioni che aprì la strada ai successivi interventi firmati da Roberto Maroni prima e dalla Fornero dopo, una cattedra al dipartimento di scienze sociali ed economiche dell’università La Sapienza, collaborazioni internazionali attive nel campo della ricerca sui sistemi pensionistici. Sandro Gronchi è probabilmente uno dei massimi esperti italiani di previdenza sociale. E sul tema ha le idee molto chiare. Talmente chiare da proporre, in nome della sempiterna stabilità dei conti pubblici, fin quasi di chiudere l’Inps. Esageriamo? Assolutamente no. Il Gronchi-pensiero è stato messo nero su bianco nel corso di una recente intervista al Sole 24 Ore. E rischia di far impallidire perfino Mario Monti.
Primo problema: l’aspettativa di vita. “Dalla crescita della longevità seguono coefficienti cronicamente obsoleti – afferma il professore – che implicano il parziale fallimento del principio contributivo. Infatti, le pensioni tendono a superare i contributi”. In altre parole: viviamo troppo a lungo e, non potendo liberarci fisicamente dei percettori degli assegni mensili, dobbiamo cercare qualche correttivo per rendere il sistema più flessibile. Vale a dire per pagare meno pensioni. E come? Semplice: “Mantenendo alta l’età minima”. Il problema, spiega Gronchi, è che “le donne possono attualmente accedervi (alla pensione anticipata che nell’ambito dell’ultima riforma ha sostituito la pensione di anzianità, ndr) dopo aver contribuito per 42 anni e 3 mesi e gli uomini per 43 anni e 3 mesi. Tenuto conto dell’obbligo scolastico (15 anni) in Italia si può quindi andare in pensione fin dall’età di 57/58 anni, che non trova riscontro in altri p
A partire anzitutto dalla rivalutazione delle pensioni, la cui indicizzazione deve essere rivista e agganciata alla crescita del Pil meno 1,5 punti percentuali. Segue poi la necessità, a detta di Gronchi, di riformulare (alias restringere quasi del tutto le maglie) l’istituto della reversibilità.
L’apice del climax si raggiunge però con le ipotesi che il professore fa in merito alla data di pensionamento del lavoratore. Alla domanda su quali età abbia in mente, Gronchi prende infatti a modello il sistema svedese, “che prevede un’età minima di 63 anni e una massima di 67. Tuttavia, l’accesso alla pensione non è consentito prima che siano maturati 20 anni di anzianità contributiva e una pensione superiore al limite minimo di 2,8 volte l’assegno sociale, che si riduce a 1,5 volte quand’è raggiunta l’età massima. A chi non riesce a maturare in tempo entrambi i requisiti, è consentito di restare attivo fino a 70 anni (già diventati 71) quando il requisito economico svanisce mentre quello contributivo si riduce a 5 anni”.aesi europei”. Insomma, la legge Fornero non basta e bisogna fare di più. Molto di più. ( https://www.ilprimatonazionale.it/economia/previdenza-proposta-choc-aboliamo-pensioni-anzianita-84262/ )

Conferma totale che anche il sistema previdenziale è una fake news. Loro ci hanno sempre raccontato che il problema dell’INPS era costituito dal lavoro nero e dal fatto che in troppi ricevono una pensione senza una adeguata copertura contributiva.
Oggi vorrebbero abolire le pensioni di anzianità contributiva cioè quelle di coloro che i contributi li stanno versando. Un furto bello e buono.
Perdonate l’auto-elogio ma io è dal 2005 (13 anni fa) che scrivo che sono solo i coglioni che danno soldi all’INPS. Poi, fate vobis. (Fra l’altro, scrissi già allora che l’Italia sarebbe saltata per aria sulle pensioni).

ADDENDUM Gli Stati Uniti scrivono questo breve articolo fasullo perchè vogliono che lo stato italiano spenda per il reddito di cittadinanza per i milioni di africani che Renzi e Grillo stanno facendo entrare.

Pensione anticipata: secondo molti deve essere eliminata perché non porta a nulla di positivo

Deve essere assolutamente eliminata, secondo molte persone, la pensione anticipata: una novità che era stata introdotta di recente e che però, stando alle notizie che abbiamo ricevuto di recente, potrebbe non essere proprio la giusta soluzione per quel che riguarda il contrasto ai problemi legati ad un sistema contributivo e previdenziale che non è certo dei migliori.
Ma facciamo qualche passo indietro, che ci servirà chiaramente per ricordare cos’è la pensione anticipata e per quale motivo è stata inserita nella cosiddetta Legge Fornero, una legge che certamente ha reso abbastanza complesse molte situazioni economiche e finanziarie in Italia. Inserita, appunto, a partire dalla Legge Fornero, la pensione anticipata è un vero e proprio sistema previdenziale che fa riferimento alle pensioni di anzianità in una maniera differente da come le cose funzionavano un tempo: infatti, le donne vanno in pensione con 41 anni e 10 mesi di contributi regolarmente versati, mentre gli uomini possono andare in pensione con 42 anni e 10 mesi. Una misura che però è stata molto contestata, non foss’altro che per il fatto che, a causa di questa misura, oggi si va in pensione con almeno 1 anno e 10 mesi di differenza.
E molti sono d’accordo nel dire che questa pensione va assolutamente eliminata.

( http://delleconomia.it/pensione-anticipata-secondo-molti-deve-essere-eliminata-1426/ )