Archive for ‘Informazione’

10 aprile 2018

I terrapiattisti italiani hanno provato a dimostrare che la terra è piatta

Volevano fare anche un ‘esperimento’, ma purtroppo non è stato possibile per la foschia.

https://video-images.vice.com/articles/5acc83561eaf4d0006bad7f7/lede/1523352409766-slack-imgs.jpeg?crop=1xw%3A0.8457xh%3B0xw%2C0.0007xh&resize=1250%3A*
Tra i relatori e gli organizzatori della conferenza c’era Albino Galuppini, autore di Quaderni dalla Terra piatta volume 1, il “primo libro moderno in formato cartaceo” in italiano sulla terra piatta. Il libro tratta diversi temi, dai rapimenti alieni alla cripto-zoologia, dal Nuovo Ordine Mondiale alla profezia di Malachia sull’ultimo papa, dai misteri dell’Antartide alla “beffa delle missioni lunari Apollo.” La prefazione è di Dino Tonelli, youtuber terrapiattista piuttosto noto a cui dobbiamo alcuni degli splendidi video di cui ho già parlato in altra sede.
“Non abbiamo la presunzione di conoscere la forma della terra ma abbiamo avuto modo di sperimentare, con i semplici mezzi a disposizione, che di sicuro non ha la forma sferica che ci vogliono far credere,” ha spiegato a Brescia Oggi Pamela Morrigan, una delle relatrici.
E in effetti al termine della conferenza era previsto un esperimento sul campo—che doveva consistere nel vedere se da Rivoltella si vedesse Tuscolano Maderno, dall’altra parte del lago, nonostante la curvatura terrestre.
L’esperimento non si è svolto per problemi meteorologici. ( https://www.vice.com/it/article/43b7yb/terrapiattisti-italiani-conferenza )

Un altro articolo di stampa sulla nostra conferenza del 7 aprile scorso a Rivoltella del Garda.

Annunci
7 aprile 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – lavori in corso

Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

5 aprile 2018

ArcheoMisteri Magazine – aprile 2018

In edicola il numero di aprile 2018 del mensile Archeomisteri Magazine con un articolo dello scrittore ellenico Sotiris Sofias intitolato “Cariddi, Scilla & le Sirene“. Vi è una mia breve presentazione dell’autore. Buona lettura.
Archeo Misteri aprile 2018

3 aprile 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – Previsioni meteo per il 7 aprile

Previsioni del tempo per Rivoltella del Garda del 7-4-2018. (3BMeteo)

Ecco le previsioni meteo per Desenzano del Garda (località Rivoltella) per questo sabato.
L’evento si preannuncia fantastico. Il tempo sarà clemente. Si effettueranno anche misurazioni sul campo conspecchi e raggi laser.
Il costo di partecipazione è di 35 euro a persona, pranzo completo al ristorante incluso. Per esigenze alimentari particolari e bambini chiedere in fase di prenotazione.
Mi raccomando, contattare il signor Luciano per la prenotazione che è obbligatoria.
Personalmente, credo di riuscire a produrre e distributore al pubblico del “materiale didattico” da utilizzare durante la mia presentazione sulle rotte aeree. Spero di trovare il tempo di preparare qualcosa sui carburanti avio. Risponderò alle domande riguardanti la edizione precedente sui satelliti artificiali e sulle beffe spaziali della NASA. Dovrei portare qualche copia del mio libro sulla Terra piatta per chi fosse interessato ad acquistarlo autografato.
Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

16 marzo 2018

YouTube dichiara guerra al cospirazionismo

La piattaforma di Google è strapiena di video complottisti e di bufale, ma adesso prova a correre ai ripari (anche con l’aiuto di Wikipedia)
L’ultimo video cospirazionista e virale di YouTube è comparso pochi giorni dopo la strage in Florida che, il 14 febbraio scorso, ha causato la morte di 17 persone. Nel filmato, uno dei sopravvissuti alla strage, David Hogg, veniva accusato di essere un attore (portando le “prove” di alcune sue precedenti apparizioni televisive) pagato dai soliti poteri forti che – secondo i cospirazionisti – potrebbero aver inscenato la sparatoria nella scuola di Parkland.

Non è una novità: dopo ogni singola strage o attentato (compreso quello di Las Vegas) si diffondono teorie che cercano di dimostrare come il tutto sia stato costruito ad arte per oscure ragioni. Teorie che circolano sotto forma di articoli – andando poi ad alimentare il dibattito sulle fake news – ma che diventano ancor più virali su YouTube, dove il video che accusava Hogg di essere un attore è stato il più visto in assoluto nella giornata del 21 febbraio (prima di venire rimosso).
Ma perché questi contenuti hanno una tale diffusione sulla piattaforma streaming di proprietà di Google? Da una parte, è innegabile che si tratti di video che possono suscitare la curiosità anche di chi non gli conferisce nessuna veridicità. Dall’altra, però, è il meccanismo stesso di YouTube a promuovere, attraverso l’algoritmo che seleziona i video correlati, i contenuti più radicali presenti sul sito; dando enorme visibilità proprio alla miriade di filmati complottisti che popolano la piattaforma.
Lo ha recentemente spiegato sul New York Times la giornalista Zeynep Tufecki; che ha mostrato come partendo da video “neutri” – per esempio un discorso di Donald Trump – si approda attraverso i correlati (trasmessi in automatico se l’autoplay è attivo) a video negazionisti dell’Olocausto, sfoghi deliranti di suprematisti bianchi e altro ancora. Non è un meccanismo che riguarda solo l’estrema destra: partendo da un video di Hillary Clinton, Tufecki è arrivata rapidamente alle teorie del complotto che trovano supporto anche nell’estrema sinistra (per esempio, quella sulle Torri Gemelle).
“Sembra che l’algoritmo delle raccomandazioni di YouTube non ti consideri mai abbastanza radicale”, scrive Tufecki. “L’algoritmo promuove, raccomanda e diffonde video in una maniera che sembra avere lo scopo di alzare sempre di più la posta in gioco”. Con un meccanismo nel genere, non c’è da stupirsi che i video complottisti – su scie chimiche, attentati inscenati, falso allunaggio, Terra piatta, Illuminati e chi più ne ha più ne metta – raggiungano spesso e volentieri svariati milioni di visualizzazioni ; con il rischio, ovviamente, di essere ritenute teorie affidabili dai più giovani o meno consapevoli.
In un momento in cui l’attenzione sulle fake news è ai massimi storici, era inevitabile che anche YouTube (dopo lo scandalo sugli inappropriati, per usare un eufemismo, video per bambini) finisse nell’occhio del ciclone. E così, la piattaforma di streaming ha deciso di correre ai ripari: la CEO Susan Wojcicki ha annunciato, durante il South by Southwest Interactive Festival di Austin, che sotto i video che supportano le più popolari teorie cospirazioniste compariranno, nelle prossime due settimane, dei box contenenti link a Wikipedia per offrire “un punto di vista alternativo sul tema”. ( http://www.lastampa.it )

La Boldrini e gli altri satrapi del globalismo non bastano più. Qualunque governo avremo (se l’avremo), uno dei suoi primi compiti sarà di combattere aspramente la verità: dalla terra piatta, alle scie chimiche, dai falsi attentati islamici alle elezioni e politica stessa che sono integralmente manovrati in maniera occulta. L’operazione fake news (mescolare artatamente verità con falsità) non sta funzionando, la gente riesce a distinguerle dai meri fatti.

14 marzo 2018

È morto Stephen Hawking: fine dell’inganno

ipa_5954730_1
Stephen Hawking, uno dei più celebri scienziati e fisici del mondo, è morto a Cambridge a 76 anni. Era famoso soprattutto per le sue teorie sui buchi neri. ( Focus.it )

Era stato impiegato nei mesi scorsi per un patetico video tendente a dimostrare la sfericità terrestre. Il vero Hawking, forse non è mai esistito, un personaggio fittizio creato dalla massoneria. Forse è esistito ma defunto decenni fa di SLA è poi rimpiazzato da un attore come nel caso di Nelson Mandela. Essendo stata smascherata la truffa, lo hanno tolto di mezzo facendolo “morire”. La Storia che ci raccontano è inscenata, in toto.

12 marzo 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – Pam Morrigan

Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

7 marzo 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – il fattore umano nella società post-copernicana

Oggi manca un mese esatto alla seconda edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA in programma il 7 aprile 2018 a Rivoltella del Garda.
Il significato di queste riunioni è di valorizzare il fattore umano nell’ambito della fuga da Internet. La “rete” è una trappola mortale dalla quale bisogna scappare a gambe levate. Per ciò, l’incontro dura una intera giornata ed è anche conviviale in modo da evidenziare il “fattore umano” che dovrà costituire il germe della erigenda società post-copernicana.
Pertanto, il mio invito a tutti i terrapiattisti è di partecipare onde intessere relazioni tramite la conoscenza personale. La prima regola del terrapiattista, almeno la mia, è di non considerare “amico” nessuno che non abbia incontrato di persona almeno una volta. Prego di condividere il link a questo post sui “social”, nelle pagine sulla Terra piana.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

21 febbraio 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – la locandina

Ecco la Locandina della seconda edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA prevista per il 7 aprile 2018 a Desenzano del Garda (località Rivoltella). Cortesemente, pubblicatela sui “social” e sui siti di informazione alternativa. Grazie a nome di tutti.
Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

27 gennaio 2018

Prenotazione di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA

Albino Galuppini - Quaderni dalla Terra piatta

Albino GaluppiniQuaderni dalla Terra piatta (vol. 1°) ISBN: 978-0-244-61004-3

In occasione della prima edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA, diversi partecipanti mi hanno richiesto il libro sulla Terra piatta. Non ne avevo, dato che viene stampato a richiesta. Se qualcuno lo desidera per il prossimo appuntamento del 7 aprile 2018, mi scriva. Prezzo 15 € con autografo ma me lo deve ordinare per tempo dovendo, a mia volta, farlo stampare.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

http://www.lulu.com/shop/albino-galuppini/quaderni-dalla-terra-piatta-vol-1/paperback/product-23199991.html

Per gli argomenti trattati in dettaglio, rimando alla descrizione del link.
Per ulteriori informazioni: Skype: albino.galuppini | e-mail: a.galuppini@gmail.com

CONSIGLIO Registratevi gratuitamente su Lulu.com. Sarete sovente raggiunti da email di promozione con sconti sui costi di spedizione e acquisto in quantità.

16 gennaio 2018

Misteriose sfere su Marte, prove di una guerra aliena?

https://i2.wp.com/www.segnidalcielo.it/wp-content/uploads/2017/12/sfere-su-marte1-640x360.jpg

Il ricercatore Scott C Waring non poteva farsi sfuggire l’immagine dello strano oggetto, simile ad una sfera di metallo, catturata dal “Mars Curiosity Rover” della NASA sul Pianeta Rosso. In un sensazionale video, pubblicato su “UFO Sightings Daily”, Waring mostra le inquietanti prove di quella che potrebbe essere la causa della fine della vita su Marte, senza escludere l’ipotesi di un “attacco alieno”. Nonostante gli scettici si siano affrettati a produrre teorie alternative sulla scoperta, per Waring non c’è dubbio che sia la prova al 100% di una guerra extra-terrestre: “Credo che queste sfere, come milioni di altre, possano essere state deliberatamente esplose dallo spazio tutte in una volta per disintegrare l’atmosfera di Marte e spazzarlo via, alla stregua di una densa e inarrestabile pioggia di meteoriti, in grado di distruggere quasi completamente la vita sulla superficie del pianeta”, spiega il ricercatore. ( http://www.segnidalcielo.it/ )

Ora sappiamo che tutto ciò che proviene da Marte è una fake news. Ciò che esiste sulla Terra viene rispecchiato lassù dai cospiratori. Anche la presenza di misteriose sfere di dubbia origine. Nel mio ultimo articolo in edicola, su Archeo Misteri Magazine (gennaio 2018), affronto la questione. Inclusa la possibilità che alcune di esse siano gli enormi frutti pietrificati di antichissimi e giganteschi alberi esistiti prima del Diluvio Universale.

7 gennaio 2018

PIANO DI ESISTENZA – Dharma Bernardi – Elettromagnetismo ed essenza della luce

Un tema estremamente complesso: la dualità fra forma corpuscolare e ondulatoria della luce.

4 gennaio 2018

Archeo Misteri Magazine – gennaio 2018

In edicola il numero di gennaio 2018 del mensile Archeo Misteri Magazine. L’articolo di copertina è dedicato a un mio pezzo sulle petrosfere. In un contesto di revisionismo archeologico generalizzato, ho rivisitato la questione. Cosa sono le “sfere di pietra” che si ritrovano in giro per il mondo? Chi le ha realizzate e perché? Appare chiaro, ormai di giorno in giorno, che la storia delle civiltà umane va interamente reinterpretata e riscritta. Buona lettura!

10 dicembre 2017

PIANO DI ESISTENZA – l’intervento di Dino Tinelli

Dino Tinelli TERRA PIATTA
L’intervento video di Dino Tinelli che ieri mattina ha aperto il convegno PIANO DI ESISTENZA. L’evento è andato piuttosto bene nonostante il forfait sia di Junior Dos Santos che di Santos Bonacci, causa di forza maggiore. Calogero Greco e Dharma Bernardi sono stati eccezionali, pure io mi sono dato da fare.
Mi è stato più volte richiesto il libro sulla terra piatta, durante la conferenza. Essendo stampato a richiesta (“print on demand”), purtroppo a me non conviene acquistarlo per cederlo pressoché al prezzo mio di acquisto, tenendo conto delle spese di spedizione. Il volume si ordina direttamente via internet con pagamento tramite carta di credito o Paypal e viene stampato al momento in modo da risparmiare carta e alberi: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

30 novembre 2017

PIANO DI ESISTENZA – come raggiungere il Relais “Corte Cavalli”

Il posto dove si terrà la conferenza PIANO DI ESISTENZA è un luogo isolato fra le colline moreniche appena sotto il lago di Garda. Si trova fra vigneti, frutteti, antichi cascinali e raggiungibile tramite stradine tortuose.
Però. questa parte del tragitto dura pochi km, non spaventatevi.
L’autostrada A4 (nella mappa denominata E70 in nomenclatura “europea”) passa a un paio di km, uscita Peschiera del Garda per chi viene da Verona e Sirmione per chi vine dalla Lombardia, Piemonte. Per coloro che arrivano da sud, autostrada del Sole (A1) fino a Modena, poi la Brennero (A22) fino a Verona e poi la A4 verso Milano, uscita Peschiera come si è detto.
In treno, stazione di Peschiera del Garda (linea Milano – Venezia), chiedere al signor Luciano per passaggio verso e dalla sede della conferenza.
Le presentazioni si tengono in una sala convegni e il pranzo servito in un’altra, fare presente a Luciano (cell. 338-6637327), particolari esigenze alimentari e posti a tavola adiacenti.
Ricordo a tutti che si tratta di un evento PRIVATO, non si potrà accedere senza prenotazione o all’ultimo momento. https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

28 novembre 2017

Tiziano Terzani: il kamikaze della pace

11 novembre 2017

11 novembre: massoni di merda!

6 aprile 2017

Archeo Misteri Magazine – aprile 2017

Esce in edicola in questi giorni un mio articolo pubblicato su ArcheoMisteri Magazine di aprile 2017 dal titolo Alieni, Animali e Angeli nella concezione geocentrica. Si tratta di una mia breve “dissertazione” teologico-filosofica sul concetto di intelligenza per entità spirituali e reali in un sistema geocentrico.
Se la Terra è piatta, un sistema “chiuso” delimitato da un firmamento solido, cinto dai ghiacci antartici, possono esistere gli extraterrestri? Cosa sono gli angeli? E i nostri amici animali dove li poniamo su di una scala spirituale? Buona lettura.

 Archeo Misteri 2017

5 febbraio 2017

Perchè è importante si sappia la verità sulla forma della Terra

ENORME BALENA SPIAGGIATA IN NORVEGIA.AVEVA LO STOMACO PIENO DI PLASTICA!

Una balena si è spiaggiata sull’isola di Sotra, vicino a Bergen, in Norvegia, aveva dentro lo stomaco una trentina di sacchetti di plastica.
L’autopsia effettuata sul corpo dell’animale ha rivelato che l’intestino era stato completamente svuotato da ogni residuo di cibo e che la balena deve avere sofferto molto prima di morire. Il più lungo dei sacchetti misurava due metri. L’autopsia e la morte di questo gigante del mare ha riportato nuovamente l’attenzione dei media norvegesi e non solo sul problema allarmante dell’inquinamento dei mari. ( terrarealtime.blogspot.it )

Perchè è importante esca la verità sulla forma della Terra? Perchè, sapendo che è l’unico ambiente che esiste a nostra disposizione, si impari a rispettarlo.
La plastica è un derivato del petrolio. Il capitolo 11 della Genesi riporta che gli umani, costruttori della torre di Babele, cominciarono a impiegare bitume per lastricare le strade anziché pietra. Pensate solamente alla devastazione ambientale costituita dalle strade, parcheggi, autostrade, raccordi e svincoli di ogni sorta. L’asfalto è, a sua volta, un sottoprodotto del cracking del petrolio. Tutto col pretesto del movimento e del commercio. In realtà, per distruggere l’unico habitat che la specie umana possiede e condivide con le altre creature.

28 gennaio 2017

LUNA & NASA disponibile presso NEXUS Edizioni

Ho ritrovato in fondo a uno scatolone alcune copie di LUNA & NASA IL SOGNO PROIBITO. Le ho messe a disposizione di NEXUS Edizioni per la vendita online. Si tratta di un compendio, un “bignami” per così dire, sulla falsificazione degli sbarchi sulla Luna effettuati dalla NASA fra il 1969 e il 1972. Comprende articoli pubblicati su UFO Maganzine, Notiziario UFO e Archeo Misteri Magazine.

Link alla pagina: http://shop.nexusedizioni.it/luna-nasa.html

Fu stampato nel 2012 e include una biografia dello scrittore Bill Kaysyng. Tematiche ho ho ampliato e sviluppato successivamente in due testi specifici: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WEST e LA LUNA DI CARTA.

lunanasanexus

21 novembre 2016

USA: Obama, no grazia Snowden anche se non tutto da censurare

Berlino, 18 nov. – Barack Obama non concedera’ la grazia a Edward Snowden prima di lasciare la Casa Bianca, come richiestogli da numerose organizzazioni per la tutela dei diritti umani, anche se all’ex analista di Cia e Nsa riconosce il merito di aver ‘fatto emergere preoccupazioni legittime’ con le sue rivelazioni nel 2013 sul programma Usa d’intercettazione e raccolta dati globale: lo afferma lo stesso presidente americano uscente in un’intervista rilasciata al settimanale tedesco ‘Der Spiegel’. ‘Non posso graziare una persona che non e’ neppure stata condannata da una corte’, spiega Obama. ‘Credo che mister Snowden abbia portato alla luce alcune preoccupazioni in se’ legittime. Se decidera’ di consegnarsi alla giustizia, e i suoi difensori esporranno simili argomentazioni, se ne terra’ conto’, assicura. La ‘talpa’ del Datagate, che attualmente vive da qualche parte in Russia dove gli e’ stato concesso l’asilo temporaneo, in patria e’ accusato di spionaggio, violazione del segreto di Stato e furto di documenti riservati. In settembre la commissione Intelligence della Camera dei Rappresentanti Usa lo defini’ un ‘comune criminale’ colpevole di aver arrecato ‘danni tremendi’, e sollecito’ Obama a evitare qualsiasi provvedimento di clemenza nei suoi confronti. ( http://www.capital.it/ )

Col metodo dello spoil system, gli americani stanno mollando i loro agenti in giro per il mondo. Tocca oggi ai finti “complottisti fuggiaschi” quali Edward Snowden, Julian Assange eccetera. Alex Jones (ossia Bill Hicks) si è schierato con Trump, potrebbe salvarsi. E sarà interessante scrutare il comportamento di Jorge Bergoglio, sempre agente USA, del quale avevo ipotizzato le dimissioni a fine 2016 nel mio articolo ora in edicola su Archeo Misteri Magazine. Un pezzo inviato alla redazione a luglio quando avevo cominciato a subodorare che avrebbero potuto lasciare vincere il magnate newyorchese.

ARCHEO MISTERI MAGAZINE NOVEMBRE 2016 - 25

21 novembre 2016

Sigle dei telegiornali programmano il cervello

La TV è stata fin dall’inizio creata per omologare la popolazione al volere della élite dominante. In Italia, onde “unire il paese”, imponendo la lingua nazionale sugli idiomi locali impropriamente chiamati “dialetti”. Lo ammise a chiare lettere Mike Bongiorno che, grazie al successo delle sue trasmissioni TV all’inizio dell’era televisiva, aveva contribuito a diffondere la lingua italiana.
Identico discorso vale per la forma sferica della Terra. In quasi tutte le sigle iniziali dei programmi d’informazione televisiva, ovunque nel mondo, vi appare un globo. Quinta essenza della “globalizzazione”.

15 novembre 2016

Le conseguenze dirompenti della elezione di Donald Trump

Ho letto diversi commenti riguardanti la elezione del nuovo inquilino della Casa Bianca.
Nessuno ha afferrato la potenza devastante di tale evento. Non tanto per le promesse fatte che in gran parte non manterrà.
Il fatto è che Trump ha squarciato quella gabbia senza sbarre in cui siamo rinchiusi chiamata “politicamente corretto”. (vedi mio articolo su NEXUS 120)
Tipico il caso degli immigrati che tutti i giornali si ostinano a definire una “risorsa” e che “pagheranno la pensione ai nostri anziani”. Quando è vero giusto il contrario. La riforma Fornero e i tagli ai cittadini italiani stanno servendo al mantenimento e rieducazione sul suolo italiano a pletore di africani e arabi. Idem per la sanità. L’incremento dei ticket sanitari serve a coprire gli immani costi dell’assistenza sanitaria agli stranieri i quali, per un motivo o per l’altro, si curano e sono curati gratuitamente.
Simile discorso per il finto antagonismo Russia –  America. Finto lo è sempre stato ma Trump potrebbe dimostrare che la “guerra fredda” era solo inscenata al fine di spartirsi il mondo in “sfere d’influenza”.
Ancora, Trump potrebbe sfatare il mito della convenienza alle delocalizzazioni in Cina. Se produci in Cina impoverendo il tuo paese, gli operai, tramutati in disoccupati cronici, non avranno comunque i denari per comprare i prodotti importati dall’Oriente. Nemmeno le carabattole a un euro.
Notate che gli agenti degli USA in Italia, vedi Boldrini, Grillo, già si stanno riposizionando in ossequio alle nuove direttive. Curioso sarà vedere Bergoglio come si comporterà. Nel mio articolo, ora in edicola su Archeo Misteri Magazine (scritto a luglio), ipotizzavo le dimissioni del pontefice regnante a fine 2016 seguendo il modello americano dello spoil sysyem. Perciò io penso che l’avvento di Trump rappresenti un atto rivoluzionario, insediato molto verosimilmente per accelerare il NWO. Stiamo a vedere.

ARCHEO 25.pdf, page 1-64 @ HotFolder

8 novembre 2016

Il vero papa?

Si sostiene a più riprese che Bergoglio non sia un vero Papa. Ritengo doveroso riepilogare tutto quello che ho scritto, in quanto è in corso secondo me qualcosa di più che un semplice avvicendamento “tecnico”.
Quando viene nominata Papa, una persona cessa di esistere come tale. Tutto quello che è stato finisce e nasce una persona nuova, immacolata. E’ per questo che il Papa, la prima cosa che fa è quella di darsi un nome: perché non ce l’ha, infatti è appena nato, e quello che la persona era prima è morto. Il 18 aprile 2005 Joseph Ratzinger cessò di esistere come tale e nacque Benedetto XVI°. Non possono esistere in alcun modo dimissioni, perché è del tutto impossibile dimettersi dall’essere se stessi.
La Chiesa fa di questi formalismi il suo modo di esistere, pertanto per il nuovo Papa ha dovuto studiare qualcosa di nuovo. Benedetto XVI° continua di fatto ad essere il vero Papa, ha mantenuto il nome (non potrebbe essere altrimenti) e quando vi sono cerimonie importanti, per il quale non vi può essere delega come il Giubileo e le beatificazioni, la sua presenzain Vaticano è certa. Dall’altra parte, Francesco fa di tutto per non sembrare un Papa:
– ha scelto un nome inedito: non essendo Papa non può accodarsi ad altri nomi di Papa, ad esempio Paolo VII, Pio XIII, ecc.
– si fa chiamare non Papa bensì Vescovo di Roma. Nel suo discorso inaugurale esordì con “fratelli e sorelle, voi sapete che il dovere del Conclave era di dare un vescovo a Roma”. Quindi, non un Papa. Riascoltare ora il discorso fa tutto un altro effetto: L’argentino Bergoglio e Papa Francesco: <<Vengo dalla fine del mondo…>>
– non vive negli appartamenti papali
– non porta scarpette rosse
– si porta la 24 ore in aereo come un normale funzionario (scenetta indecorosa)
– tiene atteggiamenti penosi che nulla hanno a che fare con un Papa, un vero insulto ai credenti, almeno quelli un po’ più intelligenti.
In realtà io credo che sia in corso qualcosa di ben più “grosso”.

Come ho già descritto, con la contemporanea presenza di Benedetto XVI e Francesco prendono forma di fronte ai nostri occhi almeno 3 situazioni storiche, profetiche e bibliche:Dal punto di vista biblico, prende forma in modo inquietante (ma si può anche negarlo, non vi sono prove) la situazione di Apocalisse 13 in cui arrivano due bestie, la prima dal mare e la seconda dalla terra. Il titolo di Vicarius Filii Dei, secondo lo schema riportato in allegato, corrisponde al numero 666 citato in Apocalisse. In particolare, la prima bestia sarebbe Benedetto XVI° (l’Anticristo) e la seconda sarebbe il “falso profeta”, quella che prende il potere dalla prima e, partito fra tante acclamazioni e speranze, alla fine inganna tutti. Ditemi voi se Francesco non stia corrispondendo sempre più a questa figura. Ricordo anche che Apocalisse non è parte del Vecchio Testamento bensì del nuovo, messo in piedi dalla Chiesa a suo uso e beneficio.– dal punto di vista storico, seguendo la teoria dei sedevacantisti, Giovanni XXIII e Benedetto XVI, sono l’ultimo Papa certo e l’ultimo Papa dubbio. In questo modo la lista dei Papi si allinea, coi nomi, a quella degli Antipapi: l’ultimo Antipapa certo fu Giovanni XXIII, l’ultimo antipapa dubbio fu Benedetto XVI°. Francesco rappresenta una novità, una rottura, un nuovo inizio, e guarda caso parte con un nome inedito.
Dal punto di vista profetico, c’è la profezia dei 111 Papi di Malachia, talmente precisa da far pensare che più che una profezia fosse una scaletta da lui dettata e scrupolosamente eseguita nei secoli. Secondo Malachia, avremmo avuto alla fine un Papa nero (Benedetto XVI aveva la testa di moro nell’araldica), e per ultimo Pietro Romano (il Camerlengo fu Tarcisio Pietro Bertone da Romano Canavese). Anche qui Francesco rappresenta un nuovo inizio e parte con un nome inedito, senza accodarsi a liste precedenti e probabilmente “terminate”.
Quindi non è più solo questione di un “delegato”, Francesco rappresenta l’inizio di una Nuova Era, e il nome Francesco non è certo casuale. Dai tempi di San Francesco sono passati 8 secoli, e un simile Santo avrebbe dovuto essere di riferimento per molti Papi. Invece, in 800 anni abbiamo avuto fra i tanti, Onorio, Martino, Urbano, Sisto, ma Francesco non ha ispirato nessuno. A mio avviso, è un nome che la Chiesa ha tenuto nel frigorifero per 8 secoli, e a nessun Papa precedente è stato permesso di sceglierlo. ( http://movimentosovrano.blogspot.it/ )

Articoli di approfondimento: ArcheoMisteri Magazine – novembre 2016