Archive for ‘Terra Piatta [in italiano]’

25 aprile 2019

Testimoni di Geova confermano che la Terra è piatta

I testimoni di Geova sono stati creati da un massone per controllare la brava gente e alterare il testo biblico. I Testimoni di Geova dicendo che la Bibbia è in armonia con la Scienza snaturano la verità La scienza è una creazione diabolica, dire che la Bibbia è totalmente scientifica è una bestemmia.

Interessante video dove sembra che il razzo di SpaceX sia una proiezione col Blue Beam..

23 aprile 2019

Terrapiattisti contro Terratondisti/ Video “Voi teorie, noi prove sulla Terra piatta”

Terrapiattisti contro Terratondisti oggi a Mattino 5: video. Albino Galuppini e Gianluca Ranzini a confronto, il primo: “Voi solo teorie, noi abbiamo prove sulla Terra piatta”

terrapiattisti mattino5

Terrapiattisti e terratondisti a confronto a Mattino Cinque. Negli ultimi tempi stanno proliferando teorie secondo cui la Terra non sarebbe tonda (anche se sarebbe meglio dire “sferica”), allora il programma di Canale 5 ha approfondito il tema contrapponendole. «Dal punto di vista dell’osservazione umana, non esiste alcuna prova né che la Terra giri su se stessa né che esista una curvatura», ha dichiarato Albino Galuppini, tra i più noti terrapiattisti italiani. «Ci sono invece diverse prove per le quali invece non si può ritenere che la Terra non sia piatta», ha aggiunto (forse facendo riferimento all’effetto pac-man). Viene poi mostrata una mappa con la rotta “reale” tra Brisbane e New York, oltre che un comune mappamondo. «La rotta dovrebbe passare dal Messico e le Hawaii, invece gli aerei passano dall’Alaska». Non tarda ad arrivare la replica di Gianluca Ranzini, noto astrofisico e giornalista scientifico, secondo cui «è abbastanza curiosa questa teoria e va contro le evidenze di tutti i giorni». E cita la questione della gravità.

TERRAPIATTISTI CONTRO TERRATONDISTI A MATTINO 5
«In una terra piatta la gravità non funzionerebbe come invece funziona normalmente. Noi siamo attirati verso il centro della Terra, invece con quella piatta la gravità sarebbe obliqua», ha spiegato Gianluca Ranzini a Mattino Cinque. Inoltre, ha spiegato che la famosa mela di Newton cadrebbe in diagonale. «Oppure non si vedrebbe, come invece si vede, il Sole a diverse altezze sull’orizzonte se si va a diverse latitudini, o le stelle di notte a diversa altezza sull’orizzonte. Queste non sono esperienze complicate». Per i terrapiattisti invece è una questione di prospettiva: «Ci sono palloni aerostatici mandati ad alta quota da soggetti privati che non hanno rilevato alcuna curvatura. Inoltre, l’orizzonte si dovrebbe abbassare quando noi ci innalziamo». Ribatte Galuppini: «La curvatura della Terra non è facile da percepire perché il pianeta è grande». Ma per i terrapiattisti come Galuppini sono tutte speculazioni. «Esiste un trattato, quello Antartico, a cui ha aderito l’Italia, che impedisce ai soggetti privati di oltrepassare il 60esimo parallelo sud». Ma Ranzi ha spiegato che invece si può andare in Antartide.

“VOI TEORIE, NOI ABBIAMO PROVE”
La Terra non è mai stata tonda: ne sono convinti i terrapiattisti. Una spedizione scientifica per verificare i “confini della Terra” potrebbe essere utile per fugare ogni dubbio (se qualcuno davvero lo avesse ancora), ma alla proposta del conduttore di Mattino Cinque il terrapiattista Albino Galuppini replica: «C’è un problema di permessi, non ne danno, o ne danno per arrivare al massimo sulla costa. E poi quelle spedizioni costano molto». Neppure la questione della gravità ha peso per i terrapiattisti: «È solo una teoria». Ma Gianluca Ranzini non ci sta: «Ci sono delle prove». Galuppini chiede quali siano, ma il dibattito viene interrotto. Di certo c’è che i terrapiattisti di tutto il mondo si riuniranno a Palermo il prossimo 12 maggio. Lo ha annunciato Agostino Favari, uno dei quattro relatori pronti a smentire Galileo e tutte le altre teorie scientifiche: «È tempo che le verità fondamentali si diffondano». Ci sarà anche chi svelerà come l’Apollo 11 non sia mai andato sulla Luna, con tanto di relazione dal titolo “La conquista della Luna: 50 anni di inganni”. ( https://www.ilsussidiario.net/news/scienze/terrapiattisti-contro-terratondisti-video-voi-teorie-noi-prove-sulla-terra-piatta/1874723/ )

https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/mattinocinque/la-teoria-della-terra-piatta_F309211601145C08

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

Albino Galuppini

Il confronto a Mattino Cinque fra me e il giornalista di Focus Gianluca Ranzini.

22 aprile 2019

La pianura padana è piatta! [2]

In una delle rare serate di buona visibilità della pianura padana sono riuscito a fotografare gli Appennini dai colli di Bergamo.
In realtà ero uscito per fotografare la città di Milano e quindi diciamo che le fotografie degli Appennini sono state abbastanza casuali, in quanto le ho scattate mentre aspettavo che si creassero determinate condizioni di luce su Milano.
Tuttavia il risultato non era disprezzabile ed ho pensato di farvele vedere.
Questa è la prima che inserisco.
In questa foto non sono riuscito ad identificare nessuna vetta appenninica e credo sia estremamente difficile, se non impossibile, riuscire a farlo. Tuttavia la zona appenninica fotografata è quella ligure e più precisamente quella a cavallo fra le province di Genova e di Savona (grosso modo siamo ad una distanza in linea d’ aria di circa 150 Km).
La cosa più sorprendente è però che mi sembra di poter individuare nella foto con chiarezza addirittura la cupola del Duomo di Pavia, situato in linea d’ aria ad oltre 70 Km.

https://www.naturamediterraneo.com/Public/data7/marz/pian%20nov08%20643.jpg_200812521197_pian%20nov08%20643.jpg

Con questa foto ci siamo un pò spostati verso est. La ciminiera visibile sulla sinistra (che ho usato come punto di riferimento) è quella della centrale elettrica di Cassano d’ Adda.
Gli Appennini fotografati sono sempre quelli liguri, spostati rispetto alla foto precedente verso il genovese.
Anche in questa foto mi sembra estremamente difficile riconoscere qualche vetta, anche se qualcuno che conoscesse molto bene la zona potrebbe forse riuscirci.

https://www.naturamediterraneo.com/Public/data7/marz/pian%20nov08%20641.jpg_2008125212840_pian%20nov08%20641.jpg
Ci spostiamo ancora verso est.
E’ visibile in primo piano l’ area industriale di Dalmine; é ben riconoscibile anche la ciminiera della centrale elettrica di Tavazzano, vicino Lodi.
Gli Appennini fotografati sono quelli a cavallo fra le province di Genova ed Alessandria.
In questa foto azzarederei, ma senza alcuna certezza, ad identificare la montagna visibile sulla sinistra nel Monte Giarolo, 1473 metri, situato nella Provincia di Alessandria, sulla dorsale che divide la Val Borbera dalla Val Curone.
Sono pronto però a qualunque smentita. ( https://www.naturamediterraneo.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=66005&whichpage=1 )

https://www.naturamediterraneo.com/Public/data7/marz/pian%20nov08%20635.jpg_2008125214226_pian%20nov08%20635.jpg

20 aprile 2019

Morena Morlini reagisce a Dino Tinelli

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

18 aprile 2019

Terra piatta: tesi e teorie

Dialogo di Agostino Favari con un giornalista dell’Huffington Post di nome Lucio Perotta.

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

Libri di approfondimento: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

17 aprile 2019

Terra Piatta: il complotto contro Dio – Perchè ci hanno mentito

In questo video illustro quelli che sono a mio avviso i motivi che hanno indotto le èlite a nasconderci la verità sulla terra piatta. Se avete domande inerenti alla Bibbia, oppure quesiti teologici, scrivetemeli nei commenti. Cercherò nei miei limiti di rispondervi. Il mio è solo un modesto aiuto che vi offro, come questo video che ho realizzato per voi. Questo è il minimo che possa fare. Evangelizzare e diffondere la verità dovrebbe essere il dovere morale di ogni cristiano. Non sono un profeta; non sono un prete; non sono un rabbino e non sono nemmeno un pastore, ma sono una persona comune e limitata, con tutti i difetti di questo mondo. Mi piaciono le donne e quindi il sesso, spesso mi prendo delle sbronze vergognose. A volte non riesco a controllare l’ira…. In poche parole, sono una chiavica. Quindi non ho assolutamente la presunzione di potervi e volervi insegnare qualcosa. Comunque, non c’è niente da insegnare, perché la Bibbia è per tutti e va letta letteralmente per quello che è; essa non ha bisogno di interpretazioni. Soltanto la Bibbia, Parola di Dio può farci conoscere ed insegnarci la verità.

14 aprile 2019

Gli ebrei cominciano ad aprire gli occhi sulla forma della Terra

È interessante che l’alfabeto ebraico sia un alfabeto alfanumerico. Cioè ogni parola corrisponde un numero. Con questo sistema, chiamato kabalah, si è addirittura decifrato un messaggio occulto racchiuso nella Toráh… E’ interesante che la parola Kabalah in ebraico ha un valore alfanumerico pari al numero 137. Questa è la velocità del rapporto tra la velocità della luce e dell’elettrone. Tradotto: la Toráh contiene la verità sulle leggi fisiche, e la sua decifrazione, cioé la Kabalah, è la chiave per intervenire in maniera diretta è consapevole sulla quantistica, pertanto è la capacità di operare direttamente sul software. Einstein rudimentalmente chiamava ciò Átomismo.
PS Notare come la parola ebraica Chug (חוג = circolo, cerchio) sia stata quasi ovunque “riveduta” in “globo” in Isaia 40:22.

12 aprile 2019

Perchè si paga alle nostre conferenze?

Rivolto ad Agostino Favari: Organizzano i convegni a pagamento PER SOTTRARRE I SOLDI AGLI IGNORANTI!!! Commento mentre ascolto ‘ste cose insensate. Intanto NON ESISTE NESSUN FAVARI ISCRITTO AGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI DI PALERMO, CATANIA E MESSINA. L’intervistato dichiari in quale albo è iscritto o perchè non lo è. Faccio notare che spacciarsi per ingegnere quando non lo si è, è un reato. Ricordo che un ingegnere è colui che ha superato l’esame di stato, non è un semplice dottore o dottore magistrale in ingegneria. NESSUN INGEGNERE PUO’ SOSTENERE LA NON SFERICITA’ DELLA TERRA. Preciso. Per poter disquisire sulla forma della Terra è necessario aver superato l’esame di TOPOGRAFIA del corso di ingegneria civile. Non è la topografia che si studia per il diploma di geometra, infatti per poter accedere all’esame bisogna aver superato i propedeutici esami di: Disegno, Analisi 1, Analisi 2, Geometria algebra lineare, Fisica 1, Meccanica razionale. Faccio notare che, per questioni di tipologia di corso di laurea scelto, alcuni corsi, come quello di elettronica (probabilmente ancora denominato elettrotecnica ai tempi della laurea dell’intervistato) sono privi del corso di topografia. TUTTAVIA RISULTA EVIDENTE COME GRAN PARTE DELLE MATERIE PROPEDEUTICHE SIANO PRESENTI IN TUTTI I CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA. Essendo, quindi, un laureato in grado di studiare da solo, l’intervistato avrebbe potuto facilmente colmare il gap culturale e studiarsi la topografia. Inoltre la capacità di capire la topografia è logicamente presente in laureati in FISICA o GEOLOGIA. Le misurazioni delle distanze tra le isole Siciliane è inutile. Tali misurazioni sono già state fatte in passato. Sono ufficiali. Tutta l’Italia è cartografata. La disposizione e gli spostamenti del suolo siciliano sono costantemente tenuti sotto controllo da geologi per mezzo di satelliti per questioni relative allo studio dei sismi vulcanici. Il “calcolatore di curvatura”, ignorante in materia, non tiene conto di fenomeni rifrattivi dovuti a gradienti termici presenti per questioni meteorologiche, ma soprattutto fa riferimento ad una sfera che APPROSSIMA la superficie terrestre. Non citi a quale sfera o a quale ellissoide fai riferimento. Non dici niente sulla REALE FORMA DEL GEOIDE nei punti in cui fai misurazioni con strumentazione ormai datata. Il fatto che la curvatura non sia rilevabile da un ignorante in materie scientifiche, che, ovviamente non ha le basi per fare i conti, non significa che non ci sia. In realtà, il fatto stesso che non sia rilevabile da chiunque, non significa che non ci sia. Ma chi lo ha detto che serve la “verifica personale”? La specie umana si basa sul passaggio della conoscenza. Serve, invece, la verifica di un competente. In Antartide ci vai quando vuoi, come vuoi…Ma perchè parli di perforazione massima?…Ma quando spiegavano geologia all’università dov’eri?…Ma per essere un ‘ngegnere elettronico…onde ne hai studiate suppongo…” (commento su Youtube)

Rispondo per punti:

  • La laurea in Ingegneria è propedeutica a capire che la Terra è piatta. Il fatto che a Ingegneria non si studia la trigonometria sferica, impiegando come esempio la superficie terrestre, dimostra solamente che il “gap culturale” è del programma di ingegneria. Perché?
  • La quota di partecipazione serve a pagare l’affitto della sala conferenze (in un albergo 4 stelle) e per un minimo di rimborso spese ai relatori.

Ogni esperimento sul campo rileva l’assenza di curvatura.

9 aprile 2019

Terra piatta: le élite attuano le contromosse

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piediMi sono imbattuto in questa nuovissima iniziativa che ha tutta l’aria di una beffa per intralciare la ricerca sulla terra piatta.
Hanno ingaggiato due attori (chiaramente gay) e in due giorni hanno già la maglietta in vendita, senza immagine della TP e dal carattere (font) illeggibile. In “cotone organico”! (perché, esiste anche il “cotone inorganico”?!).
Promuovono una spedizione in Antartide “in estate” (quale, la nostra estate la è inverno). Pensano a 25 persone. Davvero?
Ammesso e non concesso si possa arrivare in Antartide (ma non si può per legge), una spedizione del genere costerebbe centinaia di migliaia di euro. Non tanto nell’arrivare in Cile ma nell’armare una nave disposta (e autorizzata da una capitaneria di porto) a fare rotta verso il continente antartico. Chi gli darebbe i soldi?
Si tratta, pertanto, di una bufala atta a distrarre l’attenzione dalla grande conferenza di Palermo.

https://www.facebook.com/AdTPdV/

Non sanno cosa fare, anche Grillo è tornato sul tema su ordine di Washington (secondo me, ci ritornerà anche Mazzucco): http://www.beppegrillo.it/amate-e-coccolate-il-terrapiattista-che-e-in-voi/

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/56555919_396477244270967_3911115945518563328_n.jpg?_nc_cat=101&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=5544ee8dea302bc9b5667954b074764c&oe=5D409BD0

Scritte illeggibili ma evidente il triangolo massonico.

7 aprile 2019

Conferenza di Palermo: intervista di Radio Popolare ad Agostino Favari

logo-Radio-Popolare

Ieri pomeriggio ho partecipato alla trasmissione di Raiuno Italia sì condotta da Marco Liorni. Ho ritrovato l’astronauta italiano Umberto Guidoni col quale mi ero già confrontato, sempre a Roma, per le Iene.. Dietro le quinte, gli ho chiesto, scherzosamente, che la prossima volta preferisco la Cristoforetti! Il dottor Guidoni, sorridendo, ha acconsentito.
Di seguito, un’interessante intervista alla storica emittente milanese Radio Popolare concessa dall’amico Agostino Favari.

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

4 aprile 2019

Terrapiattisti di tutto il mondo riuniti a Palermo: “Dimostreremo che Galileo ha sbagliato”

Il ritrovo il prossimo 12 maggio all’hotel Garibaldi. Oltre 600 gli iscritti per un fitto calendario di appuntamenti

di GIADA LO PORTO

Dall’egocentrismo della stella polare al complotto dell’Apollo 11, i terrapiattisti di tutto il mondo (piatto) si riuniscono a Palermo. “È tempo che le verità fondamentali si diffondano”: con queste parole Agostino Favari, uno dei quattro relatori intenti a smentire Galileo e tutte le altre teorie scientifiche, ha annunciato il ritrovo, il prossimo 12 maggio, all’Hotel Garibaldi di Palermo. Nel fitto programma della giornata (e oltre otto ore di convegno) ci sarà chi dimostrerà “l’assenza della curvatura terreste”, chi parlerà “dell’orbita del sole sulla terra piatta” e chi svelerà come l’Apollo 11 non è mai andato sulla Luna con tanto di relazione corposa dal titolo “La conquista della Luna: 50 anni di inganni”.
Saranno poi effettuate delle dimostrazioni pratiche sulla “differenza di pressione tra atmosfera e spazio siderale” e verranno introdotti concetti di astronomia “zetetica” il cui motto è “la Terra non è un globo”. Si inizia alle 9 del mattino, la quota di partecipazione è di 20 euro ed è necessario prenotare contattando Agostino Favari (a.favari@gmail.com). E proprio Favari in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook rivolge il suo invito non solo “alle persone che si oppongono al sistema di potere piramidale” ma pure a tutte le persone “rappresentative delle organizzazioni di potere, a partire dal presidente della regione Sicilia, il capo della polizia di stato della Sicilia, dei carabinieri e delle guardia di finanza, aggiungendo doverosamente il capo del servizio segreto interno e del servizio segreto militare della Sicilia». L’invito è rivolto pure al cardinale di Palermo «perché la terra descritta nella bibbia è una terra piatta e creata da qualcuno – dice ancora Favari – non certo generata dal big bang”, e ancora ai gruppi “filosofici buddisti, steineriani, amici di Osho, yoga, dato che sono eclettiche molte persone che ne fanno parte”.
Nella lunga lista di invitati sciorinata dal terrapiattista via social non potevano mancare “i rappresentanti delle logge massoniche della Sicilia, dato che è nota l’influenza determinante di queste associazioni nella vita sociale”. Galileo a parte, chi vorrà potrà approfondire l’argomento dal vivo a Palermo il prossimo 12 maggio e fare le proprie domande ai membri dell’associazione The Flat Earth Society che conta circa 600 iscritti. ( https://palermo.repubblica.it/cronaca/2019/04/03/news/terrapiattisti_di_tutto_il_mondo_riuniti_a_palermo_dimostreremo_che_galileo_ha_sbagliato_-223179420/ )

Non è vero che ci sono già 600 iscritti, la notizia è falsa. La Flat Earth Society è una invenzione della CIA. I posti disponibili sono limitati, pertanto, affrettatevi a contattare Agostino Favari per la vostra partecipazione. Ho saputo che le Iene (Italia 1) saranno presenti, quindi prepariamoci! Ovvio che dato il successo straripante dei loro video su FB, con 6,5 milioni di visualizzazioni in sole tre settimane, non possono perdere l’occasione.

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ.

https://www.repstatic.it/content/localirep/img/rep-palermo/2019/04/03/140325801-d7fdf96b-27b0-444b-8d09-48f7cc84e9d8.jpg

28 marzo 2019

I terrapiattisti si danno appuntamento a Palermo: «La verità non è per tutti»

24 marzo 2019

Terrapiattisti: spedizione in Antartide fino al bordo del mondo!

Notare il simbolismo ‘occhio di Horus’ del massone Grillo, ‘uno vale uno’ = 11.

Esiste una crescente comunità di persone che credono che il mondo sia effettivamente piatto, organizzano convegni, crociere, eventi e manifestazioni. Sono i Terrapiattisti.
Ma ora vogliono provare di avere ragione!
Solo una spedizione potrà svelare al mondo intero che c’è qualcosa che ci è stato nascosto da troppo tempo: la Terra è piatta.
Sebbene si possa pensare che su un argomento come la forma del pianeta, ci sia poco da dire, è incredibile come stiano aumentando in tutto il mondo i seguaci del Terrapiattismo, anche in Italia!
Ha quindi senso che molti di loro stiano pensando di arrivare in Antartide per vedere il bordo del mondo e ottenere una risposta definitiva.
Ma arrivati al bordo si cade? Secondo Robbie Davidson, il fondatore del Terrapiattismo, no. “Molti della nostra comunità pensano che siamo come in una grande cupola, come un globo di neve. Quindi il sole, la luna e le stelle sono dentro, tutto è contenuto all’interno, quindi non c’è modo di cadere realmente dalla terra”.
Ma raggiungendo la costa dell’Antartide il gioco sarebbe fatto. Infatti i terrapiattisti credono che il polo sud, ossia l’Antartide ci sia un muro di ghiaccio che circondi la terra, sferica, ma piatta. Così seguendo tutta la costa del polo sud si dimostrerebbe che l’intero pianeta è piatto. Cioè un disco.
Quindi sembra che la fantomatica spedizione avverrà nel 2020, per dare modo a tutti di conoscere la verità.
Cosa possiamo dire sull’argomento, se non che non ci sono parole? ( http://www.beppegrillo.it/terrapiattisti-spedizione-in-antartide-fino-al-bordo-del-mondo/ )

La lingua batte dove il dente duole. I padroni americani del M5S temono lo spandersi dell’idea in Italia e ordinano a tutti i loro agenti, da Grillo a Mazzucco, di controbattere anche se di malavoglia. Infatti, loro sanno che, in rete,  l’opinione pubblica è assai meno manipolabile che tramite giornali e TV. Esempio, il proprietario di Luogocomune deve arrampicarsi sugli specchi e applicare una censura hitleriana per non avere a che fare con la terra piatta nel suo sito e durante le dirette a Border Nights, strumento di esternazione della gerarchia da parte dei poteri occulti.
La spedizione in Antartide, poi, è una distrazione dalla semplice analisi dei fatti dai quali si evince, banalmente, che non esiste alcuna prova che la Terra gira ne che sia tonda.

Testi di approfondimento: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

20 marzo 2019

Terrapiattisti in treno: “Non paghiamo il biglietto”. Denunciati

Quattro terrapiattisti sono stati denunciati per interruzione di pubblico servizio e rifiuto di fronire le generalità nella stazione ferroviaria di Pavia (con Intercity fermo per un’ora). Non avevano il biglietto e nemmeno i documenti, perché “siamo fuori da ogni giurisdizione planetaria”. Con Gaston Zama vi abbiamo accompagnato in un viaggio imperdibile tra  le teorie complottistiche dei Terrapiattisti
“Siamo Stati di se stessi”. Che vuol dire? “Ambasciatori fuori da ogni giurisdizione planetaria”. Così si sono definiti quattro Terrapiattisti fermati dai carabinieri sul treno Intercity Milano-Ventimiglia nei pressi della stazione di Pavia. Ad avvisare le forze dell’ordine è stato il capotreno: i quattro, di età compresa tra i 26 e i 43 anni, non avevano il biglietto. In compenso, hanno tirato fuori un foglio di plastica: “Autodeterminazione”. Ovvero, appunto, soggetti estranei alla giurisdizione del nostro pianeta. I quattro si sono beccati unadenuncia per interruzione di pubblico servizio (il treno è rimasto fermo un’ora) e rifiuto di fornire le generalità.

Risultato: il treno è rimasto fermo per un’ora.
Uno scherzo? No. Capaci di intendere e di volere? Sì. Anzi, per quanto possa sembrare assurdo, stavano proprio difendendo la loro convinzione: la terra è piatta e “tutti siamo stati ingannati fin dal primo giorno”, come ci hanno raccontato alcuni terrapiattisti nel reportage di Gaston Zama.
Cosa c’entra il biglietto del treno con la forma della terra? Non è chiaro. Ma la teoria della Terra piatta non riguarda solo una questione geometrica. Investe anche l’evoluzione, che secondo loro è una grandissima bufala, la scienza, complice del grande complotto e “i poteri forti, i cosiddetti illuminati”, che ci avrebbero ingannato, non si sa bene perché.
Gaston Zama è andato ad Agerola (Napoli), dove si è tenuto l’ultimo congresso dei Terrapiattisti. Non solo, nel secondo episodio sulla teoria della Terra piatta,abbiamo messo su un ring l’astronauta Umberto Guidoni, faccia a faccia con Albino e Roberto, due convinti sostenitori del terrapiattismo. Talmente convinti che neanche il nostro Umberto, che nello spazio c’è stato e la forma della terra l’ha vista con i suoi occhi, è riuscito a convincerli che il nostro pianeta è sferico.
Speriamo che questa denuncia convinca i quattro “ambasciatori” almeno a pagare il biglietto!
Guarda qui sotto i due servizi di Gaston Zama sui Terrapiattisti. ( https://www.iene.mediaset.it/2019/news/terrapiattisti-treno-biglietto-denunciati_348603.shtml )

Chissà perchè a me sa molto di bufala. I 4 sarebbero di Verona (Tinelli), Messina (Greco di Gela) e Savona e Ancona, luoghi di origine, evidentemente, di altri noti terrapiattisti. Quattro angoli dell’Italia scimmiottando i 4 angoli della Terra biblici. Il fatto che abbiano fermato il treno significa che devono fermare il “treno” della terra piatta.
Una provocazione e velata minaccia da parte dei poteri forti.

Conferenza di Palermo del 12-5-2019: TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ.

https://www.corriere.it/cronache/19_marzo_19/siamo-terrapiattisti-non-paghiamo-biglietto-intercity-fermo-un-ora-denunciati-31cd1748-4a3a-11e9-a7a3-5683e4dbacbc.shtml?refresh_ce-cp

15 marzo 2019

Ex pilota conferma: la Terra è piana e stazionaria

Ancora una prova incontrovertibile: il volo di linea fra Brisbane (Australia) e Nuova York (USA) dovrebbe transitare sopra le isole Hawaii e sul Messico. Viceversa, il pilota testimonia che la rotta sorvola l’Alaska e il Canada. Su di una sfera non avrebbe senso Alcuin. Mentre, come mostrato nell’immagine sopra, ha senso sulla mappa della Terra piatta. Procuratevi un mappamondo e verificate di persona.

15 marzo 2019

Terra piatta: intervista a Dino Tinelli

Dino Tinelli terrapiattista

Nell’intervista Giovanni Alaimo fa una interessante osservazione: nell’emisfero meridionale il passaggio fra giorno e notte è molto più repentino che da noi. Rammento che lo diceva anche il mio maestro elementare che era un turista ante litteram e aveva viaggiato in tutto il mondo.

13 marzo 2019

Terra piatta? Vero o falso?

INFO COMMENTI
#italia, #italy, #piatta, #radio, #terra
veramente la terra è piatta ? oppure esiste una cospirazione ?
Libri di approfondimento: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

11 marzo 2019

“Non ho motivo di credervi”


Bravo Dino!

9 marzo 2019

Conferenza TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

Si tona a pasrlare di Terra piatta nel prossimo importante appuntamento di Palermo: TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ. Prosegue idelamente la serie di incontri Piano di Esistenza.
Mi sento onorato dall’essere stato invitato per il 12 maggio 2019 da Agostino Favari.

Relatore Temi delle Relazioni

Raffaello Barrella

  • Bibbia e terra piatta: l’eliocentrismo è una beffa diabolica

Agostino Favari

  1. Assenza della curvatura terrestre: dimostrazione
  2. Differenza di pressione fra atmosfera e spazio siderale (esperimento pratico)
  3. Proteine nobili? Iperproteinosi e malattie

Albino Galuppini

  1. Introduzione all’astronomia zetetica
  2. La conquista della Luna: 50 anni di inganni
  3. Tartaria, il dimenticato impero dei giganti

Calogero Greco

  1. Viktor Schauberger e la scoperta della “free energy”
  2. Laocrazia, il vero nome della democrazia
  3. Orbita del Sole sulla Terra piatta

Morena Morlini

  1. La verità non è per tutti: riflessione sul rifiuto dell’informazione
  2. Egocentrismo della stella polare
  3. Pianeti reali o proiezioni? Cosa salvare dell’astrologia?

Informazioni & prenotazioni:

Agostino Favari

Quota di partecipazione: € 20

a.favari@gmail.com

https://www.facebook.com/agostino.favari

Prego tutti quanti di diffondere il link in rete: https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Le immagini a raggi infrarossi rivelano l’assoluta piattezza della superficie terrestre.

3 marzo 2019

Avvistato un satellite artificiale (senza curvatura)


La torre di trasmissione di Bantiger (vicino a Berna in Svizzera) è alta 196 metri. Il confronto con cime vicine dimostra l’assenza di curvatura terrestre. Inoltre, queste antenne giganti emulano le trasmissioni satellitari. Dove non ci sono rilievi abbastanza alti sui quali posizionare tali antenne, vengono realizzati altissimi grattacieli allo scopo. Se qualcuno ha doamnde, invii email.

23 febbraio 2019

Terra piatta: alzo zero

No Vax, pedofili e “terrapiattisti”, tutti su YouTube. E gli investitori fuggono
Roma – YouTube ha chiuso oltre 400 canali e cancellato decine di milioni di commenti che diffondevano contenuti pedopornografici “soft-core”: non veri e propri abusi, ma filmati di bambini ripresi spesso in pose allusive.
I “numeri” arrivano direttamente dall’account Twitter di YouTube, in risposta al commentatore Philip DeFranco (molto seguito sul social network, con oltre 1,2 milioni di follower): l’azienda, che fa parte della galassia di Google, ha sottolineato l’impegno nell’affrontare il problema, l’intenzione di ampliare il team specializzato nel controllo dei contenuti e anche di avere segnalato gli account “sospetti” alle forze dell’ordine.
La segnalazione sui contenuti pedopornografici era arrivata dal blogger Matt Watson: in un lungo video, pubblicato domenica (è visibile qui sopra), ha dimostrato come sulla piattaforma ci sia un «circolo di pedofilia “soft-core”», in qualche modo “aiutato” dall’algoritmo con cui YouTube suggerisce i video correlati a quello che si sta guardando, molto facile da individuare. Si tratta di migliaia di video che, pur senza contenere abusi, «facilitano i pedofili a connettersi l’uno con l’altro».
Alla scoperta hanno immediatamente reagito alcuni dei maggiori inserzionisti della piattaforma: Walt Disney, Nestlé ed Epic Games (e altri ancora) hanno sospeso gli investimenti pubblicitari, anche perché gli annunci scorrevano anche sui video indicati da Watson.
Non è la prima volta che la piattaforma finisce nella “bufera”, accusata di ospitare commenti e allusioni sessuali sui bambini: nel 2017, il New York Times aveva scoperto contenuti simili in una app di YouTube dedicata ai bambini sino a 13 anni.
Boom di “terrapiattisti”, «è “colpa” di YouTube»
Non è la prima volta, e non è nemmeno l’unico problema di YouTube, in questi giorni. Perché altri accusatori ritengono che se ci sono così tanti “terrapiattisti” la colpa è proprio della piattaforma di Big G per l’upload di video: secondo uno studio della Texas Tech University, presentato al meeting della American association for the Advancement of science, sarebbero proprio i filmati caricati online ad avere convinto la maggior parte dei “cospirazionisti”.
Alex Olshansky, uno degli autori della ricerca, ha spiegato che «YouTube è dove i primi video sulla Terra “piatta” sono stati postati nel 2014. Poiché gli algoritmi di YouTube raccomandano filmati che assomigliano a quelli già visti, una volta trovato un video “terrapiattista” è come entrare nella “tana del coniglio”»: se ne continueranno a vedere altri.
Inoltre, i ricercatori hanno partecipato alla prima conferenza internazionale dei “terrapiattisti”, intervistando 31 partecipanti, e tutti hanno dichiarato di avere trovato le prime informazioni proprio su YouTube: «Molti hanno perso amici e persino parenti o lavori a causa di questa convinzione – ha spiegato Olshansky – La maggioranza aveva la propria comunità, l’ha persa e quindi è entrato in quella dei “terrapiattisti”. Le persone su cui argomenti religiosi o “cospirazionisti” non fanno presa sono stati convinti proprio da quelli “pseudoscientifici” su YouTube».
No Vax, YouTube mette al bando i video anti-vaccini
Intanto, su un altro fronte ancora, YouTube ha annunciato di avere messo “al bando” i video dei No Vax: la piattaforma di Google ha spiegato che questi contenuti non sono in linea con le policy societarie, che vietano di trarre profitto da video con materiale «pericoloso e dannoso», sottolineando che «i video promozionali contrari alle vaccinazioni rappresentano una violazione di queste politiche».
Anche in questo caso, l’annuncio è arrivato dopo che alcuni investitori pubblicitari si sono ritirati da YouTube, perché i loro marchi comparivano accanto a video contro la vaccinazione dei bambini: tra queste aziende c’è anche Vitacost, che produce vitamine, che ha rinunciato fare pubblicità su YouTube da martedì, quando i suoi spot sono stati associati a video di No Vax. ( http://www.ilsecoloxix.it/p/magazine/2019/02/23/AEE1lxo-terrapiattisti_investitori_pedofili.shtml )

Il potere luciferino alza il tiro. Per spaventare la gente associa la terra piatta alla pedofilia. Stanno per censurare la verità sui vaccini. Il pretesto è il solito: gli investitori fuggono.
Logico che la battaglia sia appena cominciata.

21 febbraio 2019

In un film russo, svelata la forma della Terra

Tutto il mondo è paese. Anche in Russia, la verità viene a galla solo in forma di racconto per ragazzi o allegoria. Video di grande interesse. Il bambino è felice perchè sa di dire la verità.

19 febbraio 2019

Scuola di Formazione Zetetica

https://i0.wp.com/www.scuolagramscimpastato.gov.it/e107_themes/IW_ic-gramsci-impastato/images/06.png

Nell’ambito della rifondazione dell’intero scibile umano, prende forma l’iniziativa di una prova d’esame di Astronomia Zetetica.
Cerco collaboratori, insegnanti e formatori zetetici, per elaborare un corpus di domande, a risposta multipla, atte a una prova scritta sulla vera cosmologia.
Nel file, alcuni esempi di domande a risposta multipla. Prego di scaricare, arricchire e rinviare con altri esempi e tipologie di domande. Si tratta di un formato bozza di LibreOffice per Linux: Test-SFZ_v01

Progetto pilota per una nuova concezione del mondo.
Prego aggiungere domande, note informative e qualunque suggerimento.
Rinviare file a a.galuppini@gmail.com

17 febbraio 2019

Pantelleria vista da Partanna

Foto: Pina Valenti.

Questa foto vi emozionerà, sia perché vedere da lontano la propria terra fa un effetto particolare, sia perché siamo da sempre abituati a vedere altre terre in lontananza, come la Sicilia o la Tunisia.
La foto è stata scattata da Partanna, un paese in provincia di Trapani che dista da Pantelleria, in linea d’aria, circa 128 chilometri! ( https://www.ilovepantelleria.net/pantelleria-da-partanna/ )

A 128 km di distanza, l’orizzonte scende quasi di 1300 metri. Voi lo notate?