Archive for ‘Informazione’

24 aprile 2019

Umberto Guidoni replica a Favari: “Porterei i terrapiattisti nello spazio: vedrebbero la Terra, un’oasi sferica colorata in un mare di tenebre”

Intervista all’astronauta italiano, primo europeo sull’Iss. “Mi rattrista vedere persone che perdono tempo a trovare spiegazioni fittizie a fenomeni che conosciamo bene”

Umberto Guidoni sorride appena gli sveliamo il motivo per cui l’abbiamo chiamato. “Professore, Agostino Favari, un terrapiattista che è tra i relatori del primo convegno sulla terra piatta in Italia, vorrebbe venire con lei nello spazio per vedere se la terra è davvero sferica”. L’astronauta classe ’54, che ha partecipato a due missioni Nasa ed è stato nel 2001 il primo europeo a visitare la Stazione Spaziale Internazionale, non si tira indietro del tutto: “Io lo porterei, ma è lui che non verrebbe. Perché, non so se lo sa, ma alcuni terrapiattisti sostengono che non è possibile superare la velocità Mach 5 perché poi ci si trasforma in scimmie. E quello è un problema…”.

Professore, Favari è un terrapiattista e vuole vedere con i propri occhi quello che lei hai visto nel corso della sua carriera.

Voglio assicurare al signor Favari che la Terra è sferica. Che per effettuare l’orbita intorno alla Terra si impiegano 90 minuti e, mentre giri intorno, la Terra è sempre sferica, non è che poi diventa un disco. Ma non c’è bisogno di andare nello spazio per verificarlo, lo si può fare dalla qui.

Come? Ci faccia un esempio…

Quelli che abitano nell’emisfero sud del pianeta, ad esempio, vedono la luna al contrario, come se stessero a testa in giù e, in effetti, sono a testa in giù (ride, ndr). Se la Terra fosse un disco piatto, staremmo tutti nella stessa configurazione e dovremmo vedere la luna tutti allo stesso modo. E invece dall’Australia la vedono come se fosse ribaltata.

L’Australia esiste quindi?

Esiste, esiste, mi dispiace per i terrapiattisti (ride, ndr). Tra l’altro io l’ho vista dallo Spazio.

“Credere alla terra sferica è una disgrazia. Io, terrapiattista, sono salito a 400 m e l’orizzonte è rimasto dritto” http://huffp.st/V9thdBX

“Credere alla terra sferica è una disgrazia. Io, terrapiattista, sono salito a 400 m e l’orizzonte…

Intervista ad Agostino Favari, tra i relatori del convegno dei terrapiattisti in programma a Palermo: “M5s? Controllato dalla Cia. L’astronauta Guidoni mi porti nello spazio per vedere se ho ragione”

Secondo Albino Galuppini, altro relatore del convegno in programma il 12 maggio a Palermo, gli astronauti sono degli attori.

Per i terrapiattisti noi siamo i nemici giurati, mentitori prezzolati. Che vuole che le dica… Siamo degli attori molto bravi perché testimoniamo di esperienze e di emozioni che forse nemmeno i premi Oscar riescono a fare. Ma perché uno dovrebbe spendere una vita intera per raccontare falsità? La verità è che questa esperienza richiede anni di preparazione, di sacrifici, che poi ti ripaga perché è talmente coinvolgente che è difficile dimenticarla.

ALAIN NOGUES VIA GETTY IMAGES
Umberto Guidoni a bordo della missione Endeavour STS-100, 2001

Cosa ha visto da lassù che ci può raccontare?

Un pianeta bellissimo, una magnifica oasi colorata in un grandissimo oceano di tenebre. Mi dispiace per i terrapiattisti ma questa è la realtà. D’altra parte sarebbe complicato spiegare che la terra sia l’unico pianeta piatto quando tutti gli altri corpi celesti sono sferici.

Cito Favari: “l’orizzonte è orizzontale, altrimenti si chiamerebbe curvizzonte. Io sono stato a 400 metri d’altezza ed è rimasto dritto”. Questa è una delle prove dell’assenza di curvatura della terra secondo i terrapiattisti.

Con l’altezza, l’orizzonte cambia: già vederlo da un aereo è diverso, si figuri dallo spazio. Se uno vede una nave in lontananza, la vedrà sparire prima dal basso, poi via via fino all’albero più alto. La prova provata è che i satelliti girano attorno alla terra. Sa dell’effetto Pac-Man? (ride, ndr)

No, mi spieghi.

Se lo sono inventati i cospirazionisti per giustificare come fa un aereo ad andare da una parte all’altra del pianeta. Mi fa sorridere: se uno immagina di poter “uscire” da una parte ed entrare dall’altra, siamo messi male…Quello che dispiace è che già duemila anni fa i greci avevano trovato un modo ingegnoso non solo per dire che la terra era sferica ma anche per calcolarne le dimensioni. Duemila anni dopo c’è ancora qualcuno che questa lezione non l’ha imparata.

Lei ha avuto modo di confrontarsi con un terrapiattista, durante una puntata de Le Iene del dicembre 2018. E non è andata bene…

La cosa più difficile è che non troviamo un punto in comune per costruire un’argomentazione. Se uno nega tutto quello che è provato e riprovato, è difficile ragionarci. Uno che dice che la forza di gravità non esiste, che la terra piatta…come si fa? Le faccio una domanda: se la terra è piatta, non c’è nemmeno l’angolazione dell’asse terrestre: come mi spiega le stagioni?

Quando legge di teorie alternative alla verità scientifica, come reagisce?

Delle volte mi rattrista un po’ perché la scienza ha fatto grandi passi in avanti ma di fronte a noi ci sono ancora grandissimi misteri da comprendere. L’idea che ci siano persone che perdono il loro tempo a trovare spiegazioni quantomai fittizie a fenomeni che conosciamo bene, ecco: questo mi rattrista.

Devo chiederglielo: porterebbe il terrapiattista Favari nello spazio?

(ride, ndr) Io lo porterei, ma è lui che non vorrebbe venire. In una di queste conversazioni con i terrapiattisti, loro sostenevano che non si può superare la velocità Mach 5, perché poi ci si trasforma in scimmie.

Scimmie?

Sì, lo dicono loro. A parte che mi dovrebbero spiegare perché dovremmo diventare scimmie e non altro. Io so di aver viaggiato a 27mila km/h e sono ancora qui a raccontarlo. Se ci venisse, io lo porterei perché niente è più evidente di un’esperienza provata: ce li porterei tutti, l’unica difficoltà è che loro non credono che sia possibile andarci.

Il Presidente della Republica Carlo Azeglio riceve, dall’Astronauta Umberto Guidoni, lo Stendardo del Quirinale che ha portato con se nello Spazio a bordo dello Shuttle,dopo aver ricevuto l’Onorificeza di Grand Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

( https://www.huffingtonpost.it/2019/04/24/umberto-guidoni-replica-a-favari-porterei-i-terrapiattisti-nello-spazio-vedrebbero-la-terra-unoasi-sferica-colorata-in-un-mare-di-tenebre_a_23716115/ )

24 aprile 2019

Radio Radio intervista Agostino Favari

logo-radio-radio Roma

Stefano Molinari e Luigia Luciani intervistano Agostino Favari. Buon ascolto!

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

23 aprile 2019

Terrapiattisti contro Terratondisti/ Video “Voi teorie, noi prove sulla Terra piatta”

Terrapiattisti contro Terratondisti oggi a Mattino 5: video. Albino Galuppini e Gianluca Ranzini a confronto, il primo: “Voi solo teorie, noi abbiamo prove sulla Terra piatta”

terrapiattisti mattino5

Terrapiattisti e terratondisti a confronto a Mattino Cinque. Negli ultimi tempi stanno proliferando teorie secondo cui la Terra non sarebbe tonda (anche se sarebbe meglio dire “sferica”), allora il programma di Canale 5 ha approfondito il tema contrapponendole. «Dal punto di vista dell’osservazione umana, non esiste alcuna prova né che la Terra giri su se stessa né che esista una curvatura», ha dichiarato Albino Galuppini, tra i più noti terrapiattisti italiani. «Ci sono invece diverse prove per le quali invece non si può ritenere che la Terra non sia piatta», ha aggiunto (forse facendo riferimento all’effetto pac-man). Viene poi mostrata una mappa con la rotta “reale” tra Brisbane e New York, oltre che un comune mappamondo. «La rotta dovrebbe passare dal Messico e le Hawaii, invece gli aerei passano dall’Alaska». Non tarda ad arrivare la replica di Gianluca Ranzini, noto astrofisico e giornalista scientifico, secondo cui «è abbastanza curiosa questa teoria e va contro le evidenze di tutti i giorni». E cita la questione della gravità.

TERRAPIATTISTI CONTRO TERRATONDISTI A MATTINO 5
«In una terra piatta la gravità non funzionerebbe come invece funziona normalmente. Noi siamo attirati verso il centro della Terra, invece con quella piatta la gravità sarebbe obliqua», ha spiegato Gianluca Ranzini a Mattino Cinque. Inoltre, ha spiegato che la famosa mela di Newton cadrebbe in diagonale. «Oppure non si vedrebbe, come invece si vede, il Sole a diverse altezze sull’orizzonte se si va a diverse latitudini, o le stelle di notte a diversa altezza sull’orizzonte. Queste non sono esperienze complicate». Per i terrapiattisti invece è una questione di prospettiva: «Ci sono palloni aerostatici mandati ad alta quota da soggetti privati che non hanno rilevato alcuna curvatura. Inoltre, l’orizzonte si dovrebbe abbassare quando noi ci innalziamo». Ribatte Galuppini: «La curvatura della Terra non è facile da percepire perché il pianeta è grande». Ma per i terrapiattisti come Galuppini sono tutte speculazioni. «Esiste un trattato, quello Antartico, a cui ha aderito l’Italia, che impedisce ai soggetti privati di oltrepassare il 60esimo parallelo sud». Ma Ranzi ha spiegato che invece si può andare in Antartide.

“VOI TEORIE, NOI ABBIAMO PROVE”
La Terra non è mai stata tonda: ne sono convinti i terrapiattisti. Una spedizione scientifica per verificare i “confini della Terra” potrebbe essere utile per fugare ogni dubbio (se qualcuno davvero lo avesse ancora), ma alla proposta del conduttore di Mattino Cinque il terrapiattista Albino Galuppini replica: «C’è un problema di permessi, non ne danno, o ne danno per arrivare al massimo sulla costa. E poi quelle spedizioni costano molto». Neppure la questione della gravità ha peso per i terrapiattisti: «È solo una teoria». Ma Gianluca Ranzini non ci sta: «Ci sono delle prove». Galuppini chiede quali siano, ma il dibattito viene interrotto. Di certo c’è che i terrapiattisti di tutto il mondo si riuniranno a Palermo il prossimo 12 maggio. Lo ha annunciato Agostino Favari, uno dei quattro relatori pronti a smentire Galileo e tutte le altre teorie scientifiche: «È tempo che le verità fondamentali si diffondano». Ci sarà anche chi svelerà come l’Apollo 11 non sia mai andato sulla Luna, con tanto di relazione dal titolo “La conquista della Luna: 50 anni di inganni”. ( https://www.ilsussidiario.net/news/scienze/terrapiattisti-contro-terratondisti-video-voi-teorie-noi-prove-sulla-terra-piatta/1874723/ )

https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/mattinocinque/la-teoria-della-terra-piatta_F309211601145C08

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

Albino Galuppini

Il confronto a Mattino Cinque fra me e il giornalista di Focus Gianluca Ranzini.

17 aprile 2019

Confronto indiretto con Alex Semyase sull’evoluzione della Terra piatta

Chiarisco la mia posizione sulla questione della Terra piatta e suoi sviluppi futuri. Invito tutti quanti a iscriversi al canale Youtube di Agostino Favari il quale ringrazio pubblicamente per il lodevole lavoro che sta compiendo.

15 aprile 2019

Intervista sulla querelle fra Dharma Bernardi e le Iene (Italia 1)

Agostino Favari approfondisce con i diretti interessati la famosa questione della liberatoria per l’apparizione di Elafaki al programma TV delle Iene. La mia posizione l’ho espressa già. La sera prima della conferenza di Agerola, udii Dharma dire alle Iene di non volere essere ripresa. Poi non so, se prese accordi differenti in separata sede.

FUORI CONTESTO Stasera il sole è giallo come era una volta!

12 aprile 2019

Interviste di Agostino Favari sul problema dei media

A Ezio Porto (Terra Magick) ho risposto nei commenti al video.

Intervista con Eleonora Dima (non so chi sia).

La mia presenza a Italia Sì su RAI 1:

https://www.msn.com/it-it/sport/video/albino-galuppini-vi-spiego-perch%C3%A9-la-terra-%C3%A8-piatta-06-04-2019/vp-BBVIRBI

8 aprile 2019

Sulla questione Iene e domande del pubblico

Una telefonata che Gaston Zama (Giorgio Romiti) ha fatto a Agostino Favari in merito alla partecipazione delle Iene (Italia 1) alla conferenza di Palermo. Bisogna precisare che, in quanto evento pubblico tenuto in un pubblico esercizio, non li possiamo respingere, se versano la quota di partecipazione.
Inoltre, chiarisco i relatori, fra cui il sottoscritto, risponderanno alle domande del pubblico in sala riguardanti la materia appena trattata. Dobbiamo ancora stilare la “scaletta” degli interventi.
La vostra posizione in merito alle Iene quale è? Fatemi sapere gentili amici di PianetaX.

PS Sono terrorizzati: https://palermo.gds.it/articoli/cronaca/2019/04/09/raduno-dei-terrapiattisti-a-palermo-il-comune-diffida-gli-organizzatori-nessun-patrocinio-a724d07f-91e5-48b2-8ddb-1a02ba1967f7/

7 aprile 2019

Conferenza di Palermo: intervista di Radio Popolare ad Agostino Favari

logo-Radio-Popolare

Ieri pomeriggio ho partecipato alla trasmissione di Raiuno Italia sì condotta da Marco Liorni. Ho ritrovato l’astronauta italiano Umberto Guidoni col quale mi ero già confrontato, sempre a Roma, per le Iene.. Dietro le quinte, gli ho chiesto, scherzosamente, che la prossima volta preferisco la Cristoforetti! Il dottor Guidoni, sorridendo, ha acconsentito.
Di seguito, un’interessante intervista alla storica emittente milanese Radio Popolare concessa dall’amico Agostino Favari.

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

4 aprile 2019

Terrapiattisti di tutto il mondo riuniti a Palermo: “Dimostreremo che Galileo ha sbagliato”

Il ritrovo il prossimo 12 maggio all’hotel Garibaldi. Oltre 600 gli iscritti per un fitto calendario di appuntamenti

di GIADA LO PORTO

Dall’egocentrismo della stella polare al complotto dell’Apollo 11, i terrapiattisti di tutto il mondo (piatto) si riuniscono a Palermo. “È tempo che le verità fondamentali si diffondano”: con queste parole Agostino Favari, uno dei quattro relatori intenti a smentire Galileo e tutte le altre teorie scientifiche, ha annunciato il ritrovo, il prossimo 12 maggio, all’Hotel Garibaldi di Palermo. Nel fitto programma della giornata (e oltre otto ore di convegno) ci sarà chi dimostrerà “l’assenza della curvatura terreste”, chi parlerà “dell’orbita del sole sulla terra piatta” e chi svelerà come l’Apollo 11 non è mai andato sulla Luna con tanto di relazione corposa dal titolo “La conquista della Luna: 50 anni di inganni”.
Saranno poi effettuate delle dimostrazioni pratiche sulla “differenza di pressione tra atmosfera e spazio siderale” e verranno introdotti concetti di astronomia “zetetica” il cui motto è “la Terra non è un globo”. Si inizia alle 9 del mattino, la quota di partecipazione è di 20 euro ed è necessario prenotare contattando Agostino Favari (a.favari@gmail.com). E proprio Favari in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook rivolge il suo invito non solo “alle persone che si oppongono al sistema di potere piramidale” ma pure a tutte le persone “rappresentative delle organizzazioni di potere, a partire dal presidente della regione Sicilia, il capo della polizia di stato della Sicilia, dei carabinieri e delle guardia di finanza, aggiungendo doverosamente il capo del servizio segreto interno e del servizio segreto militare della Sicilia». L’invito è rivolto pure al cardinale di Palermo «perché la terra descritta nella bibbia è una terra piatta e creata da qualcuno – dice ancora Favari – non certo generata dal big bang”, e ancora ai gruppi “filosofici buddisti, steineriani, amici di Osho, yoga, dato che sono eclettiche molte persone che ne fanno parte”.
Nella lunga lista di invitati sciorinata dal terrapiattista via social non potevano mancare “i rappresentanti delle logge massoniche della Sicilia, dato che è nota l’influenza determinante di queste associazioni nella vita sociale”. Galileo a parte, chi vorrà potrà approfondire l’argomento dal vivo a Palermo il prossimo 12 maggio e fare le proprie domande ai membri dell’associazione The Flat Earth Society che conta circa 600 iscritti. ( https://palermo.repubblica.it/cronaca/2019/04/03/news/terrapiattisti_di_tutto_il_mondo_riuniti_a_palermo_dimostreremo_che_galileo_ha_sbagliato_-223179420/ )

Non è vero che ci sono già 600 iscritti, la notizia è falsa. La Flat Earth Society è una invenzione della CIA. I posti disponibili sono limitati, pertanto, affrettatevi a contattare Agostino Favari per la vostra partecipazione. Ho saputo che le Iene (Italia 1) saranno presenti, quindi prepariamoci! Ovvio che dato il successo straripante dei loro video su FB, con 6,5 milioni di visualizzazioni in sole tre settimane, non possono perdere l’occasione.

TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ.

https://www.repstatic.it/content/localirep/img/rep-palermo/2019/04/03/140325801-d7fdf96b-27b0-444b-8d09-48f7cc84e9d8.jpg

28 marzo 2019

I terrapiattisti si danno appuntamento a Palermo: «La verità non è per tutti»

15 marzo 2019

Terra piatta: intervista a Dino Tinelli

Dino Tinelli terrapiattista

Nell’intervista Giovanni Alaimo fa una interessante osservazione: nell’emisfero meridionale il passaggio fra giorno e notte è molto più repentino che da noi. Rammento che lo diceva anche il mio maestro elementare che era un turista ante litteram e aveva viaggiato in tutto il mondo.

9 marzo 2019

Conferenza TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ

Si tona a pasrlare di Terra piatta nel prossimo importante appuntamento di Palermo: TERRA PIATTA: TUTTA LA VERITÀ. Prosegue idelamente la serie di incontri Piano di Esistenza.
Mi sento onorato dall’essere stato invitato per il 12 maggio 2019 da Agostino Favari.

Relatore Temi delle Relazioni

Raffaello Barrella

  • Bibbia e terra piatta: l’eliocentrismo è una beffa diabolica

Agostino Favari

  1. Assenza della curvatura terrestre: dimostrazione
  2. Differenza di pressione fra atmosfera e spazio siderale (esperimento pratico)
  3. Proteine nobili? Iperproteinosi e malattie

Albino Galuppini

  1. Introduzione all’astronomia zetetica
  2. La conquista della Luna: 50 anni di inganni
  3. Tartaria, il dimenticato impero dei giganti

Calogero Greco

  1. Viktor Schauberger e la scoperta della “free energy”
  2. Laocrazia, il vero nome della democrazia
  3. Orbita del Sole sulla Terra piatta

Morena Morlini

  1. La verità non è per tutti: riflessione sul rifiuto dell’informazione
  2. Egocentrismo della stella polare
  3. Pianeti reali o proiezioni? Cosa salvare dell’astrologia?

Informazioni & prenotazioni:

Agostino Favari

Quota di partecipazione: € 20

a.favari@gmail.com

https://www.facebook.com/agostino.favari

Prego tutti quanti di diffondere il link in rete: https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Le immagini a raggi infrarossi rivelano l’assoluta piattezza della superficie terrestre.

20 febbraio 2019

YouTube? Un covo di terrapiattisti

Ecco le cause dell'attentato a YouTube

I sostenitori della teoria della “Terra piatta” si riuniscono sul portalone del video sharing, dicono i ricercatori. Su YouTube il complottismo abbonda, e l’algoritmo “consiglia” sempre nuovo materiale basato su bufale e teorie antiscientifiche.
“La Terra è piatta”, sostiene una stramba teoria che fa strame di migliaia di anni di ricerca scientifica ed evoluzione della conoscenza umana. “La Terra è piatta”, sostiene anche YouTube, popolare portale di condivisione video che secondo una nuova ricerca rappresenta un po’ il fulcro di diffusione di tutte le bufale e la disinformazione connesse al bislacco mondo dei terrapiattisti.
( https://www.pcprofessionale.it/news/youtube-covo-terrapiattisti/ )

AHAHAHAH Il fatto che abbino rimosso la chiave di ricerca “terra piatta” sta facendo sballare gli algoritmi che consigliano i filmati. Così compaiono “beffa della Luna”, “vaccini”, “scie chimiche”, “carburante avio” e altri complotti che portano dritti alla forma della Terra.
Ho già evidenziato che, per fermare la terra piatta, dovrebbero chiudere l’intera rete internet. Però, ciò è impraticabile a questo punto.

15 febbraio 2019

Sfida ai telepredicatori [1]

https://i0.wp.com/giacintobutindaro.org/wp-content/uploads/2011/07/sunset-logo-butindaro.jpg
Costui dice di servire Dio e Gesù Cristo. Per favore, qualcuno lo contatti e gli chieda conto della forma della Terra. Essendo uno studioso della Bibbia, deve possedere una risposta attendibile. Qui sotto i suoi contatti che sono pubblicamente reperibili sul suo sito: http://giacintobutindaro.org/about/

Chi sono

Sono un ministro del Vangelo. Vivo e servo l’Iddio vivente e vero a Roma.

Se desideri contattarmi puoi farlo, ecco come:

Mail: butindaro@lanuovavia.org

Telefono di casa 06/52351677

Cellulare: 331/4416012

Skype: giacinto.butindaro

Messenger: giacinto.butindaro@hotmail.it

1 febbraio 2019

Luigi Baratiri censura la terra piatta

Gratta gratta e il marcio emerge. Come il signor Luigi Baratiri sedicente ex pilota ed ex (?) agente dei servizi segreti italiani, dice lui. Un mio commento a risposta di sue affermazioni gratuite è stato cancellato.
Intanto Baratiri, per amore di verità, faccia un video dove spiega dove sono ubicati i serbatoi degli aerei a reazione. Strano che un grande esperto di aviazione quale lui non sappia che il carburante avio è una bufala poiché i jet funzionano ad aria compressa autorigenerante. Sono propulsori a moto perpetuo.
Dopodiché, lui vive a Berlino e non lavora. Quindi? Berlino è una delle città più care d’Europa. Chi gli paga lo stipendio? Se cortesemente lo rivelasse ai suoi iscritti.
Quanto a Tommix la cosa mi sorprende visto che mi conosce di persona. Non ricordo di avere mai detto di male contro di lui. Riprova di quanto siano spregevoli certe persone. Siccome uno non è “bello” quanto loro, lo devono tartassare e molestare per il semplice gusto di farlo. Preciso a quei bambini che torturano e uccidono le lucertole solo perchè tali animaletti non si possono difendere.

Luigi-Baratiri

26 gennaio 2019

YouTube contro le teorie stravaganti, la Terra non sarà più piatta

La piattaforma implementerà i filtri, a partire dagli Stati Uniti, per evitare suggerimenti di video che reclamizzano “cure miracolose o asseriscono notizie palesemente false su eventi storici come l’11 settembre”
YouTube ha deciso di eliminare i video che promuovono teorie stravaganti o cospirazioniste sulla rotondità della Terra o sugli attacchi dell’11 settembre. Lo rende noto la piattaforma stessa sul suo blog ufficiale. YouTube, di proprietà di Google, cambierà gradualmente il suo sistema di suggerimenti video, in modo che i programmi di questo tipo passino inosservati, pur restando in rete. Comincerà dagli Stati Uniti per poi estendere il filtro agli altri paesi.
“È per YouTube una priorità limitare la diffusione di contenuti che sono ai limiti dei suoi termini di utilizzo, senza infrangerli – spiega la piattaforma – soprattutto in considerazione del pubblico giovane che si avvicina”. “Quindi inizieremo a ridurre il numero di suggerimenti sui contenuti che potrebbero disinformare gli utenti in modo dannoso”, spiega il team di YouTube citando come esempi i video che reclamizzano “cure miracolose per malattie gravi, che affermano che la Terra è piatta o che asseriscono palesemente cose false su eventi storici come l’11 settembre”. ( https://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2019/01/26/news/youtube_contro_le_teorie_stravaganti_la_terra_non_sara_piu_piatta-217490577/ )

Il cruccio, in questo frangente, è lo sbarco sulla Luna. L’ho già chiarito in una intervista rilasciata proprio a Repubblica: nell’anno del cinquantenario dell’Apollo, non possono di certo permettersi la diffusione di notizie in contraddizione con la narrazione ufficiale.

24 gennaio 2019

Stasera Terra piatta a Zapping

Rai terra piatta
Stasera (o domani sera) andrà in onda una mia intervista durante il contenitore Zapping di Radio Uno della RAI. Il tema è la Terra piatta.

PODCAST: https://www.raiplayradio.it/audio/2019/01/ZAPPING-RADIO1-240119-d88bc722-cc3e-4e39-9a9a-f59864e1556a.html

16 gennaio 2019

Dino Tinelli silura (definitivamente) Massimo Mazzucco

LE TECNICHE DEI DEBUNKER – MASSIMO MAZZUCCO https://youtu.be/ex2RWJso_eA
LE DOMANDE FATTE A MAZZUCCO PRIMA DEL VIDEO “LA TEORIA DELLA TESTA PIATTA”

Dato che gli aerei non imbarcano carburante, come spiega Mazzucco le esplosioni agli impatti sulle torri l’11 settembre 2001? Giusto per curiosità!

16 gennaio 2019

Parte la crociera dei terrapiattisti: “Il pianeta non è sferico”

Andranno fino alla fine del mondo per dimostrare la loro teoria: “Il nostro pianeta non è sferico“.
Nel 2020, alcuni terrapiattisti americani salperanno su una nave da crociera extralusso e senza gps. La meta? L’Antartide che, secondo la loro visione del mondo, circonda il disco piatto della Terra impedendoci con il suo muro di ghiaccio di cadere giù.
Come riporta Repubblica, l’idea della crociera è nata dalla Flat Earth International Conference che sul sito web presenta l’iniziativa come la “più grande, più audace, più bella avventura tentata finora”.
“Se arrivassero davvero in Antartide, si scoprirebbero tutte le magagne di chi ci propina l’idea che la Terra sia sferica”, ha commentato Albino Galuppini, autore di Quaderni dalla Terra Piatta. “Perché ai privati è proibito superare il 60esimo parallelo sud? Solo spedizioni governative possono spingersi in Antartide. Ma noi siamo sicuri che abbiano qualcosa da nascondere”. ( http://www.ilgiornale.it/news/cronache/parte-crociera-dei-terrapiattisti-pianeta-non-sferico-1629228.html )

Libri di approfondimento: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

Fotografia a raggi infrarossi scattata da un aereo di linea. Fotocamera Sony FDR-AX53 4K su un volo da Buffalo (New York) a Chicago (Illinois). Si distinguono fattezze orografiche distanti oltre 1500 km, ciò sarebbe impossibile se la Terra fosse un globo.

15 gennaio 2019

La crociera dei terrapiattisti, in vacanza alla fine del mondo

“Il nostro pianeta non è sferico”. Un gruppo Usa per dimostrare la sua tesi assurda farà rotta verso sud su una nave extralusso
Per dimostrare le loro assurde idee andranno fino alla fine del mondo. Salperanno su una nave (da crociera ed extralusso) senza contare sul gps. Quanti marinai lo hanno fatto in passato, sostengono. E punteranno dritti al cuore del “mistero”: quell’Antartide che, nella loro bizzarra visione del mondo, circonda il disco piatto della Terra, impedendoci con il suo muro di ghiaccio di cadere giù. La crociera della Terra Piatta è in programma nel 2020. L’ha … ( https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2019/01/14/news/la_crociera_dei_terrapiattisti_in_vacanza_alla_fine_del_mondo-216575129/?refresh_ce )

La notizia è una mistificazione. Ieri ho spiegato alla giornalista di Repubblica Elena Dusi, avendomi telefonato, che a nessun civile è consentito di raggiungere l’Antartide. Il Trattato antartico ha reso zona di esclusione la latitudine oltre il 60° parallelo sud.
Iru Landucci, famoso “terraplanista” argentino, sta solo organizzando una conferenza sulla terra piatta su di una nave durante una crociera nel 2020. Nulla a che vedere con l’Antartide dove non ti lasciano arrivare.
Nell’edizione cartacea de La Repubblica, la mia intervista si trova a pagina 21.
PS Stasera alle 19:30 sarò in diretta su Radio Capital.

http://www.ascoltareradio.com/capital-roma/

14 gennaio 2019

La manipolazione televisiva sulla tesi Terra Piatta

terrapiattismo

Albino Galuppini, il martellatore del mappamondo, è ragionevole o non lo è?

Se tutti coloro che possiedono la capacità matematica e geometrica non eseguono personalmente il calcolo di curvatura della terra non possono dire che la terra sia sferoidale o piatta, chiunque dice che sia sferica o piatta senza questa prova chiave, vuol dire che ha interesse a permanere nella fede piuttosto che adottare il metodo scientifico.
Non ho nulla in contrario con chi vuol pensare che la terra sia sferoidale, ognuno deve avere la libertà di pensarla a modo proprio, quindi consiglio di non continuare la lettura di questo post a chi non ha mentalità possibilista ed aperta a fare questo semplice esperimento personalmente.
Una tra le persone che ha effettuato questo calcolo è Albino Galuppini, una persona preparata ed attenta a molti temi importanti.
Albino ha scelto di rilasciare una intervista al programma le iene che mi dicono sia stato trasmesso sul sesto canale.
E’ colui che ha preso a martellate il mappamondo nel primo video e che nel secondo video era sul ring quasi silenzioso, giusto per identificarlo.
Avendolo conosciuto molto tempo prima di questi eventi, mi sono reso conto, vedendo il filmato dopo alcuni giorni, che la sua personalità e la sua conoscenza sono state del tutto stravolte a scapito di tutti noi. Quindi ho deciso di chiamarlo per dare il mio piccolo contributo al chiarimento; il nostro dialogo è riportato nel video qui allegato.
Se una persona come lui viene macellata mediaticamente in pubblica piazza, allora non è un problema di Albino, ma un problema di tutti noi, dato che il ridicolizzare Albino serve proprio a fare in modo che voi vi vergogniate soltanto a pensare che sia possibile che la terra sia piatta. Il metodo psicologico è semplice ed efficace, poiché dopo che vi inducono a ridere di lui, albergherà dentro ognuno di voi l’opposizione verso l’esperimento stesso che potrebbe effettivamente rivelarvi la verità dei fatti.
Molti non sono in grado di fare questo calcolo, e preferiranno denigrare piuttosto che rivolgersi ad una persona di fiducia che possa aiutare a fare tale verifica geometrico-matematica.
Adesso osservate bene i due video televisivi e vedete che idea vi fate di Albino Galuppini, poi ascoltate il dialogo qui allegato e valuterete se siete stati del tutto ingannati. Verificato ciò, vi renderete conto che avete mal riposto la fiducia in questi mezzi di informazione ed è stata mal riposta per il fatto che sono quasi del tutto manipolati per nasconderci le verità fondamentali.
Un saggio diceva: “se non state attenti i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono” ( http://www.positanonews.it/2019/01/la-manipolazione-televisiva-sulla-tesi-terra-piatta/3285932/ )

30 dicembre 2018

Luigi Baratiri reagisce a Massimo Mazzucco

Semplicemente perfetto. Come dissi nei giorni scorsi, non sanno più che pesci pigliare. Attivissimo è non più credibile da tempo, quindi, devono fare un salto di qualità.

28 dicembre 2018

Stasera in diretta con Lupo Grigio

Stasera, ore 21:00, sarò in diretta con Lupo Grigio sul suo canale Anima del Lupo per una intervista. Si parlerà di attualità, politica, complotti e, naturalmente, di terra piatta. Chiunque potrà fare domande a cui darò risposta. Quindi, a stasera.

21 dicembre 2018

Sparito il video sulla terra piatta delle Iene

Albino-Galuppini-Iene

Il video tramesso dalle Iene sulla conferenza di Agerola è sparito. Aveva superato i 6,5 milioni di visualizzazioni su Facebook, con 70 mila commenti, in sole tre settimane: (26 novembre)

https://www.facebook.com/pg/leiene/videos/

È sparito anche il video introduttivo pubblicato il 25 novembre che aveva raggiunto 1 milione di visualizzazioni.
Rimosso anche dal sito di Mediaset Play:

https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/leiene/gaston-zama-contrordine-la-terra-e-piatta_F309321201017C23

Che cosa sta succedendo?
Perché rimuovere un filmato da record? Infatti, aveva totalizzato da 10 a 100 volte le visualizzazioni dei video normalmente pubblicati sulla pagina Facebook delle Iene.