Archive for ‘Terremoti & Vulcanismo’

18 agosto 2022

Consigli immobiliari apocalittici

I segni dei tempi maturano velocemente. Occorre rivedere la scala delle priorità. Se no siete ancora coperti da assicurazione per la casa, copritevi per grandine e trombe d’aria e anche terremoto. Una delle punizioni bibliche che vedono ancora verificarsi sono i sismi. In caso di terremoto forte, le assicurazioni non pagano, però, per lesioni leggere si può venire risarciti. Del resto, un’abitazione gravemente lesionata va abbandonata.

29 luglio 2022

Una nuova Terra sta per forgiarsi

di David C. Pack
Editore/Redattore capo The Real Truth Magazine

Perché i terremoti e l’attività vulcanica sono in aumento?
La Bibbia parla di “terremoti in vari luoghi” alla fine dell’era.
È arrivato quel momento?
Nel corso della storia, Dio ha usato i terremoti in molti modi per vari motivi.
La Bibbia mostra che Dio ha usato i terremoti nella storia per mostrare la sua presenza, la sua liberazione, la sua ira e la sua potenza.
Dio utilizzerà anche i terremoti in futuro per annunciare il ritorno di Cristo, accompagnare eventi profetici e rimodellare la superficie terrestre.
In Matteo 24, Cristo disse ai Suoi discepoli i segni che avrebbero preceduto la Sua seconda venuta.
Nel versetto 7, ha affermato: “e ci saranno… terremoti, in luoghi diversi”.
Ciò significava che i terremoti si sarebbero verificati in vari luoghi, sparsi in tutto il mondo, e sarebbero aumentati di frequenza man mano che il tempo del Suo Ritorno si avvicinava a Marco 13:8 e Luca 21:11.
Se i terremoti fossero stati così prolifici nel corso della storia come lo sono oggi, non indicherebbero che la fine dell’era è vicina.
Sono molto più comuni ora che in qualsiasi altro momento della storia.
Per 6.000 anni, dal Giardino dell’Eden, un’umanità ribelle ha rifiutato le istruzioni del Creatore.
Ha pazientemente permesso questo per il Suo grande scopo.
Tuttavia, tutto questo sta per cambiare.
Dio sta per coinvolgersi negli affari di questo mondo in un modo che non ha mai fatto prima.
I terremoti giocheranno un ruolo significativo in ciò che sta per accadere.

Terremoti derivanti dalla presenza di Dio

La Bibbia rivela che la presenza di Dio può far tremare la terra.
Usa tale sconvolgimento per inviare un messaggio potente: “Trema, terra, alla presenza del Signore, alla presenza del Dio di Giacobbe” (Sal 114,7).
Non solo la terra può tremare e tremare alla presenza di Dio, ma anche i vulcani eruttano: “Le montagne tremano davanti a lui, e le colline si sciolgono [vulcani che producono lava]…” (Nah. 1:5).
Vi fu un tremito fragoroso quando Dio diede i Dieci Comandamenti: “E tutto il popolo vide i tuoni, i lampi, e il suono della tromba e il fumo del monte; e quando il popolo lo vide, si allontanò e si fermò lontano spento” (Es. 20:18).
Esodo 19:18 continua: “E il monte Sinai era tutto in fumo, perché il Signore vi scese nel fuoco: e il suo fumo salì come il fumo di una fornace, e tutto il monte tremò molto”.
La presenza di Dio ha generato un terremoto!
Ha usato il suo potere sugli elementi per ottenere l’attenzione indivisa di Israele.

Accompagnare la liberazione di Dio

I Samuele 14:15, Dio fu mosso dalla fede e dal coraggio di Gionathan e del suo scudiero e operò una potente liberazione: “E tremava nell’esercito, nel campo e in mezzo a tutto il popolo: la guarnigione e gli spoiler, anche loro tremarono, e la terra tremò: così fu un tremito grandissimo».
Dio è intervenuto per il coraggio audace di Jonathan: “…può essere che il Signore operi per noi: poiché non c’è freno al Signore di salvare con molti o con pochi” v. 6).
Dopo aver inviato il terremoto, che terrorizzò i filistei, Dio fece in modo che i nemici si rivoltassero gli uni contro gli altri, provocando la morte di migliaia di persone.
I sopravvissuti sono fuggiti.
Altri resoconti di terremoti che accompagnarono la liberazione di Dio avvennero poco dopo l’inizio della Chiesa del Nuovo Testamento, nel 31 d.C. Il primo racconto è Atti 4:29-31: “Ed ora, Signore, guarda le loro minacce: e concedi ai tuoi servi, che con tutta franchezza possono pronunciare la Tua Parola, stendendo la Tua mano per guarire; e che segni e prodigi siano fatti nel nome del tuo santo Bambino [Servo] Gesù.
E quando ebbero pregato, il luogo fu scosso dov’erano radunati;
ed erano tutti ripieni di [Spirito] Santo, e annunziavano la Parola di Dio con franchezza”.
Il terremoto ha mostrato che aveva ascoltato e risposto alla loro preghiera.
Un altro terremoto si verificò quando l’apostolo Paolo fu accompagnato da Sila nella città di Filippi in Asia Minore.
Sono stati picchiati illegalmente e gettati in prigione.
Ma Dio li liberò: «E d’un tratto vi fu un gran terremoto, tanto che le fondamenta della prigione furono scosse; e subito si aprirono tutte le porte e si sciolsero i lacci di ciascuno» (At 16,26).

Un risultato dell’ira di Dio

Il Salmo 18:7 rivela brevemente questo aspetto dell’uso che Dio fa dei terremoti: “Allora la terra tremò e tremò; anche le fondamenta dei monti si mossero e furono scosse, perché era adirato».
Inoltre: “Ma il Signore è il vero Dio, è il Dio vivente e un Re eterno: per la sua ira la terra tremerà e le nazioni non potranno sopportare la sua indignazione” (Ger. 10:10).
Molti terremoti profetizzati per il tempo della fine porteranno questa sfumatura.
Ciò riguarda, in primo luogo, i principali terremoti elencati nel libro dell’Apocalisse.
Trasmetteranno l’ira di Dio in un mondo che rifiuta di prestare attenzione ai Suoi avvertimenti e correzioni.

Terremoti alla crocifissione e risurrezione di Gesù

I terremoti hanno accompagnato grandi avvenimenti come la crocifissione di Gesù: “Ed ecco, il velo del tempio si squarciò in due da cima a fondo;
e la terra tremò e le rocce si squarciarono» (Mt 27,51).
Continuando nel versetto 54: “Ora il centurione e quelli che erano con lui, guardando Gesù, videro il terremoto e le cose che erano avvenute, ebbero grande timore, dicendo: Veramente questi era il Figlio di Dio”.
Un altro “grande terremoto” accompagnò la risurrezione di Cristo, tre giorni dopo: “Ed ecco, vi fu un grande terremoto: poiché l’angelo del Signore discese dal cielo, venne, rotolò la pietra dalla porta e vi si sedette sopra (Matteo 28:2).

Terremoti che precedono il ritorno di Cristo

Il libro dell’Apocalisse profetizza cinque terremoti specifici.
Vi è una forte indicazione che ciascuno di questi terremoti è unico e che ciascuno si verifica in un particolare momento della linea temporale profetica finale di Dio.
1. Apocalisse 6:12: “E io vidi quando aprì il Sesto Sigillo, ed ecco, vi fu un grande terremoto;
e il sole divenne nero come un sacco di capelli, e la luna divenne come sangue».
Questo terremoto si verifica dopo il Quinto Sigillo, all’apertura del Sesto Sigillo.
Il terribile momento del Quinto Sigillo coinvolge l’invasione militare e la prigionia dei moderni discendenti di Israele (leggi America e Gran Bretagna in Profezia per sapere chi sono questi discendenti moderni).
Ciò include i due anni e mezzo di sofferenza e tribolazione senza precedenti, il peggior periodo di sofferenza in tutta la storia, per questa generazione.
Per i suoi tempi e il suo contesto, questo terremoto annuncia la fine della tribolazione e l’inizio dei segni che appaiono nei cieli.
Questo evento è trattato anche in Matteo 24:29: “Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà e la luna non darà più la sua luce, e le stelle cadranno dal cielo, e le potenze dei cieli saranno scosso.”
Luca 21:25-26 descrive questo stesso evento: “E vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle; e sulla terra l’angoscia delle nazioni, con perplessità;
il mare e le onde ruggenti [tsunami]; Il cuore degli uomini viene meno per paura e per aver cura di quelle cose che verranno sulla terra, perché le potenze del cielo saranno scosse».
Eppure il contesto di Apocalisse 6 rivela di più su questo terremoto: “e ogni monte e ogni isola sarà spostato fuori dal loro luogo” (v. 14).
Notate la descrizione di Isaia di questo tempo: “In quel giorno un uomo getterà i suoi idoli d’argento e i suoi idoli d’oro, che ciascuno si fecero adorare, alle talpe e ai pipistrelli;
entrare nelle fessure delle rocce e nelle cime delle rocce frastagliate, per timore del Signore e per la gloria della sua maestà, quando si alzerà per scuotere terribilmente la terra» (2,20-21).
I versetti di cui sopra si confrontano strettamente con Apocalisse 6:15-16.
2. Apocalisse 8:5: Quando il settimo sigillo viene aperto, sette angeli stanno davanti a Dio e ricevono le sette trombe.
Un altro angelo prese un incensiere “… e lo riempì del fuoco dell’altare, e lo gettò nella terra: e ci furono voci e tuoni, e lampi e un terremoto”.
Questo terremoto rappresenta l’inizio delle sette piaghe della tromba.
Questo significa l’inizio dell’adempimento del Settimo Sigillo e l’inizio del Giorno del Signore.
Alcune scritture parlano della solennità di questo tempo: “Ahimè per il giorno!
Perché il giorno del Signore è vicino, e verrà come una distruzione da parte dell’Onnipotente» (Gioele 1:15).
Gioele 2:31 mostra il momento preciso di questo evento: “Il sole si trasformerà in tenebre e la luna in sangue, prima che venga il grande e terribile Giorno del Signore”.
Ciò corrisponde alla sequenza dell’Apocalisse, poiché i segni celesti precedono immediatamente il Giorno del Signore.
3. Apocalisse 11:13: “Ed essi udirono una gran voce dal cielo che diceva loro [i due testimoni]: Salite qua.
E salirono al cielo in una nuvola; e i loro nemici li videro.
E in quella stessa ora vi fu un gran terremoto, e la decima parte della città [Gerusalemme] cadde, e nel terremoto furono uccisi settemila uomini: e il resto si spaventò e diede gloria al Dio del cielo».
Questo particolare terremoto si verifica dopo che i due testimoni sono resuscitati.
Il momento di questo terremoto è antecedente al tempo della settima tromba, il Ritorno di Cristo e la Prima Resurrezione (I Corinzi 15:51; I Tessalonicesi 4:16).
Questo terremoto sembra essere centrato principalmente nell’area di Gerusalemme, ma potrebbe comunque avere una portata mondiale.
Non può essere lo stesso descritto in Zaccaria 14:4, perché tutte le nazioni non si saranno ancora radunate per la Battaglia del Gran Giorno di Dio Onnipotente (il tempo dell’ultima piaga, o sesta coppa dell’ira – (Apocalisse 16:12-15).
Questo terremoto precede e annuncia l’evento cruciale nella storia dell’umanità: il ritorno di Cristo.
4. Apocalisse 11:19: “E il tempio di Dio si aprì nel cielo, e si vide nel suo tempio l’arca del suo testamento: e vi furono lampi, e voci, e tuoni, e un terremoto e una grande grandine.
Questo terremoto si verifica subito dopo il ritorno di Cristo e la prima risurrezione: segna il compimento di questi eventi.
Questo terremoto si verifica dopo il suono della settima tromba (Apocalisse 11:15).
Questo è il tempo del Ritorno di Cristo, come espresso nell’ultima parte del versetto 15: “… e c’erano grandi voci in cielo, che dicevano: I regni di questo mondo sono divenuti i regni di nostro Signore e del Suo Cristo;
ed Egli regnerà nei secoli dei secoli».
Il ritorno di Cristo porta la prima risurrezione e rende possibile ogni evento successivo.
Questo evento fondamentale è il più cruciale di tutta la storia!
I terremoti prima e dopo questo evento ne sottolineano l’importanza fondamentale nel Piano di Dio.
Nessun altro evento ha una tale distinzione.
Questo terremoto è anche quello che risulta dalla presenza di Dio.
Gesù Cristo sarà allora presente sulla terra come Re, assumendo il governo in gloria sulla terra.
In questo avvenimento, la terra trema di letizia, insieme a tutta la creazione: “Che il mare ruggisca, e la sua pienezza;
il mondo e coloro che vi abitano.
Battano le mani i fiumi: gioiscano insieme i colli davanti al Signore;
poiché viene a giudicare la terra: con rettitudine giudicherà il mondo e i popoli con equità» (Salmi 98:7-9).
5. Apocalisse 16:18: “E il settimo angelo versò la sua coppa nell’aria;
e dal tempio del cielo, dal trono, venne una gran voce, che diceva: È fatto.
E vi furono voci, tuoni e lampi;
e vi fu un grande terremoto, tale da quando gli uomini erano sulla terra, un terremoto così potente e così grande».
Questo è l’ultimo terremoto e sarà il più potente mai verificatosi da quando l’uomo è stato creato sulla terra.
Questo è il grande terremoto in cui la topografia rimanente della terra è cambiata.
Nota il versetto 20: “E ogni isola fuggiva, e le montagne non furono trovate”.
Questo terremoto sembra completare il processo iniziato dal terremoto di Apocalisse 6:12-14, in cui “ogni montagna e isola fu spostata dal loro luogo”.
Questo è lo stesso terremoto menzionato in Zaccaria 14. Segue il tempo in cui tutte le nazioni sono radunate per la battaglia, in coincidenza con la sesta coppa dell’ira di Apocalisse 16:12-15.
Zaccaria 14:4 afferma: “E i suoi piedi staranno in quel giorno sul monte a oriente, e il monte degli Ulivi si attaccherà in mezzo ad esso verso oriente e verso occidente, e vi sarà una grandissima valle; e metà del monte si sposterà verso settentrione e metà verso mezzogiorno».
Infine, il versetto 9 afferma: “E il Signore sarà Re su tutta la terra…”

I terremoti rimodellano la superficie terrestre

Estendendosi oltre il contesto di questi cinque terremoti dell’Apocalisse, serviranno anche a rimodellare la superficie terrestre.
Il Dio di ogni potenza, che ha formato le colline e le montagne, le riformerà e rimodellerà la superficie di questo pianeta (Amos 4:13; Sal. 90:2).
Nota Isaia 40:4-5: «Ogni valle sarà esaltata, ogni monte e ogni colle sarà abbassato, e gli storti saranno raddrizzati, e i luoghi accidentati saranno pianeggianti: e la gloria del Signore sarà rivelata, eogni carne lo vedrà insieme, perché la bocca del Signore l’ha detto».
Questi versetti parlano di cambiamenti drammatici nella superficie terrestre.
Le vaste catene montuose non esisteranno più.
Tutte le montagne e le colline rimanenti saranno usate per uno scopo speciale come Dio ha stabilito.
Il rinnovamento della superficie della terra servirà ad accogliere il vasto numero di umanità che popolerà la terra negli ultimi stadi del Millennio e anche i molti miliardi che sorgeranno più tardi nella risurrezione generale: il Giudizio del Trono Bianco (Ap.
20:11).
La terra sarà in grado di ospitare molti altri miliardi in quel momento, una volta che la terra utilizzabile sarà nuovamente disponibile per l’agricoltura e per lo spazio vitale.
Non solo le catene montuose saranno rimosse, ma anche più terra sarà bonificata dai deserti e dagli oceani.
Questi cambiamenti nella topografia della terra asseconderanno un cambiamento del tempo.
Diventerà favorevole, piuttosto che l’elemento distruttivo duro e minaccioso come è avvenuto nel corso della storia umana.
Senza siccità e inondazioni, e senza i terribili estremi di temperatura, precipitazioni e distruzione da parte di altri elementi in natura, l’agricoltura sarà più produttiva.
Anche le acque degli oceani saranno guarite e purificate (Ez. 47:8-10).
I terremoti sono stati determinanti nel servire il proposito di Dio in diversi modi.
C’è infatti uno scopo per ogni aspetto della creazione di Dio: «Per ogni cosa c’è un tempo e un tempo per ogni scopo sotto il cielo» (Ecc. 3,1).
La buona notizia al di là delle tendenze e delle statistiche deprimenti di questo mondo presente finirà per eclissare le tragedie umane che si verificano in questa epoca.
I terremoti giocheranno un ruolo in questa transizione che si conclude con pace, sicurezza e realizzazione per il mondo intero.
Per quanto spaventosi e distruttivi, Dio userà i terremoti per rimodellare la superficie terrestre, in preparazione per il più grande periodo di pace e abbondanza che l’umanità abbia mai conosciuto. ( https://christianflatearthministry.org/2022/07/29/a-new-flat-earth/ )

dome flat earth

28 Maggio 2022

Vulcani sono soglie dell’inferno?

È stato detto e ridetto che gli “alieni” e gli UFO sono entità demoniache. Essi agiscono sulla Terra per creare una nuova razza umana superiore attraverso l’ibridazione. Poi prelevano organi da studiare nei casi di “mutilazioni aliene”. Spesso sono organi riproduttivi e genitali ad essere chirurgicamente rescissi ed asportati.
Ma dove si trovano le porte dell’inferno?
Se gli UFO si avvistano vicino ai vulcani, si può ritenere che le bocche vulcaniche siano, in effetti, via d’uscita e d’ingresso dell’Ade. Sappiamo che lo spazio cosmico non esiste, gli extraterrestri vengono, dunque, dalle profondità della Terra? Chi lo può sapere.

Bless U cioè benedici il tizio cornuto, le lettere u e v rappresentano corna stilizzate. Con questo botta e risposta preparato, i giovani tecnologici ispirati da Musk, si convincono che è meglio andare all’inferno poiché c’è più vita.
24 gennaio 2022

L’eruzione del Hunga Tonga è artificiale?

Hunga Tonga Island Obliterated – NASA Satellites Capture Massive Blast
Immaginare “satellitare” perfettamente centrata. Il satellite transitava sopra il vulcano nel momento esatto dell’esplosione.

È strano, prima un’esplosione nera che sembra fatta con la dinamite. Di questa, c’è la ripresa integrale come se fosse attesa. La seconda mega esplosione grigia, invece, è stata innescata dalla prima ma non era atteso il momento per cui non c’è la prova visiva, se non quando l’eruzione era in corso.
Hanno tagliato il cavo sottomarino che porta internet alle Tonga per evitare la fuoriuscita di notizie atte a smascherare il complotto. Dicono che l’interruzione è stata causata dall’eruzione. Ma il cavo sottomarino si trova sul fondo del mare e lontano dall’epicentro del fenomeno vulcanico. Alcuni testimoni hanno detto di avere udito una bomba esplodere.
Il tutto era atto a diramare immagini satellitari, ovviamente fasulle, atte a comprovare la sfericità terrestre e l’esistenza dei satelliti artificiali. Dell’evento, ci sono praticamente solo immagini “satellitari” che da terra! Come se i “satelliti” fosse in attesa!
Infine, hanno detto che la connessione internet via satellite non funziona perché ci sarebbe troppa cenere vulcanica sospesa nei vari strati atmosferici.

Il vulcano, secondo gli esperti, non eruttava da 4000 o 6000 anni cioè non si sa. Sotto, un film dove si vede un’esplosione nera, logicamente artificiale, uguale alla prima del Hunga Tonga.
Infine, a me ritorna in mente che il Vesuvio ha eruttato l’ultima volta nel 1943 dopo 3 secoli, guarda caso quando Napoli era occupata dai militari americani. Che coincidenza.
L’evento di Beirut, in Libano, dell’agosto 2019, sta a dimostrare che spaventose esplosioni simil-atomiche possono essere create artificialmente.

11 ottobre 2021

I vulcani creano nuova terra e nuova atmosfera?

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/e4/Spaccato_vulcano_ita.png
Spaccato di un vulcano tipico.

Dato che la Terra è piana, anche la vulcanologia va interamente ripensata e ridefinita.
L’idea che mi sto facendo è che il vulcanismo sia in effetti un sistema per creare nuova materia dopo la creazione originale del cosmo. Può essere un’ipotesi di studio interessante.
Verosimilmente, non esiste una camera magmatica riempita da magma fluido proveniente dagli strati sottostanti la crosta terrestre. Potrebbero esistere “punti di creazione” (“punti caldi”) in cui la materia compare dal nulla e fuoriesce dalle bocche eruttive.
La nuova materia necessita di spazio il quale genera terremoti.

23 settembre 2021

Terremoti & coincidenze

Terremoto a Melbourne, scossa di 6.0: paura in strada, le immagini dei palazzi distrutti

Un forte terremoto ha colpito l’Australia, a 200 chilometri da Melbourne. Un sisma di magnitudo 6 gradi della scala Richter ha colpito questa mattina la parte sudoccidentale dell’Australia, causando importanti danni materiali. L’epicentro della scossa – secondo quanto reso noto da Geoscience Australia – è stato registrato alle 9.15 vicino Mansfield, 200 chilometri a nordest di Melbourne, nello stato di Victoria.  ( https://www.ilmessaggero.it/mondo/terremoto_melbourne_australia_video_palazzi_distrutti_ultime_notizie-6211407.html )

Strana coincidenza di un terremoto proprio a Melbourne, capitale dello stato di Vittoria, teatro in questi giorni delle vibranti proteste contro la vaccinazione obbligatoria dei lavoratori del comparto edile. Mi aspetto che in Italia la situazione sismica rimarrà tranquilla finché rimarrà in sella Draghi. Dopodiché, potrebbe riprendere la stagione dei “terremoti” “naturali”.

Vedete che gli esoteristi lo dicono:

7 marzo 2021

Boati misteriosi a Orte, mobili che tremano nelle case e paura tra i cittadini

Boati misteriosi a Orte, mobili che tremano nelle case e paura tra i cittadini: cosa sta succedendo

COSA STA SUCCEDENDO
Curioso, e a tratti inquietante, ciò che sta accadendo da qualche giorno ad Orte, in provincia di Viterbo: come riportato da Il Messaggero, gli abitanti della cittadina a nord del Lazio avvertono strani boati che provengono dal sottosuolo e vedono addirittura tremare mobili e oggetti delle loro case, apparentemente senza alcun motivo. Episodi singolari che hanno indotto gli ortani, soprattutto i residenti nella parte “vecchia” e nel centro storico, a segnalare la questione alle autorità. Al punto che è dovuto intervenire l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) insieme alla Protezione Civile.

LA CAUSA DEI BOATI
Dalle prime analisi è emerso che non si tratta di fenomeni sismici, dunque non sono stati i terremoti a causare questi strani boati a Orte, così come nemmeno fughe di gas o anomalie pressorie nell’acquedotto cittadino. Il che ha aumentato ancor di più il mistero e soprattutto la paura tra gli abitanti. L’ipotesi più probabile al momento è quella di movimenti d’acqua del sistema carsico sotterraneo, cioè dell’effetto che possono innescare grandi masse d’acqua a regime dinamico in un sottosuolo cavernoso, il che tra l’altro è un evento peraltro piuttosto diffuso nel Lazio. Sono tuttora in corso nuove indagini dell’INGV per confermare quest’ipotesi o, in caso, smentirla.
( https://www.centrometeoitaliano.it/attualita/boati-misteriosi-a-orte-mobili-che-tremano-nelle-case-e-paura-tra-i-cittadini-cosa-sta-succedendo-103894/?refresh_cens )

Be’, se fossi nel sindaco, non chiamerei un geologo bensì un esorcista. Si tratta forse di attività esoterica attivata da qualche setta satanica locale. (come nel film Ghostbusters, ricordiamoci che i poteri occulti inseriscono le bugie nei telegiornali e le verità nella finzione dei film)

20 febbraio 2020

La spia degli aerei spia

La “guerra fredda” è stata una invenzione per tenere sotto scacco, tramite il terrore delle inesistenti armi atomiche, il mondo dividendolo due fazioni falsamente contrapposte. Neri e rossi.
Uno dei miti creati fu quello degli aerei spia U2 i quali stavano in volo 24 ore su 24 assieme ai bombardieri B-52. Sempre pronti a rispondere a uno sconsiderato attacco missilistico nucleare da parte dei sovietici.
In questi tempi di rivelazioni finali, scopriamo che il vero impiego di tale velivoli d’alta quota era ed è di scattare foto “satellitari” al posto degli altrettanto inesistenti satelliti artificiali.
Il video prende ad esempio il terremoto di Haiti (artificiale) e le immagini aeree scattate dai velivoli U2 “per motivi umanitari”. Stranamente, identiche a immagini simili ma definite “satellitari” in un primo momento.
I motori a reazione non bruciano carburante di sorta, in tal modo,  gli aerei potrebbero rimanere in volo all’infinito, se non fosse per le necessità fisiologiche dei piloti.
Credo che oggigiorno, grazie al perfezionamento del controllo remoto, siano tutti dei droni. In effetti, la tecnologia dei droni è stata interamente sviluppata per questa funzione: camuffare l’inesistenza del “satelliti artificiali”.

20 gennaio 2020

Volo ucraino, l’Iran ammette: «Abbattuto per errore». Il comandante delle Forze aeree: «Responsabilità mia»

Teheran – Dopo tre giorni di smentite, l’Iran ha riconosciuto che l’aereo dell’Ukrainian Airlines precipitato dopo il decollo dall’aeroporto di Teheran è stato abbattuto per errore da un missile terra-aria. Il Boeing 737 è stato scambiato per un jet statunitense in attacco contro basi militari, ha sostenuto il governo degli ayatollah, che ha accusato l’«avventurismo americano» per la tragedia.
L’Iran «si rammarica» profondamente per la «grande tragedia e l’errore imperdonabile», ha dichiarato il presidente iraniano Hassan Rohani, che ha confermato la versione fornita già tre giorni fa dai servizi di intelligence americani, e sostenuta anche da Canada e Gran Bretagna.
«L’indagine interna delle forze armate ha concluso che i missili purtroppo lanciati per errore hanno causato lo schianto dell’aereo ucraino e la morte di 176 persone innocenti», ha riferito Rohani.
Rohani ha assicurato che «i responsabili di questo errore imperdonabile saranno perseguiti» e ha espresso cordoglio per la morte di così tante «persone innocenti a causa di errori umani e colpi sbagliati» e ha accusato gli Stati Uniti di aver in qualche modo causato la tragedia con le loro minacce: «Per difenderci da possibili attacchi da parte dell’esercito americano, le forze armate della Repubblica islamica dell’Iran erano in piena allerta, il che sfortunatamente ha portato a questa terribile catastrofe», ha detto il presidente.
Il comandante delle Forze aeree: «Responsabilità mia»
Il generale iraniano Amir Ali Hajizadeh, alla guida delle Forze aeree dei Guardiani della Rivoluzione, ha riconosciuto la responsabilità nell’abbattimento dell’aereo ucraino mercoledì scorso. «Mi prendo la piena responsabilità e rispetterò qualsiasi decisione sarà presa», ha affermato in un’intervista andata in onda sulla tv iraniana, raccontando di aver «desiderato di morire» quando è stato «sicuro» che l’aereo era stato abbattuto per errore dai suoi uomini.
Il generale iraniano Amir Ali Hajizadeh ha riferito che il missile che ha abbattuto l’aereo ucraino sarebbe stato lanciato senza che fosse stato dato l’ordine a causa di un’interferenza nelle comunicazioni. Il
soldato ha scambiato l’aereo per un «missile da crociera» e ha avuto «10 secondi» per decidere, ha spiegato il generale. ( https://www.ilsecoloxix.it/mondo/2020/01/11/news/aereo-precipitato-l-iran-ammette-abbattuto-da-un-missile-per-un-errore-umano-1.38315002 )

Mi sembra un altro ponte Morandi causato dagli americani e poi fare ricadere la responsabilità su altri. Per me, vogliono impossessarsi di Autostrade e subito i grillini (M5S creato dalla CIA) vogliono togliere le concessioni per darle agli angloamericani. L’aereo abbattuto guardacaso era ucraino, altro stato fantoccio in mano a Washington.
In Italia, hanno imposto la tassa sullo zucchero e merendine per penalizzare Nutella di cui vogliono impossessarsi. Però, hanno dato la colpa agli italiani per il fatto che, a causa di detta tassa, la Coca-Cola chiude in Sicilia e si trasferisce in Albania. Da quando lo stao balcanico fa parte della NATO, viene costretta a prendersi i “migranti” ed è soggetto a sismi disastrosi.
Paranoia, pensate voi?

10 gennaio 2020

Incendi appiccati per fare spazio alla TAV

Nel filmato si ipotizza che gli incendi dolosi dei giorni scorsi in Australia e California siano stati causati per abbassare il costo dei terreni e sopire le opposizioni ambientaliste alla costruzione di alcune linee ad alta velocità ferroviaria.
In Italia, si scrisse che l’espianto degli ulivi in Puglia a causa della xilella e del terremoto di Amatrice furono causati per fare spazio al tracciato del TAP.
Anni fa, scrissi che i sismi da noi del 2012-13 furono causati dagli americani per costringere l’Italia ad accettare l’ingresso dei milioni di africani che stanno facendo entrare.
Da quando fa parte della NATO, anche l’Albania è soggetta a terremoti violenti ed è costretta ad accettare gli africani.
Sono solo congetture?

24 dicembre 2019

La California era un’isola

isola californiana

Cartina geografica disegnata da Nicolas Sanson nel 1657.

Sappiamo con certezza che il mondo è piano e stazionario ma anche che, solo pochi secoli fa, la geografia planetaria era assai dissimile dalla odierna.
Uno dei tanti esempi: le cartine geografiche del ‘500 e del ‘600 riportano la California come un’isola separata da un consistente braccio di mare dal resto del continente nordamericano.
Cosa può significare tutto ciò?
Forse tutti i cartografi dell’epoca si erano sbagliati? O è successo un evento catastrofico di origine tettonica che ha letteralmente “appiccicato” l’isola, adesso penisola, al continente?
L’ecosistema californiano possiede molte peculiarità da farlo rassomigliare a un ambiente endemico quale quello di un’isola.
Magari il famoso sisma terrificante che laggiù si attende da sempre è già avvenuto.
Possibile che un fenomeno tellurico abbia innalzato il fondale marino fino a farlo emergere unendo così continente e isola. Ma quando sarebbe avvenuto ciò?
Perché di queste mappe anomale non si discute nel corsi universitari di Storia ne di Geologia?

https://www.businessinsider.com/people-used-to-think-california-was-an-island-2012-8?IR=T#lots-of-place-names-on-this-one-11

4 luglio 2019

Eruzione a Stromboli, morto un escursionista, un ferito. 70 turisti lasciano l’isola

pericolo Stromboli

C’è un mortoStromboli per l’eruzione del vulcano che ha sorpreso a metà del pomeriggio di ieri l’isola affollata di turisti. Si chiamava Massimo Imbesi, 35 anni, abitava a Milazzo ed è morto mentre un suo amico, originario del Brasile, se l’è cavata. I due stavano facendo un’escursione alle prime pendici del vulcano a Punta dei Corvi, nei pressi di Ginostra, su un sentiero a circa 400 metri di quota. Un percorso effettuato spesso senza le guide che guidano invece gli escursionisti alla sommità del vulcano. Il giovane sarebbe stato ucciso dalla pioggia di pietre che ha invece miracolosamente risparmiato altro turista. Il corpo è già stato recuperato con enormi difficoltà. La fitta pioggia di lapilli è seguita alle esplosioni e ha causato anche vari incendi nella frazione di Ginostra. Molti i turisti che hanno deciso di lasciare Stromboli nonostante non ci sia un ordine di evacuazione.  ( https://www.ilmessaggero.it/italia/stromboli_eruzione_evacuazione_isola_turisti_video-4596468.html )

Di tanto in tanto, avvengono questi fenomeni estremi. E ci scappa il morto. Anche la Vulcanologia è tutta da rivedere.

9 ottobre 2018

Fabris a Sky tg24: ‘In centro Italia è atteso un terremoto importante’

terremoto importante

È noto, perché lo ha detto la Commissione Nazionale Grandi Rischi, che nell’area è atteso un terremoto importante
Mauro Fabris è il vicepresidente di Strada dei Parchi Spa e recentemente è stato intervistato da Sky TG24.
Strada dei Parchi è concessionario dell’ANAS, fino al 2030, per la gestione dell’Autostrada A24 e dell’Autostrada A25.
Sono le due autostrade che attraversano Lazio e Abruzzo: l’A24 collega Teramo a Roma e l’A25 collega Pescara a Roma. Lungo i due tragitti si trovano ponti molto lunghi e alti. E la zona, com’è ormai tristemente noto, è forse la più sismica d’Italia.
Nell’ottimo servizio di Sky, andato in onda il primo ottobre, giusto qualche giorno fa, la giornalista Carola Di Nisio, è andata a toccare con mano – e a sgretolare con mano – i piloni dell’autostrada che corrono dall’Adriatico al Tirreno. ( https://www.informarexresistere.fr/terremoto-importante-centro-italia/ )

Gli angloamericani, attraverso notizie come queste, minacciano il paese: bisogna accogliere tutti glia africani, dare loro il reddito di cittadinanza, assegnare loro terre demaniali incolte in Abruzzo e Sardegna (come richiesto da Severgnini dalle colonne del NYT). Altrimenti possono crollare altri viadotti causa terremoti disastrosi.
Anni fa, vi avevo anticipato che la sequela di eventi sismici del 2012 (annunciata dalla NASA) era propedeutica al governo Renzi-Grillo (Renzillo) come è puntualmente avvenuto.
Si capisce anche che l’incidente della tangenziale di Bologna e il ponte Morandi a Genova sono pure eventi artificiali tesi a bloccare l’economia italiana.
Sul RdC si stanno incartando poichè non riescono a darlo quasi solo agli immigrati. Anche questo ve lo avevo scritto sin dal primo momento.

Stanno facendo di tutto, come era prevedibile, per escludere gli italiani dal RdC: https://it.blastingnews.com/economia/2018/10/reddito-di-cittadinanza-al-momento-lassegno-non-andra-a-chi-vive-con-i-genitori-002740059.html

https://pianetax.wordpress.com/?s=renzillo

Articoli di approfondimento: Come produrre un catastrofico terremoto artificialeSuper terremoto Italia previsione

15 giugno 2018

Il M.U.O.S. altera il clima!

Non potendo negare l’evidenza, il buon Marcianò passa a rivelare che il MUOS di Niscemi è la vera causa dell’alterazione climatica. Anche i terremoti che hanno interessato l’Italia, negli anni scorsi, sono di origine artificiale. Ve lo scrissi perfino prima del sisma con epicentro Bettola (PC), monito a Bersani di dimettersi per lasciare posto a Renzi. Cose che io predissi con mesi se non anni di anticipo.
I No MUOS, “comunisti antirazzisti vegani” sono opposizione controllata esattamente come i NO TAV e i Centri Sociali. Non a caso, gli “ambientalisti equo-solidali riscaldamento-globalisti” di scie chimiche non non ne vogliono sapere.

Articoli di approfondimento: Terremoti a orologeriaIntervista a Gianni Lannes sui terremoti artificiali

15 settembre 2017

Il mondo non finirà il 23 settembre 2017! Il Codice Segreto della Piramide di Giza decodificato!

Una delle sette meraviglie del mondo antico, la Grande Piramide di Giza è rimasta una grande incognita, un’anomalia che ha portato generazione di scienziati ad essere perplessi sulla sua origine, un vero mistero accompagna da sempre questa piramide sulla superficie terrestre e per tutta la storia. David Meade, un numerologo cristiano autoproclamato, sostiene di aver scoperto un codice nascosto all’interno della Grande Piramide di Giza che indicherebbe come il mondo finirà nel mese di Settembre 2017, ma ciò non accadrà e di questo ne sono convinti molti degli esperti di Planet X. Articolo completo: http://www.segnidalcielo.it/il-mondo-non-finira-il-23-settembre-2017-il-codice-segreto-della-piramide-di-giza-decodificato/

L’ennesima bufala dei poteri occulti. Già nel 2012, segnalai che la famosa data del 21-12-2012 era una burla colossale. La somma dei numeri fa 11, numero importante nella numerologia esoterica. Ancora prima, il terremoto di Roma, che sarebbe stato previsto da Raffaele Bendandi doveva avvenire il giorno 11-5-11. Chi ha occhi per vedere…
La questione di Roma è che vogliono abbattere la Chiesa romana e la cristianità. Perciò, massoni e satanisti hanno infiltrato loro adepti nei posti chiave: Bergoglio, Raggi, Boldrini, Grillo, Renzi, Monti ecc.
Gli americani, per espugnare l’Urbe, sbarcarono a Civitavecchia durante la seconda guerra mondiale. Oggi, fanno sbarcare decine di migliaia di clandestini (con la farsa massonica dei ‘forconi’ e di ‘generazione identitaria’) onde riempire Roma di immigrati da usare come ‘maglio’ contro sacerdoti, fedeli e suore i quali, a differenza della gerarchia ecclesiastica, non lavorano per satana. Tutta la questione “islamica” è alimentata solo ed esclusivamente in funzione anticristiana.
La fake news del 23 settembre 2017, è solo un diversivo mentre attuano il piano diabolico.

5 settembre 2017

Corea del Nord, Usa: “Kim prega per la guerra” e Seul: “Pyongayang pronta a nuovo test nucleare”

L’intelligence sudcoreana ha messo in guardia dai rischi di un nuovo test nucleare, possibile in ogni momento, e di lanci di altri missili balistici intercontinentali individuando il 9 settembre, anniversario della fondazione dello Stato, e il 10 ottobre, giorno della nascita del Partito dei Lavoratori, come date sensibili. Il regime nordcoreano “sta pregando per fare la guerra“. L’ambasciatrice americana all’Onu, Nikki Haley, è intervenuta così alla riunione d’emergenza dell’Onu dopo il test nucleare della Corea del Nord. “Enough is enough”, quando è troppo e troppo” ha detto la diplomatica chiedendo “le più forti misure possibili contro il regime di Pyongayang”. Haley ha criticato l’azione spesso “troppo lenta e debole” della comunità internazionale e aggiunto “chiunque continua a fare affari con la Corea del Nord sta solo aiutando il regime. Il programma nucleare della Corea del Nord ha raggiunto una pericolosità senza precedenti e solo le azioni e le sanzioni più forti possono fermare il regime”. ( https://www.ilfattoquotidiano.it )

Lo scrivo dal 2008 o 2009 che la terza guerra mondiale sarebbe scoppiata fra il 2015 ed il 2017. Scrissi pure che avrebbero utilizzato a pretesto, il famigerato “casus belli”, uno dei focolai che stavano alimentando: Iraq/Iran, Corea del Nord o il nuovo, per allora, focolaio siriano.
Non sono un “mago”, ciò era semplicemente previsto nei Protocolli dei Savi di Sion, con tutta probabilità il Manifesto programmatico del NWO.
Le guerre mondiali sono sempre e unicamente servite ad accelerare il processo di demolizione del Vecchio Ordine in favore di uno nuovo.
Kim e Stalin, Hitler e Trump sono stati burattini manovrati dalle élite dominanti, come le chiamava Gramsci, per realizzare tale progetto. I politici di minor rango sono altrettante pedine sullo scacchiere occulto che è il mondo in cui viviamo.
È uno squallido teatrino, manco sappiamo se le armi nucleari esistano veramente. Mentre i sismi artificiali si possono realizzare tramite armi ELF e questi vengono invece smerciati per assolutamente naturali. Anzi, incolpando Dio.

Corea del Nord, Usa atomica”

2 febbraio 2017

Campi Flegrei: un boato fa tremare Pozzuoi e dintorni

Alle ore 11:01 di oggi una scossa di terremoto ha fatto sobbalzare la zona Flegrea.L’evento sismico e’ stato avvertito nettamente dalla popolazione di Pozzuoli ed e’ stato registrato dalla rete di monitoraggio dell’Osservatorio Vesuviano. ( http://terrarealtime.blogspot.it/ )

30 gennaio 2017

Terroristi della porta accanto Jihadismo in Italia: sarebbero 110 i “foreign fighers” presenti nel nostro Paese

Molti di loro utilizzano in modo efficace le nuove tecnologie informatiche, i social network e la comunicazione digitale. Metà sono di “seconda generazione” (Il Populista)

Notizia del tutto destituita di fondamento.
Isis (Iside) è una creazione dei poteri occulti per costringere il parlamento italiano ad approvare lo ius soli, le adozioni gay, droga libera, dare soldi alle banche e tenersi l’euro (una moneta unica fa comodo alle multinazionali).
Hanno finanziato personaggi schifosi quali Grillo, Boldrini, Renzi, Monti, Bergoglio, Librandi e Casaleggio per fare pressione sulla “casta” minacciandola di toglierle privilegi, se non approva tali cose.
Anche il terremoto del Centro Italia, per me, è stata una minaccia per farci aprire le frontiere più di quanto siano aperte ora.
ADDENDUM ‘Canada, spari nella moschea di Quebec City: sei morti. Arrestato studente franco-canadese’ (La Repubblica) Falsa notizia per esorcizzare il fatto che in Europa il piano di costruzione del super-stato anticristiano americanizzato sta vacillando.

Jihadismo in Italia: sarebbero 110 i

19 gennaio 2017

Terremoti: Italia, il finimondo

di Gianni Lannes

A memoria umana non si rammenta la combinazione di una tempesta di neve, l’esondazione del fiume Pescara, nonché terremoti in sequenza ravvicinata con ipocentro standardizzato a 10 chilometri. Secondo Carlo Meletti dell’INGV, questa successione sismica così incalzante è un’anomalia. A stupire i sismologi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sono le modalità in cui si sono susseguiti i 4 terremoti di magnitudo superiore al grado 5 nell’arco di appena 3 ore. Non si è mai osservata una serie di terremoti succedersi con queste modalità. «E’ un fenomeno nuovo nella storia recente per le modalità con le quali si manifestano» ha dichiarato il sismologo Alessandro Amato dell’INGV.
Esperimento riuscito o fallito? Sfruttare la sismicità naturale come paravento? Comunque la guerra ambientale in atto – vietata sulla carta dalla convenzione Enmod dell’ONU – è un argomento tabù nell’Italietta a sovranità azzerata, mentre la speculazione delle trivelle petrolifere sconquassa la nostra terra e i nostri mari, con il beneplacito delle autorità tricolori. Emergenza infinita: cause naturali o antropiche? Attenzione: anche un interrogativo è pura eresia nella stagione del disamore per la vita. ( http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/ )

18 gennaio 2017

Terremoto nel centro Italia, 4 scosse sopra i 5 gradi. Un morto e un disperso

Il sisma è stato avvertito dall’Abruzzo all’Emilia-Romagna. Epicentro fra l’Aquila e Rieti. La zona è quella già colpita e ora sotto metri di neve. Frazioni isolate, i sindaci chiedono l’esercito. Una persona dispersa sotto una slavina, una vittima nel teramano

di Chiara Pizzimenti

Alle 10 e 24 del mattino la terra è tornata a tremare nel centro Italia. La scossa è stata sentita nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche ed è stata avvertita anche a Roma, a Firenze e a Bologna. La magnitudo, secondo le prime informazioni, sarebbe superiore a 5. Secondo l’Ingv l’epicentro è stato registrato a Montereale, in provincia dell’Aquila, con 5,1 gradi a una profondità di 9,2 km. Amatrice è a pochi chilometri.
Altre scosse sono seguite, la più forte alle 11 e 14 avvertita di nuovo a Roma, dove è stata fatta allontanare la gente dalla metropolitana, e fino in Romagna. A una profondità di 9.1 km, ha avuto come epicentro Capitignano, nell’Aquilano, con magnitudo 5,5. La terza alle 11 e 26, più lunga delle altre, di magnitudo 5,4, alla stessa profondità delle precedenti. Attorno alle 14 e 30 una nuova scossa di magnitudo 5,1. Per il sismologo Alessandro Amato la successione di quattro sismi di magnitudo superiore a 5 nell’arco di tre ore è un fenomeno nuovo nella storia recente per le modalità con le quali si è manifestato. Il tutto su una zona martoriata in questi giorni anche da una nevicata che non si vedeva da 50 anni. ( http://www.vanityfair.it/ )

Piove sul bagnato… nevica sul terremoto. Ma chi è ‘sta Pizzimenti? Forse parente di Luigi? Un nome, una garanzia. Ci avrei scommesso. Armi non convenzionali per soggiogare i popoli. Una “lezione” ai “negazionisti” dei cambiamenti climatici.

12 dicembre 2016

Chissà perchè, capitano tutte a me…

Terremoto di magnitudo 4.3 Richter ha scosso questo pomeriggio il centro Italia. L’evento e’ avvenuto alle ore 13:42 locali localizzato a 38 km ad ovest da Ascoli Piceno 10 km di profondità ipocentrale. ( http://terrarealtime.blogspot.it/ )

Sarà il solito caso, la solita congettura paranoica… Ma quando in Italia si ha instabilità politica, capitano i sismi. Segnalo la cosa da diversi anni ormai.

Post del 9 DICEMBRE 2016 dal medesimo sito:
Una vibrazione di origine sconosciuta viene registrata in queste ore da tutti i sismografi del mondo!

Una vibrazione di origine sconosciuta viene registrata in queste ore in tutti i maggiori sismografi del mondo! I potenti terremoti di ieri sembra che abbiano sconvolto l’equilibrio del pianeta

e si teme che tali onde provengano dal nucleo fuso della Terra.Siamo di fronte ad un fatto inaudito mai registrato il precedenza! Le scosse telluriche lungo l’anello di fuoco del Pacifico continuano a moltiplicarsi a dismisura e tali eventi si stanno riverberando lungo le faglie di tutta la struttura tettonica globale.Restate sintonizzati,arriveranno aggiornamenti su questa situazione…

Eventi tutti naturali?

4 novembre 2016

Terremoto, ordina casa nuova su Internet e si salva

La storia di un pensionato di San Pellegrino, frazione di Norcia
Si è salvato dal nuovo violento terremoto dello scorso 30 ottobre grazie a una casetta in legno acquistata on line. E’ la storia di Emidio Di Stefano, un pensionato di San Pellegrino, frazione di Norcia. L’uomo era rimasto senza casa, dopo che la sua era stata distrutta dal devastante sisma del 24 agosto. Così ha deciso di comprare una nuova abitazione, ma questa volta fatta di legno, su ruote (così non ha avuto bisogno di permessi), ma soprattutto antisimsica in modo da non dover lasciare la terra natia. Si è munito di un computer e ha fatto una minuziosa ricerca: alla fine ha trovato la casa che faceva al suo caso al costo di 34mila euro. Nel giro di una settimana, l’azienda produttrice gliela ha fatta recapitare con consegna eccezionale e l’ha ‘parcheggiata’ a pochi metri della vecchia abitazione crollata
( http://www.rainews.it/ )

Articoli di approfondimento: Una bella casa indipendente a soli 7200 euro

2 novembre 2016

Gianni Lannes: come provocare e a cosa serve un sisma artificiale

Il terremoto del 30 ottobre nell’Italia centrale ha qualcosa di torbido, di inspiegabilmente cupo. Dalla magnitudo, più volte riveduta e corretta, al fatto che sono state colpite sopratutto chiese, in particolare a Norcia. Al contrario, in contrasto con la gravità ritenuta del sisma, non si sono apparentemente avute vittime. Gianni Lannes con calma serafica ci rivela in questo vecchio video due cose dal tenore, in verità, raccapricciante: la prima è che i terremoti si possono provocare artificialmente, la seconda è che vengono impiegati come arma geopolitica di pressione verso stati non allineati col Washington consensus.

31 ottobre 2016

Cinque giornate da brivido

Mi sono chiesto perché il sisma non si avvenuto oggi. Giorno della pubblicazione delle 95 tesi di Lutero e festa esoterica di  Halloween, non un caso, 13 alla rovescia. Mi sa invece che stanno architettando un altro sisma/evento di proporzioni superiori. I “sismologi” della mutua già lo avvertono parandosi il culo (e lo stipendio). I prossimi V giorni hanno tutti una valenza simbolica come il mese di novembre l’undicesimo.
Ok ragazzi? E state attenti la fuori!
https://it.wikipedia.org/wiki/Terremoto_del_Molise_del_2002

http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2016/11/02/terremoto-deformata-area-quadrati_sty5TQF1DDGYefVrvImZDK.html