Archive for ‘Informazione’

30 settembre 2020

Recensione di “Primi passi sulla Terra piatta”

libro Luca Bertorelli

Filmato di recensione del libro Primi passi sulla Terra piatta dell’autore cuneese Luca Bertorelli.

26 settembre 2020

Tartaria e Terra piatta: domattina la conferenza

Ultimi preparativi in corso. Domattina mi tufferò a piè pari in questa nuova avventura. Sarà l’occasione per rivedere vecchi amici e per discutere di terra piatta e di una nuova grande cospirazione: la falsificazione dell’intera Storia narrata nei libri accademici e mistificazione dei calendari.
Per chi volesse intervenire, può contattare Luciano Saurini, numero di telefono e e-mail in fondo nella locandina. Per raggiungere Corte Cavalli, si esce al casello di Peschiera del Garda (A4) e poi si attiva il navigatore. Indirizzo: strada Peschiera, 73, Ponti sul Mincio (MN).
Sto preparando del materiale didattico da distribuire ai partecipanti e ci saranno ospiti a sorpresa.

https://www.google.com/maps/place/Relais+Corte+Cavalli/@45.4815713,10.6337608,10z/data=!4m11!1m2!2m1!1scorte+cavalli+google+map!3m7!1s0x4781ea18f26d1c93:0xdfd4287df6f4cef!5m2!4m1!1i2!8m2!3d45.4187112!4d10.6728403

25 settembre 2020

Terra piatta & diritti umani

Esempio di cielo olografico facilmente riscontrabile da tutti. La Luna piena sembra trovarsi fra le nubi le quali sono illuminate solo in prossimità di essa mentre le distanti sono buie.

Filmato molto interessante che apre la strada al dibattito onnicomprensivo, più ampio dello studio della forma della Terra. La beffa del modello eliocentrico, escogitata 5 secoli fa, è stata il sostrato da cui sono partite le altre beffe della Storia. Il mondo è un palcoscenico.

23 settembre 2020

Domani sarò intervistato in diretta su Twitch

Nessuna descrizione della foto disponibile.

GIOVEDÌ 24 SETTEMBRE ORE 13:00
Dibattito in live sul Terrapiattismo con Albino Galuppini

Si svolgerà sul canale Twitch di SaucePotcast:

https://twitch.tv/saucepotcast

Toccheremo tutti i punti cruciali delle teorie terrapiattiste, cercheremo di convincere i più scettici e sveleremo i retroscena del servizio de Le Iene.

Interagite con noi in diretta, se avete delle domande verranno lette e commentate in live.

https://www.facebook.com/SaucePotcast

https://drive.google.com/file/d/1XqbBB7FqxE-wi2MgjyOF79SmrJ0x1wk6/view

Introdurrò la conferenza di domenica 27 settembre.

19 settembre 2020

Numismatici alla conferenza del 27 settembre TARTARIA & TERRA PIATTA

https://pianetax.files.wordpress.com/2019/03/j-rovesci.jpg?w=768

In occasione della conferenza TARTARIA & TERRA PIATTA, in programma domenica prossima 27 settembre, auspico che qualche esperto e appassionato di numismatica (monete) venga a dire la sua.
Il tema è la mistificazione del calendario aggiungendo mille anni di Storia mai esistita.
Una delle prove più eclatanti è costituita dalle monete settecentesche o antecedenti. Coniate su di esse la data è indicata con una I al posto del numero 1. Analogamente, sui conii dell’est europeo, dalla scrittura cirillica, il numero 1 è raffigurato con la lettera greca Chi (X). la teoria postula che il calendario gregoriano sia stato alterato. La I indicava l’iniziale di Iesus in latino e la Χ l’iniziale di Χριστός (Cristo in greco). Pertanto, oggi saremmo nel 1020 e Gesù Cristo sarebbe stato crocifisso meno di mille anni fa.
Se qualche appassionato è un possesso di una di queste monete, la può esibire domenica. Grazie in anticipo!

Informazioni e prenotazioni:
Luciano Saurini: +39 338-6637327 (+ WhatsApp)
e-mail: luciano.saurini@alice.it

Conferenza-Terra-piatta-Tartaria_MENU__27-9-2020 (PDF)

Per i neofiti sul tema: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA (volume 2°).

La data coniata sulla moneta è “1726” o “X726″?

C21

15 settembre 2020

SKY TV8, Marco Maisano intervista Agostino Favari

Marco Maisano terrapiattista
Colloquio fra Agostino Favari e il giornalista Marco Maisano di Sky TV8.

15 settembre 2020

Enciclopedia americana scrive di cupola in Antartide

Antartide terrapiattisti

In questa edizione del 1958, l’anno curiosamente della fondazione della NASA e istituzione del Trattato antartico, si allude a una “cupola”. Una cappa presente a un’altitudine di 13mila piedi (4mila metri) alla latitudine di 80° sud.
Come è plausibile tutto ciò?
In una enciclopedia con tutti i crismi si parla di Firmamento?

8 settembre 2020

Un anno dalla pubblicazione del secondo volume di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA

cover-lulu_TP-2

Albino Galuppini – Quaderni dalla Terra piatta (vol. 2°) ISBN:978-0-244-21681-8

Oggi è l’8 settembre, in pieno segno della vergine, compleanno della Donna Perfetta.
Be’, per gli italioti è anche il giorno dell’armistizio del 1943. Un simbolo di viltà tutta italiana.
Non solo gli italiani voltarono badoglianamente gabbana, smettendo nottetempo la camicia nera per indossarne una bianca che rendeva subito democristiani.
Ma hanno saputo anche tradire i partigiani, il tricolore, tutto quanto sono riusciti a rovinare.
Popolazioni infami, in quanto inesistente, almeno avesse qualcuno la compiacenza di scriverlo che il popolo italiano è un falso storico.
Capita chi sia un anno giusto oggi dalla pubblicazione del secondo volume del mio QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.
Il primo volume, pubblicato nel maggio ’17, fu primizia assoluta in lingua italiana in tema di forma della Terra.
Il secondo, che si fregia della prefazione di Agostino Favari, in anteprima mondiale tratta di un ulteriore e fantastico inganno luciferino: dieci secoli aggiunti alla storia per distogliere dal traguardo dei mille anni dalla dipartita terrena del Cristo e, quindi, dal suo ritorno.
Sarà l’argomento pregnante della prossima conferenza in programma il 27 settembre ’20 (sotto la Locandina).
Anche in questo caso una prima mondiale. I matematici russi Anatolij Fomenko e Gleb Nosovskii dimostrarono che la linea temporale della Storia è fasulla ma omisero di spiegare con chiarezza la manomissione del calendario gregoriano. Ma, sopratutto, la motivazione della macchinazione.

5 settembre 2020

L’«avventura» di Ustica. Con i terrapiattisti alla fine del mondo

di Ferdinando Camon
venerdì 4 settembre 2020
Mio padre, contadino, coltivatore diretto, era convinto che la Terra fosse piatta, e che il Sole girasse intorno alla Terra. Quando lavorava in campagna e a mezzogiorno, per non perdere tempo, non tornava a casa a mangiare, gli portavo io il suo pasto, in un cestino. Lo raggiungevo sui campi e glielo ponevo ai piedi.
Lui metteva giù gli attrezzi e s’inginocchiava, per mangiare più comodo. Così inginocchiato, alzava le braccia verso il cielo ed esclamava: «Guarda dov’è il sole adesso », indicando la verticale sopra la sua testa, «e stamattina era là», indicando l’orizzonte, «e poi vogliono dirmi che non si muove? ». Per lui il Sole si muoveva, e lui ne aveva le prove: dall’alba a mezzogiorno percorreva un angolo retto, 90 gradi. Dicendo a noi bambini delle elementari che il Sole sta fermo, la scuola c’imbrogliava. È vero il contrario. C’imbroglia la presunzione, anche innocente.
E un popolo d’imbrogliati è più facile comandarlo, perché è abituato ad accettare tutto quel che percepisce e presume di vedere. Lo puoi imbrogliare sulle tasse e sul servizio militare: il popolo paga quel che gli chiedi e spara su chi gli ordini. Il terrapiattista, persino quando rumoreggia, è un perfetto cittadino obbediente. Se i cittadini fossero tutti terrapiattisti, i governi sarebbero fortissimi. C’era un modo semplice e poco costoso per far vedere a mio padre che la Terra è tonda, ed era portarlo in riva al mare, che qui vuol dire a Chioggia, e mostrargli una nave che s’allontana: la nave sparisce lentamente a partire dalla chiglia, come se la chiglia sprofondasse, e la parte superiore sprofonda per ultima. Vuol dire che la Terra è tonda, e anche il mare è tondo. Terrapiattismo e fine del mondo formano un unico sistema.
Chi crede che la Terra è piatta crede anche che puoi arrivare al confine della Terra dopo il quale c’è il Vuoto: il precipizio. Pascoli lo immagina nel poema “Aléxandros”, perché anche Alessandro è arrivato alla fine del mondo: «Giungemmo, è il Fine! O sacro araldo, squilla. / Non altra Terra se non là, nel-l’aria, / quella che in mezzo del brocchier vi brilla». E si rivolge ai suoi soldati, han percorso tutto il mondo, davanti a sé non hanno che la Luna, che gli brilla riflessa nello scudo. Ci sono ancor oggi terrapiattisti che tengono per buono questo sistema. Due di loro, un uomo di 40 anni e una donna di 30, oggi stan nella cronaca.
Perché son partiti su una barca a vela, per raggiungere la fine della Terra, che per loro coincide con la fine della Sicilia, da lì gettare lo sguardo sull’Oltreterra, seguendo «virtute e canoscenza», e poi tornare indietro a raccontare il Tutto a noi, immobili come bruti. Fatalità, sono naufragati a Ustica, e questo può dare qualche nuova spiegazione sulla tragedia di Ustica: se lì il mondo finisce, e non c’è più aria, è fatale che un aereo cada. La rondine pregava il Padreterno di eliminare l’aria, perché era un ostacolo al suo volo e senza aria lei avrebbe volato meglio, ma non sapeva che senza aria sarebbe caduta come un sasso.
Come Ungaretti, che voleva far poesie eliminando le parole superflue, senza sapere che quelle sono la colla che tiene insieme le poesie. Il paragone rondine–Ungaretti non è mio, purtroppo. È di Benedetto Croce. I terrapiattisti negano che la Terra sia tonda, ma negano anche tutto il resto che la scienza afferma, compreso il virus. La Terra è piatta e il coronavirus non c’è. Terra tonda ed epidemia e quarantena e tamponi sono un unico complotto, se vuoi salvarti devi combatterlo tutto intero.
Presi e messi in terapia, i miei terrapiattisti sono scappati in barca, ripresi e rimessi in terapia coatta han scontato la quarantena e finalmente stan tornando a casa. In treno. Se fanno una conferenza–stampa, vado a sentirli. Sono due. Ma rappresentano tanti. ( https://www.avvenire.it/opinioni/pagine/coi-terrapiattisti-si-va-verso-la-fine-del-mondo )

Ricordo che da ragazzo litigavo con mia madre, coltivatrice diretta, la quale sosteneva che “nessuno è andato sulla Luna o sul Sole” quando mi vedeva guardare con avidità ogni documentario “spaziale” in TV.
Da personaggio sospettoso quale sono, coltivai, grazie forse a lei, un sospetto sugli sbarchi Lunari poiché trovato l’impresa talmente immensa e i filmati abbastanza surreali da rendere accettabile il dubbio.
Mia madre era patita del TG regionale RAI e non si perdeva nemmeno una delle edizioni delle 14 in cui settimanalmente un giornalista di cui non rammento il nome faceva la recensione di un libro.
Un giorno, sarà stato nel ’98, il Tg3 Lombardia trasmise un servizio colla recensione di Non siamo mai andati sulla Luna di Bill Kaysing, uscito l’anno prima in italiano, ed ebbi come una folgorazione.
Allora non sono il solo al mondo ad avvertire una sensazione di irrealtà” pensai e subito cominciai a rimuginare sulle missioni Apollo guardandole con tarli diversi.
Destino volle che un amico mi regalasse il libro di Kaysing. Forse avevo stressato abbastanza amici e conoscenti con le teorie di questo scrittore.
A distanza di 20 anni, non riesco neppure a credere alle cose che sono successe nel frattempo, ci potrei perfino scrivere un libro solo su di ciò.
Ma alla fine questa soddisfazione ce l’ho. Almeno questa.
Di avere capito e dimostrato che c’è ben altro, ben gravi eventi ci hanno nascosto fino alla forma della Terra e alla manipolazione della Storia.

PS Superfluo rammentare che il caso che due tizi a Ustica è una bufala.

https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/41W72Bc8NXL._BO1,204,203,200_.jpg

Bill Kaysing, Non siamo mai andati sulla Luna – Cult media net – Roma – 1997.

3 settembre 2020

Vasco Rossi invitato all’evento del 27 settembre ’20

Il noto rocker emiliano ha esternato contro i terrapiattisti. A questo punto si è pensato bene di invitarlo ufficialmente alla conferenza di Ponti sul Mincio (MN) del 27 settembre entrante.

Se qualcuno cortesemente riuscisse a far pervenire l’invito al suo entourage, gliene saremmo eternamente grati.
In tal modo, se accetterà l’invito, Vasco potrà costatare di persona che non vi è prova provata di nessuno dei cardini attorno cui ruota, è il caso di dirlo, il modello eliocentrico di Copernico.

Conferenza del 27 settembre 2020: la locandina ufficiale

Informazioni e prenotazioni:
Luciano Saurini: +39 338-6637327 (+ WhatsApp)
e-mail: luciano.saurini@alice.it

Conferenza-Terra-piatta-Tartaria_MENU__27-9-2020 (PDF)

Per i neofiti sul tema: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA (volume 2°)

31 agosto 2020

The Flatter

La musica può essere molto incisiva nel subconscio dei giovani, eccetera…







27 agosto 2020

Conferenza del 27 settembre ’20: la locandina ufficiale

Tra un mese la conferenza sul Garda. Ecco la locandina ufficiale che prego diffondere il più possibile nei circuiti sociali. Chi la vuole da distribuire via Whatsapp mi scriva al 347-3060518.

ARGOMENTI TRATTATI:

  • Dalla terra piatta alla manipolazione dei calendari
  • Che cosa scrivono i libri di Storia e che cosa troviamo sul campo
  • Antiche monete e documenti: si leggono strane datazioni
  • Il mistero della Tartaria
  • La santa Sindone e la profezia millenaria sul ritorno del Cristo

Informazioni e prenotazioni:
Luciano Saurini: +39 338-6637327 (+ WhatsApp)
e-mail: luciano.saurini@alice.it

Conferenza-Terra-piatta-Tartaria_MENU__27-9-2020 (PDF)

Per i neofiti sul tema: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA (volume 2°).

24 agosto 2020

Conferenza Tartaria & Terra piatta 27-9-20

Domenica 27 settembre 2020 si terrà la Conferenza Tartaria & Terra Piatta a Ponti sul Mincio (MN) vicino al lago di Garda. Presso la Relais Corte Cavalli.
La organizzazione ha deciso di invitare ufficialmente il noto artista Vasco Rossi a presenziare in qualità di osservatore.

Informazioni e prenotazioni:
 Luciano Saurini: +39 3386637327 (+ WhatsApp)
e-mail: luciano.saurini@alice.it

Conferenza-Terra-piatta-Tartaria_MENU__27-9-2020 (PDF)

NOTA Se qualcuno è interessato a fare il relatore, prego contattare Luciano.Incontri terrapiattisti

23 agosto 2020

Vasco Rossi contro i terrapiattisti

Ormai le élite sono davvero giunte all’ultimo stadio. Si attaccano pure ai tossici giunti allo stadio terminale di cirrosi epatica pur di puntellare il loro illusorio mondo sferico.

ADDENDUM Comunque, Vasco lo abbiamo invitato alla nuova conferenza del 27 settembre sul lago di Garda: Conferenza Tartaria & Terra piatta 27-9-20

22 agosto 2020

Marco Alonzo e Francesco Lamendola influenzati dal Maligno

NOTA Marco Alonzo (Decimo Toro) ha cancellato il video.

Il bello del covid19 è che sta accelerando la rivelazione di coloro che lavorano per Dio e di coloro che lavorano per l’Abisso, anche in buona fede.
La chiusura delle frontiere colla Bosnia ha offerto alla cerchia dei demoni l’occasione per sferrare un colpo micidiale a Medjugorje.
I demoni che albergano silenti dentro certi personaggi si fanno sentire.
Avevo sospettato della Accademia Adriatica (AA=11) di Filosofia (ma che roba è?).
Quanto al Decimo Toro, un simbolo cornuto dava adito a sospetti.
I due si sono smascherati (piuttosto miseramente, devo dire) con una serie di invettive e sermoni contro Medjuforje degni del massone Biglino.
Ciò che loro omettono di dire, non trovandosi in grazia di Dio, si può riassumere in alcuni semplici punti:

  • I veggenti non sono dei santi ma solo ricevitori di messaggi, pertanto, sono soggetti alle influenze del vivere mondano
  • Le conversioni e le grazie che li si ottengono sono irreversibili, quindi, autentiche. Infatti, le grazie ottenute tramite magia o intervento dell’occulto hanno vita breve o si trasformano in mali di diverso tipo.
  • Contro Medjugorje, essi citano fonti vaticane nel momento stesso in cui dicono che non bisogna avere fiducia nel Vaticano.
  • Gli esorcisti, avendo interrogato i demoni durante la liberazione dei posseduti, hanno piena fiducia in Medjugorje.
  • Chi va a Medjugorje e “non sente niente” significa che non è stato prescelto per fare parte dell’esercito di Maria, la donna perfetta, che combatterà la battaglia finale fra il bene e il male. Chi è stato scelto sente poi l’esigenza di tonare almeno una volta l’anno.
  • In quel posto, avvengono fenomeni celesti straordinari come quello del Sole e della cessazione della pioggia durante le apparizioni la quale riprende subito dopo.
  • Ovvio che li c’è il diavolo. Lui attacca anche i veggenti, cambia i messaggi, cerca di impedire di andare (come in questi mesi) e, attraverso i suoi seguaci, diffonde notizie fasulle subito cavalcate da individui equivoci quali Lamendola e Alonzo.

Siamo nel periodo evangelico in cui la pula è separata dal grano. Riconosciamo i veri cristiani dai finti, quelli che lavorano per Lucifero intanto che si fanno belli giocando a fare i “complottisti”.
Neanche personaggi come Blondet (che ignoro da 10 anni) e Socci (per me, due massoni), ad esempio, parlano della evidentissima sostituzione di suor Lucia di Fatima con un’impostora:

https://pianetax.wordpress.com/2017/05/26/la-sostituzione-di-suor-lucia-di-fatima-con-una-sosia/

Tutti loro negano la terra piatta e la falsificazione della Storia. Agiscono sui binari del demone che li possiede ha predisposto loro e rimangono dentro la Matrix demoniaca costretto in cui il 97% delle persone si trova.
Ennesimo indizio che siamo vicini alla fine dei tempi. Del resto, “apocalisse” significa appunto “rivelazione”.

ADDENDUM velocemente su padre Livio. Penso egli sia rimasto intrappolato nella rete del “politicamente corretto” anche per via delle concessioni di Radio Maria.

21 agosto 2020

Le vere misure della Terra (piatta)

Pubblicato su Lulu.com il nuovo libro dell’ingegner Michele Vassallo di Torino intitolato: Le vere misure della Terra (piatta)

Il libro ” le vere misure della Terra (piatta)” riassume 4 anni di lavoro del team earthmeasured. Le informazioni sono uniche, elaborate in anni di ricerca e studio. La speranza è che possa essere utile nello studio e nella descrizione del mondo in cui viviamo, nonostante la grave opposizione del mainstream scientifico.

https://www.lulu.com/en/en/shop/adriana-rocchia-and-michele-vassallo/le-vere-misure-della-terra-piatta/paperback/product-8j6gyg.html

Il canale Youtube di Michele Vassallo:

https://www.youtube.com/channel/UCERVzslacc3vKVzM3N27OZA

7 agosto 2020

Le élite sono disperate per la scuola

https://static.bangkokpost.com/media/content/dcx/2020/05/13/3630172.jpg

La scuola è il punto cardine dell’indottrinamento anticristiano e copernicano. Se gli alunni non vedono il mappamondo che si trova in ogni aula scolastica, potrebbero nutrire dei sospetti sulla forma della Terra!
Mandano in scena l’attore che recita il ruolo di Bill Gates a dare consigli. La giornalista lo sa benissimo di stare parlando con un attore.
Il vero Bill Gates non è medico ne biologo, in verità, nemmeno laureato in quanto abbandonò gli studi universitari fondando la Micro Soft poi divenuta Microsoft. Egli non è uno “esperto”, dunque, perché mai viene così accreditato?
Notare che l’impostore è sempre vestito allo stesso identico modo come se indossasse un costume di scena.
La “moglie” Melinda è un attore evidentemente trans.
Il significato esoterico è banale: si occupa di virus umani un tizio che ha prodotto un sistema operativo piagato dai virus informatici.
Logicamente, i veri coniugi Gates se ne stanno tranquilli a godersi i miliardi di dollari guadagnati con Windows.
A me fa ridere la gente che crede ancora che questo signore sia il vero Bill Gates!

2 agosto 2020

I negazionisti “terrapiattisti” della strage nera di Bologna

I negazionisti “terrapiattisti” della strage nera di Bologna

Quarant’anni dopo il boato alla stazione, i depistaggi e le campagne negazioniste continuano come il primo giorno. Migliaia di atti, documenti, prove, carte, testimonianze, in undici sentenze pronunciate in tre diversi processi (a Giusva Fioravanti e Francesca Mambro; a Luigi Ciavardini; a Gilberto Cavallini) confermano che la strage del 2 agosto 1980 alla stazione di […] ( https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2020/08/02/i-negazionisti-terrapiattisti-della-strage-nera-di-bologna/5887518/ )

Tutti sanno che la strage di Bologna non fu opera dei “fascisti”. Fu un attentato organizzato forse dalla CIA in favorire il PCI di Berlinguer onde americanizzarci.
No, non ho sbagliato a scrivere. La CIA ha sempre favorito i massoni, fra cui il segretario comunista, di cui Bologna è zeppa.
Fra 20 anni, grazie ai “progressisti”, Bologna sarà una città americana a tutti gli effetti ma come una di quelle del Sud dove la maggioranza della popolazione non è neanche di razza bianca. In cui la lingua ufficiatale è l’inglese e i prodotti “tipici” alimentari locali saranno la pizza-kebab e il tortellino bolognese ma con ricetta e diritti d’autore da versare alla FDA di Silver Spring in Maryland.
Parimenti agli altri atenei italiani, all’università di Bologna si insegna sempre più in lingua inglese in barba alla costituzione (Renzi non è riuscito a cambiarla) che impone agli enti statali di utilizzare l’italiano.
Il Fatto del massone Travaglio e del “bilderberghino” S. Feltri è un opuscolo di esclusive notizie false che tenta di accomunare i terrapiattisti ai “neri”, nessuno di costoro, in ogni caso, autore della strage alla stazione.

“Raffi ricorda che Mario Berlinguer, padre di Enrico e Giovanni, era Gran Maestro della Loggia di Sassari,”( https://www.grandeoriente-democratico.com/Agenzie_stampa_su_massoneria_del_9_giugno_2010.pdf )

https://www.unibo.it/it/bacheca/aumenta-l2019offerta-formativa-in-lingua-inglese-dell2019universita-di-bologna

https://pianetax.wordpress.com/2020/02/11/spettacolo-ad-agrigento-dal-viale-della-vittoria-visibile-isola-di-pantelleria/

2 luglio 2020

No, caro don Minutella…

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/c/cc/Galileo.arp.300pix.jpg/220px-Galileo.arp.300pix.jpg… la Chiesa aveva avuto ragione nel condannare Galileo Galilei all’abiura e al silenzio. La Bibbia stabilisce in diversi passi che la Terra deve essere piatta e stazionaria. Nel mondo reale, non c’è prova alcuna ne che la Terra sia una sfera ne che si muova ruotando su sé stessa ogni 24 ore o che compia un giro intorno al Sole ogni 365 giorni.

Testi di approfondimento: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA

26 giugno 2020

A cosa serve il cinema di fantascienza

Il cinema, l’arte dell’illusione del movimento, nel suo genere fantascientifico ha lo scopo recondito di mettere a punto le tecnologie utilizzate per dare l’illusione dello spazio.
Elon Musk punta a Marte e la NASA al ritorno sulla Luna con nuove tecnologie video sempre più sofisticate  per la simulazione del viaggio. La pellicola “Gravity” rappresenta lo “stato dell’arte” nella ricreazione dell’assenza di peso.

L’atmosfera marziana è talmente sottile, ci hanno detto, che pare impossibile per un elicottero volare. Poco male, tanto l’elicottero volerà virtualmente. Un mezzo sofisticatissimo che però invierà immagini in bianco e nero dal suolo del pianeta rosso!
Come funziona l’imbroglio? Costruiscono l’elicotterino e lo portano in artico sull’isola Devon (artico canadese) e filmano utilizzando filtri colorati che “marzianizzano” le imagini, “et voilà” ecco fatto!

24 giugno 2020

La sonda Augusta 2 sfiora i 40 km di altezza

Exploit da parte dei terrapiattisti italiani. Il gruppo capitanato da Ezio Porto ha raggiunto, grazie alla sonda denominata Augusta 2, quasi i 40 km di altezza. Si tratta di un primato mondiale per un pallone amatoriale. L’orizzonte, mentre attraversa il centro dell’inquadratura, è assolutamente piatto e a livello dell’occhio. Questo è l’anteprima del filmato integrale che uscirà fra un mese circa.

 

https://www.facebook.com/114302093683157/videos/2782673685295034

16 giugno 2020

Il nuovo sistema monetario

Video breve ma quasi perfetto. Bravo Dino!

5 giugno 2020

Archeo Misteri Magazine – n° 61

In edicola il numero 61 della rivista Archeo Misteri Magazine. Contiene la recensione del libro QUADERNI DALLA TERRA PIATTA (volume 2°).

3 giugno 2020

In diretta su Twitch alle 22:00 – 3 giugno 2020

https://www.twitch.tv/videos/640318262