5 giugno 2017

Piano Kalergi a pieno regime

I dati sotto elencati provengono dalla Fondazione ISMU su dati UNHCR e sono aggiornati al Gennaio 2017. Nel 2016 l’Italia ha subìto oltre 181mila clandestini via mare, 154mila nel 2015, e 170mila nel 2014. Nel 2016, rispetto all’anno precedente gli sbarchi nel nostro Paese sono aumentati del 18%, con punte di arrivi giornalieri molto consistenti, il mese di ottobre del 2016 ha registrato il numero più elevato di sbarchi dall’inizio dell’anno di oltre 27mila arrivi. Degli oltre 361mila migranti giunti via mare in Europa la metà è approdata sulle coste italiane, il 48% degli sbarchi è avvenuto in Grecia con 174mila arrivi, mentre sono stati 8.826 i migranti sbarcati in Spagna.
Al 31 dicembre 2016 risultavano presenti oltre 176mila migranti. In particolare il 77,7% dei migranti è ospitato in strutture di accoglienza temporanee, il 13,5 % nei centri del sistema SPRAR e il restante 8,8% negli hotspot e centri di prima accoglienza nelle regioni di sbarco (Dati Ministero dell’Interno). Migranti presenti nelle strutture di accoglienza in Italia. I dati disponibili al 30 dicembre 2016 indicano che complessivamente dall’Italia sono stati ricollocati in altri Paesi Europei 2.654 richiedenti asilo (su un totale di 39.600 previsti entro il 2017).
Nel 2016 si sono avuti in Italia oltre 25mila sbarchi di minori non accompagnati (il 14% di tutti gli arrivi via mare, l’8% nel 2015 e il 7,7% nel 2014), più che doppio rispetto al 2015 (12.360):
Nei primi dieci mesi del 2016 sono state presentate in Italia oltre 98mila domande di asilo, il numero più altro registrato negli anni. Nell’85% dei casi le domande sono presentate da uomini; 4.168 le richieste fatte da minori stranieri non accompagnati. Circa un terzo dei richiedenti proviene da due Paesi: Nigeria (oltre 20mila domande in dieci mesi) e Pakistan. Nello stesso periodo le Commissioni Territoriali hanno esaminato 76mila domande, e per ben il 62,5% dei casi l’esito è stato negativo (nel 2015 la percentuale di dinieghi è stata del 39%). Nel corso del 2015 le richieste in Italia sono state 84mila, un terzo in più rispetto all’anno precedente. I profughi richiedenti asilo sono soprattutto siriani, afghani e iracheni.
Naturalmente oramai conosciamo che si tratta di una tratta di neri, per lo più, agevolati o anche costretti ad abbandonare i propri Paesi d’origine con promesse varie. Recentemente abbiamo avuto anche modo di visionare, in rete, documentazione inconfutabile di come le imbarcazioni italiane si rechino sulle coste libiche per prelevare i cosiddetti profughi, o meglio clandestini. Sappiamo anche che molti di loro sono bollati come pregiudicati nel proprio Paese, soprattutto quelli di nazionalità Nigeriana. Il giro d’affari dietro le cooperative italiane che gestiscono l’ospitalità è impressionante.
Ma quello che vorremmo sottolineare è ciò che rappresenta il grafico sottostante, dove è possibile notare quale sia il quantitativo complessivo delle persone povere nel mondo, considerando tali quelle con una soglia inferiore ai due dollari giornalieri. Come è possibile evincere, solo in Africa ci sono 650 milioni di individui con queste caratteristiche. La popolazione italiana complessiva ammonta a solo 60 milioni di individui. Considerando che la povertà è in crescita, anche il numero dei poveri aumenterà, sia in Africa sia in Italia, aumentando potenzialmente il numero di emigranti africani. Ciò comporterà di conseguenza un aumento totale del numero di poveri sul territorio italiano. Ora ci chiediamo, ammesso e non concesso che non tutti i migranti permarranno in Italia, quali numeri saremo ancora costretti ad “ospitare” e per quanto tempo ancora potremo reggere questa situazione indecente?
image001
In ultimo, vogliamo continuare a far finta di nulla, ignorando anche il crescente numero di reati di cui sono autori gli extracomunitari, o vogliamo cominciare ad intervenire, indipendentemente dalle autorità oramai delegittimate de jure e de facto e totalmente inermi? A ciascuno le proprie responsabilità! ( https://ilgecco.tv/ )

È un periodo che ho poco tempo per commentare, lo faccio per punti sintetici:

  1. L’articolo pecca di ingenuità non scrivendo che i dati “ufficiali”, da qualunque fonte provengano, sono inventati. Al pari dei sondaggi politici, pure essi fasulli, servono a orientare l’opinione pubblica lasciando credere che la maggioranza della gente vuole certe cose.
  2. Bisogna tenere conto che i dati sulla popolazione mondiale poi, sono essi stessi falsificati e manipolati. (°)
  3. L’Italia viene impiegata come “campo di rieducazione ” (quante volte ve l’ho scritto?) per creare i nuovi cittadini globali senza ante ne parte, senza santi ne eroi. Da noi è più facile, non esistendo una identità nazionale. Tutti i tagli ai cittadini italiani, dalla riforma Fornero in giù, sono stati devoluti a questo scopo. L’articolista non lo dice dimostrando la sua grassa ignoranza.
  4. I concetti di povertà e ricchezza sono relativi, discutere di reddito giornaliero significa cadere nel tranello del “denaro”, del “consumo” e dello “sviluppo indispensabile”.
  5. Il piano Kalergi ha una valenza esoterico: mescolare le razze in spregio del capitolo 11 della Genesi.

(°) https://pianetax.wordpress.com/2017/03/04/perche-la-popolazione-mondiale-e-sovrastimata/

 

5 giugno 2017

Il Club dei simulatori di morte a Hollywood

Nell’inconscio collettivo, lo “star “system” di Hollywood viene identificato come luogo di perdizione e trasgressione fino al punto dell’autodistruzione. Sono, infatti, numerose le stelle del cinema che sono defunte in età giovanile sbrancate da abuso di alcol e droga o per malattie incurabili.
In anni recenti, è emersa una verità sorprendente. Sembra che molti di essi abbiano semplicemente cambiato identità fingendo la propria dipartita come nel Conte di Montecristo, romanzo di Dumas padre.
Caratteristica quasi comune è la modifica della forma del naso tramite l’inserzione di una protesi sottocutanea. Altra caratteristica saliente è la rimozione di foruncoli e nei e “voglie” dalla nascita per allontanare ogni somiglianza.
Sembra pazzesco, pensate voi.
Eppure ci sono casi conclamati come nel caso di Bill Hicks morto e 34 anni di tumore e divenuto Alex Jones. Entrambi con nomi composti dallo stesso numero di lettere, aventi il medesimo amico-collaboratore. Nel caso dell’accoppiata Jones-Hicks anche le corde vocali sono state ritoccate chirurgicamente per dissimularne la voce.
River Phoenix, idolo delle ragazzine nacque nel 1970 e precocemente defunto il giorno di Halloween del ’93, ora si fa chiamare Mark Dice ed è un personaggio del web impegnato a “sgominare” gli “illuminati”. La chiamata d’emergenza al 118 americano, la notte un cui “morì”, fu effettuata dal fratello Joaquim, pure egli attore e complice, un pezzo di bravura.
Brandon Lee, figlio di Bruce Lee, nato nel 1965 sarebbe deceduto il 31 marzo 1993 durante le riprese delle scene finali del film “Il Corvo“. Ora si fa chiamare Christopher Greene conduttore del canale Youtube AM TV. Un cognome con due ‘e’ consecutive come Lee. Christopher come l’attore “Lee”. In realtà, si chiamerebbe in cinese ‘Li’. Lui si è fatto aggiuntare il mento asimmetrico e ingrossare per bene il naso, si imbiondisce i capelli onde essere certo di passare per “bianco”.
Sono diversi altri gli attori, quasi tutti maschi, che hanno fatto questa scelta. Interpretare un altro carattere, per sempre e nella realtà. In generale, sono rientrati nel mondo dei media attraverso la porta di Internet, probabilmente molti di loro lavorano per la CIA.
Andy Kaufman (1949 – 1984) ora finge di essere suo fratello Michael e tenta di lanciare sua figlia nel mondo dello spettacolo. Il problema è che la donna è nata dopo l’84, quindi si è dovuto inventare una finta lettera in cui egli ammette di avere inscenato la propria morte. Un gran pasticcio, insomma.
Famosi altri, andando indietro nel tempo, si sospetta James Dean, Elvis Presley, mentre Jim Morrison sarebbe certamente Rush Limbaugh.
Si tratta di un circolo molto esclusivo di gente denarosa che anela morire e rinascere andando al proprio funerale.

4 giugno 2017

I vaccini non solo per i bambini! Ecco il piano vaccinale per gli adulti

Le novità sui vaccini non sono solo per i bambini. Il testo che segue è stato tratto dal Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019 consultabile liberamente online sul sito del Ministero della Salute.

“In conclusione, il Comitato ritiene che debbano essere fatti tutti gli sforzi per raggiungere e mantenere una copertura vaccinale ottimale attraverso programmi di educazione pubblica e degli operatori sanitari, non escludendo l’obbligatorietà in casi di emergenza.”

Purtroppo si parla anche di vaccino antinfluenzale e per esperienza personale di persone che l’hanno avuto mi hanno detto tutte che con il vaccino hanno preso la peggiore influenza della loro vita e così hanno deciso di smettere e non hanno più avuto tale influenza. Basta fare una ricerca in rete non solo per trovare innumerevoli testimonianze simili ma anche ricerche a riguardo. Sul sito dell’Associazione Alzheimer Onlus leggiamo infatti che: “Abbiamo scoperto che gli individui clinicamente normali di 60-65 anni che ricevono il vaccino per l’influenza tre o quattro volte nel corso di cinque anni, cinque anni più tardi hanno una incidenza di Alzheimer 10 volte maggiore dei soggetti di pari età che non hanno ricevuto il vaccino”, dice il dott. H. Hugh Fudenburg, MD. Poiché i vaccini contengono alluminio che entra nel circolo sanguigno è probabile che quella sia una concausa dato che è dimostrato che l’esposizione all’alluminio è legato al morbo di Alzheimer. Ma c’è anche la questione del mercurio infatti “quasi tutte le forme di “vaccinazione antinfluenzale” contengono molto spesso 25 mcg di mercurio estremamente neurodegenerativo.”
Ecco cosa leggiamo nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019 per l’Italia:

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2571_allegato.pdf

“Nel corso dell‟età adulta è opportuna la somministrazione periodica (ogni 10 anni) della vaccinazione difterite-tetano-pertosse con dosaggio per adulto, che deve essere offerta in modo attivo, trovando anche le occasioni opportune per tale offerta (es. visite per il rinnovo della patente di guida, visite per certificazioni effettuate presso il medico di medicina generale, etc.). Le stesse occasioni devono essere sfruttate per la verifica dello stato di suscettibilità per morbillo, rosolia, parotite e varicella (non avere contratto anche una sola tra le malattie elencate e non avere effettuato le relative vaccinazioni). Dal momento che l‟eliminazione di morbillo e rosolia congenita è una priorità assoluta per la sanità pubblica non solo italiana, ma dell‟intera Regione Europea dell‟OMS, è cruciale abbattere le sacche di suscettibilità ampiamente presenti nella nostra popolazione adulta offrendo attivamente la vaccinazione con due dosi di vaccino MPR in tutte le occasioni possibili. Lo stesso vale per la vaccinazione contro la varicella, essendo necessario offrire la vaccinazione con 2 dosi nei soggetti anamnesticamente negativi per la malattia che non siano già stati immunizzati attivamente in precedenza. Anche in questa fascia di età è importante ribadire la raccomandazione di immunizzare contro l‟influenza ad ogni stagione autunnale i soggetti a rischio tra i 19 e i 64 anni. A partire dai 65 anni, la vaccinazione anti-influenzale è raccomandata a tutti i soggetti indipendentemente dalla sussistenza di particolari situazioni di rischio, con l‟obiettivo finale nel tempo di estendere la raccomandazione della vaccinazione a tutti i soggetti al di sopra dei 50 anni. Esiste infatti ampia documentazione in letteratura dell‟importanza di estendere i benefici della vaccinazione anti-influenzale al di sotto della classica soglia dei 65 anni. Deve essere rammentata la vaccinazione contro epatite A e pneumococco per le situazioni di rischio. Per quest‟ultima immunizzazione, andrà valutata la possibilità di somministrare una prima dose con vaccino coniugato, seguita ad almeno 2 mesi di distanza da una dose di vaccino polisaccaridico. Inoltre, è indicata la vaccinazione contro Herpes zoster nei soggetti a rischio a partire dai 50 anni di età. Nel caso permangano situazioni epidemiologiche di rischio anche per l‟età adulta, deve essere somministrata una dose di vaccino quadrivalente meningococcico ACYW135.

Le donne in età fertile

In previsione di una possibile gravidanza, le donne in età fertile devono assolutamente essere protette nei confronti di morbillo-parotite-rosolia (MPR) e della varicella, dato l‟elevato rischio per il nascituro di infezioni contratte durante la gravidanza, specie nelle prime settimane di gestazione. Per la varicella contratta nell‟immediato periodo pre-parto, il rischio, oltre che per il nascituro, è anche molto grave per la madre. Pertanto, devono essere messe in atto politiche di offerta attiva di tali vaccinazioni, anche attraverso una capillare sensibilizzazione di medici di medicina generale e ginecologi. Le vaccinazioni con vaccini vivi attenuati non sono indicate se la donna è in gravidanza, ma è importante sottolineare che esistono molti casi di donne vaccinate durante gravidanze misconosciute, e il tasso di effetti avversi sul feto non è stato diverso da quello riscontrato nei neonati da madri non vaccinate. Nel caso una donna non risulti immune contro la 59 rosolia o la varicella (o entrambe) durante la gravidanza, è importante che sia immunizzata prima della dimissione dal reparto maternità, nell‟immediato post-partum. Anche nei confronti dell‟influenza è importante che la donna sia immunizzata durante il secondo o terzo trimestre di gravidanza. Infatti l‟influenza stagionale aumenta il rischio di ospedalizzazione, di prematurità e basso peso del nascituro e di interruzione di gravidanza. Peraltro, si consiglia la somministrazione anche nella donna in età fertile poiché è stato riportato in letteratura che se una donna era vaccinata prima della gravidanza, la sua probabilità di vaccinarsi anche durante la gestazione era di 4 volte superiore rispetto alle donne non vaccinate in precedenza. Di grande rilievo è anche la vaccinazione durante la gravidanza contro difterite, tetano, pertosse. Infatti, la pertosse contratta nei primi mesi può essere molto grave o persino mortale, la fonte di infezione può essere spesso la madre, e la protezione conferita passivamente da madri infettate da bacillo della pertosse o vaccinate molti anni prima è labile e incostante. Per tali motivi vaccinare la madre nelle ultime settimane di gravidanza consente il trasferimento passivo di anticorpi in grado di immunizzare il neonato fino allo sviluppo di una protezione attiva da vaccinazione del bambino. Il vaccino si è dimostrato sicuro sia per la donna in gravidanza, sia per il feto. È opportuna anche la vaccinazione delle donne di 25 anni di età con vaccino anti-HPV, anche utilizzando l‟occasione opportuna della chiamata al primo screening per la citologia cervicale (Pap-test), oltre alla raccomandazione di utilizzo della vaccinazione secondo gli indirizzi delle Regioni (regime di co-pagamento) per tutte le donne.

Soggetti di età ≥ 65 anni

Molte vaccinazioni sono di cruciale importanza per la prevenzione di gravi malattie nella popolazione anziana, anche se la nozione di “anziano” è oggi molto diversificata, ed è necessario togliere la connotazione di “persona con problemi di salute” connessa invariabilmente con tale definizione. In effetti, la popolazione anziana comprende fasce di età molto ampie, e stati di salute che vanno dall‟ottimo al molto compromesso. In ogni caso, le vaccinazioni indicate per i soggetti al di sopra dei 65 anni trovano giustificazione e forte raccomandazione in tutti i possibili stati di salute del soggetto. La vaccinazione anti-influenzale è senza dubbio raccomandata per l‟ultra-sessantacinquenne. Essa è in grado di ridurre complicanze, ospedalizzazioni e morti dovute a tale infezione, e deve essere effettuata ad ogni stagione autunnale (periodo ottobre-dicembre). Il calo registrato negli ultimi anni nelle coperture per tale vaccinazione, imputabile soprattutto a crisi comunicative su presunte problematiche di sicurezza poi rivelatesi infondate, deve spingere a rinnovato impegno nel promuovere tale intervento preventivo, spiegando i reali rischi della vaccinazione e il pericolo rappresentato dalla mancata adesione all‟offerta di immunizzazione stagionale. Nell‟anziano è inoltre necessario offrire attivamente la vaccinazione con vaccino pneumococcico coniugato, seguita da una dose di vaccino polisaccaridico. Va posta attenzione a non invertire l‟ordine di somministrazione dei due vaccini, perché ciò comporterebbe una più bassa risposta 60 immune. La coorte cui la vaccinazione deve essere offerta attivamente è rappresentata dai soggetti di 65 anni di età. Le Regioni che, per situazioni epidemiologiche e di contesto volessero offrire la vaccinazione a due coorti d‟età, dovrebbero prediligere i 65enni e i 70enni. La vaccinazione pneumococcica può essere offerta simultaneamente alla vaccinazione antiinfluenzale (che rappresenta in tale caso una occasione opportuna), ma può pure essere somministrata indipendentemente e in qualsiasi stagione dell‟anno, anche perché mentre l‟antiinfluenzale deve essere ripetuta ogni stagione, l‟anti-pneumococcica viene somministrata secondo le attuali indicazioni in dose singola una sola volta nella vita. La terza vaccinazione rilevante per il soggetto anziano è quella contro l‟Herpes zoster. Tale immunizzazione è in grado di ridurre di circa il 65% i casi di nevralgia post-erpetica, che è una delle complicanze più frequenti e debilitanti della malattia, e circa il 50% di tutti i casi clinici di zoster. La coorte cui la vaccinazione deve essere offerta attivamente è rappresentata dai soggetti di 65 anni di età. Come per le precedenti fasce di età, possono sussistere particolari condizioni di rischio che indichino una raccomandazione per le vaccinazioni contro meningococco, epatite A o epatite B. Andrà inoltre verificata l‟immunità nei confronti di MPR e varicella, con offerta delle rispettive vaccinazioni in caso di suscettibilità.” ( https://www.dionidream.com/ )

A intuizione, suggerirei che stanno preparando un piano vaccinale per i milioni di africani e arabi che stanno facendo entrare. Nel 2013, quando vararono l’operazione Mare Nostrum (dopo finti naufragi di “migranti”) imponendoci quel mostro della Kyenge e Balotelli in nazionale, vi dissi che entro il 2020 ne avrebbero fatti arrivare almeno 10 milioni (5% della popolazione UE).
In tutta Europa, stanno facendo vincere i partiti “equo-solidali” dato che hanno sempre bisogno dell’avvallo “democratico”. Come vi anticipai già nel 2012, Monti, Letta, Renzi e Grillo, hanno fatto entrare probabilmente già più di un milione di clandestini (i dati del Viminale sono edulcorati) impiegando i prefetti per obbligare i comuni, piccoli e grandi, a prenderseli e mantenerli. E pure vaccinarli.
Oggi, evidentemente, dopo i casi di meningite e altre malattie gravi, intendono vaccinare persino le pietre, “antidoto” contro il “razzismo”.

3 giugno 2017

V come Vergogna

3 giugno 2017

USA fuori dall’accordo di Parigi sul clima, Tim Cook condanna la decisione

Dopo gli inutili tentativi di far cambiare idea al presidente Donald Trump, Tim Cook ha scritto una email ai dipendenti Apple per condannare la scelta presa dal governo USA di uscire dall’accordo di Parigi sul clima.


In questa lettera interna, Tim Cook ha condannato la decisione presa da Donald Trump, ma ha anche ribadito che Apple rimarrà in prima linea negli sforzi di tutela dell’ambiente. Tra l’altro, il CEO di Tesla Elon Musk ha mantenuto la promessa e si è dimesso dal ruolo di consigliere consultivo della Casa Bianca dopo che il governo ha ratificato l’uscita dagli accordi di Parigi. Forti critiche sono arrivate anche dal CEO di Facebook Mark Zuckerberg, dal presidente Microsoft Brad Smith e dal CEO di Google Sundar Pichai.
Ricordiamo che l’accordo di Parigi è stato stipulato da 195 nazioni nel dicembre del 2015 ed è finalizzato a ridurre le emissioni di gas, l’effetto serra e il riscaldamento globale. L’accordo prevedeva che gli Stati Uniti si impegnassero a ridurre le emissioni di carbonio tra il 26% e il 28% entro 10 anni. Con l’uscita del paese, ora l’onere di ridurre le emissioni di carbonio è solamente sulle spalle del settore privato, per questo gli stessi Smith e Pichai hanno promesso di lavorare su iniziative ambientali molto simili a quelle adottate in questi anni da Apple. ( http://www.iphoneitalia.com/ )

Ovviamente, è tutto finto. Gli americani non hanno mai avuto intenzione di ratificare il Protocollo di Kyoto e adesso il trattato di Parigi. Il Cambiamento Climatico è una menzogna astutamente escogitata da loro per sottomettere il mondo. La Apple, del resto, produce i suoi cellulari in Cina tramite la Foxcom, sfruttando pesantemente i lavoratori. Il gigante asiatico, dal canto suo, non aderisce agli accordi sul clima per non affievolire il vantaggio competitivo nei confronti del Nord America.  Notare che USA e Cina sono i due primi emettitori di CO2 al mondo. Altro, sono storielle per i boccaloni.
Impiegano la tecnica del “armiamoci e partite”. Tutti i grandi e sedicenti studiosi nonché sostenitori del presunto riscaldamento globale sono statunitensi però a doverne soffrirne le conseguenze sono gli altri stati.

2 giugno 2017

River Phoenix è vivo, si chiama Mark Dice!

River Phoenix Mark Dice

Qualcuno potrà rimanere sorpreso, piacevolmente o meno. L’attore River Phoenix non sarebbe mai morto ma avrebbe cambiato identità assumendo il nome di Mark Dice. Avrebbe simulato la propria dipartita con la complicità del fratello Joaquim, pure egli attore.
Il filmato evidenzia diverse prove a sostegno di tale tesi.

31 maggio 2017

Perchè li vogliono vendere tutti da noi i vaccini?

31 maggio 2017

Punto di vista

Per comprendere quali e quante siano le menzogne che i sistemi ci propinano, occorre abituarsi ad osservare gli eventi da un punto di vista individuale e contrario. Occorre innanzitutto tempo ed un minimo di acume per potersi concentrare su un aspetto della cosiddetta realtà per cominciare a considerarlo nel dettaglio, attingendo a più fonti possibile. Dapprincipio, non è neanche necessario cercare le voci contrarie all’ufficialità perché la verità è sotto gli occhi di tutti.

Prendiamo ad esempio due clamorosi falsi della nostra storia recente: le missioni Apollo e l’11 Settembre. Basta visionare l’ingente materiale fotografico e videografico disponibile, alla luce del maggior numero di dati ed informazioni, per rendersi conto che le cose non sono andate come la narrazione ufficiale voleva farci credere. Una volta compreso come l’ufficialità sia nelle condizioni e nelle intenzioni di mentirci, il gioco è fatto. Tutto crolla.

Adottando questo nuovo punto di vista, viene a cadere il rapporto fiduciario tra istituzioni ed individuo. L’individuo è più libero. Ci rendiamo conto di come sia possibile e facile raggirare l’essere umano, soprattutto se si possiede il controllo diretto e totale dei mezzi di comunicazione di massa a cui i popoli letteralmente si abbeverano senza rendersi conto di quello che ingurgitano.

Tornando all’oggi, prendiamo ad esempio l’affaire vaccinazioni forzate. Avendo adottato il nuovo punto di vista, una volta appurato che le istituzioni che ci hanno mentito sono sempre le stesse e possono farlo di nuovo, come possiamo fidarci? Chi può giurare che lo stato si adoperi solo per tutelare la salute e gli interessi dei singoli individui? Domande retoriche con risposte lapidarie: non possiamo, nessuno.

La verità è sotto gli occhi di tutti, basta osservare la realtà dal corretto punto di vista. Occorre anche essere disposti a perdere le cosiddette sicurezze che avevamo prima, quelle menzogne in fondo contribuivano a disegnare attorno a noi un sistema fallace, mendace, ignobile e velenoso ma pur sempre rassicurante e semplice da capire. Chi è disposto ad uscirne per assaporare la purezza salvifica della verità? Chi è disposto a recuperare i saperi perduti che i recinti carcerari ci hanno nascosto?

Dopo un comprensibile stato di angoscia infatti, il nuovo punto di vista permette di avventurarsi al di fuori dell’angusto recinto psico/sociale indotto, procedendo verso saperi inaspettati e soprattutto utili, per noi stessi e per chi ci sta intorno. Buona avventura, per chi ha il coraggio di viverla. Per gli altri che preferiscono il recinto mi dispiace davvero. Il coraggio non è di tutti. Sarà per la prossima reincarnazione… ( http://offskies.blogspot.it/ )

30 maggio 2017

MOON HOAX NOW 2017: Apollo 14 – Hidden Flag


 Jet Wintzer ha pubblicato un’aggiunta al suo film Moon Hoax Now sulla beffa della Luna, ossia la falsificazione delle missioni Apollo da parte della NASA. Si intitola Apollo 14 – la bandiera nascosta.
Libri in italiano sull’argomento conquista della Luna: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTLA LUNA DI CARTA.

29 maggio 2017

Vaccini sì, vaccini no: quando il sistema diventa violento

Il Gecco

Quando l’animale si sente braccato diventa violento. Il sistema reagisce così ora che è consapevole che il risveglio è in atto e che, anche se lentamente, sta perdendo il proprio potere sugli individui consapevoli della propria condizione naturale di libertà.
Ricordiamo che i diritti si esercitano e non si chiedono mai, altrimenti si parlerebbe di privilegi con tutti gli annessi e connessi. Se ci riferiamo al settore sanitario, con la proposta di aumentare i vaccini a 20 ceppi diversi, comprendiamo, al di là delle solite frasi retoriche, che un’analisi approfondita ci porta a svelare altri retroscena inquietanti, che non si limitano al solo discorso del guadagno esponenziale sulla diffusione dei vari lotti a favore delle case farmaceutiche. Qui si va ben oltre. Difatti le cause farmaceutiche risultano, agli apici, a stretto contatto con le banche centrali, cioè quelle che il denaro lo stampano dal nulla. Come possiamo allora pensare che l’obiettivo sia davvero solo quello del profitto, se per raggiungerlo da parte di queste lobbies basta un click? In realtà l’obiettivo principale è un altro, debilitare quanti più fanciulli possibile, così da non permettere alle anime che si stanno incarnando in questo periodo storico sul pianeta, di apportare un contributo all’evoluzione, accelerandone il processo.
La stessa storia di Erode che si ripete duemila anni dopo. Evitare che nasca il cristo (coloro che hanno il cristo interiore sviluppato). Molte anime evolute hanno deciso di contribuire al cambiamento, ma i fautori del New World Order non sono contenti di ciò e stanno facendo di tutto per fermare, o quanto meno rallentare, tale processo in corso. Per fare ciò stanno usando ogni mezzo a loro disposizione, soprattutto sul controllo mentale e sulla debilitazione fisica, vedi scie chimiche, decoder digitali, wi-fi, reti cellulari, contaminazione alimentare, i vaccini appunto, ecc.
In tutto questo la magistratura corrotta, figlia dell’inquisizione cattolica, apporta il proprio contributo applicando il Trattamento Sanitario Obbligatorio ogni qual volta qualcuno alza la testa per apportare il proprio contributo al risveglio, il tutto con la complicità e l’asservimento delle forze dell’ordine che fungono da cani da guardia e che operano col ricatto, da veri e propri mastini del boss di turno. Ma chi è consapevole non si lascia intimidire e prosegue dritto per la sua strada!
( https://ilgecco.tv/ )

La strage degli Innocenti (Peter Paul Rubens)

29 maggio 2017

La contrapposizione Cristianesimo – Islam è artificiosa

Nel Corano il nome di Gesù e Maria (la pace sìa con loro) citato per 66 volte

Nel Corano il nome di Gesù e Maria (la pace sìa con loro) citato per 66 volte
TEHERAN – Gli individui che hanno arrecato offese al nobile Corano negli Stati Uniti in realta’ non erano di alcuna religione.
Secondo l’IRIB lo dimostra il fatto che nel Corano sono citati tanti grandi profeti del Signore appartenenti anche alla tradizione ebraica e cristiana e che soprattutto in esso viene citato spesso Gesù(la pace sìa con lui). Secondo il sito “Andishe Qom” che propone studi specialistici sul testo sacro dell’Islam, Gesù(la pace sìa con lui) viene citato complessivamente 35 volte. 25 volte col nome di Issa(forma araba del nome Gesu) e 10 volte col nome di Masih(forma araba del termine Messia). La vergine Maria invece viene ricordata per 31 volte nel testo sacro ispirato dall’Arcangelo Gabriele al profeta dell’Islam. È degno di nota che la storia della sua vita nel Corano è narrata in una sura che porta il suo stesso nome Maria(la pace sìa con lei). ( http://italian.irib.ir/ )

Come avevo scritto su NEXUS, articolo ora incluso nel mio ultimo libro: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA, l’antagonismo fra musulmani e cristiani è alimentato ad arte dalle forze del male facenti capo all’Abisso.
Gesù di Nazareth detto “il Cristo” (Il Messia) e sua madre Maria (unica donna citata per nome nel Corano) sono venerati anche dagli islamici.
Gli attentati in Europa sono organizzati dai poteri occulti in modo da esacerbare gli animi dopo che loro stano facendo entrare milioni di musulmani in funzione anticristiana.
Nel libro scrivo che uno dei sistemi di controllo delle nasse è di suddividerle, contrapponendole, in due fazioni: destra e sinistra. Infatti, i comunisti sono anticristiani ma filo-islamici; la destra è anti-islamica ma (pretenziosamente) cristiana. Tutta la questione dei “crocefissi” e dei riferimenti religiosi cristiani da rimuovere urgentemente a che fare col fatto che i satanisti e i posseduti dal demonio mostrano repulsione verso il sacro. Quindi, loro esigono che ogni riferimento religioso nelle scuole e vita pubblica siamo rimossi. Per cui, per loro è più facile fare proseliti. Il resto che vi raccontano i giornali, da loro manipolati abilmente, sono astute fandonie.

28 maggio 2017

Kennedy e Carter, lo stesso attore?

Mi sono imbattuto in questa immagine di copertina di un libro (“Redentore”) sulla vita di Jimmy Carter. La foto è quella di un JFK invecchiato, non trovate? Il vero politico Carter aveva un volto leggermente più stretto. I due si sono alternati nel ruolo di presidente degli Stati Uniti dal 1976 al 1981. Così sembra.

Jimmy Carter

Kennedy vecchioRicorre, in questi giorni, il centesimo anniversario della nascita di Kennedy, il 29 maggio ’17. A sinistra, rappresentazione artistica di John F. Kennedy, se fosse invecchiato. Osservate che si rassomigliano parecchio.
Notare che il secondo Carter (cioè JFk) è spesso fotografato in compagnia della moglie Rosalynn che assomiglia molto alla consorte di JFK Jacqueline. Le due first lady hanno una voce molto simile, simile proporzione dl volto e naso uguale. Il testo fa parte del trucco di una donna. In nessuna foto nelle “riunioni” delle ex inquiline della Casa Bianca, le due sono assieme.
Strane e bizzarre coincidenze, non è vero?

“Part” in inglese è anche la riga dei capelli. Già Newsweek, in un numero del 1979, aveva notato il cambiamento nella capigliatura. Il vero Jimmy Carter originario di Plains, Georgia, ha anche i capelli leggermente più scuri. Per me, le foto di Newsweek sono fotomontaggi, hanno cambiato solo i capelli per non destare troppi sospetti.

A sinistra, il vero politico Jimmy Carter. A destra, il secondo Carter, l’attore che ha interpretato pure JFK che evidentemente non è mai morto a Dallas il 22 novembre 1963.

28 maggio 2017

Are deep sea oil rigs giant hoaxes?

oil rig

In chapter 11 of the Genesis, in the Bible, it is written that people started using asphalt instead of stone to pave roads.
Is it really possible to pump oil (if it’s there) from the bottom of the deep sea?
Aaron has lots of out there ideas. It’s prudent to sift through them to find what you think is reasonable. I’m on board with peak oil being fake. The BP oil “spill” was perhaps fake to “prove” to the world that they are pumping much oil.
A very interesting book about what oil and gas are: Thomas Gold: The deep hot biosphere. The myth of fossil fuels. Copernicus Books.
Gold is one of the proponents of abiogenic formation of fossil fuels where oil is produced even deeper down in the ground than they claim the current petroleum is found. The theory of black oil residing very deep below ground would very much work in favor of the current system, industry and exploitation methods as well as ensure high extraction prices as oil still would be a “natural” resource.
The origin of oil seem full of contradictions and the biggest red flag is that we already produce synthetic oils and gasoline. As a rare “natural” resource, however, petroleum can be sold at higher prices and in a much more reliable manner. We might even finance the base material used in petroleum manufacture as it cost money to get rid of plant waste (bio-mass). It seems like a win-win situation.

27 maggio 2017

Vaccini, immigrati, droga e veganismo

Molti non riescono a collegare le cose. Troppo stupidi e distratti dalla TV e mentalmente incatenati dal “politicamente corretto”. Fa tutto parte del piano luciferino di creazione dell’uomo nuovo vitruviano come ho scritto tante volte, anche nel mio ultimo libro QUADERNI DALLA TERRA PIATTA. Cancellare le etnie locali mescolando le razze inscenando ridicole organizzazioni terroristiche che costringerebbero milioni di terzomondiali a “rifugiarsi” in Italia. L’ingresso di musulmani è pungolato in ogni modo in funzione anticristiana quando alla maggioranza degli immigrati probabilmente della religione non importa nulla. Cercano solo un futuro migliore senza rendersi conto di essere strumentalizzati dalle élite. In questo senso, siamo davvero tutti uguali. Con l’ausilio di qualche sondaggio finto, ci imporranno l’inglese nelle scuole, altrimenti sei razzista verso i “bimbi migranti”. La disposizione “equo-solidale” nei confronti del consumo di sostanze stupefacenti ha l’intento di creare miriadi di consumatori abituali, costretti dall’assuefazione, e profitti ingentissimi per la filiera della produzione di spinelli legali. Esattamente, ma in verità molto di più, di quanto avviene con la sigaretta.
Il veganismo ha il solo intento di annientare l’identità culinaria locale, faranno passare per vegano anche il cuscus! Perciò, non parlano semplicemente di “vegetarianismo”. I giornali pubblicizzano le proteste dei “migranti” contro il cibo loro servito. Ci costringeranno a mangiare insetti sotto l’ombrello “vegano”.
I politici di tutti partiti sono al soldo della massoneria che controlla capillarmente i mezzi di comunicazione di massa locali e nazionali. Nel video, l’esempio lampante di una voltagabbana grillina. Lo scrissi molti anni fa che il M5S era u clamoroso fake degli americani. Per gli interessi delle loro multinazionali globali dei farmaci e del tabacco. Ci considerano alla stregua di Ucraina, Haiti e Macedonia. Mi rendo conto che per molti, inebetiti dalla retorica del “tricolore”, è un brusco risveglio.

26 maggio 2017

La sostituzione di suor Lucia di Fatima con una sosia

Sebbene avesse solo 10 anni al tempo in cui, era il 1917, Lucia Dos Santos vide la Madonna a Fatima, fu la sola che parlo alla signora. Come preannunciato dalla Vergine, fu lei sola a sopravvivere la fanciullezza, Giacinta e Francisco Marto morirono di li a un anno per malattia. Qualche anno dopo, Lucia entrò in concento di clausura.
Non è molto dibattuto nel mondo del “complottismo” ma anche suor Lucia sembra essere stata rimpiazzata da una sosia. Ciò è avvenuto anche con Paul McCartney, componente dei Beatles, e Nelson Mandela, guida della lotta anti-apartheid in Sud Africa. E chissà chi altri ancora.
Le immagini sembrano parlare eloquentemente: la pastorella, divenuta suora, è evidentemente un’altra donna da quella nota dopo la fine degli anni ’50.

A sinistra: Lucia Dos Santos, a destra la spuria suor Lucia.

Pure la calligrafia, secondo studi effettuati, non sarebbe la medesima. Il raffronto fra le foto della bambina nel 1917 e la suora di 20 dopo, suffragano l’idea di una sostituzione.

A sinistra, la pastorella Lucia Dos Santos e a destra suor Lucia negli anni ’50 sembrano essere la medesima donna.

Come per il presunto Mandela che morì a 95 anni, la veggente di Fatima sarebbe deceduta nel 2005 a ben 98 anni di età. Molto verosimile sia stata la sosia e defungere. Sulla sorte della vera suor Lucia, nulla si sa. La sostituta ha sembianze chiaramente anglosassoni, nordiche non certo lusitane come i tre pastorelli di Fatima. Qualcuno sostiene perfino che si tratti di un uomo camuffato bene o male da una pesante tunica e occhiali.

Giovanni Paolo II riceve la falsa suor Lucia. Viviamo in un mondo dove tutto è manipolato.

24 maggio 2017

Messaggio ai genitori sui vaccini: STATE FERMI!


Bisogna mantenere il sangue freddo.
Prima di tutto, aspettare che la legge divenga definitiva (e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale) con tutti i suoi dettagli. Infatti, una legge entra in vigore soltanto dopo il momento in cui viene stampata sulla GU. Poi, aspettare l’esito dei ricorsi annunciati da alcune organizzazioni dei consumatori (apparentemente il Codacons).
Questi vogliono la morte dei vostri figli. Buttate nel cesso la TV, smettetela di leggere i giornali (e meno ancora comprarli).
Nel 2002 ci fu in Italia una “grave epidemia” di morbillo per la quale morirono meno di 10 persone, quasi tutti bambini:

http://www.epicentro.iss.it/problemi/morbillo/pdf/morbilloERRapporto.pdf

Ora, ogni anno in Italia muoiono 10 mila persone per incidenti stradali e forse più per fumo passivo di sigaretta. Vostro figlio ha molta più probabilità di morire girando in bicicletta nel quartiere che di morbillo, se non è vaccinato. Io invece sono abbastanza sicuro che in Italia decedono assai più di 10 persone a causa dei vaccini causa reazioni avverse o poiché inquinati o scaduti. Ciò però non risulta nelle statistiche mediche. Discorso diverso si applica alla meningite che può avere una alta mortalità, ammesso e non concesso i vaccini contro i meningococchi funzionino.
Pensateci bene prima di dare retta a Gentiloni. A loro della vostra famiglia non importa niente, per questo citano sempre le “famiglie italiane”. Jean Paul Sarte, filosofo francese, diceva che “la cosa peggiore che può capitare a un genitore è di sopravvivere ai propri figli”.

23 maggio 2017

Stefano Montanari: vaccini sporchi e corrotti

Documentario estremamente interessante da vedere.

23 maggio 2017

Manchester, attentato al concerto di Ariana Grande: 22 morti, 59 feriti

La polizia: “È un atto di terrorismo”. In campo il North West Counter Terrorism Unit. Sul posto decine di agenti e di ambulanze. May sospende la campagna elettorale. Nessuna rivendicazione, ma diversi siti jihadisti festeggiano l’attentato ( http://www.repubblica.it/ )

Attentato finto. Fasta guadare bene simbologia e numerologia. La Repubblica riporta l’evento come se fosse autentico. Da segnalare l’incredibile profondità del controllo sui media da parte dei poteri occulti. Attentati con decine o centinaia di morti e feriti dei quali dopo due giorni non si parla più. Non si parla delle investigazioni, del movente di tali feroci “terroristi”.
Qui spiego perché questi crimini non possono essere reali:

https://pianetax.wordpress.com/2016/03/30/per-chi-avesse-dubbi-sulla-falsita-degli-attentati-islamici/

Manchester, attentato al concerto di Ariana Grande: 22 morti, 59 feriti

22 maggio 2017

Il decreto sui vaccini è una FAKE NEWS?

Io lo penso sempre di più che sia una arma di distrazione di massa intanto che fanno passare montagne di soldi alle banche, droga libera e ius soli accompagnato a sempre più draconiane leggi nei confronti dei comuni e dei privati che non vogliono “accogliere” i clandestini. Attuare il piano Kalergi. E chissà cos’altro ancora.

Perchè, secondo me, il decreto vaccini è una fake news?

  • È palesemente incostituzionale per svariati motivi.
  • È rabberciato, spropositato, sproporzionato rispetto ai pericoli evocati
  • Non è in linea con le normative europee
  • Ho notato che molti gatekeeper nel “complottismo” si sono buttati a pesce sulla questione. Evidentemente, devono distrarre da altro.
  • Stesso discorso vale per i 5S che saltabecca da un estremo all’altro come se volessero dividere nel dibattito politico.

Mi sbaglierò, ma questa storia delle vaccinazioni obbligatorie è una colossale bufala architettata per distrarre da ciò che veramente sta a cuore ai poteri occulti. A meno che non paventino una emergenza sanitaria della quale noi non sappiamo nulla.

21 maggio 2017

Politici e manipolazione mentale: l’esempio dei vaccini

Nel 1999, l’obbligo della vaccinazione per l’iscrizione nelle scuole pubbliche fu abolitoa in nome dell’antirazzismo in quanto non si voleva precludere dalla frequenza scolastica i piccoli immigrati appena giunti della cui situazione sanitaria non si sapeva nulla. Oggi, dopo un ventennio di lavaggio del cervello “politicamente corretto” ripristinano l’obbligatorietà della vaccinazione per l’iscrizione a scuola. Hanno fatto passare l’idea che i figli degli immigrati debbano essere comunque gratuitamente vaccinati a spese del Sistema Sanitario Nazionale. Vi ho già scritto che l’incremento dei ticket sanitari ha lo scopo di compensare la maggior spesa causata dai clandestini e non che affollano le strutture mediche di ogni ordine.
Fra l’altro, tra i vaccini obbligatori Renzi e Grillo hanno inserito quello contro la meningite. Dopo che per qualche lustro avevano negato recisamente una connessione fra epidemie di ceppi esotici di meningite e immigrazione incontrollata. I politici fungono solo da portavoce e portaborse delle lobby dei farmaci e del NWO.
Il fatto poi che obblighino a vaccinare anche contro malattie relativamente lievi, quali il morbillo, sta a significare che si preparano a farne entrare milioni non vaccinati contro di esse.
W l’Italia mi raccomando!

20 maggio 2017

Il MoVimento 5 Stelle è per la massima copertura vaccinale

https://disquisendo.files.wordpress.com/2017/05/prematuri-e-vaccini-laviadiuscita.jpg?w=610

di MoVimento 5 Stelle

Il MoVimento 5 Stelle è a favore delle vaccinazioni e vuole che nel Paese ci sia la massima copertura vaccinale possibile. Noi siamo favorevoli all’obbligatorietà dei quattro vaccini che oggi, per legge, sono gia’ obbligatori, e siamo anche favorevoli all’introduzione di misure di obbligatorieta’ per vaccini che proteggono da malattie per le quali esiste una reale emergenza epidemica (come esiste al momento per il morbillo). Sullo specifico delle misure di obbligatorieta’ come introdotte nel Decreto Lorenzin ci riserviamo di giudicare dopo aver letto il decreto nella sua interezza (e nella sua versione definitiva), e dopo esserci consultati con i nostri esperti nazionali ed internazionali di riferimento. La nostra speranza e’ che su questo tema si possa avere una seria discussione tra tutte le forze politiche, possibilmente senza strumentalizzazioni di alcun genere, vista l’importanza del tema in termini di diritto alla salute individuale e pubblica.
Fatta questa doverosa premessa, il MoVimento 5 Stelle rimane favorevole – in linea generale ma con le dovute specificazioni la cui complessita’ non puo’ essere discussa o riassunta in un comunicato stampa– allo sviluppo di una politica di raccomandazione dei vaccini capillare nel territorio, sostenuta dalle necessarie risorse finanziarie ed infrastrutturali, affinchè le famiglie siano accompagnate dai propri pediatri e dai propri medici verso la vaccinazione, e affinche’ venga rimosso ogni ostacolo pratico alla vaccinazione stesso (in altre parole, un adeguato potenziamento dei servizi a tutti i livelli).
L’approccio che noi proponiamo include anche lo stanziamento di risorse per la creazione di
(i) un anagrafe vaccinale nazionale,
(ii) efficaci meccanismi di monitoraggio della copertura a livello nazionale e regionale,
(iii) la formazione di un comitato indipendente di consulenza composto da esperti del settore (i.e., sul modello americano dell’ ACIP, Advisory Committee on Immunization Policies) con almeno il 50% di rappresentanti internazionali.
Questo approccio, che e’ modellato sulle “immunization policies” dei paesi Scandinavi (e di 47 stati USA su 50), si basa sul coinvolgimento attivo e responsabile della popolazione ed ha anche il notevole vantaggio di creare un patrimonio di fiducia reciproca tra cittadini ed istituzioni che potra’ essere usato per implementare ogni altra politica di prevenzione sanitaria (alimentazione, allattamento, attivita’ fisica, etc). Come spiegato precedentemente, questa posizione di fondo in favore di un approccio “persuasivo” alla vaccinazione include clausole di salvaguardia che introducono misure coercitive (i.e., “obbligo”) in caso di emergenze epidemiche oppure di cadute della copertura vaccinale sotto le soglie che garantiscono l’immunità di gregge.
Va da se’ che questo tipo di approccio non può essere considerato ne’ interpretato in alcun modo come una posizione più morbida nei confronti dell’anti-vaccinismo, che e’ un fenomeno senza alcuna base scientifica che noi rigettiamo completamente. Al contrario, noi crediamo che il tipo di persuasione attiva e capillare cosi’ delineato rappresenti il modo migliore per sconfiggere ogni forma di “vaccine hesitancy” e “vaccine resistance” in modo completo e duraturo. In questo senso noi respingiamo fortemente qualsiasi insinuazione su una presunta equazione “obbligo contro non-obbligo = pro-vaccini contro anti-vaccini”, che e’ del tutto insensata dal punto di vista scientifico.
Come detto all’inizio del comunicato, noi confidiamo sul fatto che su questo tema cosi’ importante si possa avere una discussione seria ed informata tra tutte le forze politiche italiane. Sarebbe la soluzione giusta per tutti, ed il modo migliore per sviluppare insieme la miglior “immunization policy” per il nostro Paese. ( http://www.beppegrillo.it/2017/05/il_m5s_e_a_favo.html )

Vedete che i 5S sono marionette delle grandi lobby USA. Vi ho scritto più volte che la CIA ha investito centinaia di milioni di dollari nella creazione del Movimento 5 Stelle attraverso il massone Casaleggio. Non bastava l’obbligo di insegnare l’inglese nelle scuole rottamando l’italiano, non bastava l’obbligo di internet per ogni adempimento burocratico (la rete web è un progetto militare del Pentagono (c’è scritto perfino all’inizio nei manuali di HTML). Oggi i grillini, pungolati dal New York Times, impongono ben 12 vaccini obbligatori. Si tratta di una cinquantina di inoculazioni. I bambini si tramutano in bambole vodoo perennemente infilzati da spilloni! Altro che scie chimiche! Altro che petrolchimico di Taranto! Altro che gas di scarico in centro città! L’inquinamento diventa obbligatorio e inoculato in vena. Su, ditemelo voi. Quante volte vi ho scritto che gli americani ci considerano un protettorato di straccioni da impiegare per i loro esperimenti tellurici e di ingegneri sociale tramite l’immigrazione forzata?
Siamo in pieno nazismo yankee ma nessuno sembra farci caso!

20 maggio 2017

Eventi ErreKappa – Terra Piatta

Eventi ErreKappa- Terra Piatta

Sabato 27 maggio 2017, alle ore 18:00, nella saletta La KlessidRa, presso L’Istituto Scolastico ERREKAPPA, in piazza Vanvitelli 15 – Napoli, avrà luogo una conferenza sulla forma della terra.
La nozione di Terra piatta si riferisce all’idea che la superficie abitata della Terra sia piatta anziché sferica.
La conferenza è organizzata in collaborazione con il presidente dell’associazione Vegani di Gaia, Luca Di Gaia.Interverranno Luca Di Gaia, Laura Russo Krauss, Camillo Giacco, Tommaso Minniti, Dino Tinelli. ( https://www.eventa.it/ )

Mi da l’idea che i poteri occulti stiano tentando disperatamente di circoscrivere il fenomeno terra piatta a un aspetto del complottismo come un altro. Temo per loro, stavolta abbiano fatto male i conti.

19 maggio 2017

Europa, la Grecia approva nuove misure d’austerità

Tagli alle pensioni, aumento delle tasse e soppressione dei vantaggi fiscali per i deputati con il fine di sbloccare il prestito internazionale. Manifestazioni e scontri ad Atene
La decisione è arrivata nella serata di giovedì 18 maggio: il Parlamento greco ha approvato le nuove misure di austerity che permetteranno di sbloccare un’altra tranche di prestiti internazionali pari a sette miliardi di euro.
I punti fondamentali della nuova legge
La legge imposta dai creditori – Unione europea e Fondo monetario internazionale – comporterà ulteriori tagli alle pensioni e un innalzamento delle tasse, ed è stata approvata dalla risicata maggioranza di cui gode il governo di Alexis Tsipras, ossia i 153 deputati di Syriza, appoggiata dal piccolo partito sovranista Anel. Dei 281 deputati presenti alla votazione, 128 si sono schierati contro le nuove misure. Assenti i 17 rappresentanti del partito neonazista Alba Dorata, dopo che martedì uno di loro aveva aggredito un deputato di un altro schieramento nella sala dell’Assemblea.
I tagli ai benefits dei parlamentari
Gli articoli riguardanti la soppressione dei vantaggi fiscali per i deputati e la riduzione dell’Iva dal 24 al 13 per cento per il settore agricolo hanno invece incontrato favori trasversali: la grande maggioranza dei rappresentanti di tutti i partiti, dai comunisti del Kke alla destra di Nuova Democrazia, ha votato a favore di queste due misure. La legge comprende anche una compensazione per i meno agiati, come ad esempio sgravi sugli affitti e i medicinali.
Scontri fuori dal Parlamento
Qualche ora prima dell’approvazione, mentre fuori dal Parlamento si verificavano incidenti durante la manifestazione contro l’austerity, il primo ministro greco Tsipras aveva fatto un appello a votare la legge. Da due giorni i sindacati avevano infatti mobilitato i lavoratori, e le proteste sono sfociate nel lancio di bombe molotov da parte di alcuni giovani contro gli agenti in tenuta anti sommossa, cui questi ultimi hanno risposto con i gas lacrimogeni. ( http://tg24.sky.it/ )

Tutto ampiamente previsto. Il massone agente americano Tsipras, col pretesto dei “tagli alla casta”, sta distruggendo il suo paese in nome dell'”unità europea”. Egli ha lasciato entrare un milione di immigrati clandestini sul solo greco, sta cercando di imporre l’inglese come lingua d’insegnamento nelle scuole. La questione dei “prestiti internazionali” è un trucco.
I poteri occulti controllano la popolazione tramite i media con le “parole chiave” del controllo mentale politicamente corretto: l’omofobia, la xenofobia, l’islamofobia, il veganismo, la cittadinanza digitale, il femmininicidio, l’equità, la competitività eccetera. A breve, con Grillo al potere, la Casa Bianca farà lo stesso con noi. Io più che scriverlo una settimana sì e l’altra pure, dal 2010, non posso fare.

19 maggio 2017

La Tunisia invita i cittadini a consumare prodotti locali

TUNISI – L’Istituto nazionale dei Consumi tunisino (Inc) ha lanciato una campagna per incoraggiare i tunisini a consumare i prodotti locali, in occasione dell’approssimarsi del mese sacro del Ramadan, inviando un messaggio via sms a tutti gli abbonati di telefonia cellulare del Paese. L’invito è quello a consumare prodotti con il codice a barre 619, che identifica la Tunisia.
Anche il governo è impegnato in questi giorni in una campagna finalizzata a convincere la popolazione a consumare solo prodotti locali, nel tentativo di ridurre le importazioni e non appesantire ulteriormente il deficit della bilancia commerciale. ( http://www.imolaoggi.it/ )

Ecco un paese civile.

https://i2.wp.com/www.imolaoggi.it/wp-content/uploads/2017/05/tunisini_prodotti2-283x270.jpg