Archive for ‘Terra Piatta [in italiano]’

22 giugno 2022

Conferenza FLAT EARTH: THE FINAL CUT rinviata al 27-28 agosto

A causa di problemi organizzativi, la conferenza TERRA PIATTA: IL TOCCO FINALE, prevista a Gospic (Croazia) il 2 e 3 luglio, è stata spostata a sabato 27 e domenica 28 agosto 2022. Ogni altro aspetto rimane invariato.

21 giugno 2022

L’autopilota utilizza una mappa piana

Una ennesima conferma del fatto che la Terra è piatta. L’autopilota degli aeroplani di ogni tipo necessita di mappe accurate e realistiche. Si può benissimo comparare con una mappa del 1945 prodotta nel Regno Unito ad uso militare. Si tratta di una “proiezione polare del globo”, dicono loro. In verità, è la semplice e autentica geografia terrestre.

Mappa del 1945 ad uso pratico nell’aviazione militare.
8 giugno 2022

Rotte navali

Le principali rotte navali mondiali.

Sono giorni in cui la navigazione d’alto mare è divenuta un argomento di conversazione. A dare un’occhiata alle rotte marine principali, viene confermato che il globo terrestre non s’ha da fare. Similmente alle rotte di volo, le navi oceaniche oltrepassano l’equatore, andando a nord, per spostarsi da un punto all’altro dell’emisfero meridionale.
Una caratteristica delle rotte navali che non ha senso sul modello sferico. Ad esempio, non ci sono torre dirette fra Sud Africa e Australia. Anche dal Sud America e Africa il proto di partenza è abbastanza a Nord. Se riportiamo tali rotte sulla mappa azimutale Gleason, esse acquistano molto più senso. Non ci sono rotte dirette fra Australia e Sud America solcando l’immenso oceano Pacifico.

3 giugno 2022

La Grande Repubblica

Immagine surreale, a dir poco. La penisola italica si staglia grande quanto metà del globo terrestre. A Est, per non perdere tempo coi dettagli, hanno piazzato una mega perturbazione che copre quasi l’intera l’Europa orientale: Tutti che parlano della Republic of Italy registrata alla SEC (organo di controllo della borsa americana) nel 1934.
Nessuno nota il fatto che, quindi, la caduta della monarchia in Italia era stata preventivata 12 anni prima del referendum istituzionale del 2 giugno 1946. Si disse che il referendum fu truccato. Gli americani occupavano interamente l’Italia dall’anno precedente.

http://www.movimentorevolution.it/?p=3425

29 Maggio 2022

Conferenza di Gospic: dialogo con Agostino Favari

Presentazione della conferenza FLAT EARTH: THE FINAL CUT (TERRA PIATTA: IL TOCCO FINALE) del 27 e 27 agosto 2022 (posticipata dal 2-3 luglio ’22). Buon ascolto!

27 Maggio 2022

Stasera in diretta con Lupo Grigio

Con la scusa di celebrare i 5 anni dalla pubblicazione dei QUADERNI DALLA TERRA PIATTA, guarderemo in retrospettiva il fenomeno del complottismo e la scoperta di questo grande inganno. Ore 21:00.
Di certo, con la pandemia e la guerra, la Storia è giunta a una svolta subendo una accelerazione drammatica. Sarà, quindi, il caso di fare il punto della situazione internazionale a tutti i livelli.

25 Maggio 2022

5 anni dalla pubblicazione di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA

Copertina della seconda edizione di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

Sono trascorsi 5 anni, come oggi, dalla pubblicazione di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA, il primo libro in Italiano sulla forma della Terra. Sembra ieri.
Ai tempi, ci pareva di avere scoperto il santo Graal. Studiare la Terra piatta era come domare cavalli selvaggi: non si sapeva cosa e quando sarebbe succoso di scoprire i limiti della menzogna.
A questo punto, il confine della ricerca è ancora sconfinato ma circoscritto all’Antartide e all’Artico. Lì dove non si può andare.
Nel settembre 2019, arriva il secondo volume il quale apre quel tremendo scrigno che è la falsificazione della Storia e il capitolo giganti.

https://rumble.com/vfugv3-conversations-with-alexa.html

16 Maggio 2022

Qantas si traveste da Alaska Airlines per nascondere la forma del mondo

Volo Qantas da Honolulu ad Anchorage operato da Alaska Airlines.

Per quale motivo la compagnia di bandiera australiana effettua voli dalle Hawaii (in mezzo al Pacifico) fino in Alaska (vicino al polo Nord)? Che interesse avrebbe?
Nessuno, se non per il fatto che per volare dall’Oceania al Nord e Centro America bisogna sorvolare l’Alaska. Ciò sarebbe incompatibile con il modello sferico ma perfettamente logico sul modello detto di terra piatta.
Emerge anche un altro fatto interessante. Qantas nasconde tale esigenza, quella di dover sorvolare l’Alaska, mascherandosi dietro altre compagnie aeree tipo Alaska Airlines per i propri voli in modo tale da allontanare i sospetti sulla forma della Terra.

Per volare dal Nord America all’Australia, in linea retta, bisogna passare per l’Alaska.
Nel modello sferico, i voli dall’Australia non si dovrebbero avvicinare minimamente all’Alaska che si trova all’estremo nord fuori dal disegno.

15 Maggio 2022

Stasera in diretta con Lupo Grigio

A ruota libera, stasera alle 21:00. Si parlerà di guerra e delle conferenze in programma sulla Terra piatta a partire da quella di Gospic in Croazia, dove è nato Nikola Tesla. Chi vuole, può chiedere informazioni attraverso la chat, sarò lieto di rispondere. Vi aspettiamo!

Anchorage è un hub per Qantas.

13 Maggio 2022

Starlink non può essere di provenienza satellitare

La copertura di Starlink ricalca i confini degli stati, quindi, è basato a terra. Un servizio che proviene dallo spazio è indifferente ai confini amministrativi, non vi pare? Stati tutti appartenenti alla NATO o legati a doppio filo con gli americani.
Palloni aerostatici fungono da satelliti.
Non solo il cielo ma anche i fiumi diventano rossi in Cina. Tempi apocalittici.

Musk ha deciso di sospendere l’acquisizione di Twitter. Chissà cosa c’è dietro.
10 Maggio 2022

Elon Musk mette a disposizione dell’Ucraina i satelliti di Starlink

di Emiliano Ragoni

L’imprenditore risponde all’appello del ministro Fedorov. Mentre Facebook, Twitter e Google corrono ai ripari sulle fake news dopo le esitazioni all’inizio del conflitto.

desc img

Il conflitto tra Ucraina e Russia ha evidenziato, qualora ce ne fosse ancora il bisogno, l’importanza dei social network, soprattutto come vettore di propaganda per diffondere notizie e materiale audio-video in maniera istantanea. I giganti tech come Meta – che controlla Facebook -, Google, Twitter e Apple si sono trovati tra l’incudine e il martello, poiché, anche indirettamente, sono stati «costretti» a scegliere da che parte stare; da una parte gli appelli dell’opinione pubblica che invitano a opporsi fermamente alla guerra di Mosca, dall’altra le possibili ritorsioni del Cremlino. Senza dimenticare che il governo russo, disponendo di ampi mezzi legislativi per controllare i media, è in grado di esercitare una forte pressione. ( https://www.corriere.it/tecnologia/22_febbraio_27/elon-musk-mette-disposizione-dell-ucraina-satelliti-starlink-8e271cf0-97c1-11ec-97aa-535db4de4386.shtml )

Ennesima dimostrazione che i satelliti artificiali non esistono. Musk ha spedito del “materiale” ossia tralicci, tipo quelli dei cellulari, che connettono alla rete Internet. Altrimenti, se il segnale provenisse dallo spazio, non si vede perché uno non possa utilizzare il servizio anche dalle vicine Bielorussia, Moldavia o dalla Russia medesima. La copertura dei servizi satellitari, incluso il GPS, ricalca i confini geografici delle nazioni terrestri ossia dove sono installati gli impianti di ricetrasmissione. Così l’Ucraina viene cooptata nella NATO senza trattato firmato. Il cielo non c’entra niente.

9 Maggio 2022

Chitarra nello spazio prova la piattezza terrestre

Quando non viene utilizzata una camera Gopro (con obbiettivo a occhio di pesce), la linea dell’orizzonte, che demarca il confine fra cielo e terra, è sempre rettilinea e a livello dell’occhio. Non potrebbe esistere, se la Terra fosse una sfera.

7 Maggio 2022

Lupo Grigio parla della conferenza in Croazia

A completamento dell’informazione, occorre precisare che la scelta della Croazia non è casuale. Perché i quella nazione ci sono meno restrizioni pandemiche. La scelta di Gospic non è casuale, a sua volta. È la città natale di Nikola Tesla (in effetti, Tesla era nato a Smiljan che è una frazione del comune di Gospic). Il museo cui allude Lupo è dedicato a Tesla con la visione delle sue invenzioni. Qui sotto il programma in PDF:

6 Maggio 2022

Legge dell’Ammiragliato: Barbara Banco & Marco Missinato – Noi È Io Sono

Video molto interessante. Tuttavia, superato dalla conoscenza che la Terra è piatta e che la Storia prima del (1)750 è discutibile. Chi omette queste due verità, non è attendibile. Un diluvio universale può avvenire solo su di una terra piana, stazionaria e le acque contenute entro la muraglia di ghiaccio antartica.
Non sappiamo chi erano e quando sono esistiti ed estinti i cosiddetti antichi romani e il loro impero. Qual è la vera età dei cosiddetti “ruderi” di epoca classica e quale evento catastrofico li abbia prodotti.
In questi giorno, si è parlato dei cognomi e del caos che la consulta vuole generare. Non tutti sanno che i cognomi non sono di origine medievale ma rinascimentale. Sembra che in alcune parti d’Italia, l’utilizzo del cognome non sia stato obbligatorio fino all’inizio del (1)800, pochi decenni prima dell’unità d’Italia.
Gli antichi romani invece adottavano un sistema articolato di nomenclatura trinomia delle persone:

https://www.romanoimpero.com/2009/09/i-nomi-romani.html

Nel video si parla della questione della “Republic of Italy” registrata alla SEC di New York dal 1933. Molti ne parlano ma nessuno che nota la cosa più importante. Ciò avveniva ben 13 anni prima della caduta della monarchia in Italia tramite un referendum farlocco gestito dagli americani occupanti. Quindi, il destino del Fascismo era già stato scritto una dozzina d’anni prima di piazzale Loreto.
Anche nella guerra russo-ucraina dei giorni nostri, ho notato che alcune mosse russe, quasi tutte invero, vengono preannunciate dal Pentagono e dalla stampa americana, in genere, una settimana prima. Grande intuizione, buone fonti o Putin esegue ciò che la massoneria internazionale gli suggerisce dai veri centri di potere?
Qualcuno dei miei lettori sa rispondere?

Libertà individuali e Legge dell’Ammiragliato

5 Maggio 2022

Conferenza di Gospic: il programma completo

Mark Sargent presenta l’evento in Croazia.

Ecco il programma della conferenza FLAT EARTH: THE FINAL CUT in programma in Croazia a Gospic il 2 e 3 luglio 2022.
Relatori saranno Martin Liedtke, Roxanne Glen, Dave Murphy e il sottoscritto.

Luciano Saurini ha preparato un pacchetto di 3 giorni-2 notti in partenza in pullman da Peschiera del Garda (VR), tutto incluso per euro 250,00 (trasporto, pasti e albergo, conferenza, visita museo Tesla e esperimenti sul campo in quota e sul mare a Karlobag). Partenza da Peschiera nel primo pomeriggio di venerdì 1 luglio e ritorno in tarda serata di domenica 3 luglio. Verificare se i propri documenti di identità, in originale, sono validi per l’espatrio. Pagamento anticipato tramite versamento su conto corrente bancario (per altri metodi chiedere a Luciano).

Lasco aperta la sezione commenti per chi vuole fare considerazioni o domande:

e-mail: luciano.saurini@alice.it
Mr Luciano Saurini, tel: +39 338 6637327 (+WhatsApp +Telegram)

11 aprile 2022

Conferenza FLAT EARTH: THE FINAL CUT

Locandina per cellulare.

TERRA PIATTA: IL TOCCO FINALE

Un avvenimento epocale si terrà a Gospic & Karlobag in Croazia sabato 2 e domenica 3 luglio 2022.
L’evento durerà due giorni e tra i relatori vi saranno prestigiosi ricercatori di livello internazionale. Si parlerà di terra piatta e Tartaria con esperimenti sul campo e si vedranno in azione dal vivo i macchinari inventati da Nikola Tesla, nel suo villaggio natale, una occasione più unica che rara!
Perché la Croazia? Perché in questa nazione non ci saranno restrizioni pandemiche di sorta.
TERRA PIATTA: IL TOCCO FINALE Il programma dell’evento parla da solo (scarica sotto il programma completo in PDF):

QUOTA DI PARTECIPAZIONE TUTTO COMPRESO (Biglietto per la conferenza, ingresso al museo Tesla, 2 pranzi, cena e pernottamento, prima colazione e pullman per trasferimenti) € 105,00 (per camera singola, supplemento di € 15,00, per altre esigenze, si prega di chiedere)

Venerdì 1 LUGLIO (su richiesta) Chi lo desidera, può arrivare la sera del 1 luglio, entro le ore 21:00. Pernottamento + colazione € 30,00. Con cena in albergo €.45,00. (Confermare in fase di adesione)

PER ALTRE INFORMAZIONI E ADESIONI/MORE INFORMATION:

Organizzatore:
Signor Luciano Saurini, tel: +39 338 6637327 (+WhatsApp +Telegram)

e-mail: luciano.saurini@alice.it

Disponibilità posti limitata.

2 aprile 2022

Riccardo Corongiu – dialogo aperto con Dino Tinelli

Buona visione!

27 marzo 2022

Misteriosi tralicci senza inclinazione

Distanza di alcune isole tirreniche da Terracina.

Da Terracina (Roma), si fotografano diverse isole tirreniche. Si percepisce l’assenza di curvatura del mare come dovrebbe essere, invece, se la Terra fosse un globo. Inoltre, si vede un traliccio di 60 metri impiantato dalla NATO sull’isola di Ischia. Nessuno sa bene a cosa servano queste installazioni militari presenti ovunque sui rilievi montuosi italiani. Si può ipotizzare che il loro scopo sia di emettere segnali radio (GPS, in particolare) in luogo degli inesistenti satelliti artificiali.
È importante osservare che il traliccio sull’isola di Ischia è perfettamente a piombo mentre, stanti 420 metri di caduta della superficie presunta sferica dovrebbe vedersi inclinato all’indietro. In altre parole, dovrebbero essere perpendicolari alla superficie su cui poggiano apparendo curvati dal punto di vista dell’osservatore molto distante.

Fotocamera Nikon P1000.
13 marzo 2022

Ci manca un pezzo di Terra?

Lo si nota di più nella mappa della Terra coi quattro cantoni. Nell’oceano Pacifico, c’è “troppa acqua”, come se ci trovassimo di fronte a uno sbilanciamento delle terre emerse sul piano terrestre. Il “globo” sarebbe ricoperto dalle acque per il 71% ma è davvero così nel mondo reale? Secondo la sezione aurea (16:9), presente ovunque in natura, la superficie coperta dalle acque dovrebbe essere del 56% ossia meno del 71%.
Forse ci nascondono qualcosa.

Nel quadrante pacifico “manca” un continente?

L’ammiraglio Richard Byrd testimoniò, durante un’intervista televisiva, l’esistenza di un continente inesplorato vasto come “mezza America” (parole testuali) oltre il polo Sud. Un territorio vergine dal clima mite con un aspetto lussureggiante e laghi dalle acque cristalline.
Nella misteriosa mappa di Urbano Monte del 1587 (i587, in effetti), egli disegna territori abitati adiacenti l’Antartide e protesi verso l’equatore, quindi, dal clima ragionevolmente migliore di quello antartico. Forse lì esistono specie animali e vegetali endemiche (specifiche di quei luoghi) oppure specie ancora viventi mentre sono andate estinte nei continenti conosciuti.
Sono forse queste le lande osservate da Byrd e dalla sua spedizione?

Mappa di Urbano Monte. Le frecce indicano vaste “protusioni” di territorio antartico verso nord. ( https://it.wikipedia.org/wiki/Urbano_Monti )
11 marzo 2022

Terra piatta: lo dice la Bibbia?

Filmato interessante, utile per la riflessione. In sintesi, le mie considerazioni:

  • Non c’è alcuna prova reale che la Terra si muova, ne ruotando intorno al proprio asse ogni 24 ore ne orbitante attorno al Sole ogni 365 giorni.
  • La fotografia a raggi infrarossi, in particolare, conferma che non si rileva curvatura terrestre per migliaia di km quando, per una sfera di 40.075 km di circonferenza a 300 km di distanza (es. Torino-Verona), ci dovrebbero essere già 7 km di abbassamento della superficie a causa della curvatura del globo.
  • La Bibbia suggerisce in molti passi che la Terra sia piatta, che esista una cupola che ci sovrasta, sia che siano Sole, Luna e stelle a muoversi.
  • La Bibbia viene di continuo “riveduta” per alterarne la Verità originaria. Col pretesto che sarebbe “ispirata” da Dio e non “dettata” (a differenza del Corano). Consiglio di scaricarsi la Giovanni Diodati originale del 1607. ( https://www.evangelici.info/files/diodati_1607.pdf )
  • Nelle scuole religiose, fino a un secolo fa, il sistema copernicano non era accettato di buon grado. Esso ha prevalso soltanto dopo il prevalere della scuola dell’obbligo statale e laica.
  • L’inganno eliocentrico (diabolico) è partito proprio con l’attribuire alle scritture sacre un valore allegorico anziché letterale. Per cui, anche l’esistenza dell’inferno è diventata un’allegoria! Non è furbo!?
  • Nel libro ANNO DOMINI ho abbondantemente dimostrato che la Storia è fasulla, Cristo è vissuto mille anni fa (come dimostrato dalle date su conii e documenti antichi), la civiltà “greco-romana” fu spazzata via da un cataclisma improvviso di cui è stata cancellata memoria storica.
  • Eratostene è un personaggio di cui non v’è traccia nei libri di Storia fino a qualche decennio fa. Per oltre 2000 anni, dove sono stati conservati e come sono stati tramandati i documenti contenenti la biografia e la descrizione del suo famoso esperimento? (Ciò vale per tutti i documenti pre-medievali)

Il tizio del video è completamente infuso della “matrix” in cui siamo stati ingabbiati per tutta la vita. Spero per lui che riesca a uscirne.

Moneta del 1659 o del X659?
8 marzo 2022

Sui “telefoni satellitari”

Sono un oggetto misterioso. Costosi ma con prestazioni molto basilari. Alcuni funzionano soltanto in maniera unidirezionale inviando brevi messaggi SMS o richiesta di soccorso. Hanno grosse antenne e batterie potenti per collegarsi con torri terrestri utilizzando frequenze particolari. Anche il GPS dei normali telefoni cellulari è basato su triangolazioni dei ripetitori terrestri. Viceversa, non potrebbero essere così precisi come quando, ad esempio, entriamo in una rotatoria e il navigatore dice “Esci dalla rotonda”. I satelliti GPS, se esistessero, a causa della distanza non potrebbero rispondere così prontamente. Bisognerebbe portare in laboratorio uno di questi aggeggi e vedere su quali frequenze lavora.
Verosimilmente, vengono impiegate bande vicino a quelle dei radioamatori il cui segnale viaggia per migliaia di km come si evince dal video sotto.

Sui grattacieli ci sono le antenne che emulano le telecomunicazioni satellitari.
1 marzo 2022

MAURIZIO CROZZA: “terrapiattisti scemi” – Albino Galuppini Agostino Favari

Breve dialogo con l’amico Agostino sulle “sparate” del comico televisivo Maurizio Crozza. Buon ascolto!

27 febbraio 2022

Agenzia spaziale russa dice che la ISS potrebbe schiantarsi sugli Stati Uniti o in Europa a causa delle sanzioni

Il capo di Roscosmos, l’agenzia spaziale russa, ha suggerito che la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) potrebbe cadere dall’orbita e schiantarsi negli Stati Uniti o in Europa a causa delle sanzioni contro la Russia.
I commenti sono arrivati ​​dopo l’annuncio da parte del presidente degli Stati Uniti Joe Biden di nuove sanzioni che “degraderanno la loro industria aerospaziale [russa], compreso il loro programma spaziale“.
L’annuncio è arrivato dopo l’invasione russa dell’Ucraina.
”Se bloccate la cooperazione con noi, chi salverà la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) da una deorbita incontrollata e cadrà negli Stati Uniti o in Europa?” 
Dmitry Rogozin, direttore generale di Roscosmos, ha dichiarato in risposta su Twitter.

La ISS, come ben sapete, non esiste poiché la Terra non è una sfera attorno alla quale ruotano miriadi di satelliti e stazioni spaziali. Peranto, tranquillizziamoci! Non si può escludere che stiano cercando un pretesto per togliere di mezzo la ISS dato che è sempre più difficile tenere in piedi il copione del teatrino.

Questa è una rappresentazione artistica della ISS che non esiste nella realtà.
23 febbraio 2022

Sulle immagini “satellitari” del dispiegamento di forze in Ucraina

Immagini così definite, ammesso siano autentiche, non possono essere state scattate al di sopra delle nubi. Addirittura dallo spazio a centinaia di km di distanza. I satelliti artificiali non possono esistere. Si tratta di fotografie evidentemente scattate da droni militari (inviati dal Pentagono, gli stessi delle scie chimiche?) a pochi km di altezza, altrimenti, l’umidità presente nello spessore atmosferico offuscherebbe l’immagine impedendo il riconoscimento certo di qualunque mezzo militare.
Ennesima dimostrazione del fatto che, i conflitti militari, incluso questo, sono parte della sceneggiatura atta a distrarre e controllare la popolazione. Il mondo è un palcoscenico.