Archive for ‘Terra Piatta [in italiano]’

26 aprile 2018

Le dimensioni delle terre nell’emisfero Sud smontano il globo terrestre

https://i.ytimg.com/vi/7GrXaT6KDlI/maxresdefault.jpg
Se prendete un qualsiasi mappamondo in mano, il primo che vi capita, costaterete che gli Stati Uniti continentali (esclusi quindi Portorico, Alaska e Hawaii) sono più grandi dell’Australia. Nella realtà, non è così. Ciò che è avvenuto è che l’emisfero meridionalizzale è molto più grande di quanto riportano le cartine geografiche in quanto non si rastrema verso un punto (polo sud). In effetti, si allarga sempre più muovendosi verso l’esterno del disco terrestre.
Un calcolo approssimativo delle vere dimensioni della Terra sono presenti nel libro: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

Annunci
23 aprile 2018

Nuovo pallone d’alta quota conferma la terra piatta

Il pallone è stato lanciato il 27 maggio 2015 raggiungendo una quota superiore ai 29 km.

Un pallone stratosferico è stato di recente lanciato dallo stadio di Wembley (Londra) dotato di una telecamera GoPro. Le riprese confermano la piattezza terrestre in quanto l’orizzonte, sempre a livello dell’occhio, è perfettamente rettilineo attraversando il centro della lente.

17 aprile 2018

Il 18 aprile Hearth presenta l’aperitivo scientifico ” La Terra è piatta (Come difendersi dalle fake news vol.2)” alle ore 19.00 presso il bar “Pantarei” a Fisciano

terra piatta bufala
Il 18 aprile sarà presentato il secondo aperitivo scientifico firmato Hearth presso il bar “Pantarei” a Fisciano alle ore 19.00.
L’evento “La Terra è piatta (Come difendersi dalle fake news vol.2)” nasce dalla collaborazione tra Hearth e Cartesar Spa.
Lo scopo dell’aperitivo scientifico è quello di aiutare la popolazione a difendersi dalle fake news diffuse in maniera virale soprattutto in internet. All’evento saranno presenti diversi ospiti che apriranno un dibattito in merito all’argomento.
Il presidente di Hearth Gaetano Genovese ha così presentato l’evento: “Il secondo appuntamento dell’aperitivo scientifico vedrà susseguirsi relatori con carriere completamente diverse tra loro, tutte però convergenti verso tematiche ambientali. Sensibilizzare la popolazione attraverso queste iniziative è quello che ci preme, una sorta di comunicazione ambientale 2.0, alla nostra maniera.”
Il programma della serata prevede alle ore 19.00 l’apertura del banchetto informativo. Sarà possibile tesserarsi nel corso della serata all’associazione Hearth.
Dopo i saluti da parte del presidente di Hearth Gaetano Genovese e del presidente della “Pro Loco” di Fisciano Donato Aliberti seguiranno gli interventi dei vari relatori.
Tra gli interventi ci sarà quello di Carlotta De Iullis, responsabile risorse umane di “Cartesar”, un’azienda che produce carta riciclata per ondulatori utilizzando come materia prima esclusivamente la carta da macero.
Un altro ospite all’evento sarà Nunzio Mario Noschese, studente di giurisprudenza, consigliere didattico del Dipartimento di Giurisprudenza, collaboratore di UniSound, radio ufficiale dell’Università degli Studi di Salerno. Parlerà delle fake news in ambito scientifico e in particolare dei meccanismi con cui il web contribuisce a diffonderle.
Vincenzo Carmine Noviello, dottore in ingegneria informatica con indirizzo alle telecomunicazioni, offrirà una breve divulgazione sugli aspetti tecnici che ci sono alla base del fenomeno della diffusione delle notizie false.
Un grande contributo sarà dato da Mimmo Sessa, geologo membro della Società Geologica Italiana, tesoriere dell’ordine dei Geologi della Campania e socio di “AISAM” (Associazione Italiana Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia). Da sempre impegnato nel diffondere la cultura scientifica e attento ai problemi del territorio riporterà alcuni esempi di “bufale” in ambito geologico.
Martina Masullo, laureanda in “Corporate Communication and Media” all’Università degli Studi di Salerno, giornalista pubblicista e social media editor presenterà il suo libro “Nel mondo delle fake news”. Un libro che affronta l’attualissimo tema delle fake news.
L’avvocato Antonietta De Leo illustrerà i risvolti giuridici nel campo delle fake news.
L’evento si propone come un’opportunità per riflettere in maniera coinvolgente su temi attuali. ( https://www.zerottonove.it/18-aprile-hearth-aperitivo-scientifico/#Gd8fhlsKBSAVQvWv.99 )

Da me subodorato e previsto sin da subito. La questione delle fake news, implementata in Italia dagli agenti dei poteri occulti quali la Boldrini, è uscita per contrastare la rivelazione che la Terra è piatta e stazionaria. Per la serie contenere il danno.
Poi, per la serie “protettorato di straccioni”:

Di Maio: “Se qualcuno pensa di utilizzare l’attacco in Siria per sganciare l’Italia dai nostri alleati storici, cioè l’Occidente e i Paesi della NATO, allora mi troverà sempre contrario. Il M5S non ha mai detto di volersi allontanare dai nostri alleati storici.”

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/04/17/siria-di-maio-salvini-dichiarazioni-irresponsabili-bene-gentiloni-sbagliato-sganciare-italia-da-alleati/4297567/

12 aprile 2018

A rigor di logica… terra piatta


11 aprile 2018

Il terrapiattismo, altra follia a Cinque Stelle: “Possibile che la Terra sia sferica?”

Convegno terra piatta

Brescia, 10 apr – Galileo si sta rivoltando nella tomba, ma anche Eratostene di Cirene crediamo che stia facendo altrettanto. A Rivoltella del Garda, una frazione di Desenzano (Bs), nella giornata di sabato si sono dati appuntamento per un convegno i “terrapiattisti”, ovvero i sostenitori dell’assurda teoria che la Terra sia piatta. Si trattava della seconda “Conferenza nazionale di discussione sulla reale forma della terra” e no, non vi stiamo prendendo in giro, e nemmeno loro sono dei goliardi che pensano di mettere in atto una colossale burla. Ci credono davvero e ne hanno le prove… bontà loro.
“Non abbiamo la presunzione di conoscere la forma della terra – ha spiegato Pamela Morrigan, tra le relatrici – ma abbiamo avuto modo di sperimentare, con i semplici mezzi a disposizione, che di sicuro non ha la forma sferica che ci vogliono far credere”.
Almeno non sono presuntuosi, quanto alla sanità mentale però, avremmo dei dubbi. In programma c’era anche un esperimento sul lago di Garda che purtroppo è saltato causa foschia. Si trattava di una semplice prova visiva tra la spiaggia di Rivoltella e quella di Toscolano Maderno, che avrebbe permesso di constatare, secondo i presenti, che il pianeta non è sferico: infatti se la terra fosse curva, come potremmo vedere Toscolano da Rivoltella? Non dovrebbe essere nascosto dalla curvatura? Invece a quanto pare una foschia complottista non ha permesso lo svolgersi del preciso ed accurato esperimento. Tra i relatori della giornata anche Albino Galuppini, scrittore e “studioso” bresciano: “Sono diversi anni che mi occupo di questa tematica e siamo alla ricerca di risposte alle nostre domande”. Risposte che secondo i partecipanti si otterrebbero solo «appiattendo» il pianeta.
Pianeta che, sempre secondo i sostenitori di questa teoria sarebbe anche fermo in quanto non esisterebbero prove che la Terra si muova, come se secoli di studi, da Copernico in avanti sino a giungere alle esplorazioni spaziali, semplicemente non fossero mai esistiti. “Il nostro obiettivo è ricercare la verità – ha spiegato Roberto Avitabile informatico dell’Anas di Roma e, guarda caso, attivista del M5S – capire come stanno le cose potrebbe cambiare le sorti del mondo”. Già, letta così sembrerebbe che ci si stia relazionando con un circolo ellenico di pensatori, invece questi “ricercatori della verità” sono refrattari ad ogni spiegazione: i viaggi spaziali? Complotto, non siamo mai stati nello spazio figurati sulla Luna. Galileo? Si sbagliava, e anche Copernico. Sarà voglia di Medio Evo come un qualsiasi gruppo di rievocazione storica che si è preso un po’ troppo sul serio? Temiamo di no, i loro abiti tradivano la loro modernità, almeno di facciata.
Come si può spiegare a costoro in maniera inoppugnabile che la Terra non è piatta? Beh magari si potrebbe cominciare ricordando loro proprio l’esperimento di Eratostene di Cirene che già più di 2000 anni fa misurò la lunghezza del meridiano terrestre – e quindi la sua circonferenza – con una buona approssimazione proprio accorgendosi della differenza dell’ombra degli obelischi che si trovavano a Siene, l’odierna Assuan, e Alessandria d’Egitto: alla stessa ora dello stesso giorno dell’anno, infatti, a Siene i raggi del Sole erano perfettamente perpendicolari, non proiettando alcuna ombra, mentre ad Alessandria l’obelisco la proiettava sul terreno formando un angolo di circa 7 gradi. Supposti i raggi solari paralleli, come sono, allora per forza la Terra doveva essere curva, ed Eratostene ne misurò appunto la sua circonferenza.
Se vogliamo arrivare a mezzi più empirici e odierni, senza scomodare la storia che, per i “terrapiattisti” potrebbe essere ascrivibile a leggenda (sic!), ci sono delle semplici esperienze che possiamo fare per capire che la terra è tonda. Se siamo al mare, ad esempio, ci basterà guardare una nave in navigazione verso l’orizzonte per vederla gradualmente sparire: prima scomparirà lo scafo, poi le sovrastrutture, appunto perché la curvatura del pianeta ne nasconderà prima la parte più bassa e poi quella più alta man mano che si allontanerà dall’osservatore. Sempre restando la mare, ma qui dobbiamo andare sulla costa tirrenica o comunque occidentale della nostra penisola, quando il Sole sta per tramontare ci basterà sdraiarsi sulla sabbia e fissare l’astro fino a che sparisce sotto l’orizzonte, ed in quel preciso momento alzarsi di scatto: per un istante lo rivedremo ancora. Questo succede perché il nostro punto di vista, salendo di quota, allarga un po’ il nostro orizzonte trattandosi di una sfera. Lo stesso principio alla base di un altro esperimento, questa volta da fare in montagna possibilmente durante una giornata di cielo terso: man mano che saliremo verso la vetta vedremo che il nostro sguardo arriverà più lontano rispetto al punto di partenza. Non siete ancora convinti? Allora guardate la Luna: l’ombra che la Terra proietta su di essa durante le varie fasi calanti o crescenti è curva, e solo un oggetto curvo può proiettare un’ombra simile. Ancora una? Gli altri pianeti del sistema solare ad un’osservazione anche con un telescopio poco potente appaiono di forma sferica, perché la Terra dovrebbe fare eccezione? Serve altro per convincervi? Aspettate qualche anno, quando saranno operativi i nuovi aerei transcontinentali iperveloci che viaggeranno ai confini dell’atmosfera terrestre, e guardate fuori dal finestrino, allora, come gli astronauti, vedrete che la Terra è rotonda e non piatta.

Vittorio Sasso ( https://www.ilprimatonazionale.it/approfondimenti/83270-83270/ )

Cercano di buttarla in “caciara” (cioè in politica), non sapendo come reagire. È vero, Roberto Avitabile appartiene al M5S. Io invece denuncio dal 2008 che il Movimento 5 Stelle è il più grosso pericolo per l’Italia. Creato da Casaleggio (Grillo è solo un attore in scena) per conto della CIA per fare gli interessi degli Stati Uniti al pari di Tsipras in Grecia, Podemos in Spagna eccetera. Sfido chiunque a dimostrarmi il contrario.
Un libro per chi vuole approfondire l’argomento “forma della Terra”: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

10 aprile 2018

I terrapiattisti italiani hanno provato a dimostrare che la terra è piatta

Volevano fare anche un ‘esperimento’, ma purtroppo non è stato possibile per la foschia.

https://video-images.vice.com/articles/5acc83561eaf4d0006bad7f7/lede/1523352409766-slack-imgs.jpeg?crop=1xw%3A0.8457xh%3B0xw%2C0.0007xh&resize=1250%3A*
Tra i relatori e gli organizzatori della conferenza c’era Albino Galuppini, autore di Quaderni dalla Terra piatta volume 1, il “primo libro moderno in formato cartaceo” in italiano sulla terra piatta. Il libro tratta diversi temi, dai rapimenti alieni alla cripto-zoologia, dal Nuovo Ordine Mondiale alla profezia di Malachia sull’ultimo papa, dai misteri dell’Antartide alla “beffa delle missioni lunari Apollo.” La prefazione è di Dino Tonelli, youtuber terrapiattista piuttosto noto a cui dobbiamo alcuni degli splendidi video di cui ho già parlato in altra sede.
“Non abbiamo la presunzione di conoscere la forma della terra ma abbiamo avuto modo di sperimentare, con i semplici mezzi a disposizione, che di sicuro non ha la forma sferica che ci vogliono far credere,” ha spiegato a Brescia Oggi Pamela Morrigan, una delle relatrici.
E in effetti al termine della conferenza era previsto un esperimento sul campo—che doveva consistere nel vedere se da Rivoltella si vedesse Tuscolano Maderno, dall’altra parte del lago, nonostante la curvatura terrestre.
L’esperimento non si è svolto per problemi meteorologici. ( https://www.vice.com/it/article/43b7yb/terrapiattisti-italiani-conferenza )

Un altro articolo di stampa sulla nostra conferenza del 7 aprile scorso a Rivoltella del Garda.

9 aprile 2018

La terra non è sferica? A Desenzano il ritrovo dei terrapiattisti

Alcune persone – in barba a ogni logica – affermano che la terra è piatta, arrivando ad aggiungere – uccidendo nuovamente Galileo – che è anche ferma e si trova in posizione centrale rispetto all’universo
La terra ha forma sferica e si muove. Questa verità è accettata da millenni (i greci lo sapevano già) e unanimemente condivisa dalla scienza. Insomma: non ci sono dubbi, si tratta di un dato di fatto e chiunque sositene il contrario afferma cose fantasiose e false.
Ma alcune persone, nel 2018, non la pensano così e – in barba a ogni logica – affermano che la terra è piatta, arrivando ad aggiungere – uccidendo nuovamente Galileo – che è anche ferma e si trova in posizione centrale rispetto all’universo.
E’ il caso, almeno secondo quanto riferito dall’edizione odierna di Bresciaoggi, del piccolo gruppo di “esperti” che nei giorni scorsi si sono trovati a Rivoltella del Garda (frazione di Desenzano), al ristorante Le Muse, per condividere i propri dubbi e per “dimostrare” empiricamente al mondo l’indimostrabile.
I terrapiattisti, infatti, hanno spiegato al quotidiano bresciano di aver “avuto modo di sperimentare, con i semplici mezzi a disposizione, che di sicuro non ha la forma sferica che ci vogliono far credere”. Quali mezzi? Secondo loro – ad esempio – se la terra fosse curva sarebbe impossibile vedere Desenzano da Rivoltella, perché tutto sarebbe nascosto dalla curvatura. Fantasie ovviamente e per cancellarle basterebbe porre la domanda qualsiasi professore di Scienze.
Ma evidentemente il web, il parere dell’amico senza titoli in materia e il passaparola, talvolta, sono più convincenti della scienza. ( http://www.bsnews.it/2018/04/08/la-terra-non-e-sferica-desenzano-il-ritrovo-dei-terrapiattisti/ )

Brescia News ci va giù duro, evidentemente, un redattore innominato, prezzolato e pungolato dal direttore, è pronto ad attaccare coloro che mettono in discussione la geografia canonica. Per chi vuole saperne di più: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

https://pbs.twimg.com/profile_images/1368476899/logofbsnews_400x400.png

8 aprile 2018

Quelli che…«la terra è piatta e non gira!»

Foto di gruppo davanti a un orizzonte senza curvature: sarebbe la «prova regina»

E se la terra fosse piatta? Se quello che fino ad oggi abbiamo imparato sui banchi di scuola fosse tutta una bufala? La scienza ci ha insegnato che la forma della terra è simile a quella di una sfera, per l’esattezza si tratterebbe di un ellissoide di rotazione, ma non tutti la pensano così. Correnti di pensiero che sembravano superate definitivamente dopo Copernico, Keplero e Galileo, hanno ripreso vigore negli ultimi anni dall’America e c’è tanta gente che, adesso, non ha paura di dire quello che pensa: «la terra è piatta e non gira, perchè è il nostro pianeta il vero centro dell’universo». «TERRAPIATTISTI» vengono chiamati, e sono qui fra noi: i seguaci di queste nuove teorie si stanno diffondendo anche in Italia e proprio ieri a Rivoltella un gruppo di sostenitori si è riunito al ristorante «Le muse» per discutere e sperimentare le teorie che difendono il modello della «Flat Earth», la terra piatta. Si trattava della seconda «Conferenza nazionale di discussione sulla reale forma della terra» e nessuno era qui per scherzare: prove, esperimenti e deduzioni, secondo i terrapiattisti, possono confutare tutto ciò che fino ad oggi la scienza ci ha insegnato. «Non abbiamo la presunzione di conoscere la forma della terra – ha spiegato Pamela Morrigan, tra le relatrici – ma abbiamo avuto modo di sperimentare, con i semplici mezzi a disposizione, che di sicuro non ha la forma sferica che ci vogliono far credere». L’ESPERIMENTO in programma ieri sul lago è purtroppo saltato causa foschia. Si trattava di una semplice prova visiva tra la spiaggia di Rivoltella e quella di Toscolano Maderno, che avrebbe permesso di constatare, secondo i presenti, che il pianeta non è sferico: infatti se la terra fosse curva, come potremmo vedere Toscolano da Rivoltella? Non dovrebbe essere nascosto dalla curvatura? Peccato per la stramaledetta foschia. Tra i relatori della giornata anche Albino Galuppini, scrittore e studioso bresciano: «Sono diversi anni che mi occupo di questa tematica e siamo alla ricerca di risposte alle nostre domande». Risposte che secondo i partecipanti si otterrebbero solo «appiattendo» il pianeta. PIATTO E FERMO: a parere dei sostenitori di questa teoria non esisterebbero prove che la terra si muova. «Il nostro obiettivo è ricercare la verità – ha spiegato Roberto Avitabile informatico dell’Anas di Roma – capire come stanno le cose potrebbe cambiare le sorti del mondo». I suoi esperimenti sono confluiti in una ricerca dal titolo «La terra è un globo?», pubblicata anche sul blog dell’Anas. •

Maria Lisa Piaterra ( http://www.bresciaoggi.it/territori/garda/quelli-che-la-terra-%C3%A8-piatta-e-non-gira-1.6417634 )

 

8 aprile 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – Pam Morrigan

È stata una grande esperienza formativa la seconda edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA tenutasi a Rivoltella del Garda. Sfortunatamente, le condizioni meteo con notevole foschia, ci hanno impedito di effettuare misurazioni. In ogni caso, Pam Morrigan e i suoi amici sono stati fantastici. C’era una giornalista di Bresciaoggi (secondo quotidiano di Brescia) ma non saprei dire se e quando pubblicherà qualcosa. Il mio libro sulla Terra Piatta ha destato particolare interesse e ringrazio nuovamente tutti coloro che lo hanno acquistato.

4 aprile 2018

La storia ridicola della stazione spaziale cinese Tiangong

Sonda cinese

Il “palazzo celeste” doveva cadere il primo aprile, giorno di Pasqua e del pesce d’aprile al contempo.
Adesso i giornali bufalari italioti scrivono che poteva colpire il centro-sud Italia. Stranamente le regioni che devono ripopolare con i milioni di africani che Renzi e Grillo stanno facendo entrare in funzione anticristiana ora mantenuti col “reddito di cittadinanza”. Prima, collo Steve Jobs Act, hanno ridotto gli italiani alla fame, costringendoli a lavorare per 2 euro l’ora. Dopodiché, il pupazzo Di Maio è entrato in scena incassando un sacco di voti lasciando credere che il r.d.c. sia destinato agli italiani in difficoltà.
L’orario 11:30 è doppiamente significativo: per la numerologia 113 sta anche per 11 marzo data di cui ho giù parlato. Poi, nella celebrazione solenne di Pasqua, che di solito inizia alle 11, dopo circa mezz’ora avviene la consacrazione dell’ostia. Per questo massoni e satanisti, nell’elaborare la beffa, hanno indicato le 11:30 come ora della caduta dal cielo (riferimento a lucifero e ai suoi angeli decaduti) della inesistente stazione spaziale cinese.
Già il “coniglio di giada” (Yutu) si era “guastato” appropriatamente poiché le foto mostravano un colore del suolo incompatibile con quelle prodotte dalla NASA durante le fantomatiche missioni Apollo. La sonda si chiamava Chang’e3 Yutu che letto in inglese (nuova lingua unica “globale”) significata “Anche tu cambia i tre (cioè la Trinità)” ennesimo messaggio subliminale diabolico.

27 marzo 2018

Il cambiamento di colore del Sole segna l’inizio dell’era dell’Acquario?

Sole giallo o bianco?

Negli anni ’70 e ’80 il colore del Sole tendeva visibilmente al giallo. Il colore del cielo aveva sfumature verdi.

abbronzatura sole bianco

Il Sole nel 2018 è assolutamente bianco candido. Il cielo è integralmente azzurro.

Molto probabilmente, il mutamento di colore del Sole, da giallo a bianco, indica un cambiamento epocale. Basta guardare l’astro in cielo per vedere che è bianco, non più giallo. Usciamo dal periodo buio della menzogna eliocentrica per abbracciare i mille anni di prosperità e pace che precedono la fine del mondo.
Il sole può cambiare colore come avviene quasi tutti i giorni in luoghi speciali quali Medjugorje (video sotto). Per altre epoche, con tutta probabilità, assume sfumature di colorazione azzurra, arancione, lilla e rosa, chi lo sa.
Non si sa bene quando sia iniziata l’era dell’Acquario, probabilmente nel 2012. Sono di quel periodo i primi video sulla terra piatta, fenomeno web che esplose in USA nel 2013-2014 e, a partire dal 2015, nel resto del mondo.
Ammetto che un po’ il sole giallo mi mancherà.

23 marzo 2018

Elefanti sulle ali: la beffa dei carburante aeronautico

aerei misteri

Con la scoperta della terra piatta, il castello di menzogne che ci domina sta velocemente crollando. Ci sono risvolti incredibili.
Sta saltando fuori, a proposito di velocità, che i reattori degli aeroplani funzionano ad aria compressa auto-alimentante secondo il principio del moto perpetuo.
Qualcuno si è chiesto dove viene immagazzinata l’enorme quantità di kerosene che i grandi aerei di linea quali l’Airbus A380 o il noto Boeing 747 “Jumbo jet” necessitano per volare.
Nel video, che spero qualcuno traduca in italiano, si dimostra che su ciascuna ala, dove risiedano i serbatoi, a pieno carico di carburante ci dovrebbero stare l’equivalente in peso di 18 elefanti (35,7 in totale). Ciò dicono le specifiche costruttive ufficiali le quali appaiono inverosimili. Non c’è posto nelle sottili ali per un tale volume di liquido.
La tecnologia impiegata nei motori a getto costituisce una delle cosiddette “invenzioni soppresse”.
Il poco carburante caricato a bordo serve unicamente per avviare i motori a reazione, tramite un compressore, poi essi funzionano senza propellente. Infatti, non si osserva mai negli aeroporti l’operazione di rifornimento di kerosene se non per brevi minuti.
Di questa nuova incredibile scoperta parlerò nella mia relazione sulle rotte aeree durante la seconda conferenza PIANO DI ESISTENZA: https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/
ADDENDUM Ciò ci riconduce agli avvenimenti del 11 settembre 2001 quando dissero che a fare crollare le torri gemelle fu l’enorme calore scaturito dall’incendio del carburante degli aerei appena decollati.


16 marzo 2018

YouTube dichiara guerra al cospirazionismo

La piattaforma di Google è strapiena di video complottisti e di bufale, ma adesso prova a correre ai ripari (anche con l’aiuto di Wikipedia)
L’ultimo video cospirazionista e virale di YouTube è comparso pochi giorni dopo la strage in Florida che, il 14 febbraio scorso, ha causato la morte di 17 persone. Nel filmato, uno dei sopravvissuti alla strage, David Hogg, veniva accusato di essere un attore (portando le “prove” di alcune sue precedenti apparizioni televisive) pagato dai soliti poteri forti che – secondo i cospirazionisti – potrebbero aver inscenato la sparatoria nella scuola di Parkland.

Non è una novità: dopo ogni singola strage o attentato (compreso quello di Las Vegas) si diffondono teorie che cercano di dimostrare come il tutto sia stato costruito ad arte per oscure ragioni. Teorie che circolano sotto forma di articoli – andando poi ad alimentare il dibattito sulle fake news – ma che diventano ancor più virali su YouTube, dove il video che accusava Hogg di essere un attore è stato il più visto in assoluto nella giornata del 21 febbraio (prima di venire rimosso).
Ma perché questi contenuti hanno una tale diffusione sulla piattaforma streaming di proprietà di Google? Da una parte, è innegabile che si tratti di video che possono suscitare la curiosità anche di chi non gli conferisce nessuna veridicità. Dall’altra, però, è il meccanismo stesso di YouTube a promuovere, attraverso l’algoritmo che seleziona i video correlati, i contenuti più radicali presenti sul sito; dando enorme visibilità proprio alla miriade di filmati complottisti che popolano la piattaforma.
Lo ha recentemente spiegato sul New York Times la giornalista Zeynep Tufecki; che ha mostrato come partendo da video “neutri” – per esempio un discorso di Donald Trump – si approda attraverso i correlati (trasmessi in automatico se l’autoplay è attivo) a video negazionisti dell’Olocausto, sfoghi deliranti di suprematisti bianchi e altro ancora. Non è un meccanismo che riguarda solo l’estrema destra: partendo da un video di Hillary Clinton, Tufecki è arrivata rapidamente alle teorie del complotto che trovano supporto anche nell’estrema sinistra (per esempio, quella sulle Torri Gemelle).
“Sembra che l’algoritmo delle raccomandazioni di YouTube non ti consideri mai abbastanza radicale”, scrive Tufecki. “L’algoritmo promuove, raccomanda e diffonde video in una maniera che sembra avere lo scopo di alzare sempre di più la posta in gioco”. Con un meccanismo nel genere, non c’è da stupirsi che i video complottisti – su scie chimiche, attentati inscenati, falso allunaggio, Terra piatta, Illuminati e chi più ne ha più ne metta – raggiungano spesso e volentieri svariati milioni di visualizzazioni ; con il rischio, ovviamente, di essere ritenute teorie affidabili dai più giovani o meno consapevoli.
In un momento in cui l’attenzione sulle fake news è ai massimi storici, era inevitabile che anche YouTube (dopo lo scandalo sugli inappropriati, per usare un eufemismo, video per bambini) finisse nell’occhio del ciclone. E così, la piattaforma di streaming ha deciso di correre ai ripari: la CEO Susan Wojcicki ha annunciato, durante il South by Southwest Interactive Festival di Austin, che sotto i video che supportano le più popolari teorie cospirazioniste compariranno, nelle prossime due settimane, dei box contenenti link a Wikipedia per offrire “un punto di vista alternativo sul tema”. ( http://www.lastampa.it )

La Boldrini e gli altri satrapi del globalismo non bastano più. Qualunque governo avremo (se l’avremo), uno dei suoi primi compiti sarà di combattere aspramente la verità: dalla terra piatta, alle scie chimiche, dai falsi attentati islamici alle elezioni e politica stessa che sono integralmente manovrati in maniera occulta. L’operazione fake news (mescolare artatamente verità con falsità) non sta funzionando, la gente riesce a distinguerle dai meri fatti.

12 marzo 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – Pam Morrigan

Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

8 marzo 2018

Essi vivono in un luogo nascosto

voli aerei terra piana
Video molto interessante. Oltre la Nuova Zelanda, esistono voli non tracciati verso terre misteriose. In alcuni territori, i velivoli sembrano avere velocità di crociera molto diverse da altri dimostrando che esistono distorsioni nella rappresentazione delle terre sulle mappe. La distribuzione geografica delle rotte aeree suggerisce, inoltre, che la forma della Terra sia quadrangolare come descritto nelle scritture sacre.

Video illuminante:

7 marzo 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – il fattore umano nella società post-copernicana

Oggi manca un mese esatto alla seconda edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA in programma il 7 aprile 2018 a Rivoltella del Garda.
Il significato di queste riunioni è di valorizzare il fattore umano nell’ambito della fuga da Internet. La “rete” è una trappola mortale dalla quale bisogna scappare a gambe levate. Per ciò, l’incontro dura una intera giornata ed è anche conviviale in modo da evidenziare il “fattore umano” che dovrà costituire il germe della erigenda società post-copernicana.
Pertanto, il mio invito a tutti i terrapiattisti è di partecipare onde intessere relazioni tramite la conoscenza personale. La prima regola del terrapiattista, almeno la mia, è di non considerare “amico” nessuno che non abbia incontrato di persona almeno una volta. Prego di condividere il link a questo post sui “social”, nelle pagine sulla Terra piana.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

3 marzo 2018

Trasmissione a microonde in linea visuale a 235 km conferma la Terra piatta

prova terra piatta micronde

Questa è una prova piuttosto rilevante. Se non si tratta di una fake news, è la pistola fumante (una delle tante) che seppellisce ulteriormente il globo. Le microonde viaggiano rigorosamente in linea retta e senza ostacoli di sorta sicchè sono delicate. Pertanto, la Terra deve essere piatta sicché, su 235 km, l’orizzonte visibile si dovrebbe essere abbassato di oltre 4 km. Come è possibile un puntamento fine verso un’antenna situata dietro l’orizzonte, sotto di 4,3 km? L’unica spiegazione plausibile è che la superficie terrestre sia piana.

1 marzo 2018

Beppe Grillo attacca la Terra piatta

Questo mondo lo percepiamo. Allora nel tempo in cui (si diceva) che la terra era piatta, la gente percepiva che era piatta ma non era piatta ma c’era gente che capiva che non era piatta. Aristotele aveva già scoperto che la terra non era piatta, era sferica, come? Vedendo l’ombra della terra proiettata sulla luna che era rotonda, quindi l’ombra rotonda la fa una sfera. Beh c’è la gente che ragionava, per esempio Eratostene 2000 anni fa aveva già capito, aveva calcolato la circonferenza della terra senza strumenti, senza gps, sembra impossibile con uno scarto dell’1%, quindi di 42.000 km, l’aveva già capito col solstizio sul pozzo, un’ombra, poi messo un palo, allora l’ombra veniva giù, lui ha guardato, c’era un angolo di 7,5 acuto, lo ha moltiplicato, ha raggiunto la verità con il ragionamento, c’era gente che ragionava 2000 anni fa. ( http://www.beppegrillo.it/la-percezione-del-nulla/ )

Il potere globalista impiega ogni mezzo e ogni suo pupazzo a loro disposizione per per contrastare una verità innegabile.
Vi anticipai nel 2012 che i giornali italiani avevano ricevuto l’ordine di creare la fasulla dicotomia Renzi-Grillo ma che, in realtà, erano la stessa identica cosa. Nel link sotto c’è la data del 10-11 marzo poiché, quando scrissi il post, si ipotizzava quella data per le elezioni politiche del 2013:

https://pianetax.wordpress.com/2012/11/23/risultato-delle-elezioni-del-10-11-marzo-2013/

L’attore Grillo è stato scritturato da Casaleggio per fare da uomo-immagine di un nuovo partito atlantista che facesse esclusivamente gli interessi degli angloamericani a cominciare dalla imposizione della lingua inglese nelle scuole e l’obbligo di usare internet che è un progetto del Pentagono. Lo psicobuffone genovese ha sempre mentito su tutto. Il Movimento 5 Stelle ha sostenuto tutte le porcate di Renzi: dallo ius soli alla legalizzazione della droga ed eutanasia, dai matrimoni gay al divieto di bocciare i figli degli immigrati nelle scuole. Verificate bene.
Il parlamento europeo è terreno di coltura per la dottrina luciferina applicata. Già i Radicali avevano proposto di legalizzare la pedofilia “in modica quantità”. I loro degni eredi “pentastellati” vogliono regolamentare i matrimoni con animali e piante dopo che Renzi ha sdoganato l’incesto:

http://www.huffingtonpost.it/2013/12/11/m5s-carlo-sibilia-matrimoni-gruppo-specie-diverse_n_4424355.html

Grillo e Renzi hanno solo finto di litigare sul ponte di Messina (opera tecnicamente irrealizzabile) e sui vitalizi dei politici i quali sono tutti ancora in essere.

https://pianetax.wordpress.com/2014/07/04/il-trasformista/

Di Maio ha già accennato a una possibile alleanza col PD della Bonino e Renzi (Soros) e con Liberi e Uguali della Boldrini. Significa che entro un paio di mesi avremmo lo ius soli (di cui nessuno parla in campagna elettorale), reddito di cittadinanza quasi esclusivamente per non bianchi e case popolari e terreni demaniali regalati ad africani. Loro vogliono riformare la legge Fornero IN PEGGIO. Urge recuperare altri denari onde finanziare l’arrivo di altri milioni di islamici in funzione anticristiana. Allo scopo, hanno imposto il massone Bergoglio in Vaticano e la Raggi a sindaco dell’Urbe (con la complicità del piduista Berlusconi):

https://pianetax.wordpress.com/2017/01/29/il-prigioniero/

Cerca anche di contenere il fenomeno terra piatta. Cita Eratostene, personaggio mai esistito al pari di DJ Fabo, la cui dimostrazione della sfericità terrestre è il tipico caso di equazione matematica con due soluzioni ambedue corrette ma di cui solo una reale. Forse Grillo è stato bocciato in matematica, non io.
ADDENDUM Mi viene in mente che la “sparata” di Grillo contro la TP potrebbe essere dovuta al fatto che qualche grillino ha introdotto l’argomento sui loro forum e gruppi di discussione.

Tratto da: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA (Vol. 1°)

27 febbraio 2018

Notte da lupi conferma Luna raggelante

https://www.calendario-365.it/images/luna_it/luna_-0_94.jpg
I lupi ululano alla Luna. Stanotte sarà freddissima. La Luna è quasi piena (94%), indizio che la luce lunare raffredda, pertanto non è la luce solare che rimbalza su di essa che ci illumina. Andate fuori di casa ben coperti e noterete che alla luce della Luna il freddo è più intenso. Fa meno freddo all’ombra-

21 febbraio 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – la locandina

Ecco la Locandina della seconda edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA prevista per il 7 aprile 2018 a Desenzano del Garda (località Rivoltella). Cortesemente, pubblicatela sui “social” e sui siti di informazione alternativa. Grazie a nome di tutti.
Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

15 febbraio 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – UFO e rapimenti alieni sulla terra piatta

Alla conferenza PIANO DI ESISTENZA 2 che si terra il 7 aprile in riva al lago di Garda si parlerà di rapimenti alieni e mutilazioni umane. Mentre le mutilazioni animali vengono talora trattate dalla ufologia, le mutilazioni, identiche, degli esseri umani vengono taciute e negate.
Recentissimo il caso italiano di Pamela Mastropietro sembrata in totale assenza di sangue. Però i giornali ci dicono che il fegato è stato asportato mentre la ragazza era ancora viva. Elemento caratteristico delle mutilazioni aliene. Una totale contraddizione, dato che nessun chirurgo sarebbe in gradi di replicare: espianto di organi in vivo senza versare una sola goccia di sangue. I tre disgraziati nigeriani accusati del misfatto sono ovviamente incolpevoli. I media (e i RIS) hanno prodotto, in fretta e furia, le incredibili panzane della “candeggina” e “siringa”.
Alex Maltoni di Ravenna è un vero addotto e ha diversi ricordi delle sue adduzioni nonché prove tangibili dei suoi impianti. Ne parlerà di persona il 7 aprile. Egli è anche un terrapiattista il quale ha eseguito numerosi esperimenti di curvatura sul litorale romagnolo. In ambiente “terra piatta”, c’è chi sostiene si tratti di demoni.
L’unico libro, forse al mondo, che descrive dettagliatamente come riconoscere le vittime di rapimenti alieni con mutilazione è il mio QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Illustrazione di rapimento UFO a scopo di esochirurgia

Sulla mutilazione del bestiame bovino si sa qualcosa di più ma l’identico fenomeno avviene anche per gli esseri umani:

15 febbraio 2018

SpaceX, entro fine settimana il lancio dei satelliti per internet a banda larga

Fra i piani per rendere il pianeta un posto migliore, Elon Musk ha anche il lancio di migliaia di satelliti in un’orbita bassa per fornire una connessione ad internet ad alta velocità in tutto il mondo. SpaceX non ha mai descritto i dettagli sul funzionamento di questi satelliti, ma ci stiamo avvicinando al lancio dei primi prototipi funzionanti. E, secondo una lettera pubblicata dalla FCC e scoperta da CNet, i primi due saranno piazzati nella loro orbita nel fine settimana. ( Fra i piani per rendere il pianeta un posto migliore, Elon Musk ha anche il lancio di migliaia di satelliti in un’orbita bassa per fornire una connessione ad internet ad alta velocità in tutto il mondo. SpaceX non ha mai descritto i dettagli sul funzionamento di questi satelliti, ma ci stiamo avvicinando al lancio dei primi prototipi funzionanti. E, secondo una lettera pubblicata dalla FCC e scoperta da CNet, i primi due saranno piazzati nella loro orbita nel fine settimana. ( https://pro.hwupgrade.it/ )

A dimostrare dalla foto sotto i “satelliti” di Elon (Leon) Musk volano a una quota veramente bassa! Infatti, il razzo compie una traiettoria parabolica il cui apice non supera i 20 o 30 chilometri, dopodiché ricade sulla Terra lontano da occhi indiscreti. Ciò costituisce circa un decimo della altezza teorica di inserzione nella cosiddetta “orbita bassa”.
I satelliti artificiali non esistono, pertanto, i lanci spaziali sono simulati. Sono nient’altro che missili balistici. L’internet “globale”, cui si allude, impiegherà palloni aerostatici d’alta quota come quelli caduti l’anno scorso in Brasile.
Protesta dei richiedenti asilo: “Nella struttura manca il wi-fi”” Vedete che ai giovani africani che ci impongono di accogliere e rieducare hanno dato l’ordine di protestare su manca internet. Devono creare il “cittadino globale”. Non è meraviglioso?!

9 febbraio 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – finestra di visibilità

Diverse persone mi hanno chiesto se sia possibile vedere Riva del Garda da Rivoltella. La cartina fisica sotto parrebbe indicare di sì. C’è una stretta finestra di visibilità fra le due località, attraverso l’intero specchio d’acqua, distanti 52 km in linea d’aria. Fra di loro, una “zona cieca” dovuta alla curvatura terrestre di oltre 200 metri (a livello dell’acqua).
Tutti coloro che hanno a disposizione un cannocchiale o una Nikon Coolpix P900 sono invitati a partecipare per eseguire l’osservazione.

Per informazioni: https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

4 febbraio 2018

Spazzatura spaziale: non sanno più cosa inventare

Non tutti in giardino vogliono una capsula Soyuz. Ma nei Monti Altai ci si deve aspettare che a volte discenda qualcosa di cosmonautico. Immagine: jonas bendiksen /

Sembra una lattina gigante di birra, tin can, della canzone Space Oddity di David Bowie.

Gli esperti di spazio stanno costantemente scrutando nello spazio per monitorare i detriti spaziali. Una parte del genere cadrà presto sulla terra – è piuttosto grande. ( https://m.faz.net/aktuell/wissen/weltraum/weltraumschrott-abstuerzende-himmelspalaeste-15420483.amp.html )

Non sanno come fermare la Terra piatta, si attaccano a queste notizie farlocche tipo la capsula caduta nel guarino di un ignaro cittadino perbene che versa le tasse, fa vaccinare i figli e cambia auto, perfettamente funzionante ancora, ma non più in regola con le normative europee. E crede i razzi arrivino veramente in orbita. Probabilmente hanno recuperato in mare una delle finte astronavi Soyuz e le hanno depositate nottetempo nel giardino di qualcuno. Notare che non è tutta bruciacchiata e contorta per l’enorme calore dovuto all’attrito nella fase di rientro nell’atmosfera. Sembra, più che altro, un pezzo di tubatura dismessa del petrolchimico di Marghera!