Archive for ‘Misteri lunari’

22 agosto 2021

Risposta a Mazzucco – le eclissi sulla terra piatta – Michele Vassallo

Molto interessante la teoria esposta dall’amico Michele Vassallo. L’eclissi lunare sarebbe spiegabile dall’annullamento della luce polarizzata complanare di sole e luna per interferenza. Ciò causerebbe l’oscuramento della luce solare e lunare generando il buio dell’eclissi.

Lunar Eclipse GIFs - Get the best GIF on GIPHY
Eclissi di Luna.
8 agosto 2021

30 anni dalla morte di Jim Irwin

James Benson Irwin
James Benson Irwin (1930 – 1991)

Sembra ieri ma sono trascorsi 10 anni ormai dalla pubblicazione di un mio articolo sulla improvvisa scomparsa dell’astronauta Jim Irwin. Ufficialmente decedette colpito da attacco cardiaco all’età di 61 anni. Invece, Bill Kaysing raccontò una storia diversa. Stando allo scrittore californiano, e da altre testimonianze da me raccolte, Irwin si apprestava a rivelare qualcosa di sconvolgente circa gli sbarchi lunari.
Lui e Kaysing si dovevano vedere il giorno 9 agosto 1991 per registrare un’intervista colla nuova videocamera di un amico di Bill. Però, il giorno prima l’astronauta del Colorado morì d’improvviso. Kaysing ci rimase molto male cercando per anni di capire che cosa fosse davvero successo.
Nel 2011 era uscito anche un mio articolo sulla vicenda sul mensile UFO International Magazine. La vicenda è narrata nei libri LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTLA LUNA DI CARTA.


30 Maggio 2021

Stanza 237 – La teoria dell’Apollo 11

Four Theories on The Shining From the New Documentary Room 237
Fotogrammi dal film The Shining con Jack Nicholson.

Bill Kaysing sosteneva sempre che c’era Stanley Kubrick dietro la simulazione della conquista della Luna. Il regista nuovayorchese lasciò molti indizi nascosti a firma del suo autentico capolavoro, la simulazione degli sbarchi lunari, in pellicole come The Shining. Guarda su Facebook con la traduzione di Dino Tinelli: https://www.facebook.com/114302093683157/videos/196579902317348

1 Maggio 2021

Descubren algo EXTRAÑO en la cara OCULTA de la Luna

Científicos descubren algo extraño en la cara oculta de la Luna.

14 aprile 2021

Bergoglio conferma che lo sbarco sulla Luna è avvenuto

Questa me la era persa due anni fa. Il massone argentino imposto al soglio di Pietro dagli americani recita il copione. Deve reggere il moccolo ai suoi padrini d’oltreoceano. Come disse Bill Kaysing, sarà dalla rivelazione della beffa della Luna che cadrà l’intero castello di carte malefico su cui si regge il sistema massonico.

Libri di approfondimento: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTLA LUNA DI CARTA.

6 aprile 2021

Pillole di saggezza

Un po’ lungo ma condivido in pieno il discorso di Marco Guevara che copre svariati argomenti.

26 febbraio 2021

Numero6 – Intervista con Albino Galuppini (premiere)

https://1dcmtu2b93zn1czw1h16s8iv-wpengine.netdna-ssl.com/wp-content/uploads/2020/07/numero6-logo-black.png

In anteprima, l’intervista registrata da Morris San il 4 gennaio 2021 e che andra in onda il 10 marzo 2021 alle ore 17:00 sul canale:

https://numero6.org/

24 febbraio 2021

The real story of Capricorn One

https://pianetax.files.wordpress.com/2021/02/49d61-11gvhujatpf22ooxrdlytnw.jpeg
A group of three astronauts participate in a government scheme to fake a manned landing on Mars in this conspiracy thriller. Soon, the astronauts discover that they have become expendable, as the government plans to kill them to prevent the truth from being revealed.

(source: https://www.rottentomatoes.com/m/capricorn_one/ )

The true events behind this movie in the Bill Kaysing biography: The whole story of an alternative lifestyle writer.
Italian edition: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTLA LUNA DI CARTA.

( https://news.billkaysing.com/2017/11/14/the-real-story-of-capricorn-one/ )

15 febbraio 2021

Lune massicce o oggetti simili a planetoidi ripresi nel cielo di Dubai

ATTENZIONE: lune massicce o oggetti simili a planetoidi ripresi nel cielo di Dubai da molte angolazioni e posizioni

Alcuni dicono che i due oggetti potrebbero essere il sistema Planet X o Nibiru, alcuni affermano gli UFO, altri gli ologrammi. Ma una cosa è certa: gli oggetti sono apparsi nel cielo notturno.

Di Shepard Ambellas -7 febbraio 2021 FONTE

Quelli che sembrano essere due enormi oggetti celesti nel cielo notturno a Dubai di
recente sono stati catturati in video la scorsa settimana da più testimoni oculari da più angolazioni e posizioni della telecamera.

I due oggetti sembrano essere lune o planetoidi o forse un planetoide e una luna.

“Guarda qui”, ha detto una donna mentre guidava mentre il passeggero riprendeva gli oggetti nel cielo. “Che cos’è?”

Screenshot tramite YouTube

Un altro video girato da una diversa angolazione e posizione in città mostra i due enormi oggetti nel cielo notturno.

Screenshot tramite YouTube

Un terzo angolo …

Screenshot tramite YouTube

Un quarto angolo …

Screenshot tramite YouTube

Un quinto angolo degli oggetti …

Screenshot tramite YouTube

Un sesto angolo e un video indipendente …

Screenshot tramite YouTube

Guarda il video completo …

https://www.youtube.com/embed/utUVmHv1lbM?feature=oembedAlcuni ipotizzano che gli oggetti o almeno uno degli oggetti possano essere una proiezione olografica. Altri credono che gli oggetti siano di natura solida. Inoltre, c’è la possibilità che l’aspetto degli oggetti sia stato creato da un raro fenomeno atmosferico.

Un’altra teoria suggerita da un debunker UFO era che gli oggetti erano “palloncini pubblicitari” che forse facevano parte di qualche promozione. Tuttavia, non ci sono prove a sostegno di questa affermazione.

Potrebbe combaciare con il “cielo rosso di notte” che è stato catturato anche in video la scorsa settimana ?

Sii il giudice. Si prega di commentare di seguito nella sezione commenti di questo sito web. Condividi questo post su Facebook, Twitter, Gab e Telegram. ( https://gloria.tv/post/8d1W4ahxac473VFrE8P3Aprc4 )

9 febbraio 2021

Luna e cielo olografico

Una stella visibile attraverso la Luna. Sono i Fenomeni Lunari Transitori.

Una stella visibile attraverso la Luna. Sono i Fenomeni Lunari Transitori.

Un filmato catturato da un astronomo russo conferma la mia ipotesi che l’universo (= il Cielo) sia olografico cioè non materiale. Secondo i soliti noti, si tratta solo di aberrazioni atmosferiche o scherzi del caso.
Una ennesima dimostrazione è la Luna che si accartoccia mentre tramonta. Essa è una luminaria ossia una luce nel cielo che rischiara la notte. La sua luce raffredda contrariamente a quella solare che riscalda. Muta di colore ed è traslucida comparendo occasionalmente stelle e pianeti all’interno del suo disco.
Infine, è capitato che di lune se ne scorgessero due in cielo per un breve periodo come se si trattasse di un “inconveniente nella matrice”.

3 gennaio 2021

LA COSPIRAZIONE DELLA LUNA E UN’EDIZIONE ROMANA DEL LIBRO DI BILL KAYSING

La costruzione di un mito


Ci sono alcuni “mattoni” fondamentali che formano le basi delle nostre convinzioni. “Mattoni” che, se venissero inaspettatamente a mancare, minerebbero notevolmente i “palazzi” che abbiamo costruito su di essi.
E qualcuno rischierebbe seriamente di crollare. La conquista della Luna, cioè la corsa delle due superpotenze USA e URSS durante la cosiddetta “guerra fredda” a colonizzare lo spazio con l’invio dei primi satelliti, fino alla progettazione e attuazione del primo sbarco umano sulla Luna, è una delle avventure ritenute di più alto profilo portate a termine dall’umanità.
Potete quindi ben immaginare cosa potrebbe succedere alla nostra autostima (si intende la autostima collettiva dell’umanità) se qualcuno cominciasse a crearci dei dubbi.
E dei dubbi in realtà sono stati sparsi. Hanno cominciato gli stessi americani, non i sovietici, che pure erano usciti sconfitti dal confronto. Che nessun essere umano fosse di fatto sbarcato sulla Luna si cominciò a parlarne durante il 1968. Un anno in anticipo al fatto, quindi, qualcuno allora già affermava che l’attuale tecnologia non permetteva quanto si dichiarava. E in molti ci hanno creduto.

[da “Libri scomparsi nel nulla“, di S. B. – Edizioni Simple, 2007]

Se c’è un libro veramente raro questo è proprio il volumetto stampato in self publishing nel 1976 da Bill Kaysing intitolato We Never Went to the Moon, che può essere considerato la “Bibbia” dei complottisti di tutti i paesi di tutto il mondo, compreso il nostro, quindi, che, notoriamente è quello dove nascono i Poeti, i Santi ed i Naviganti-Negatori nel mare magnum del web.

Un libro che, in un sito statunitense di compravendite on-line, è stato, giustamente, definito “l’iniziatore del movimento della bufala dello sbarco sulla luna”.

L’edizione italiana edita per la casa editrice romana Cult Media Net edizioni di Corso Trieste, nella traduzione di Publio Liberi e Neil Red progetto grafico Studio Di Notte (?) con la supervisione dell’americana BookingHam, stampata nel mese di ottobre 1997 presso la GraphicArts di Pontedera, risulta adattata e aggiornata nonché arricchita del capitolo intitolato La storia delle foto, di una “ciliegina” finale e della prefazione dell’Editore italiano.

Il volume rappresenta il numero uno dell’anno primo di “Pensare” periodico mensile di carattere sociale e culturale datato 23 dicembre 1997, il cui direttore responsabile risponde(va?) al nome di Daniele Vanni.

Il cacciatore di libri, nel suo fantascientifico (e quindi reale) volume intitolato Libri scomparsi nel nulla…e altri che scompariranno presto (prefato da Oliviero Diliberto con uno scritto di Massimo Gatta, edito per conto delle Edizioni Simple di Macerata nel gennaio del 2017), lo dice “raro e di norma non reperibile”, descrivendone perfettamente la cover:

“La copertina […] è una fine realizzazione grafica, che ha al centro un oblò rettangolare nel quale è raffigurato un astronauta su quello che sembra essere il suolo lunare ma che, sfogliando la copertina, appare come un inaspettato set cinematografico”, svelando, in poche battute, la “bufala” di cui sopra.

Ma perché, da Roma, è sembrato necessario recarsi sino a Pontedera per stampare il libro, così vicino, cioè, alla “Pietra sospesa” italiana per eccellenza, quella torre di Pisa “mysteriosamente” costruita “già pendente”, sfidando, cioè, tutte le leggi della fisica? Perché l’editore italiano non ha firmato la sua prefazione? Perché anche il traduttore e il curatore del volume hanno voluto seguirne le “orme”? Perché, infine, ed il mystero qui si infittisce, è scomparso nell’edizione italiana il coautore del libro, Randy Reid?

Tutti questions points ai quali non siamo in grado di rispondere, a meno che la vasta comunità dei Negatori già evocata, non deciderà di venirci in soccorso, magari consultando meglio di noi il volume collettaneo The meaning of life, di G. Chapman, J. Cleese, T. Gilliam, E. Idle, T. Jones e M. Palin (PlugS EditionS, 1983), venerato gruppo di terrapiattisti, e da chi scrive.

Notate bene. il “nostro” volume, acquistato ad un euro e mezzo nella più generosa bancarella romana mai incrociata, riporta, nella “Ciliegina” finale, la citazione di un fumetto di Dylan Dog, il n. 131 intitolato “Quando cadono le stelle” che a queste pagine si è ispirato, al quale fumetto noi ci permettiamo di aggiungere, oggi, quello intitolato “Cospirazione luna” di Martin Mystère (il personaggio bibliofilo per eccellenza!), soggetto di Alfredo Castelli e Stefano Vietti (disegni di Enrico BagnoliMaurizio Gradin e Giancarlo Alessandrini per la sola copertina) uscito come n. 295 del 2008 dell’incredibile, insostituibile, immaginifica e magica serie originale! ( https://www.cacciatoredilibri.com/la-cospirazione-della-luna-e-unedizione-romana-del-libro-di-bill-kaysing/ )

Pagina iniziale del Tributo a Bill Kaysing (clicca per aprire).
20 dicembre 2020

È tornata la sonda cinese che ha raccolto campioni di polvere dalla Luna

La navicella Chang’e 5 è atterrata giovedì mattina in Mongolia. A bordo ha alcuni frammenti di roccia lunare

La Cina da oggi possiede un pezzo di Luna. La sua sonda Chang’e 5 è atterrata all’alba di giovedì in una base spaziale in Mongolia con a bordo due chili di roccia raccolta sul satellite. Pechino è la terza nazione a possedere frammenti della Luna. Stati Uniti e Russia li hanno raccolti oltre 40 anni fa: l’ultima missione di questo tipo era stata Luna 24, dell’Unione Sovietica, nel 1976. ( https://www.repubblica.it/cronaca/2020/12/17/news/e_tornata_la_sonda_cinese_che_ha_preso_un_po_di_polvere_di_luna-278705290/ )

Mi pare pedante citare ancora Bill Kaysing quando alludeva alla insufficienza di prove visive riguardo lo sbarco sulla Luna. In una missione di andate a ritorno durata ben 22 giorni 21 ore e 29 minuti, non hanno scattato immagini di stelle e galassie e pianeti fotografati dallo spazio profondo.
L’italiano medio è un emerito cretino, non riesce a fare 2 + 2, affetto com’è dal virus della dissonanza cognitiva. Il maggior produttore di cellulari al mondo è la Cina e nel volume di uno smartphone ci stanno diverse fotocamere ad alta risoluzione, persino 4K. Però, la stessa nazione non ha saputo pubblicare nemmeno un filmato della Terra, ad esempio, ripresa dall’orbita lunare. Se ne sono dimenticati? Perché mai?
Ma qualcuno se l’è posta questa domanda?

12 dicembre 2020

Presepio orribile e spaziale della falsa Chiesa

L’orrendo presepio allestito in piazza san Pietro simboleggia inequivocabilmente la chiesa satanica di Bergoglio. Egli è un agente degli americani, come vi spiego da sempre, loro devono reggere il moccolo alo sbarco sulla Luna e all’inesistente “esplorazione spaziale”. Ci hanno messo pure un astronauta. Intanto, il cardinale Pell, forse massone e pedofilo australiano, è stato “giustamente” graziato da Bergoglio e oggi attacca il vero papa Benedetto XVI. Vogliono che che smetta l’abito bianco da papa. Difatti, se Ratzinger muore in talare bianca, gli dovrebbero concedere un funerale da papa smascherando l’imbroglio.
Il potere dell’Abisso sta serrando le fila. Ha ragione don Minutella: vogliono martirizzare papa Benedetto. Lo sanno che tutte le profezie puntano a lui come ultimo pontefice romano, a cominciare da Malachia.
La beata Caterina Emmerich profetizzava nel 1820 che la falsa chiesa sarebbe stata caratterizzata dalla coesistenza di due papi. Le profezie si sono compiute.

https://www.ilcentro.it/image/policy:1.2542689:1607728245/08-WEB.jpg?f=2x1&$p$f=f6e23b9&w=750&$w=a1569b8

7 dicembre 2020

Un’aviorimessa buia

vaccini pratica di mare

La costituzione italiana impone la lingua italiana come idioma ufficiale dello stato. Perchè le scritte in inglese? Ah già, siam “europei” per cui la parola “centro” è scritta con grafia britannica.

Sarà il sito della Difesa a Pratica di Mare l’hub nazionale di stoccaggio per la campagna di vaccinazione anti-Covid 19 che il governo italiano sta approntando. Lo annuncia, d’accordo con il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ed il ministro della Salute Roberto Speranza, il Commissario Straordinario all’emergenza Domenico Arcuri. Un hub intermodale militare, di ampie dimensioni, ottimale per la successiva distribuzione dei vaccini, in grado di accogliere vettori aerei, elicotteri e baricentrico per la connettività stradale. Le fiale di vaccino verranno concentrate nel sito, in cui sono disponibili shelter di ampie dimensioni, che garantiranno la massima efficacia per la conservazione e i massimi livelli di sicurezza per gli stock.

Mi vengono i brividi ogniqualvolta penso a un hangar dell’aeronautica militare. Sarà che Bob Lazar disse che negli spazi coperti di Area 51 gli USA ci nascondono alcuni UFO. Sarà che nel film Incontri ravvicinati del terzo tipo, gli extraterrestri vengono accolti in un’aviorimessa. Sarà che nel film Capricorn One i panorami marziani del finto sbarco su Marte sono allestiti in un hangar. E ciò, con tutta probabilità, è avvenuto anche per l’altrettanto fasullo sbarco lunare della NASA dato che il film è tratto dal libro di Bill Kaysing. E lui era dell’idea che in qualche base segreta militare ci fossero gli studi dove l’allunaggio venne inscenato. Ma questa è una nota a margine.
Più preoccupante è che i vaccini siano conservati pure dentro un sito militare dall’aspetto sinistro.
Chissà cosa contengono ‘sti vaccini. Magari manco esistono.
Pertanto, se mettono Alvaro Vitali e la “dottoressa del distretto” a guardia dei vaccini anti-covid stiamo tranquilli!

1 dicembre 2020

La sonda cinese Chang’e-5 sbarcata sulla Luna

Si è distaccata dal modulo che resterà in orbita | CorriereTv
Il modulo cinese di atterraggio di Chang’e-5 si appresta all’arrivo sul suolo lunare per prelevare 2 chili di rocce da riportare sulla Terra per la prima volta dopo 44 anni

Però, dove sono le immagini? Qual è il punto preciso dell’allunaggio?
Ancora Bill Kaysing, dove sono le prove visive?
Dove sono le abbacinanti immagini della via Lattea fotografata in assenza di atmosfera?
La NASA trasmetteva in diretta TV dalla Luna nel 1969. Oggi la Cina che fa? La tecnologia è tornata indietro?
Huawri, Lenovo, Xiaomi, leader mondiali nei cellulari e 5G, non sono ditte cinesi?!?
La cinese Oppo ha commercializzato perfino uno smartphone arrotolabile!
Ma come mai l’ente spaziale cinese dirama immagini simili a quelle della NASA di mezzo secolo fa??

24 novembre 2020

La Cina lancia la missione lunare Chang’e-5 con campioni che torneranno sulla Terra

La Cina ha lanciato questa sera (ora italiana) la nuova missione lunare Chang’e-5! Si tratta di un passo fondamentale perché riporterà sulla Terra campioni di roccia dalla Luna e servirà come base per future missioni con equipaggio. ( https://www.hwupgrade.it/news/scienza-tecnologia/la-cina-lancia-la-missione-lunare-chang-e-5-con-campioni-che-torneranno-sulla-terra_93689.html )

A ben 52 anni di distanza dalla prima orbita lunare, siamo daccapo. Ancora missioni “esplorative” in previsioni di future spedizioni. Nel 1969, la NASA trasmetteva immagini televisive degli astronauti in diretta dalla Luna. Oggi, esiste neanche un piccolo robot, tipo quelli su Marte, che stia esplorando la superficie selenica inviando a Terra immagini in diretta. Ce ne dovrebbero già essere svariati anche operanti sul lato lontano del satellite, sorprendentemente, non ce ne sono.
Grazie alla tecnologia odierna, ognuno può inviare, tramite internet, in tutto il mondo da casa propria con un cellulare da 100 euro. Il maggior produttore mondiale di smartphone è la Cina la quale, tuttavia, non è in grado di trasmettere in diretta dallo spazio se non animazioni preconfezionate.
Notare la semantica: la parola inglese Change (cambiamento, progresso) e il numero 5 (V).
Secondo voi, qual è la spiegazione di tutto ciò?

missione cina luna

 

25 settembre 2020

Terra piatta & diritti umani

Esempio di cielo olografico facilmente riscontrabile da tutti. La Luna piena sembra trovarsi fra le nubi le quali sono illuminate solo in prossimità di essa mentre le distanti sono buie.

Filmato molto interessante che apre la strada al dibattito onnicomprensivo, più ampio dello studio della forma della Terra. La beffa del modello eliocentrico, escogitata 5 secoli fa, è stata il sostrato da cui sono partite le altre beffe della Storia. Il mondo è un palcoscenico.

10 settembre 2020

Suggerisco ai negazionisti di andarsene in giro con una bella “N” stampata sul petto…

In Gran Bretagna, dove il premier Boris Johnson aveva suggerito all’inizio di difendersi da Covid-19 con l’immunità di gregge lasciando liberi tutti, si è arrivati al punto di vietare le riunioni in casa con più di 6 persone. In Francia ci sono stati quasi 9000 casi 20 vittime in un giorno. Anche da noi aumentano, purtroppo, gli ammalati ricoverati in terapia intensiva e i contagi sono stabilmente più alti di quanto fossero all’inizio. Negli Stati Uniti, in India e in altri paesi continuiamo a ritmo di decine di migliaia di contagiati.
Se si vuole far finta di niente, si può anche farlo. Ma quello che si suggerisce a quelli che negano il virus e la sua capacità di esplosione all’interno delle persone, e dunque di generale pandemia, è che se ne vadano in giro con scritto una bella ‘N’ sul petto in cui si capisca da questo che sono negazionisti e che come tali vanno trattati.
Anche quando dovessero essere contagiati. Dunque dovrebbero entrare non in isolamento ma in posti appartati dove verranno curati con tisane, aglio e brodi di pollo cotto dove si cercherà di lasciargli sul tavolo un libro del tipo: ‘Non siamo mai andati sulla luna’ oppure ‘Gli statunitensi che hanno abbattuto le torri gemelle’. Così possono baloccarsi con il complottismo di ogni ordine e risma.
Purtroppo abbiamo a che fare con una malattia pandemica, che è ancora molto capace di contagio, e anche in proporzione molto capace di generare malati più gravi e addirittura ancora vittime. Non abbiamo visto ancora il picco più alto in Italia, perché lo vedremo dopo la riapertura delle scuole molto presumibilmente alla fine di settembre. In Francia e in altri paesi, dove hanno cominciato le scuole prima e coloro che sono stati in vacanza tornano prima, abbiamo già tantissimi casi.
Non si tornerà più a un lockdown o a un isolamento generalizzato, ma è un fenomeno da tenere in considerazione. Le morti generate, o concausate, dal Coronavirus sono peraltro ben identificabili. Perché mai come in questo inverno passato, ed estate e autunno, la mortalità generale, secondi i dati Istat, in Italia è stata così bassa. Perché le condizioni meteorologiche sono state molto favorevoli e dunque, rispetto ad altre cause di morte, noi ne abbiamo di meno.
Dunque è ben evidente quello che è stato il contributo di questa malattia in termini di morti, se non altro premature. Ma quanto tempo avrebbe vissuto ancora qualcuno che invece è morto anche per il Coronavirus? Un mese, due mesi, un anno, un anno e mezzo, due. Vogliamo pensare che per quella persona il tempo, per quanto breve, non fosse prezioso è lunghissimo? Meditate gente, meditate.
GeoMario, cose di questo mondo – Con Mario Tozzi ( https://www.radioradio.it/2020/09/suggerisco-ai-negazionisti-di-andarsene-in-giro-con-una-bella-n-stampata-sul-petto-tozzi/?cn-reloaded=1 )

Anche RadioRadio temendo il taglio dei finanziamenti pubblici si adegua al “culturalmente corretto”. Fabio Duranti si sta rivelando ciò che è in realtà: un vile cagasotto.

Repubblica e Berlusconi improvvisamente alleati contro i “negazionisti”:

 

20 agosto 2020

I Fenomeni Lunari Transitori, che cosa sono?

FLT

La teoria astronomica corrente afferma che ci sono meteore le quali precipitano sulla superficie lunare generando un impatto che può causare un bagliore che perdura anche per diversi minuti.
Però, come mostrato dalla recente e spaventosa esplosione a Beirut, una detonazione violenta provoca un effetto fulmineo.
Si chiamano Fenomeni Lunari Transitori (FLT).
Oggi scopriamo che il motivo vero è il fatto che viviamo in un mondo olografico. La Luna è una luce nel cielo che varia di trasparenza. Pertanto, attraverso di essa, si scorgono stelle e pianeti, di tanto in tanto.

19 agosto 2020

Arriva la Luna Nera, il 19 agosto un evento astronomico con accompagnamento di meteore

bandiere mezzalunaArriva la Luna Nera: il 19 agosto un evento astronomico con accompagnamento di meteore (Di martedì 18 agosto 2020) . Il 19 agosto potremo tutti godere di un meraviglioso spettacolo della natura. Si tratta della cosiddetta Luna Nera, che quest’anno si annuncia anche circondata di meteore, le suggestive kappa Cignidi. Quest’anno ce lo ricorderemo bene per ovvi motivi (il Covid e così via), ma gli appassionati di astronomia se lo ricorderanno anche per il non comune fenomeno di quattro lune nuove in una sola stagione. Delle quattro giornate senza Luna due sono passate, il 21 giugno e il 20 luglio, mentre le prossime sono il 19 agosto e il 17 settembre. La terza di queste è chiamata Luna Nera. Secondo le più antiche versioni della bibbia ebraica, Lilith (che vuol dire, guarda un po’, “Luna … ( https://www.zazoom.it/2020-08-18/arriva-la-luna-nera-il-19-agosto-un-evento-astronomico-con-accompagnamento-di-meteore/7075254/ )

Sì, ma la NASA non ci spiega il perché del cambiamento di colore della Luna. Non spiega perché mai si vedono stelle attraverso la parte non illuminata come se fosse trasparente. Ciò testimoniato non soltanto da innumerevoli osservazioni astronomiche ma pure dalle bandiere di parecchi paesi islamici.

luna nera

12 agosto 2020

Il vaccino fantasma dello spazio

Non capisco, se ciò che dicono gli esperti nel video è vero. Cioè, se è difficile ottenere un vaccino efficace per il coronavirus, perché mai si insiste dicendo che la fine dell’emergenza ci sarà allorquando tutti quanti saranno vaccinati. Ma contro cosa?
Trump annuncia un vaccino pronto prima delle elezioni presidenziali degli USA. Putin dice di avere vinto la corsa al vaccino e i russi si stanno già immunizzando. L’Italia sperimenta il suo nuovo vaccino anti-covid19.
Putin ha deciso di chiamare il vaccino russo Sputnik 5 come si trattasse di un missile della fittizia “corsa allo spazio” degli anni ’60 dello scorso secolo.
Ma che cosa sta succedendo?
Vorrebbero obbligare alla vaccinazione di massa, che funziona poco, contro l’influenza i cui ceppi appartengono a una famiglia diversa da quella del covid19.
Viviamo forse in una “matrice” sanitaria “globale”?
Quindi, pure la corsa al vaccino contro il coronavirus è una miserabile sceneggiata a uso e consumo dei babbei teledipendenti?

9 Maggio 2020

Abbaiare alla Luna

biglietto per la Luna

Ci stufiamo della marea di notizie false cui siamo sottoposti quotidianamente. Tuttavia, non si tratta di un fenomeno dei nostri giorni.
Nel 1970, una rispettabile compagnia aerea, la Panamerican World Airways, offriva prenotazioni per voli passeggeri verso la Luna “quando possibile”. Intere famiglie avevano affollato gli uffici della compagnia per prenotarsi per primi. Il prezzo proposto era relativamente modico: 28.000 dollari a persona e dice il sevizio TV che già c’erano 17.000 adesioni. Il giornalista, però, lascia presagire che si tratta di una bufala citando Giulio Verne, scrittore di fantascienza: “un americano non vede serie difficoltà per qualunque cosa“.
È incredibile come il popolino possa venire preso per i fondelli! Sarebbe interessante sapere quanto gli aspiranti astronauti avevano dovuto sbarsare per la agognata prenotazione!
Non è cambiato nulla da mezzo secolo a questa parte. Oggigiorno, sono Richard Bramson (quello che chiede la decriminalizzazione dell’uso di droga) ed Elon Musk (pure tifoso della cannabis) che promettono improbabili trasferte sul ciglio dello spazio e perfino sul pianeta Marte.
La realtà è che i poteri occulti, dietro questi personaggi, non riescono nemmeno più a celebrare i 50 anni della finta conquista della Luna.

https://www.awe130.com/moon-hoax/gullible-people-exploited-by-moon-hoax.html

2 Maggio 2020

Il movimento della Luna sulla terra piatta – Michele Vassallo

La luna sulla Terra piatta percorre un cono molto vicino a quello del sole.

11 aprile 2020

Apollo 13, virus e carenza di cibo

Bill Kaysing Libri

Coronavirus, negli Usa auto in fila a San Antonio: i nuovi poveri aspettano cibo

L’America che fino a ieri faceva ore di fila per assicurarsi subito l’ultimo modello di smartphone o acquistare garget elettronici a prezzo scontato nel delirio commerciale del Black Friday, ora si mette in coda per ottenere un po’ di cibo dalle food bank. Queste istituzioni filantropiche, le banche del cibo, distribuiscono da sempre derrate alimentari agli indigenti attraverso le food pantries, una sorta di mense dei poveri. Ma ora che decine di milioni di americani sono rimasti senza lavoro e senza reddito, i bisogni si sono moltiplicati: le food bank donano direttamente ai cittadini, consegnando il cibo nei loro veicoli. ( https://radiomaria.it/coronavirus-negli-usa-auto-in-fila-a-san-antonio-i-nuovi-poveri-aspettano-cibo/ )

Mai come oggi si deve parlare della straordinaria figura di Bill Kaysing. Egli per tutta la vita fu a fianco dei senzatetto e dei bisognosi scrivendo una serie di libri su come auto-prodursi i propri alimenti e vivere in periodi di crisi fuori da ciò che lui chiamava “rat race”.
Oggi, incidentalmente, è il 50° anniversario del decollo per la missione Apollo 13 della NASA. Il volo “abortì” a causa di un esplosione nei serbatoi di ossigeno durante il tragitto verso la Luna.
Una grandiosa messa in scena, disse Bill, allo scopo di ravvivare l’interesse dei media verso le missioni lunari che stava scemando.
L’Apollo 13 fu definito un “fallimento di successo” in quanto i tre astronauti avevano salvato la pelle però, in realtà, la Terra non l’avevano mai lasciata.
A celebrazione, nel 1995, fu realizzato un film di cassetta diretto da Ron Howard con Tom Hanks nel ruolo di Jim Lovell comandante della missione.
Bill Kaysing ebbe a definire il film Apollo 13: “un simulazione dentro una simulazione“. Kaysing querelò l’astronauta accusandolo di avere frodato il pubblico fingendo la missione ma, logicamente, perse la causa in tribunale.
Fra l’altro, io sostengo da decenni, e Kaysing mezzo secolo prima di me, che è meglio vivere in campagna o collina in case indipendenti con annessa una grande area coltivabile per impiantarvi un’ortaglia e un frutteto. Oggi, le “sardine in scatola” nei palazzi dei grandi quartieri residenziali di Torino, Milano o Roma hanno capito l’antifona.

PS Toh, si parla di lui e spunta fuori:

https://www.foxnews.com/media/apollo-13-commander-jim-lovell-coronavirus