Archive for ‘Informazione’

14 maggio 2021

FISICO NUCLEARE Valerio Rossi Albertini – Mauro Dalsogno – Agostino Favari

File:Logo Telenorba.png - Wikipedia

Bel confronto sulla televisione pugliese Telenorba. Alla fine, il fisico nucleare si è incarognito non riuscendo a smentire l’inesistenza della curvatura terrestre fra Ragusa e Malta. Buona visione!

10 maggio 2021

Epidemia di stupidità

La “nuova normalità” ha conservato il peggio della “vecchia normalità”. Abbiamo scoperto che la Terra è piatta e la Storia passata è completamente inventata e c’è ancora gente che va in moto rischiando la vita molto di più che ammalandosi di coronavirus.
La gente non stima il pericolo rimbambita come è dalla televisione e dagli “sport”.
Come mai in Italia si costruiscono rotatorie nei posti più inutili ma non dove ci sono incroci pericolosi?
Come mai non viene installato per legge un limitatore di velocità, collegato col navigatore, che impedisca di superare la velocità massima consentita nel tratto di strada che si sta percorrendo?
Perchè si parla di “incroci killer” e mai di “leggi assassine”?
Perchè in Italia malgrado ci siano le strade peggiori d’Europa, quanto a manutenzione, si parla sempre di nuove autostrade e arterie a scorrimento veloce che favoriscono gli incidenti?
Perchè in Italia si asfaltano le vie e dopo breve tempo vengono spaccate per installare fognature, tubi ecc. ancora prima che l’asfalto abbia fatto in tempo a ingrigire?
Come mai coloro che periscono in indicenti stradali vengono trattati da eroi mentre, se è colpa loro, sono solo dei coglioni?


8 maggio 2021

Razzo cinese cadrà nella notte: 9 regioni italiane a rischio. Protezione civile: “State a casa”

Il rientro sulla Terra di ‘Lunga marcia 5B’ è previsto il 9 maggio alle 2:24, con un margine di errore di 6 ore. Nell’intervallo temporale considerato sono tre le traiettorie che potrebbero coinvolgere l’Italia, ed in particolari una decina di regioni del centro-sud. Gli esperti: “State al chiuso, lontani da porte e finestre”. ( https://www.fanpage.it/attualita/il-razzo-cinese-potrebbe-cadere-in-9-regioni-italiane-la-protezione-civile-state-a-casa/ )
https://www.fanpage.it/

State tranquilli, non succederà assolutamente niente. La solita bufala dei poteri occulti intanto che approvano le leggi porcata come ius soli, legge Zan eccetera.
Gli “esperti” non esistono, sono solo notizie false.
Sotto, un’immagine scattata da un pallone sonda lanciato dalla provincia di Macerata un anno fa. La Terra è piana e stazionaria. L’orizzonte è rettilineo e a livello dell’occhio. Se vivessimo su di una sfera, la linea dell’orizzonte sarebbe curva e si abbasserebbe rispetto all’osservatore.
Non esiste alcun razzo cinese in caduta o di qualunque altra nazione!

Sonda Augusta 2 da un altezza di quasi 40 km.
6 maggio 2021

Terra piatta: Morris San intervista Michele Vassallo

https://1dcmtu2b93zn1czw1h16s8iv-wpengine.netdna-ssl.com/wp-content/uploads/2020/07/numero6-logo-black.png

Bella intervista concessa da Michele Vassallo (Earthmeasured) alla piatta forma Numero6.org

5 maggio 2021

La Terra potrebbe anche creare i propri metalli?

Mineral Specimens - What you Need To Know | Gem Rock Auctions

L’altro giorno mi è capitato di ascoltare una cassetta audio che non aveva nulla a che fare con la terra piatta.
All’inizio di questo nastro l’oratore ha parlato di un articolo apparso sulla prima pagina della Phoenix Gazette.
Questo audio è stato fatto nel 1982 e l’oratore ha detto che l’articolo era in un’edizione di sabato del giornale.
Nessuna data è stata data.

L’articolo diceva che i sommozzatori in un sottomarino hanno scoperto a 6.000 piedi sotto la superficie dell’oceano, al largo della costa della California, quelli che sembravano camini che si innalzavano per 100 piedi con una corrente di petrolio che usciva.
L’hanno descritto come se vedesse l’olio in divenire;
che c’erano diversi gradi di olio.
Hanno anche identificato, dopo un esame, che questa colonna stava spingendo verso l’alto zinco, rame e ossido di ferro.
Gli osservatori lo descrissero come l’impianto di fracking del petrolio della terra;
che la terra crea effettivamente il proprio petrolio.
Ora, questo lo abbiamo imparato negli ultimi anni, ma leggerlo negli anni ’80 mostra che queste informazioni sono state tenute segrete.

La cosa interessante è che la terra potrebbe creare i propri minerali?
La terra potrebbe creare almeno alcuni dei suoi minerali?
Oppure questi minerali erano già in profondità nel sottosuolo?
Dal momento che si crea il petrolio, si possono creare anche minerali?
Secondo questo vecchio articolo sembra proprio così.
Pensa alla magnificenza della creazione di Dio!

Negli ultimi anni si è parlato su siti di notizie alternative secondo cui la terra crea il proprio petrolio.
In altre parole, il petrolio NON proviene da sostanze vegetali e animali in decomposizione.
Durante il periodo dell’Unione Sovietica avevano notato che alcuni dei loro vecchi pozzi petroliferi che si erano prosciugati si sono riempiti di petrolio di nuovo anni dopo.
Gli americani hanno poi scoperto lo stesso processo, ma questa informazione è stata tenuta segreta.
Il motivo è che per far sembrare che il petrolio abbia un’offerta limitata e quindi mantenere alto il prezzo del petrolio.

La terra potrebbe anche creare i propri minerali, data una certa quantità di tempo, pressione e calore per farlo?
Non aspettarti di sentire la verità dai media principali.

Di tanto in tanto la verità viene fuori dai media, anche se è per caso.
Potrebbe essere uno di questi questo articolo apparso 34 anni fa?
Si sarebbe potuto dire ai media di non riferire più su un argomento del genere?

Yahweh Dio, nella Sua grande saggezza, non solo ha creato la terra e tutta la vita in essa, ma aveva programmato fin dall’inizio cosa sarebbe stato necessario migliaia di anni in futuro?
Nella Bibbia, ad esempio, ci viene detto di Giobbe;
che Dio lo conosceva dalle fondamenta della terra.
Poiché Dio conosce una persona e come sarà, conosce anche ognuno di noi.
Dio sa anche cosa l’uomo farà e cosa non farà e pianifica le cose di conseguenza.
In altre parole, Dio non viene colto di sorpresa quando un uomo malvagio fa qualcosa e quindi rovina i suoi piani.
Questo è contrario ai falsi insegnamenti che abbiamo oggi nelle chiese.
Se parli con il cristiano medio, ti diranno che Dio aveva il Piano A, quindi quando non ha funzionato aveva il Piano B. Un esempio potrebbe essere che Dio ha scelto gli ebrei ma perché non hanno accettato Cristo come loro Salvatore Doveva andare al piano B e accettare i gentili.
(Questa è tutta un’altra storia.) Il punto che voglio sottolineare è che Dio aveva pensato TUTTO fino alla conclusione finale. ( https://christianflatearthministry.org/2021/05/05/little-known-secrets-of-the-flat-earth-2/ )

25 aprile 2021

Caro Odifreddi, la terra piatta è ferma

Non tutti sanno che la Terra piatta è ferma: una cosa implica l’altra.

L’altra sera ho guardato un video in cui il solito Albino Galuppini si dilettava a farsi deridere da tre o quattro globisti mica da poco: c’erano Piergiorgio Odifreddi, Oliviero Toscani, Crepet… Come al solito il Galuppini non è stato assolutamente in grado di difendere la Terra piatta.

terra piatta è ferma

Non si sforzava nemmeno di rispondere e sparava stupidaggini pazzesche del tipo che Eratostene sarebbe un’invenzione moderna tant’è che non apparirebbe menzione di lui prima del 1980. Peccato che ne parli Strabone, per menzionarne solo uno, e il primo libro stampato che ne parla è il “De situ orbis” datato addirittura 1516. Ma questa è probabilmente solo una delle stupidaggini sparate dal bresciano visto che non ce l’ho fatta a seguire l’intero massacro.

Oggi voglio però concentrarmi non sul Galuppini ma su una errore sparato dal grande Odifreddi, matematico che ha fatto dell’ateismo la sua battaglia e che quindi ha sempre suscitato in me un po’ di pena. Lo scienziato ateo è infatti per me colui che ha provato ad uscire dalla forma per cercare la sostanza, e nel suo percorso di ricerca della luce si è perso da qualche parte, rimanendo così preso nelle tenebre del materialismo. Naturalmente potrebbe benissimo essere un illuminato che gioca una parte da materialista, ma questo non mi è dato sapere.

Fatto sta che il matematico se ne esce con una frase del tipo “ma cosa centra che la terra sia ferma, stiamo parlando della terra piatta”…e qui mi esce lo scienziato ignorante che si cimenta su argomenti dei quali non conosce una emerita fava. Ma vediamo di chiarire la cosa: se la Terra è piatta, si muove o sta ferma?

La terra piatta è ferma

Partiamo a considerare il globo. Il movimento del globo è di rotazione attorno al proprio asse per generare il giorno e la notte, e di rivoluzione attorno al sole per generare le stagioni, grazie al fatto che l’asse terrestre è inclinato di 23,4°. Dobbiamo quindi analizzare brevemente come si generano il giorno e la notte e le stagioni sulla Terra piatta.

Sappiamo che il sole non gira attorno alla Terra piatta ma sulla terra piatta. Se girasse attorno, intendo sopra e sotto, ci sarebbero 12 ore di luce e 12 ore di tenebre su tutta la Terra. Invece il sole gira sopra la Terra e rimane sempre sopra. Il sole è vicino, tra i 3300 e i 6600 km e ha un diametro di meno di 70 km.

Come si vede nell’immagine, il sole è sempre sopra la Terra e illumina una zona limitata

Il sole si muove ruotando sulla terra e allontanandosi da un determinato luogo, sparisce per effetto prospettico, così come spariscono all’orizzonte le luci dei lampioni su una lunga strada dritta. Le stagioni sono generate da un movimento circolare spiraliforme del sole tra i due tropici. Il sole cioè, partendo dal tropico del Cancro, si muove su traiettorie circolari giorno per giorno più larghe per arrivare dopo sei mesi al tropico del capricorno e tornare quindi indietro.

Questa spirale è adagiata su un cono, con la parte alta sul tropico del Cancro e quella bassa sul tropico del capricorno. Il sole si avvicina alla terra andando verso sud perché deve percorrere orbite più larghe e deve quindi muoversi più velocemente. Questo è come funziona il modello della Terra piatta per poter avere giorno, notte e stagioni.

Come si sostiene il sole in orbita? Dobbiamo considerare il campo magnetico terrestre, generato dal bacino magnetico che contiene la Terra. Il campo magnetico genera la fasce di Van Allen che diventano una sorta di binario, o guida magnetica per il sole. Come viene messo in moto il sole nella sua orbita? Dobbiamo tirare in ballo l’etere, che la fisica moderna ha eliminato, ma che sulla Terra piatta deve essere reintrodotto.

In rosso il bacino ferromagnetico che contribuisce a generare il campo magnetico e le fasce di Van Allen

L’esperimento di Michelson Morley e quello di Sagnac infatti dimostrano che se la terra è ferma allora esiste l’etere cioè il mezzo di diffusione della luce. L’etere sulla terra, sotto la cupola viene messo in rotazione dalla cupola stessa, la cui parte rotante (la parte più esterna, il rotore che contiene le stelle) è attiva elettricamente.

A causa dell’interazione con il campo magnetico terrestre si instaurano nel rotore delle correnti elettriche parassite che, per induzione, mettono in rotazione l’etere. Quest’ultimo genera così un vortice che spinge sole, luna e pianeti. Questo vortice inoltre, per la particolare forma che assume a causa della cupola sulla terra, genera un vento di etere verso il basso, che noi sentiamo come forza di gravità.

Proviamo ora ad analizzare lo stesso modello nel caso in cui fosse la terra a muoversi. Per generare il giorno e la notte la terra dovrebbe muoversi con un moto circolare sotto al sole. Questo moto circolare dovrebbe allargarsi col passare del tempo per generare le stagioni e la terra dovrebbe inoltre alzarsi e abbassarsi per consentire al sole di avvicinarsi alla terra mano a mano che l’orbita diviene più larga.

Per poter accettare un movimento simile devo riuscire a capire quale sia la legge fisica che lo consenta e lo determini. Sappiamo infatti che sulla terra piatta la legge di gravitazione universale di Newton va a farsi benedire: non è più valida.

Cos’è quindi che porterebbe la terra a compiere questi movimenti? Come farebbe la terra ad appendersi al sole? Magneticamente? Ma in che modo? Inoltre se la terra si muovesse l’etere non esisterebbe come conseguenza dell’esperimento di Michelson Morley. A questo punto cos’è che metterebbe in movimento la Terra? Chiederei ad Odifreddi di dare una risposta perché io non saprei darla.

Chi studia la Terra sa inoltre che questa risulta essere incastonata in una piattaforma che si estende molto al di là della singola cupola. Dunque questa intera piattaforma sarebbe soggetta ai movimenti di cui abbiamo parlato sopra. Sappiamo poi che la bibbia parla di più mondi (Ebrei 1:2). La piattaforma dovrebbe quindi muoversi con movimenti complessi in grado di soddisfare la formazione di giorno, notte e stagioni su più terre. Sarebbe davvero incredibile.

Sappiamo poi che la bibbia narra un episodio in cui Dio ha fermato il sole su richiesta di Giosuè. Se è la Terra che si muove e non il sole, immaginatevi le enormi forze di inerzia che si sarebbero generate nel fermarla. Ogni costruzione umana sarebbe andata distrutta e immaginiamoci i terremoti che si sarebbero generati. Invece gli israeliti furono in gradi di continuare a combattere senza interrompersi nemmeno per cinque minuti.

Giosuè chiede a Dio di fermare il sole

E’ chiaro quindi che per stabilire se la terra piatta si muova, si dovrebbe essere in grado di costruire un modello che metta d’accordo leggi fisiche e spirituali. A mio modesto parere si riesce a costruire un modello valido della terra piatta solo se si considera che sia anche ferma. Con la terra ferma si reintroduce l’etere e tutto diventa più facile.

Al signor Galuppini vorrei dire che se è sincero, dovrebbe affrontare il mainstream solo dopo essersi preparato molto bene sulla terra piatta. Ma ancora meglio sarebbe studiare e poi diffondere la verità il più possibile senza affrontare il mainstream che assolutamente non vuole sentire la verità, e che ha i mezzi per deriderci in ogni caso. Se invece il signor Galuppini non è sincero e fa questo per ridicolizzare la terra piatta ebbene, sappia che il giudizio divino si sta avvicinando con passi veloci.

Al signor Odifreddi consiglierei di studiarsi bene la terra piatta, prima di esordire con frasi infelici. Sono convinto poi che capire la terra piatta lo aiuterebbe molto a capire che senza un creatore nulla si potrebbe essere formato. Buono studio dunque.


IL LIBRO SULLE MISURE DELLA TERRA

Tra i risultati degli sforzi editoriali del nostro gruppo c’è la pubblicazione di quello che è il libro più completo su tutto il panorama italiano riguardo le vere misure ed il sistema di cose della Terra Piatta (lo puoi trovare direttamente acquistabile da Amazon a questo link), che abbiamo tradotto anche in Inglese ed in Spagnolo.

Seguici per ricevere le notifiche dei nuovi video che pubblichiamo settimanalmente! ( https://www.rifugiatidipella.com/2021/04/25/terra-piatta-e-ferma/ )

22 aprile 2021

Terra piatta: Albino Galuppini sfida la Superlega

Domani 23 aprile 2021 alle 21:00 mi aspetta un compito improbo: la sfida delle sfide contro la Superlega dei conformisti del modello eliocentrico copernicano. Si tratta di un “parterre de roy”:
Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona (“impersonato” da Oliviero Toscani)
Andrea Agnelli, presiedente della Juventus (“impersonato” dal prof. Piergiorgio Odifreddi)
Florentino Perez, presidente del Real Madrid (“impersonato” dal dott. Paolo Crepet)
Esitante “femmina fatale” parigina (“impersonata” da Velia Lalli).
Il tema della disfida sarà la forma della Terra. Vedrò di smuovere le acque dello “scientificamente corretto” lanciando un sasso nello stagno, anzi un Sassuolo!
Verrà svelato ufficialmente il luogo e la data della prossima Conferenza internazionale.
Venite a fare il tifo per me e diffondete l’evento in rete! Questo è il link:

https://www.twitch.tv/saucepotcast

Video reazione:

16 aprile 2021

Mick Jagger & Dave Grohl: la Terra è piatta

Logico che il sistema cerca di esorcizzare il collasso sguinzagliando i suoi scagnozzi.

“WE’LL ESCAPE FROM THESE PRISON WALLS” (“SFUGGIREMO ALLE MURA DI QUESTA PRIGIONE”) secondo me, si riferisce al piano terrestre in cui siamo confinati. Voi che dite?

Altro esempio di figlio di Belzebù in azione:

6 aprile 2021

Pillole di saggezza

Un po’ lungo ma condivido in pieno il discorso di Marco Guevara che copre svariati argomenti.

2 aprile 2021

Santa Sindone: manca l’ultimo tassello dell’indagine

Per la Sindone un’ostensione su social e tv in mondovisione

La preghiera straordinaria è prevista per il Sabato Santo 

TORINO. Una preghiera davanti alla Sindone nel Sabato Santo, una nuova Ostensione televisiva e social dopo quella di un anno fa, allo scoppio della pandemia, come segno di speranza in un tempo che resta difficile e bisognoso di conforto spirituale, è stata annunciata ieri dall’arcivescovo monsignor Cesare Nosiglia, custode pontificio della reliquia. L’evento si terrà sabato 3 aprile, alle ore 17, dalla Cattedrale in onda su TV2000, e dalle 16,30 sui social, con riflessioni e testimonianze di preparazione alla contemplazione nel silenzio «accompagnato» da un sottofondo musicale. «In questi tempi tormentati abbiamo bisogno di alimentare e comunicare la nostra speranza. E per noi credenti – ha detto monsignor Nosiglia – il modo più efficace di accrescere la speranza del mondo intero è la preghiera comune, il mettersi in ginocchio di fronte al Signore. Per questo celebriamo, anche nel prossimo Sabato Santo, giorno del silenzio davanti al sepolcro del Signore ma anche dell’attesa della sua risurrezione, una speciale liturgia di fronte alla Sindone che ci ricorda questo evento, centro vivo della nostra fede e della nostra speranza». La liturgia in diretta su TV2000 raggiungerà, tramite i satelliti, il mondo intero, grazie alla collaborazione della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede e del Centro televisivo vaticano. «La preghiera di fronte alla Sindone in questo 2021 – ha spiegato l’arcivescovo – non è una semplice ripetizione di quella celebrata nel 2020. Lo scorso anno ci trovavamo in una situazione di emergenza completamente sconosciuta, oggi siamo più consapevoli delle difficoltà da affrontare e degli impegni che possiamo prendere. Soprattutto, abbiamo capito che la prima nostra forza si trova nel continuare con coraggio la vita e aiutare quanti si trovano in difficoltà e necessità. E per noi, Chiesa di Torino con le altre diocesi del Piemonte, continuare significa mantenere gli impegni presi. Attendevamo a fine 2020 i giovani di tutta Europa radunati dalla Comunità di Taizé. Questo impegno è stato spostato ai giorni dopo il Natale 2021. L’ostensione straordinaria della Sindone era la proposta della Chiesa torinese a tutti i giovani. E speriamo vivamente di poterla celebrare. Perché il cammino avviato con la Comunità di Taizé si è rivelata l’occasione di approfondire non solo la nostra capacità di accoglienza ma, prima di tutto, il senso del nostro essere fratelli. Fratelli tutti, figli di un unico Padre, al di là delle distinzioni di nazionalità, lingua e religione». In Duomo saranno presenti i giovani coinvolti nel cammino di preparazione: proporranno testimonianze sul dolore e la speranza che hanno caratterizzato questo ultimo anno. – © RIPRODUZIONE RISERVATA ( https://www.lastampa.it/torino/2021/03/04/news/per-la-sindone-un-ostensione-su-social-e-tv-in-mondovisione-1.39981332 )

Nello studio della Sindone manca l’ultimo tassello, ovvero, il fatto più importante: che la reliquia non ha duemila anni benesi circa mille come verificato dalla datazione effettuata nel 1987. Del resto, di essa si ha traccia nei racconti storici a partire dal XIII secolo in poi.
Questo perchè sono stati aggiunti mille anni alla Storia con un abile metamorfosi nella scrittura delle date come da me dimostrato nel libro ANNO DOMINI – la Storia è una grassa Bugia.
Altrimenti, bisognerebbe spiegare dove si sarebbe trovato il telo sindonico per ben 1300 anni, prima di essere riconosciuto e venerato come il lenzuolo che avvolse il Cristo.

https://lanuovabq.it/storage/imgs/sindone-171645-large.jpg
27 marzo 2021

Usa, democratici vogliono più censura da Facebook, Google e Twitter

Ora i democratici esortano le Big Tech a intensificare la censura online e ad attenersi alle disposizioni governative. Il 25 marzo durante un’audizione del Congresso sono stati chiamati in causa gli amministratori delegati di Facebook, Google e Twitter.

I legislatori hanno descritto le piattaforme come piene di «disinformazione ed estremismo», che non sarebbero disposte a eliminare. Il rappresentante democratico Mike Doyle, presidente del sottocomitato della Camera per le comunicazioni e la tecnologia, che ha ospitato l’udienza, afferma: «La nostra nazione sta annegando nella disinformazione guidata dai social media. Per come la vedo io, ci sono due facce su ciascuna delle vostre piattaforme. Facebook riunisce famiglie e amici, ma proprio ‘accanto’ c’è una manifestazione nazionalista bianca ogni giorno. YouTube è un luogo in cui le persone condividono video bizzarri, ma anche no vax, negazionisti Covid, sostenitori di Qanon e terrapiattisti li stanno condividendo. Twitter ti consente di portare amici e celebrità nella tua casa, ma anche negazionisti dell’Olocausto e terroristi o peggio».

Doyle ha affermato che, secondo una ricerca, i contenuti di «disinformazione relativa alle elezioni» e  sul «Covid», sono stati visti miliardi di volte negli ultimi mesi. Ha riconosciuto che le piattaforme hanno già adottato misure per sopprimere il contenuto, ma ha chiesto di più: «Puoi rimuovere questo contenuto, puoi ridurre la visione, puoi aggiustarlo, ma scegli di non farlo».

Le aziende dovrebbero ora prepararsi alla regolamentazione, ha affermato il deputato democratico Frank Pallone, presidente della commissione per l’energia e il commercio della Camera: «Ora è dolorosamente chiaro che né il mercato, né la pressione pubblica costringerà queste società di social media a intraprendere l’azione aggressiva di cui hanno bisogno per eliminare la disinformazione e l’estremismo dalle loro piattaforme. E, quindi, è tempo che il Congresso e questo comitato legiferino e riallineino gli incentivi di queste società per affrontare efficacemente la disinformazione e l’estremismo».

Tuttavia, non è chiaro cosa Frank Pallone qualificherebbe esattamente come disinformazione ed estremismo. Il suo ufficio non ha ancora risposto alle richieste di ulteriori dettagli.

Il rappresentante Jan Schakowsky (D-Ill.), presidente della sottocommissione della Camera per la protezione dei consumatori e il commercio, ha espresso un’opinione simile, fornendo qualche spiegazione in più: «Il regolamento che cerchiamo non dovrebbe tentare di limitare la libertà di parola protetta costituzionalmente, ma deve ritenere le piattaforme responsabili quando vengono utilizzate per incitare alla violenza e all’odio, o come nel caso della pandemia Covid, diffondere disinformazione che costa migliaia di vite», ha scritto.

Sebbene incitare alla violenza possa essere illegale, le opinioni variano su ciò che costituisca incitamento all’odio e alla disinformazione, dal momento che la libertà di parola è garantita dalla Costituzione.

Negli ultimi anni, Facebook ha fatto affidamento su fact-checker a pagamento, ma ci sono prove che gli stessi fact-checker devono essere verificati e che le loro operazioni sono politicamente schierate.

Le piattaforme proibiscono già l’«incitamento all’odio», uno standard soggettivo che secondo Nadine Strossen, (professoressa di diritto ed ex presidente dell’American Civil Liberties Union), è impossibile da applicare in modo equo.

È molto più probabile che le persone della sinistra politica definiscano una serie di dichiarazioni «piene di odio», mentre quelle di destra tendano a chiamare le stesse dichiarazioni «offensive, ma non cariche di odio», ha rilevato un sondaggio di Cato del 2017 ( pdf ).

Articolo in inglese: Democrats Push for More Censorship at Facebook, Google, Twitter Hearing ( https://m.epochtimes.it/news/usa-democratici-vogliono-piu-censura-da-facebook-google-e-twitter/ )

Come era prevedibile, la massoneria americana morde il freno sulla libertà di espressione. Fenomeni come la Terra piatta e la pericolosità dei vaccini non possono essere tollerate ancora.
Si rischia che il sistema massonico salti per aria. Come succede in Italia, loro utilizzano gli “antirazzisti democratici” come braccio armato contro gli oppositori del regime luciferino in atto.
Scommetto che Youtube eliminerà i canali che parlano di terra piatta e 11 settembre nonché di sbarco sulla Luna mentre, finora, si era limitato a escludere certi argomenti dai risultati delle ricerche.
Lo vediamo bene da noi, tutte le associazioni riconosciute, i partiti politici, i giornali nazionali e locali così radio e TV sono interamente soggiogati ai poteri occulti. Internet, a dispetto di tutto, rimane uno spazio di libertà.

26 marzo 2021

Dante sapeva che la terra è tonda, ecco tutte le prove

“O tu che onori scienzia ed arte” (Inf. IV, 73). Dante si rivolge così a Virgilio per esprimere il massimo riconoscimento di stima e ammirazione. E Dante non sceglie mai le parole a caso. Scienza ed arte. Virgilio è scienziato e artista. Artista della parola naturalmente, altissimo poeta (Inf. IV, 80) e, come tale, appartenente al club esclusivo dei Fabulous Five, insieme con Omero, Orazio, Ovidio e Lucano. Tutti poeti, eppure Dante antepone il merito scientifico a quello artistico o, se anche si trattasse solo di una figura retorica di inversione, sarebbe comunque un’equiparazione tra le competenze artistiche di Virgilio e quelle scientifiche. La scienza per Dante è prolungamento ed emanazione di fede e metafisica, per cui ha carattere sacrale. ( https://www.ilriformista.it/dante-sapeva-che-la-terra-e-tonda-ecco-tutte-le-prove-206043/ )

Non sanno più che pesci pigliare contro l’evidenza. Fino a un secolo fa, quasi nessuno credeva che la “teoria” del modello eliocentrico corrispondesse a realtà. È stato solo con l’affermazione del darwinismo e della Relatività di Einstein che il sistema copernicano si è imposto attraverso l’obbligo scolastico statale.
Dante non poteva avere dubbi sulla forma della Terra dato che Copernico vive tre secoli dopo di lui.
La Storia è continuamente riscritta, adesso hanno buon gioco a dire che nel Medioevo sapevano che la Terra è tonda quando Copernico è stato imposto dalla massoneria in funzione di negazione della verità biblica solo negli ultimi due secoli, grossomodo. Di un personaggio “antico” quale Eratostene, a quanto pare, non v’è traccia nei testi scolastici antecedenti il 1980.

24 marzo 2021

Minacciato da un pilota per aver scritto il libro sulla Terra Piatta?

https://pianetax.files.wordpress.com/2019/08/eddie-alencar-16-emergency.landings..jpg

Si vede che il libro dell’amico Eddie Alencar sta colpendo nel segno. Forse per questo che vorrebbero produrre aeroplani senza finestrini. Altrimenti, i passeggeri si accorgerebbero che le rotte non sorvolano i territori che dicono loro.

15 marzo 2021

Breve storia delle pseudoscienze di Marco Ciardi

https://img.ibs.it/images/9788836000135_0_221_0_75.jpg

Le pseudoscienze, spesso, non faticano ad attecchire nonostante ne sia stata dimostrata l’infondatezza. Nel suo ultimo libro, “Breve storia delle pseudoscienze” (Hoepli 2021), lo storico della scienza Marco Ciardi conduce il lettore alle origini del fenomeno, illustrando tempi e modi in cui tali teorie hanno preso forma.

https://www.ibs.it/breve-storia-delle-pseudoscienze-libro-marco-ciardi/e/9788836000135

Tuttavia, che dicono le “vere scienze” del fatto che l’Himalaya si vede a mille chilometri di distanza? Il che sarebbe geometricamente impossibile, se la Terra fosse una sfera.

13 marzo 2021

Luca Nali: MA È PIATTA O NO? Il Complottologo

Intervista al Complottologi di Luca Nali. Buona visione.

Nico Pensatore Libero https://www.facebook.com/nico.pensatore.libero

12 marzo 2021

La terra é veramente piatta?

Da premettere che io non sono uno scienziato quindi non so se la terra è sferica o piatta. Quello che voglio portare in questo articolo è proprio un po’ di logica e riflessione perchè non avendo studiato questa materia non posso dire cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Ieri ho guardato un’intervista ad Albino Galuppini uno scrittore, “complottista” e studioso della materia e che sostiene che la terra sia piatta. Io non so se quello che ha detto Albino Galuppini  è vero o falso, ma sono nemmeno sicuro che i governi hanno insegnato a tutti noi che la terra è sferica. Se ascolti uno scienziato che sostiene che la terra piatta ha ragione lui, se ascolti uno scienziato che sostiene che la terra sferica ha ragione l’altro.  

I due scienziati hanno ragione ed io che non capisco niente?

In questa intervista Albino Galuppini spiegava che la terra piatta finisce nell’ antartico e dopo non si puó piú andare. Ma perché non ci si puó piú andare?

In pratica tutti i sostenitori della teoria della terra piatta hanno provato in tutti i modi a viaggiare oltre l’antartico ma i governi hanno vietato questo. Non solo, è stata creata una legge dove dice che nessuno puó andare oltre quel confine. Questa parte mi ha fatto riflettere tantissimo, perchè i governi vietano questo? Ci nascondono qualcosa? Viviamo come nel film The Truman Show? Dove Jim Carrey passa il confine e scopre tutta la veritá? Viviamo in un mondo cosí? Cosa c’é oltre l’ antartide?

La veritá non la scopriremo mai peró la cosa mi puzza un po’.  

Grazie a questa pandemia si sono svelate tantissime veritá impossibile da credere e queste veritá sono state svelate dai “complottisti” ovviamente, quelli che diffondono fake news.

Ricordiamoci che i “complottisti” hanno indovinato le cose, sia nella storia e sia in questo show pandemico. Ma nel lungo periodo i complottisti hanno ragione, perché la veritá non puó essere smentita. E tu cosa ne pensi?

Peppe Roccuzzo ( https://sfero.me/article/terra-veramente-piatta )

Testi di approfondimento: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

10 marzo 2021

“C’è un complotto” è il nuovo singolo di Marco Levi

“C’è un complotto” è il nuovo singolo di Marco Levi. Il testo e l'audio

Nel panorama musicale italiano c’era solo una categoria che mancava: il cantautore complottista. Eccolo, è arrivato…
L’avevamo visto creare il gelo nel talent show di LA7 “Eccezionale veramente”, con la sua “Picnic a Predappio”. Era il 2017.https://www.youtube-nocookie.com/embed/BtwIZ-v-TTw

Poi è ricomparso a novembre 2019 al Convegno della Terrapiatta, a creare tensioni. Oggi, che per i complottisti non è certo un momento facile, Marco Levi torna alla ribalta con una nuova canzone dal titolo esplicito: “C’è un complotto”.

C’è un complotto

(testo e musica Marco Levi)

Dici che sono una “supercazzola” vivente

e non le ascolti le mie profezie:

non mi convince affatto l’Undici settembre

ed è dimostrato che la Terra è piatta

sempre di più…

C’è un complotto, c’è un complotto

fatto di fiabe americane e navi aliene

C’è un complotto, c’è un complotto

che ci impedisce di vedere la verità

e ci fa schiavi

Dici che sono un leone da tastiera

ma voglio gridarlo che l’allunaggio è falso,

Maya massoni Bibbia alieni tapiri d’oro

sommali tutti e ottieni solitudine

sempre di più…

C’è un complotto, c’è un complotto

fatto di fiabe americane ed Asia Argento

C’è un complotto, c’è un complotto

che ci impedisce di vedere la verità

e ci fa schiavi

C’è un complotto, c’è un complotto

fatto di fiabe americane e navi aliene

C’è un complotto, c’è un complotto

che ci impedisce di vedere la terra

e il cielo e sono solo


BIOGRAFIA Marco Levi, cantautore milanese, laureato in Lettere, inizia la carriera nel 2009 con la canzone “Divento gay” scritta in risposta a “Luca era gay” di Povia.  
Nel 2012 dopo uno spettacolo conosce il produttore musicale Lorenzo Magnaghi con cui inizia una collaborazione che lo porterà al primo disco: “Vietata la riproduzione” del 2013. Primo estratto dell’opera è “La canzone di Johnny Boa”, https://www.youtube-nocookie.com/embed/EVtETWt5q9Y

seguito da “Non mi diverto” https://www.youtube-nocookie.com/embed/F8iWCLlPTNY

Dal 2015, armato di chitarra, Marco Levi compare in diversi talent show televisivi.

Nel frattempo ha pubblicato il libro “Mitiche canzoni”, che Rockol ha recensito qui. ( https://www.rockol.it/news-720734/c-e-un-complotto-e-il-nuovo-singolo-di-marco-levi )

6 marzo 2021

La festa è finita e ne perdiamo memoria

Va oltre la mia capacità di comprensione il fatto che esista qualcuno che crede alla veridicità di certi filmati. Energumeni si scalmanano per un video pure brutto.
Si tratta di falsi evidenti realizzati al computer neanche tanto realistici.
Mi viene il sospetto che i demoni che controllano la gente che lavora ai “programmi spaziali” stiano perdendo smalto. Le loro produzioni cinematografiche sono sempre meno credibili. Secondo padre Amorth, un demone può possedere fino a 10mila persone.
Un altro fatto strano. Noto nelle trasmissioni in diretta in rete che sempre più gente ha buchi di memoria e amnesie.
Stiamo forse iniziando a perdere collettivamente la memoria del vecchio mondo in prospettiva di un “riassetto” imminente?
Al modo in cui s’è persa memoria della Tartaria in pochi decenni?
Ci avete fatto caso anche voi?

OT I massoni sono talmente patetici. Bergoglio va a rendere omaggio a Ur, la prima città che gli illuminati fondarono dopo il diluvio universale. Leggete qua:

https://pianetax.wordpress.com/2018/06/15/eccolo-il-globo-piatto/

 
26 febbraio 2021

Numero6 – Intervista con Albino Galuppini (premiere)

https://1dcmtu2b93zn1czw1h16s8iv-wpengine.netdna-ssl.com/wp-content/uploads/2020/07/numero6-logo-black.png

In anteprima, l’intervista registrata da Morris San il 4 gennaio 2021 e che andra in onda il 10 marzo 2021 alle ore 17:00 sul canale:

https://numero6.org/

23 febbraio 2021

Perché dicono che la Terra è piatta? Gianluca Ranzini a Tempi Virali

Il primo appuntamento di Tempi Virali, il nuovo ciclo di conferenze on-line di AstroMirasole dedicate all’analisi del mondo contemporaneo, ospiterà, sabato 27 febbraio, ore 18:00 (qui il link Go to Meeting per partecipare) Gianluca Ranzini, astrofisico e divulgatore, vice-caporedattore di Focus e presidente di PLANit, per un incontro dal titolo Perché dicono che la Terra è piatta, desunto dal suo ultimo libro (Centauria, 2019). Il testo indaga, in 20 punti, una tra le espressioni subculturali più discusse, e inquietanti, del tempo recente, il “terrapiattismo”, che rientra nel vasto fenomeno dei “negazionismi”: una serrata disamina, che coniuga scienza e sociologia, relativa alla crescente diffusione, su scala internazionale, del verbo della Flat Earth, che annovera, anche in Italia, movimenti e convegni, e riscuote una vasta risonanza mediatica.

Invito chi sia in zona ad andare ad ascoltare il dottor Ranzini. E naturalmente a porgli delle domande, ad esempio, perché mai con la fotografia a infrarossi si riesce a distinguere fattezze poste a 1500 km di distanza, assolutamente ben oltre il limite che sarebbe imposto dalla curvatura terrestre.
Ranzini l’ho conosciuto di persona e posso affermare che è una persona squisita.

Immagine scattata da un velivolo di linea con una fotocamera P900 Nikon con filtro all’infrarosso.
17 febbraio 2021

La diga diabolica

Esiste un blocco mentale, un argine impalpabile che alberga in certi personaggi che si definiscono autentici difensori della fede cristiana tesi a mantenere l’ortodossia cattolica. Tutti critici, apertamente o meno, del massone Bergoglio (che come un draghi qualunque saluta con buongiorno, buonasera, e mai sia lodato Gesù Cristo o Dio vi benedica, ma ci vuole tanto a capirlo che è un attore?!).
Immaginate a chi riferisco: a don Minutella, Antonio Socci, don Nitoglia, Blondet e Lamendola, la dottoressa De Mari e al nuovo entrato Andrea Cionci.
Questi personaggi così puri e duri nel ricercare la verità non si azzardano, tuttavia, a parlare di terra sferica o falsificazione della Storia. Due terrificanti inganni satanici che sono i piedistalli sui quali il demonio ha costruito il suo orripilante regno di apostasia. Con cui sta bellamente gremendo le gradinate dell’Inferno.
Altrimenti, sarebbero costretti a fare i conti con se stessi e ammettere che tutto il loro credo, vedi Decimo Toro, è fuffa, per questo non ne parlano.
Ne dell’evidentissima sostituzione di suor Lucia di Fatima.
Mi chiedo, con che coraggio ‘sti signori blaterano del “terzo segreto” senza menzionare il fatto che la vera suor Lucia è stata rimpiazzata con una impostora attorno al 1960? In coincidenza o meno, con il progetto del concilio vaticano secondo. Un cieco no, ma un ipovedente subito si accorge che non si tratta della medesima donna:

https://pianetax.wordpress.com/2017/05/26/la-sostituzione-di-suor-lucia-di-fatima-con-una-sosia/

https://pianetax.wordpress.com/2020/05/12/la-donna-vestita-di-sole/

Il solo Lamendola, in una recente intervista, si è azzardato a citare 11 settembre e sbarco sulla Luna come complotti, dentro il recinto dei “complottisti dal freno amano tirato”. Recinto eretto dagli agenti del NWO come Mazzucco, Snowden, Assange e altri il cui scopo è di creare un falso complottismo che salvi l’intento anticristico del quadro generale.
Questo, sappiatelo, è il vero e unico complotto.

Suor Lucia dos Santos

10 febbraio 2021

Stasera si parla di Tartaria e di “nuova cronologia”

Sul canale Beyond Technology di Francesco Lucà. Con la partecipazione di Giuseppe Turrisi. L’appuntamento è alle ore 21:00. Non mancate!

Testi di approfondimento: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA (volume 2°)ANNO DOMINI – la Storia è una grassa Bugia.

 

 

8 febbraio 2021

Stasera in diretta su Twitch si parla di terra piatta

Sul canale emash_ . Chi vorrà potrà farmi delle domande sul teorema della Terra piatta cogli ultimi sviluppi. L’appuntamento è alle 21:15.

https://www.twitch.tv/emash_?sr=a

https://blog.twitch.tv/assets/uploads/generic-email-header-1.jpg
2 febbraio 2021

Il quotidiano iraniano Jam-e Jam parla di terra piatta

Qualche settimana fa, sono stato intervistato da una giornalista di un quotidiano di Teheran sulle conferenze terra piatta che si sono svolte in Italia negli anni scorsi. In particolare, quella di Milano svoltasi il 24 novembre 2019.

http://jamejamdaily.ir/Newspaper/Page/5868/Life/15/0

Per chi conosce la lingua persiana, buona lettura!