Archive for giugno, 2012

29 giugno 2012

Convegno internazionale sulla singolarità lunare (2° sessione)

Inizia a disegnarsi l’importantissimo evento di sabato 14 luglio 2012 a Calvisano (BS) presso il ristorante del Lago Solitudo.

Convegno internazionale sulla singolarità lunare (2° sessione)
International Conference on the lunar singularity (2nd session)

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI E TITOLI

Ore 17:00 Introduzione al convegno e presentazione dei Relatori.

Ore 17:15 Jarrah White: “NASA Mooned America: Ralph Renè’s contribution to unveiling the Apollo conspiracy.”
Nasa mooned America: il contributo di Ralph Renè nello svelare la cospirazione dell’Apollo”.

Ore 18:00 Wendy Kaysing: “The real Bill Kaysing”.
Il vero Bill Kaysing”.

Ore 18:45 Jarrah White: “MoonFaker: The Moon conspiracy research for the new millennium“.
Moonfaker: l’indagine sulla cospirazione lunare nel nuovo millennio”.

Ore 20:00 circa “Social DinnerCena Sociale, ecco il menù .

Note sugli interventi: la signora Kaysing non parlerà della teoria del complotto lunare, di cui non si occupa personalmente, perché il suo intervento s’incentrerà sulla figura di suo padre Bill come promotore di uno stile alternativo di vita.
Saranno in vendita a prezzi speciali il mio libro LUNA & NASA: il sogno proibito e la ristampa di NASA Mooned America di Ralph Renè (English language). Inoltre i due libri di Sotiris Sofias Il mistero della Luna e La Stella di Betlemme decifrata.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

  1. Chiamare il numero 030 968248 (ristorante) oppure 366 3682602 (Giandomenico) confermando il numero di persone.
  2. Al momento della chiamata specificare se s’intende partecipare unicamente al Convegno (completamente gratis) o se s’intende rimanere in quanti per la Cena Sociale (al prezzo di € 25,00).

Per ogni altra informazione utilizzare il campo commenti in calce a questo post.

COME ARRIVARE AL CONVEGNO

Indirizzo: Ristorante Lago Solitudo, via Ziglie, 31/A – 25012 Calvisano (BS).
Il metodo più facile è passare “da dietro” senza arrivare a Calvisano. Se provenite da “nord” puntate su Ghedi dopodiché dirigetevi verso Isorella (SP 24). Superata la località Ponte Rosso, il ponticello per entrare al Solitudo rimane sulla sinistra dopo un paio di km. Viceversa, se provenite da “sud”, conviene arrivare a Isorella e poi prendere la medesima strada direzione Ghedi e il ristorante stavolta rimane sulla destra, dopo 4 km, sempre attraversando il ponte sul naviglio.

Annunci
25 giugno 2012

Quanto è grande un’Aquila?

Nelle mie speculazioni infantili, di quando guardavo a bocca aperta Spazio 1999, la miglior serie di fantascienza mai prodotta, avevano un posto di riguardo  le Aquila, le astronavi della Base Lunare Alfa. La serie televisiva italo – britannica, cominciata a girare nel 1973 e messa in onda nella stagione televisiva 1975-76, fu una pietra miliare nel realismo della sua produzione. Difatti, la caratteristica pregnante di quest’opera è la grande accuratezza degli effetti speciali e la scientificità delle scenografie.

Cyril Forster e Brian Johnson con modelli di aquila in varia scala.

Disegno tecnico di un'Aquila di Spazio 1999

Disegno tecnico di un’Aquila di Spazio 1999

Per la realizzazione delle due serie, di 24 episodi ciascuna, furono approntati diversi modellini di aquila nelle varie configurazioni (da trasporto, di soccorso, cargo ecc.) in differenti dimensioni: 3 esemplari da 44 pollici (112 cm) molto curate nei dettagli per le riprese ravvicinate. Però, per le scene di volo vennero più spesso impiegati modelli da 22 pollici (56 cm) e  per altre esigenze di studio furono realizzati modelli di 11 pollici o anche di soli 5,5 pollici. Secondo Brian Johnson, direttore della squadra degli effetti speciali dell’intera serie, la scala del modello da 44 pollici è di 1:18 sulla “realtà” (cioè 112 cm x 18 = 20,16 metri). Tuttavia, stando al collezionista britannico che è venuto in possesso, pagandolo a caro prezzo, dell’esemplare originale impiegato per le riprese, l’aquila è lunga 43 pollici e ¼ ossia 110 cm che moltiplicati per il fattore di scala assommano a 19 metri e 80 centimetri. Alcuni studiosi appassionati, che hanno ricostruito i disegni, le aquila potevano essere lunghe da 76 piedi (23,16 m) a 91 piedi (27,70 m) fino a 102 piedi (31 m). Il modellino d’oro cui ho dedicato un post viene menzionato come essere in scala 1:72 per una lunghezza di 32 cm. Facendo il calcolo, risultano 23,04 m. Altri modelli meno “lussuosi” sempre additati essere in scala 1:72 sono lunghi 12 pollici montati ossia 30,5 cm x 72 = 21,95 metri. Un altro esemplare in scala 1:18 viene descritto come lungo 3 piedi e ¾ (114 cm) pari a 20,57 m. E si potrebbe continuare per un po’. Brian Johnson mostra alcuni modelli impiegati per Spazio 1999 Secondo me, la vera lunghezza degli esemplari “realistici” avrebbe potuto aggirarsi sui 22-24 metri per una larghezza massima di 14-15 metri. La cabina di pilotaggio interna forse 4 metri di larghezza per 3 di profondità,  i vari  “moduli di servizio” pressurizzati per le attrezzature scientifiche, passeggeri, stivaggio in atmosfera circa 4 di larghezza per 12 metri di lunghezza.  L’altezza di un’aquila, facendo le debite proporzioni, è stimabile in 8 metri incluse le “zampe” ammortizzate. Dimensione di un'aquila comparata allo Space Shuttle

21 giugno 2012

Convegno internazionale sulla singolarità lunare: 14 luglio 2012

In preparazione la seconda sessione del Convegno internazionale sulla singolarità lunare. Si terrà il 14 luglio 2012, sabato,  presso il ristorante Lago Solitudo, a Calvisano (BS), come avvenuto per la prima sessione.

Ristorante del lago SolitudoDue saranno i relatori: la signora Wendy Kaysing, figlia dello scrittore Bill, e Jarrah White, uno dei massimi esperti della beffa della Luna attualmente operanti. Wendy Kaysing viene da Los Angeles e terrà una conferenza intitolata Il vero Bill Kaysing mentre Jarrah, che arriva da Sydney, Australia, terrà due dissertazioni: una sulla figura di  Ralph Renè ed il suo contributo alla ricerca della verità sulle missioni Apollo, l’altra sugli sviluppi  e prospettive dell’esplorazione lunare nel nuovo millennio.

Come nell’altra occasione, l’evento sarà concluso da una Cena Sociale cui parteciperanno i relatori.
Nei prossimi giorni fornirò i dettagli sulla nuova opportunità per parlare senza dogmi di Luna, delle sue stranezze e delle persone che hanno confutato certe asserzioni ortodosse in materia astronomica.

14 giugno 2012

Notiziario UFO di giugno 2012 in edicola!

In edicola il numero di giugno 2012 di Notiziario UFO, la rivista ufologica diretta da Roberto Pinotti. L’uscita di giugno ospita l’articolo LUNA & NASA: polvere di stelle, tratto dal mio libro LUNA & NASA: il sogno proibito.

Notiziario UFO giugno 2012

Si tratta di un pezzo a riguardo del rover (LRV), la macchinina impiegata dagli astronauti per l’esplorazione lunare, e le sue anomalie. Non mancate di allunare in edicola!

Albino Galuppini - LUNA&NASA il sogno proibito -  copertina

8 giugno 2012

Caos delle ombre

Sulla Luna sembra che le leggi della fisica, in particolare del comportamento della luce, sia alquanto bizzarro. In quest’immagine, che dipinge l’astronauta Charlie Duke intento a piazzare alcuni sensori, in pratica, l’ombra proiettata da ogni singolo oggetto sulla scena ha una sua direzione sconsolantemente disallineata con l’ombra “di riferimento” costituita dall’astonauta che scatta la fotografia.
Si tratta dell’immagine AS16-107-17529. Inoltre questa foto mette in evidenza l’effetto “rocce sullo sfondo” di cui ho trattato nell’articolo e capitolo del mio libro intitolato Le ombre sullo sfondo.

AS16-107-17529 Clicca per ingrandire

7 giugno 2012

Forte scossa di terremoto di magnitudo 6.2 in Perù

Terremoto in Perù 7 giugno 20127 giugno 2012 – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.2 ha investito la regione meridionale del Peru’,alle 16:03(18:03 italiane)la profondita’ del sisma calcolata a 80 km,l’epicentro localizzato a 643 km a sud est da Lima,11 km nord est da Corrales.Per il momento non risultano danni a cose o persone per aggiornamenti restate sintonizzati…

Fonte: http://terrarealtime.blogspot.it/2012/06/forte-scossa-di-terremoto-di-magnitudo_07.html

4 giugno 2012

Le tracce fantasma

Immagine
Il sommario dell’articolo recita: nel 2002 mi sono imbattuto nella foto a sinistra. Sembra mostrare il Rover lunare (LRV) ancora imballato ma sul terreno fronteggiante sono palesemente visibili le tracce del rover sulla polvere lunare.

Qualche lunarrivista ci può gentilmente svelare l’arcano?

AS17-140-21370 (clicca per ingrandire)