Archive for ‘Terra Piatta [in italiano]’

28 settembre 2022

Il teorema della Terra piatta

Le ore di volo fra luoghi apparentemente di simile distanza fra emisfero Boreale e Australe sono molto diverse. Significa che le cartine geografiche presenti nelle aule scolastiche sono sbagliate. Perché?
24 settembre 2022

Samantha golosa di scarafaggi

La mangiatrice di insetti.

Le elite diaboliche utilizzano i loro pupazzi per distruggere la civiltà, anche quella culinaria. Tutto è partito dall’ONU e dal Codex Alimentarius di Rockefeller. Questa donnaccia si presta volentieri. Porta i capelli corti in disprezzo della Bibbia la quale dice che le donne debbano tenere i capelli lunghi (e possibilmente coperti). Una il cui cognome significa “portatrice di Cristo”. Satana si prende gioco anche dei suoi sottoposti.
Costei è seguita da uno sciame (è il caso di dirlo!) di esseri subumani coprofagi come quella del commento sotto.

18 settembre 2022

Sulla traiettoria percorsa dai razzi spaziali

Jarrah White cerca di replicare al mio post su Elon Musk. Il problema che nel video che mostra non viene spiegato è che un missile, per immettersi nell’orbita bassa, deve ascendere almeno a 1000 km di altezza. Tuttavia, è evidente che, se i razzi salissero così in altro, la traccia del pennacchio di scarico non sarebbe visibile per centinaia di chilometri. La verità è semplicemente che i missili percorrono una traiettoria parabolica il cui apice è tra i 10.000 e i 30.000 metri di quota per poi ritornare verso terra.

https://it.wikipedia.org/wiki/Orbita_terrestre_bassa

La presunta traiettoria di Artemis. Il vertice della parabola si troverebbe a 1125 miglia (1800 km) di altezza.
8 settembre 2022

Contro il caro bollette nasce anche in Italia il movimento “Non Paghiamo”

Il movimento Non paghiamo, ispirato alla campagna Don’t pay nata nel Regno Unito, sta prendendo piede anche in Italia: sul sito nonpaghiamo.it è stato infatti lanciato un appello alla disobbedienza civile nonviolenta, sotto lo slogan “è ora di fare basta”. La campagna, che mira al raggiungimento di almeno un milione di adesioni, è volta a chiedere la riduzione del costo delle bollette energetiche a un livello accessibile: se questo non dovesse accadere, l’intenzione è di sospendere il pagamento delle bollette a partire dal 30 novembre.
Alcune iniziative di protesta in Italia avevano già avuto luogo: la scorsa settimana, a Napoli, diversi commercianti si erano riuniti in piazza per bruciare le bollette, mentre in diverse altre città gli esercenti le hanno esposte all’esterno dei propri negozi, aderendo alla campagna di Confcommercio Bollette in vetrina. La piattaforma Non paghiamo ha già superato in poche ore le 1500 adesioni, mentre in Inghilterra, dove l’iniziativa è attiva già da qualche settimana e punta alla sospensione dei pagamenti a partire dal 1° ottobre, le adesioni sono già quasi 180 mila. ( https://www.lindipendente.online/2022/09/07/contro-il-caro-bollette-nasce-anche-in-italia-il-movimento-non-paghiamo/ )

Il castello di carte satanico sta miseramente crollando, giorno dopo giorno. L’incantesimo sta svanendo.
L’energia elettrica non viene prodotta col gas o con l’idroelettrico bensì viene raccolta tramite i tralicci dell’alta tensione. È il potenziale elettrico atmosferico che viene sfruttato.
La generazione dell’energia elettrica avviene anche grazie ai motori Schauberger che sono macchine a movimento rotatorio spirale che funzionano senza consumare combustibile di sorta. In egual modo, gli aerei di linea e i velivoli militari non hanno serbatoi, se non per il liquido lubrificante. I motori a getto sono dispositivi a moto perpetuo che non impiegano kerosene. Le “energie rinnovabili” sono un imbroglio tinto di falso ambientalismo. Gas e petrolio non sono di origine fossile ma qualcos’altro che non sappiamo ancora.
La NASA non può fare partire il programma Artemis poiché ci si accorgerebbe che il mega razzo Orion, raggiunti i 20mila metri di altezza, si pone su di una traiettoria parabolica ridiscendendo sulla Terra e schiantandosi in mare. Meno di un decimo di quanto sarebbe necessario per l’immissione nella presunta orbita bassa dell’inesistente “globo terrestre”.
Iaushua detto il Cristo sta preparando il terreno al suo ritorno togliendo il velo dietro cui si nascondono le immense menzogne diaboliche.
Attraverso la mistica Maria Valtorta il Messia, le cui parole Satana non è riuscito a cambiare, ci dice: siamo alla fine del millennio dalla sua Risurrezione e lui sta per tornare a iniziare il regno millenario del Cristo che precederà la fine del mondo.


https://www.facebook.com/114302093683157/videos/693890341669692

Se chiedete a Google oggi, vi da come data di lancio di Artemis il dicembre 2017!
8 settembre 2022

Stasera su Twitch si parla ancora di Terra piatta

Nel canale Tha Selmo alle 21:30 con Simone. Non mancate!

https://www.twitch.tv/thaselmo

https://www.twitch.tv/videos/1582724818

7 settembre 2022

Si chiama Roraima, la montagna più antica della Terra. Ecco dove si trova

Con un clima particolare, questa formazione geologica è un’attrazione turistica per il suo panorama spettacolare, flora, fauna e altro ancora.

monte roraima
Fonte: Twitter/@Natallie_Mcbena. Il monte Roraima in Brasile.

Il nostro Pianeta è meraviglioso; tra mari, terre, pianure, montagne c’è solo l’imbarazzo della scelta per chi vuole viaggiare e visitare i posti più belli e i paesaggi più incontaminati. Uno di questi è il Monte Roraima, il più alto della catena Pakaraima degli altipiani in Sud America. Oltre alla particolarità di essere il punto di convergenza del confine triplo fra Venezuela, Brasile e Guyana, è considerato una delle formazioni geologiche più antiche della Terra, risalente a 2 miliardi di anni fa, nel periodo Precambriano. Inoltre la sua vetta ha una forma anomala: presenta infatti una cima piatta, di 31 chilometri quadrati di superficie.l Monte Roraima è in effetti più un altopiano, raggiunge una quota di 2810 metri e la sua forma piatta è tipica dei tepuy, i suggestivi altopiani che si innalzano nella regione sudamericana della Gran Sabana. Essi si sono formati dopo millenni di erosione che ha creato queste speciali formazioni che si innalzano nel verde della foresta pluviale. ( https://www.scienzenotizie.it/2022/09/06/si-chiama-roraima-la-montagna-piu-antica-della-terra-ecco-dove-si-trova-2259873 )

Queste “montagne” tabulari sono I mostri vegetali (oltre a quelli animali) che i giganti avevano creato e piantato. La prova provata che non si tratta di formazione geologiche come ci descrive la geologia canonica è che, se si indagasse, si scoprirebbe che sotto di essi c’+ il loro gigantesco apparato radicale. Del monte Roraima già parlavo nel secondo volume di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.
Nel libro di Enoch, che scopriamo essere il più importante della Bibbia, si legge che gli arcangeli tagliarono gli alberi dei nephilim che poi vennero pietrificati (come gli abitanti di Sodoma e Gomorra) con un cambiamento di composizione mineralogica che noi definiamo oggi “fossilizzazione”. E ciò non è avvenuto nel corso di decine di milioni di anni ma, probabilmente in pochi istanti per volontà divina.
Quando?
Se Cristo è vissuto mille anni fa soltanto, gli eventi veterotestamentari devono avere avuto luogo in un lasso di tempo compreso fra 6000 (creazione?) e 1500 anni fa. Di sicuro, non lo sappiamo.

1 settembre 2022

Shaquille O’Neal dice l’ovvio!

Cioè che volando dagli USA all’Australia, a lui, non gli è sembrato di volare capovolto, a un certo punto.
Inoltre, c’è il fatto che volando dal Nord America all’Australia si passa sopra l’Alaska che è vicina al polo Nord. I velivoli volano verso Nord Ovest anziché Sud Ovest. Assurdo, se la Terra fosse una sfera ma perfettamente logico, se il mondo fosse piano come è nella realtà.

https://www.dunkest.com/it/nba/notizie/108626/shaquille-oneal-terra-piatta

Dal Nord America, i voli verso l’Australia si dirigono verso Nord Ovest, contrariamente a quanto ci si aspetterebbe.
20 agosto 2022

Triangolo geografico sbagliato

Ennesima dimostrazione della fallacia della mappa di Gerardo Mercatore. La distanza fra il Portogallo e il Sud Africa è di 8mila km. La distanza fra, ancora, il Portogallo e la penisola della Camciatca nell’estremo orientale della Federazione Russa è ancora di circa 8mila km.
Il Triangolo disegnato nella immagine sopra ci farebbe supporre che ci siano circa 8mila km anche fra il Sud Africa e la penisola di Camciatka in quanto sembra un triangolo isoscele. In verità, i due territori distano ben 16mila km, a conferma del fatto che la geografia presente nelle carte geografiche appese alle pareti delle aule scolastiche non corrisponde alla realtà.
Quando si ha a che fare con l’emisfero sud (cosiddetto), le distanze si dilatano enormemente. La cintura antartica che cinge il mondo conosciuto deve essere lunga almeno 100mila km. E chissà che cosa c’è oltre.
Se avete sotto mano la mappa Gleason, tali distanze appaiono rappresentate in maniera corretta.

Sulla mappa Gleason, la distanza fra Sud Africa e Camciatka è circa il doppio, in effetti, che fra Sud Africa e Portogallo. Significa che è la rappresentazione autentica.
10 agosto 2022

Guerra, vaccini e atterraggi di emergenza

Rotta di volo teorica.

Il 7 agosto 2022 è stato segnalato un volo da Hong Kong a Londra dove è morta una signora.
Erano passate poche ore dall’inizio del volo. I piloti decisero che sarebbero volati a Francoforte, in Germania, per un atterraggio di emergenza.

La madre, la signora Helen Rhodes, volava con suo marito e i due figli.
Naturalmente, i bambini dovevano rimanere seduti accanto alla mamma defunta che sembrava dormisse. Rimase la morta al suo posto per altre 8 ore.
Questo è orribile, ovviamente, e la gente si chiede perché l’aereo non atterrato prima.
Qui si trovano due insabbiamenti.

La prima è, perché questa giovane donna è deceduta improvvisamente in giovane età?
È probabile che sia morta a causa del vaccino. Un malore improvviso di cui stanno morendo decine di persone ogni giorno in Italia. Essendo un’infermiera, puoi stare certo che fosse plurivaccinata.

Il secondo mistero è il motivo per cui i piloti avrebbero deciso di atterrare in Germania e non scendere prima in un altro paese.
A nessuno verrebbe detto questo, ma il motivo è (la mia convinzione) che stavano sorvolando la Russia. Come sapete, l’Occidente è in guerra con la Russia, anche se molti paesi stanno combattendo in una guerra per procura. Ora, l’unica cosa che ha senso è che i voli internazionali continuano a sorvolare la Russia, ma non si deve dire. Il motivo è che i passeggeri e l’opinione pubblica lo metterebbero in dubbio. “Perché sorvolare la Russia, quando su una mappa del globo non è necessario?”
Naturalmente, non viviamo su di un globo.

Quindi, per confermare la bugia, il mondo intero, inclusa la Russia, consentirebbe ai voli passeggeri di essere sorvolata, mentre i passeggeri sono portati a credere che stiano sorvolando un altro paese (come mostrato dai monitor dei sedili).

La gente si sarebbe chiesta perché stiamo sorvolando un paese con cui siamo in guerra.
Chiederebbero anche perché sorvolare la Russia, quando sarebbe fuori rotta. Sorvolare un paese è una cosa quando si suppone di essere in guerra con esso richiederebbe molte spiegazioni.
Ma se fossero atterrati in Russia, ci sarebbero state più bugie e mistificazioni.

Per fare un atterraggio di emergenza in Russia, i russi si sarebbero presi cura del cadavere, dei passeggeri e avrebbero fatto ripartire l’aereo. I passeggeri vedrebbero che la Russia non è l’orribile mostro che i media dicono di essere; né come possono dare una svolta a una buona azione come questa?

Se non ci fosse stata una guerra con la Russia, sì, l’aereo molto probabilmente sarebbe atterrato in Russia e sarebbe proseguito di nuovo.
Alcune fesserie sarebbero state raccontate ai passeggeri;
non ci pensano e ci avrebbero creduto.
Questo è il caso di altri atterraggi di emergenza come uno dalla Thailandia (o potrebbe essere stato Taiwan) alla California, dove è stato effettuato uno scalo di emergenza in Alaska.

Se guardate un’immagine della mappa Gleason (sotto), vedrete che una linea retta attraversa la Russia. Se dubiti che la Russia consentirebbe ai voli internazionali di attraversare il loro paese in tempo di guerra, ripensaci. Da quando è iniziata la guerra con l’Ucraina, la Russia ha ancora fornito petrolio e gas all’Europa, ma è l’UE che ha imposto restrizioni alla Russia.
In breve, i paesi europei “si stanno tagliando il naso per far dispetto alla loro faccia”.
La Russia ha permesso al grano ucraino di lasciare il porto, ma è stato il governo ucraino a impedirlo poiché aveva estratto le acque e impedito che il grano venisse spedito – fino ad ora!
Ci sono anche molti altri scambi commerciali, ma l’UE non lo permette, in teoria.

Sebbene la Russia e l’Occidente siano in disaccordo tra loro, la Russia è ancora impegnata in cospirazioni. Pensate al programma spaziale. La Russia avrebbe potuto dire che la Terra è piatta e che tutta questa sceneggiata dei voli spaziali, della Stazione Spaziale Internazionale, è tutta una bufala.
Tuttavia, stanno ancora giocando con la narrativa.
Dopotutto, sembrerebbe piuttosto imbarazzante uscire allo scoperto e dire che hanno mentito da quando è stato lanciato lo Sputnik nel 1957. Quindi, il “gioco” è truccato, in cui due parti opposte sono dalla stessa parte. Tuttavia, la mia convinzione personale e dalle ricerche che ho fatto, che la Russia abbia ragione in questa guerra, ma questo è un altro discorso e ci vorrebbe un libro per spiegare tutto, quindi lascio a quello. ( https://christianflatearthministry.org/2022/08/10/new-emergency-landing-on-a-flat-earth/ )

Sulla mappa Gleason il volo diretto Hong Kong – Londra sorvola la Russia ma in tempo di guerra non si può dire.
La infermiera Helen Rhodes (e famiglia) deceduta nel sonno durante il volo da Hong Kong a Londra.
8 agosto 2022

Il triangolo delle Bermuda

Sono forse l’unico terrapiattista italiano ad avere parlato del Triangolo delle Bermuda. A chi non lo sa, può sembrare strano di primo acchito. Infatti, tutta la narrazione sul triangolo maledetto è stata creata ad arte per confondere le idee a chi vedesse strani fenomeni succedere i quella zona. Nel libro TERRA PIATTA: LA PURA VERITÀ ho raccontato la vera storia del triangolo delle Bermuda.
Per il 29 agosto prossimo, la NASA ha fissato il lancio della missione Artemis I da cape Canaveral. Se qualcuno avrà la fortuna di assistervi di persona, potrà verificare di persona che il razzo disegna una traiettoria parabolica per poi schiantarsi nell’oceano Atlantico come era avvenuto per tutti i suoi predecessori lunari della serie Apollo.
Notizie come la seguente sono dei falsi poiché l’intero Saturno V si inabissava nell’oceano senza, ovviamente, alcun astronauta a bordo. Nessun missile ha mai raggiunto lo spazio.

https://www.space.com/20317-apollo-moon-rocket-engines-bezos.html

I tre vertici del Triangolo “maledetto” sono Miami in Florina, l’isola di Grande Bermuda e l’isola di Portorico.
29 luglio 2022

Una nuova Terra sta per forgiarsi

di David C. Pack
Editore/Redattore capo The Real Truth Magazine

Perché i terremoti e l’attività vulcanica sono in aumento?
La Bibbia parla di “terremoti in vari luoghi” alla fine dell’era.
È arrivato quel momento?
Nel corso della storia, Dio ha usato i terremoti in molti modi per vari motivi.
La Bibbia mostra che Dio ha usato i terremoti nella storia per mostrare la sua presenza, la sua liberazione, la sua ira e la sua potenza.
Dio utilizzerà anche i terremoti in futuro per annunciare il ritorno di Cristo, accompagnare eventi profetici e rimodellare la superficie terrestre.
In Matteo 24, Cristo disse ai Suoi discepoli i segni che avrebbero preceduto la Sua seconda venuta.
Nel versetto 7, ha affermato: “e ci saranno… terremoti, in luoghi diversi”.
Ciò significava che i terremoti si sarebbero verificati in vari luoghi, sparsi in tutto il mondo, e sarebbero aumentati di frequenza man mano che il tempo del Suo Ritorno si avvicinava a Marco 13:8 e Luca 21:11.
Se i terremoti fossero stati così prolifici nel corso della storia come lo sono oggi, non indicherebbero che la fine dell’era è vicina.
Sono molto più comuni ora che in qualsiasi altro momento della storia.
Per 6.000 anni, dal Giardino dell’Eden, un’umanità ribelle ha rifiutato le istruzioni del Creatore.
Ha pazientemente permesso questo per il Suo grande scopo.
Tuttavia, tutto questo sta per cambiare.
Dio sta per coinvolgersi negli affari di questo mondo in un modo che non ha mai fatto prima.
I terremoti giocheranno un ruolo significativo in ciò che sta per accadere.

Terremoti derivanti dalla presenza di Dio

La Bibbia rivela che la presenza di Dio può far tremare la terra.
Usa tale sconvolgimento per inviare un messaggio potente: “Trema, terra, alla presenza del Signore, alla presenza del Dio di Giacobbe” (Sal 114,7).
Non solo la terra può tremare e tremare alla presenza di Dio, ma anche i vulcani eruttano: “Le montagne tremano davanti a lui, e le colline si sciolgono [vulcani che producono lava]…” (Nah. 1:5).
Vi fu un tremito fragoroso quando Dio diede i Dieci Comandamenti: “E tutto il popolo vide i tuoni, i lampi, e il suono della tromba e il fumo del monte; e quando il popolo lo vide, si allontanò e si fermò lontano spento” (Es. 20:18).
Esodo 19:18 continua: “E il monte Sinai era tutto in fumo, perché il Signore vi scese nel fuoco: e il suo fumo salì come il fumo di una fornace, e tutto il monte tremò molto”.
La presenza di Dio ha generato un terremoto!
Ha usato il suo potere sugli elementi per ottenere l’attenzione indivisa di Israele.

Accompagnare la liberazione di Dio

I Samuele 14:15, Dio fu mosso dalla fede e dal coraggio di Gionathan e del suo scudiero e operò una potente liberazione: “E tremava nell’esercito, nel campo e in mezzo a tutto il popolo: la guarnigione e gli spoiler, anche loro tremarono, e la terra tremò: così fu un tremito grandissimo».
Dio è intervenuto per il coraggio audace di Jonathan: “…può essere che il Signore operi per noi: poiché non c’è freno al Signore di salvare con molti o con pochi” v. 6).
Dopo aver inviato il terremoto, che terrorizzò i filistei, Dio fece in modo che i nemici si rivoltassero gli uni contro gli altri, provocando la morte di migliaia di persone.
I sopravvissuti sono fuggiti.
Altri resoconti di terremoti che accompagnarono la liberazione di Dio avvennero poco dopo l’inizio della Chiesa del Nuovo Testamento, nel 31 d.C. Il primo racconto è Atti 4:29-31: “Ed ora, Signore, guarda le loro minacce: e concedi ai tuoi servi, che con tutta franchezza possono pronunciare la Tua Parola, stendendo la Tua mano per guarire; e che segni e prodigi siano fatti nel nome del tuo santo Bambino [Servo] Gesù.
E quando ebbero pregato, il luogo fu scosso dov’erano radunati;
ed erano tutti ripieni di [Spirito] Santo, e annunziavano la Parola di Dio con franchezza”.
Il terremoto ha mostrato che aveva ascoltato e risposto alla loro preghiera.
Un altro terremoto si verificò quando l’apostolo Paolo fu accompagnato da Sila nella città di Filippi in Asia Minore.
Sono stati picchiati illegalmente e gettati in prigione.
Ma Dio li liberò: «E d’un tratto vi fu un gran terremoto, tanto che le fondamenta della prigione furono scosse; e subito si aprirono tutte le porte e si sciolsero i lacci di ciascuno» (At 16,26).

Un risultato dell’ira di Dio

Il Salmo 18:7 rivela brevemente questo aspetto dell’uso che Dio fa dei terremoti: “Allora la terra tremò e tremò; anche le fondamenta dei monti si mossero e furono scosse, perché era adirato».
Inoltre: “Ma il Signore è il vero Dio, è il Dio vivente e un Re eterno: per la sua ira la terra tremerà e le nazioni non potranno sopportare la sua indignazione” (Ger. 10:10).
Molti terremoti profetizzati per il tempo della fine porteranno questa sfumatura.
Ciò riguarda, in primo luogo, i principali terremoti elencati nel libro dell’Apocalisse.
Trasmetteranno l’ira di Dio in un mondo che rifiuta di prestare attenzione ai Suoi avvertimenti e correzioni.

Terremoti alla crocifissione e risurrezione di Gesù

I terremoti hanno accompagnato grandi avvenimenti come la crocifissione di Gesù: “Ed ecco, il velo del tempio si squarciò in due da cima a fondo;
e la terra tremò e le rocce si squarciarono» (Mt 27,51).
Continuando nel versetto 54: “Ora il centurione e quelli che erano con lui, guardando Gesù, videro il terremoto e le cose che erano avvenute, ebbero grande timore, dicendo: Veramente questi era il Figlio di Dio”.
Un altro “grande terremoto” accompagnò la risurrezione di Cristo, tre giorni dopo: “Ed ecco, vi fu un grande terremoto: poiché l’angelo del Signore discese dal cielo, venne, rotolò la pietra dalla porta e vi si sedette sopra (Matteo 28:2).

Terremoti che precedono il ritorno di Cristo

Il libro dell’Apocalisse profetizza cinque terremoti specifici.
Vi è una forte indicazione che ciascuno di questi terremoti è unico e che ciascuno si verifica in un particolare momento della linea temporale profetica finale di Dio.
1. Apocalisse 6:12: “E io vidi quando aprì il Sesto Sigillo, ed ecco, vi fu un grande terremoto;
e il sole divenne nero come un sacco di capelli, e la luna divenne come sangue».
Questo terremoto si verifica dopo il Quinto Sigillo, all’apertura del Sesto Sigillo.
Il terribile momento del Quinto Sigillo coinvolge l’invasione militare e la prigionia dei moderni discendenti di Israele (leggi America e Gran Bretagna in Profezia per sapere chi sono questi discendenti moderni).
Ciò include i due anni e mezzo di sofferenza e tribolazione senza precedenti, il peggior periodo di sofferenza in tutta la storia, per questa generazione.
Per i suoi tempi e il suo contesto, questo terremoto annuncia la fine della tribolazione e l’inizio dei segni che appaiono nei cieli.
Questo evento è trattato anche in Matteo 24:29: “Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà e la luna non darà più la sua luce, e le stelle cadranno dal cielo, e le potenze dei cieli saranno scosso.”
Luca 21:25-26 descrive questo stesso evento: “E vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle; e sulla terra l’angoscia delle nazioni, con perplessità;
il mare e le onde ruggenti [tsunami]; Il cuore degli uomini viene meno per paura e per aver cura di quelle cose che verranno sulla terra, perché le potenze del cielo saranno scosse».
Eppure il contesto di Apocalisse 6 rivela di più su questo terremoto: “e ogni monte e ogni isola sarà spostato fuori dal loro luogo” (v. 14).
Notate la descrizione di Isaia di questo tempo: “In quel giorno un uomo getterà i suoi idoli d’argento e i suoi idoli d’oro, che ciascuno si fecero adorare, alle talpe e ai pipistrelli;
entrare nelle fessure delle rocce e nelle cime delle rocce frastagliate, per timore del Signore e per la gloria della sua maestà, quando si alzerà per scuotere terribilmente la terra» (2,20-21).
I versetti di cui sopra si confrontano strettamente con Apocalisse 6:15-16.
2. Apocalisse 8:5: Quando il settimo sigillo viene aperto, sette angeli stanno davanti a Dio e ricevono le sette trombe.
Un altro angelo prese un incensiere “… e lo riempì del fuoco dell’altare, e lo gettò nella terra: e ci furono voci e tuoni, e lampi e un terremoto”.
Questo terremoto rappresenta l’inizio delle sette piaghe della tromba.
Questo significa l’inizio dell’adempimento del Settimo Sigillo e l’inizio del Giorno del Signore.
Alcune scritture parlano della solennità di questo tempo: “Ahimè per il giorno!
Perché il giorno del Signore è vicino, e verrà come una distruzione da parte dell’Onnipotente» (Gioele 1:15).
Gioele 2:31 mostra il momento preciso di questo evento: “Il sole si trasformerà in tenebre e la luna in sangue, prima che venga il grande e terribile Giorno del Signore”.
Ciò corrisponde alla sequenza dell’Apocalisse, poiché i segni celesti precedono immediatamente il Giorno del Signore.
3. Apocalisse 11:13: “Ed essi udirono una gran voce dal cielo che diceva loro [i due testimoni]: Salite qua.
E salirono al cielo in una nuvola; e i loro nemici li videro.
E in quella stessa ora vi fu un gran terremoto, e la decima parte della città [Gerusalemme] cadde, e nel terremoto furono uccisi settemila uomini: e il resto si spaventò e diede gloria al Dio del cielo».
Questo particolare terremoto si verifica dopo che i due testimoni sono resuscitati.
Il momento di questo terremoto è antecedente al tempo della settima tromba, il Ritorno di Cristo e la Prima Resurrezione (I Corinzi 15:51; I Tessalonicesi 4:16).
Questo terremoto sembra essere centrato principalmente nell’area di Gerusalemme, ma potrebbe comunque avere una portata mondiale.
Non può essere lo stesso descritto in Zaccaria 14:4, perché tutte le nazioni non si saranno ancora radunate per la Battaglia del Gran Giorno di Dio Onnipotente (il tempo dell’ultima piaga, o sesta coppa dell’ira – (Apocalisse 16:12-15).
Questo terremoto precede e annuncia l’evento cruciale nella storia dell’umanità: il ritorno di Cristo.
4. Apocalisse 11:19: “E il tempio di Dio si aprì nel cielo, e si vide nel suo tempio l’arca del suo testamento: e vi furono lampi, e voci, e tuoni, e un terremoto e una grande grandine.
Questo terremoto si verifica subito dopo il ritorno di Cristo e la prima risurrezione: segna il compimento di questi eventi.
Questo terremoto si verifica dopo il suono della settima tromba (Apocalisse 11:15).
Questo è il tempo del Ritorno di Cristo, come espresso nell’ultima parte del versetto 15: “… e c’erano grandi voci in cielo, che dicevano: I regni di questo mondo sono divenuti i regni di nostro Signore e del Suo Cristo;
ed Egli regnerà nei secoli dei secoli».
Il ritorno di Cristo porta la prima risurrezione e rende possibile ogni evento successivo.
Questo evento fondamentale è il più cruciale di tutta la storia!
I terremoti prima e dopo questo evento ne sottolineano l’importanza fondamentale nel Piano di Dio.
Nessun altro evento ha una tale distinzione.
Questo terremoto è anche quello che risulta dalla presenza di Dio.
Gesù Cristo sarà allora presente sulla terra come Re, assumendo il governo in gloria sulla terra.
In questo avvenimento, la terra trema di letizia, insieme a tutta la creazione: “Che il mare ruggisca, e la sua pienezza;
il mondo e coloro che vi abitano.
Battano le mani i fiumi: gioiscano insieme i colli davanti al Signore;
poiché viene a giudicare la terra: con rettitudine giudicherà il mondo e i popoli con equità» (Salmi 98:7-9).
5. Apocalisse 16:18: “E il settimo angelo versò la sua coppa nell’aria;
e dal tempio del cielo, dal trono, venne una gran voce, che diceva: È fatto.
E vi furono voci, tuoni e lampi;
e vi fu un grande terremoto, tale da quando gli uomini erano sulla terra, un terremoto così potente e così grande».
Questo è l’ultimo terremoto e sarà il più potente mai verificatosi da quando l’uomo è stato creato sulla terra.
Questo è il grande terremoto in cui la topografia rimanente della terra è cambiata.
Nota il versetto 20: “E ogni isola fuggiva, e le montagne non furono trovate”.
Questo terremoto sembra completare il processo iniziato dal terremoto di Apocalisse 6:12-14, in cui “ogni montagna e isola fu spostata dal loro luogo”.
Questo è lo stesso terremoto menzionato in Zaccaria 14. Segue il tempo in cui tutte le nazioni sono radunate per la battaglia, in coincidenza con la sesta coppa dell’ira di Apocalisse 16:12-15.
Zaccaria 14:4 afferma: “E i suoi piedi staranno in quel giorno sul monte a oriente, e il monte degli Ulivi si attaccherà in mezzo ad esso verso oriente e verso occidente, e vi sarà una grandissima valle; e metà del monte si sposterà verso settentrione e metà verso mezzogiorno».
Infine, il versetto 9 afferma: “E il Signore sarà Re su tutta la terra…”

I terremoti rimodellano la superficie terrestre

Estendendosi oltre il contesto di questi cinque terremoti dell’Apocalisse, serviranno anche a rimodellare la superficie terrestre.
Il Dio di ogni potenza, che ha formato le colline e le montagne, le riformerà e rimodellerà la superficie di questo pianeta (Amos 4:13; Sal. 90:2).
Nota Isaia 40:4-5: «Ogni valle sarà esaltata, ogni monte e ogni colle sarà abbassato, e gli storti saranno raddrizzati, e i luoghi accidentati saranno pianeggianti: e la gloria del Signore sarà rivelata, eogni carne lo vedrà insieme, perché la bocca del Signore l’ha detto».
Questi versetti parlano di cambiamenti drammatici nella superficie terrestre.
Le vaste catene montuose non esisteranno più.
Tutte le montagne e le colline rimanenti saranno usate per uno scopo speciale come Dio ha stabilito.
Il rinnovamento della superficie della terra servirà ad accogliere il vasto numero di umanità che popolerà la terra negli ultimi stadi del Millennio e anche i molti miliardi che sorgeranno più tardi nella risurrezione generale: il Giudizio del Trono Bianco (Ap.
20:11).
La terra sarà in grado di ospitare molti altri miliardi in quel momento, una volta che la terra utilizzabile sarà nuovamente disponibile per l’agricoltura e per lo spazio vitale.
Non solo le catene montuose saranno rimosse, ma anche più terra sarà bonificata dai deserti e dagli oceani.
Questi cambiamenti nella topografia della terra asseconderanno un cambiamento del tempo.
Diventerà favorevole, piuttosto che l’elemento distruttivo duro e minaccioso come è avvenuto nel corso della storia umana.
Senza siccità e inondazioni, e senza i terribili estremi di temperatura, precipitazioni e distruzione da parte di altri elementi in natura, l’agricoltura sarà più produttiva.
Anche le acque degli oceani saranno guarite e purificate (Ez. 47:8-10).
I terremoti sono stati determinanti nel servire il proposito di Dio in diversi modi.
C’è infatti uno scopo per ogni aspetto della creazione di Dio: «Per ogni cosa c’è un tempo e un tempo per ogni scopo sotto il cielo» (Ecc. 3,1).
La buona notizia al di là delle tendenze e delle statistiche deprimenti di questo mondo presente finirà per eclissare le tragedie umane che si verificano in questa epoca.
I terremoti giocheranno un ruolo in questa transizione che si conclude con pace, sicurezza e realizzazione per il mondo intero.
Per quanto spaventosi e distruttivi, Dio userà i terremoti per rimodellare la superficie terrestre, in preparazione per il più grande periodo di pace e abbondanza che l’umanità abbia mai conosciuto. ( https://christianflatearthministry.org/2022/07/29/a-new-flat-earth/ )

dome flat earth

28 luglio 2022

Il Grande Avvertimento

Una fotografia impossibile per gli atei.

Immagine geometricamente impossibile sul globo: il sole che sorge sotto la linea dell’orizzonte (assolutamente piano per centinaia di km). Ma neanche sul modello di Terra piatta il Sole potrebbe rendersi visibile sotto la linea dell’orizzonte (cioè il confine visivo fra cielo e terra). La parola “orizzonte” è stata coniata dai massoni “Horus risen” (= “Horus risorto”).
Invece è possibile, se vivessimo in un mondo olografico in cui il cielo è una sorta di gigantesco schermo 3D funzionale di cui, in qualche particolare situazione, si ha indizio che non si tratta di uno spazio che risponde alle normali leggi della Fisica. Il mondo risponde alle leggi di chi lo ha immaginato e creato ossia Iahvè, il nostro Eloha.
Le veggenti di Garabandal hanno detto che il “grande avvertimento” si vedrà contemporaneamente in tutto il mondo. Se si trattasse di un fenomeno astronomico, non potrebbe essere visibile allo stesso tempo in tutto il mondo.

Sole e Luna sorgono sotto la linea dell’orizzonte:

23 luglio 2022

Beppe Grillo da i numeri!

Viaggiamo a 30 km al secondo (in orbita) attorno al Sole? Ci muoviamo ruotando a 1700 km/h (all’equatore)?
Caro Beppe, servo delle multinazionali americane (inclusa la NASA), spiegaci come si fa a dimostrarli, dove li hai avvertiti e misurati questi movimenti astronomici?
Lo sa lui che i castighi di Dio sono arrivati (“possiamo essere morti fra 15 giorni”).

ADDENDUM Ribadisco, silenzio assoluto da parte della politica sulla strage di giovani dovuta alle reazioni avverse ai vaccini.

https://www.youtg.net/top-news/48033-stroncato-da-un-malore-dopo-la-partita-il-calcio-isolano-piange-andrea-musiu

Pallone d’alta quota. Nessuna curvatura ne movimento percepibile della Terra. (Trascinare l’immagine col mouse).
Pallone d’alta quota. Nessuna curvatura. Ecco il famoso documentario di Tommix in versione integrale: https://www.facebook.com/watch/?v=3361205397305253
20 luglio 2022

Gli infrarossi non mentono: la Terra è piana!

Un altro magnifico video di JTolan con telecamera a raggi infrarossi. La faccia della Terra è piatta, per migliaia di chilometri, come una faccia umana, eccetto i rilievi montuosi e altre fattezze orografiche.

Catena montuosa distante oltre 1500 km (in alto).
Ammettendo una quota di 10.000 metri e una distanza di 1500 km dall’osservatore, la catena montuosa sullo sfondo dovrebbe trovarsi affondata di oltre 100 km dietro la curvatura terrestre. Se ciò non avviene, è perché la Terra è piatta!
10 luglio 2022

Oggi è il compleanno di Nikola Tesla

https://it.wikipedia.org/wiki/Nikola_Tesla

Di questo grande scienziato, si visiterà casa natale e museo (con modelli funzionanti di sue invenzioni) durante la conferenza TERRA PIATTA: IL TOCCO FINALE in programma a Gospic (Croazia) il 27 e 28 agosto prossimi.
Per ulteriori informazioni, contattare l’organizzatore signor Luciano Saurini.

tel: +39 338 6637327 (+WhatsApp +Telegram)

e-mail: luciano.saurini@alice.it

5 luglio 2022

Il mare è piano dalla Sicilia all’Africa

https://www.ilovepantelleria.net/lafrica-ieri-sera-vista-pantelleria/

Pantelleria si vede da Agrigento e dall’isola si vede l’Africa come nella fotografia sopra. Un continuum spaziale di orizzonte piatto e perfettamente rettilineo. Dov’è la curvatura terrestre?

22 giugno 2022

Conferenza FLAT EARTH: THE FINAL CUT rinviata al 27-28 agosto

A causa di problemi organizzativi, la conferenza TERRA PIATTA: IL TOCCO FINALE, prevista a Gospic (Croazia) il 2 e 3 luglio, è stata spostata a sabato 27 e domenica 28 agosto 2022. Ogni altro aspetto rimane invariato.

21 giugno 2022

L’autopilota utilizza una mappa piana

Una ennesima conferma del fatto che la Terra è piatta. L’autopilota degli aeroplani di ogni tipo necessita di mappe accurate e realistiche. Si può benissimo comparare con una mappa del 1945 prodotta nel Regno Unito ad uso militare. Si tratta di una “proiezione polare del globo”, dicono loro. In verità, è la semplice e autentica geografia terrestre.

Mappa del 1945 ad uso pratico nell’aviazione militare.
8 giugno 2022

Rotte navali

Le principali rotte navali mondiali.

Sono giorni in cui la navigazione d’alto mare è divenuta un argomento di conversazione. A dare un’occhiata alle rotte marine principali, viene confermato che il globo terrestre non s’ha da fare. Similmente alle rotte di volo, le navi oceaniche oltrepassano l’equatore, andando a nord, per spostarsi da un punto all’altro dell’emisfero meridionale.
Una caratteristica delle rotte navali che non ha senso sul modello sferico. Ad esempio, non ci sono torre dirette fra Sud Africa e Australia. Anche dal Sud America e Africa il proto di partenza è abbastanza a Nord. Se riportiamo tali rotte sulla mappa azimutale Gleason, esse acquistano molto più senso. Non ci sono rotte dirette fra Australia e Sud America solcando l’immenso oceano Pacifico.

3 giugno 2022

La Grande Repubblica

Immagine surreale, a dir poco. La penisola italica si staglia grande quanto metà del globo terrestre. A Est, per non perdere tempo coi dettagli, hanno piazzato una mega perturbazione che copre quasi l’intera l’Europa orientale: Tutti che parlano della Republic of Italy registrata alla SEC (organo di controllo della borsa americana) nel 1934.
Nessuno nota il fatto che, quindi, la caduta della monarchia in Italia era stata preventivata 12 anni prima del referendum istituzionale del 2 giugno 1946. Si disse che il referendum fu truccato. Gli americani occupavano interamente l’Italia dall’anno precedente.

http://www.movimentorevolution.it/?p=3425

29 Maggio 2022

Conferenza di Gospic: dialogo con Agostino Favari

Presentazione della conferenza FLAT EARTH: THE FINAL CUT (TERRA PIATTA: IL TOCCO FINALE) del 27 e 27 agosto 2022 (posticipata dal 2-3 luglio ’22). Buon ascolto!

27 Maggio 2022

Stasera in diretta con Lupo Grigio

Con la scusa di celebrare i 5 anni dalla pubblicazione dei QUADERNI DALLA TERRA PIATTA, guarderemo in retrospettiva il fenomeno del complottismo e la scoperta di questo grande inganno. Ore 21:00.
Di certo, con la pandemia e la guerra, la Storia è giunta a una svolta subendo una accelerazione drammatica. Sarà, quindi, il caso di fare il punto della situazione internazionale a tutti i livelli.

25 Maggio 2022

5 anni dalla pubblicazione di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA

Copertina della seconda edizione di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

Sono trascorsi 5 anni, come oggi, dalla pubblicazione di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA, il primo libro in Italiano sulla forma della Terra. Sembra ieri.
Ai tempi, ci pareva di avere scoperto il santo Graal. Studiare la Terra piatta era come domare cavalli selvaggi: non si sapeva cosa e quando sarebbe succoso di scoprire i limiti della menzogna.
A questo punto, il confine della ricerca è ancora sconfinato ma circoscritto all’Antartide e all’Artico. Lì dove non si può andare.
Nel settembre 2019, arriva il secondo volume il quale apre quel tremendo scrigno che è la falsificazione della Storia e il capitolo giganti.

https://rumble.com/vfugv3-conversations-with-alexa.html

16 Maggio 2022

Qantas si traveste da Alaska Airlines per nascondere la forma del mondo

Volo Qantas da Honolulu ad Anchorage operato da Alaska Airlines.

Per quale motivo la compagnia di bandiera australiana effettua voli dalle Hawaii (in mezzo al Pacifico) fino in Alaska (vicino al polo Nord)? Che interesse avrebbe?
Nessuno, se non per il fatto che per volare dall’Oceania al Nord e Centro America bisogna sorvolare l’Alaska. Ciò sarebbe incompatibile con il modello sferico ma perfettamente logico sul modello detto di terra piatta.
Emerge anche un altro fatto interessante. Qantas nasconde tale esigenza, quella di dover sorvolare l’Alaska, mascherandosi dietro altre compagnie aeree tipo Alaska Airlines per i propri voli in modo tale da allontanare i sospetti sulla forma della Terra.

Per volare dal Nord America all’Australia, in linea retta, bisogna passare per l’Alaska.
Nel modello sferico, i voli dall’Australia non si dovrebbero avvicinare minimamente all’Alaska che si trova all’estremo nord fuori dal disegno.