Archive for ‘Informazione’

18 ottobre 2018

Presentazione del libro “La Terra non è una Sfera”

Presentazione dell’opera di Fabrizio Gennari il 21 ottobre con la partecipazione dell’amico Dino Tinelli.

3 ottobre 2018

Recensione QUADERNI DALLA TERRA PIATTA

Una recensione del libro QUADERNI DALLA TERRA PIATTA è uscita in edicola sulla rivista Gli enigmi della scienza nel numero 17, ottobre 2018. Se qualcuno ha quesiti da pormi può contattarmi via email o Skype.

21 settembre 2018

AHAHAH fantastico, un po’ di buonumore

Mi sono accorto stasera che il tipo ha in mano il mio libro, stamani il video lo avevo pubblicato perchè parla di terra piatta. Non so chi sia poichè non sto su Facebook però lo ringrazio per la fiducia nelle mie qualità di autore.

16 settembre 2018

Considerazioni sulla Terra Piatta

12 luglio 2018

Le Iene (Italia 1) documenteranno il convegno PIANO DI ESISTENZA 3

Mi è stato confermato che una troupe della trasmissione TV di Italia 1 “Le Iene” parteciperà al convegno PIANO DI ESISTENZA 3.
L’evento si terrà presso il Ristorante Leonardo’s a Punta San Lazzaro, frazione del comune di Agerola (NA). Agerola si trova sulla costiera amalfitana a 600 m di quota. Giornalista e operatore saranno presenti sul posto già il giorno 23 e venerdì 24 agosto documenteranno lo svolgimento del convegno.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Locandina PIANO DI ESISTENZA 3 (Agerola, 24-8-2018). Si prega di scaricare e distribuire in rete.

7 luglio 2018

Archeo Misteri Magazine – luglio 2018

Locandina PIANO DI ESISTENZA 3 (Agerola, 24-8-2018). Si prega di scaricare e distribuire in rete.

In edicola il numero di luglio della rivista mensile Archeo Misteri Magazine. Essa include la presentazione della conferenza PIANO DI ESISTENZA 3 che avrà luogo il 24 agosto 2018 ad Agerola (NA) presso il Ristorante Leonardo’s. Sulla locandina, tutti i dettagli per la prenotazione che è obbligatoria (ed eventuale pernottamento).

Sito del Ristorante Leonardo’s: https://www.ristoranteleonardos.eu/

RELATORI INTERNI:

  • Roberto Avitabile
  • Massimiliano Duma
  • Albino Galuppini
  • Calogero Greco
  • Pam Morrigan
RELATORI ESTERNI:

  • Santos Bonacci
  • Dino Tinelli

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

ERRATA CORRIGE Contrariamente a quanto mi era stato annunciato, la presentazione della conferenza non è apparsa sul numero di luglio dei Archeo Misteri Magazine. Mi scuso e mi auguro appaia sul numero di agosto 2018.

30 giugno 2018

Il bello della differita – La terra è piatta? -27/06/2018

23 giugno 2018

Il diavolo e l’acquasanta

Il tizio mi sembra il classico meridionale entrato in politica per fare soldi senza lavorare. Per darsi arie da “grillino alternativo antisistema” aveva sparato cavolate sullo sbarco lunare, giusto per farsi notare.
Ma volendo strafare, presumibilmente avido di soldi, questo stronzo ha pure detto che bisogna legalizzare i matrimoni con piante e animali oltre che quelli gay e incestuosi (in spregio al sacramento del matrimonio).
Perciò, il furbetto è stato immediatamente premiato nominandolo sottosegretario del governo Conte.
Però la dottrina luciferina che soprassiede al Corriere lo obbliga a rimangiarsi la sua precedente affermazione, peraltro vera, che lo sbarco sulla Luna è un falso.

Carlo Sibilia

Copertina di Non siamo mai andati sulla Luna – Cult media net – Roma, 1997

Per chi volesse approfondire l’argomento Luna, in italiano ci sono solo due libri: l’ormai classico Non siamo mai andati sulla Luna di Bill Kaysing (reperibile usato a caro prezzo) e il mio LA LUNA DI CARTA.
Libro “inerente” è la biografia di Kaysing: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WEST.
Per chi sa l’inglese, consiglio anche di leggere NASA mooned America! di Ralph Renè e il “tomo” Dark Moon: Apollo and the Whistle-Blowers di David Percy e Mary Bennett.

OT (Mica tanto) Vedete che il Fatto Quotidiano, al servizio dell’Abisso, sta cercando di indorare la pillola per fare accettare la legalizzazione della droga (leggera oggi, pesante  domani). Sostiene anche la bugia che la droga “da lavoro” e che la carne fa male, secondo notizie false, diffuse per cancellare l’identità culinaria locale in favore del cuscus globale:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/06/22/cannabis-light-no-alcol-psicofarmaci-e-sigarette-si-la-schizofrenia-dello-stato/4443545/

la giornalista è al servizio degli USA per imporci la droga legale a fare guadagnare big tobacco come desunto dalla sua pagina FB tutta in inglese, pro dottrina luciferina,  Non è vero che il fumo provoca il cancro ai polmoni più che il altri organi a causa dell’inquinamento spaventoso introdotto aspirando il fumo di sigaretta accesa, promuove anche il veganismo propedeutico alla legalizzazione e regolamentazione del sesso con animali:

https://www.facebook.com/elisabettambrosi/

8 giugno 2018

PIANO DI ESISTENZA 3 – lavori preparatori

Isole pontine fotografate dal continente.

Si svolgerà venerdì 24 agosto 2018 ad Agerola (NA) la terza edizione della Conferenza nazionale sulla forma della Terra. Se non avete ancora deciso per le ferie, eccovi un suggerimento.
Tra i relatori/oratori, oltre al sottoscritto e all’organizzatore Roberto Avitabile,  ( webmaster@collesalario.it ) vi saranno Massimiliano Duma, Santos Bonacci, Calogero Greco, Dino Tinelli e Pam Morrigan. Bonacci e Tinelli più facilmente parteciperanno in video.
La località è stata scelta poiché si presta meravigliosamente alle osservazioni sulla curvatura terrestre data l’altitudine di 600 metri sul livello del mare. Agerola è un comune sparso della costiera amalfitana sopra Amalfi. Da Punta San Lazzaro, si può osservare in condizioni favorevoli, il monte Etna (Sicilia) le luci della Sardegna (Cagliari) e le isole Eolie. In casi eccezionali anche la Tunisia dimostrando che la Terra non è una sfera.
Chiunque possegga una Nikon P900, macchine fotografiche con teleobiettivo, e un telescopio è invitato a venire. Saranno presenti artisti che parleranno di prospettiva.
I costo della partecipazione è di euro 35 compreso di pranzo e conferenza che durerà tutto il giorno.
Per informazioni preliminari e logistica (hotel, campeggi, B&B), si può telefonare o inviare email:

Ristorante Leonardo’s

Pizzeria – Ristorante – Pensione – Sala per sponsali
Via Miramare – Punta San Lazzaro
Agerola (Napoli)

Tel. +39 081 8025002
Cell. +39 349 5173878
E-Mail rist.leonardos@gmail.com

https://i2.wp.com/www.ecampania.it/sites/default/files/styles/copertina_articolo/public/sentiero_dei.jpg

21 maggio 2018

Chiuso il canale principale di Dino Tinelli

AGGIORNAMENTO 22 MAGGIO 2018  Il canale è stato riaperto dietro ricorso di Dino:

Dino Tinelli [canale principale]: https://www.youtube.com/user/tinellidino/featured
Dino Tinelli [secondo canale]: https://www.youtube.com/channel/UCNDv7uy4KpLOVeSyXrsJZ0g/featured

Una notizia triste. Purtroppo, la cricca globalista è riuscita a fare chiudere il canale principale di Dino Tinelli su Youtube. Esso conteneva quasi 900 video sulla Terra piatta molti dei quali importantissimi e irreperibili in italiano.
Il cappio si stringe attorno al collo dei portatori di verità da parte dei seguaci del portatore di luce.
Il canale vantava 18 playlist e oltre 23 mila iscritti. Ho appena espresso la mia solidarietà per telefono all’amico Dino. Mi ha confermato che si è trattato di una azione brutale e premeditata avvenuta solo due giorni prima che scadessero gli “strike”.
Dino ora userà il sue secondo canale.

12 maggio 2018

Bugie archeologiche: Necropoli della Banditaccia

Necropoli della Banditaccia, veduta aerea

È una delle più grandi necropoli del mondo antico. Attraversata da una via sepolcrale lunga più di 2 Km, si sviluppò dal IX secolo a.C. ad età ellenistico-romana. Le tombe più antiche sono del tipo a pozzo, con incinerazioni entro vasi biconici, e del tipo a fossa per inumati. Dal VII secolo a.C., con il prevalere del rito dell’inumazione, si sviluppano grandi tumuli con camere funerarie scavate nel tufo e decorate con motivi ispirati alle forme dell’architettura domestica. Tali monumenti, appartenuti a famiglie di alto rango, hanno restituito ricchi corredi ove frequente è la presenza di materiali importati dal Vicino Oriente e dalla Grecia. Nel corso del VI secolo a.C., alla tipologia del tumulo, ora di forme medie e piccole, si affiancano e progressivamente si affermano le tombe a dado allineate regolarmente lungo le vie sepolcrali e quelle a caditoia. Nel corso del IV secolo a.C. risulta diffuso il tipo di ipogeo costituito da un solo ambiente e con banchine addossate alle pareti rispetto ai quali costituiscono episodi isolati più imponenti monumenti funerari appartenuti a famiglie di rango gentilizio. È il caso della tomba dei Rilievi che, ubicata all’interno del Recinto della Banditaccia, esibisce sulle sue pareti una ricca parata di oggetti di uso quotidiano resi a stucco e dipinti, come pure, fra le tombe ‘del Comune’, si ricordano quelle dell’Alcova, dei Sarcofagi, del Triclinio, dei Tamsnie, monumenti che come la Tomba Torlonia nella necropoli di Monte Abatone, offrono testimonianza dell’eccezionalità delle esperienze dell’architettura funeraria dell’antica Caere.
Le necropoli di Cerveteri e Tarquinia sono state incluse nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO nel 2004 e costituiscono il primo esempio di siti riferibili alla civiltà etrusca (approfondimenti). ( http://www.beniculturali.it/mibac/opencms/MiBAC/sito-MiBAC/Luogo/MibacUnif/Luoghi-della-Cultura/visualizza_asset.html?id=150137&pagename=157031 )

Ennesima menzogna: le necropoli avevano una pianta urbana simile a quelle di una vera città. Forse perché erano vere città!
Ma coma mai gli studiosi mentono? Perchè ci raccontano che questi insediamenti furono intenzionalmente progettati ed edificati nel sottosuolo?
A tale domanda, rispondo nell’articolo in edicola su Archeo Misteri Magazine nel numero di maggio 2018.
Archeomisteri Magazine numero 243 maggio 2018https://www.youtube.com/watch?v=PpXzEDJKa8o

7 maggio 2018

Archeo Misteri Magazine – maggio 2018

Sappiamo che la Storia, così come ci viene insegnata, è stata integralmente manipolata se non riscritta di sana pianta.
In edicola, il numero di maggio 2018 del mensile Archeo Misteri Magazine. In un articolo di 12 pagine, intitolato Il meccanismo fisico del Diluvio Universale, spiego come il cataclisma si sia effettivamente svolto dal punto di vista geofisico. Il resoconto biblico pare sia stato alterato e travisato da imperscrutabili poteri occulti.
Le “necropoli” non sono città sotterranee bensì regolari insediamenti edificati alla luce del Sole che furono seppelliti durante quel terrificante evento. Perché gli archeologi mentono?
I mammut e altri animali furono sterminati dal Diluvio e non da “cambiamenti climatici” improvvisi grossomodo inspiegabili. Ma alcune specie, non sono andate estinte ma la loro esistenza in vita viene tenuta nascosta per alimentare il mito delle “estinzioni” avvenute in tempi remotissimi.
Fantascienza, pensate voi? Buona lettura.

Archeomisteri Magazine numero 243 maggio 2018

10 aprile 2018

I terrapiattisti italiani hanno provato a dimostrare che la terra è piatta

Volevano fare anche un ‘esperimento’, ma purtroppo non è stato possibile per la foschia.

https://video-images.vice.com/articles/5acc83561eaf4d0006bad7f7/lede/1523352409766-slack-imgs.jpeg?crop=1xw%3A0.8457xh%3B0xw%2C0.0007xh&resize=1250%3A*
Tra i relatori e gli organizzatori della conferenza c’era Albino Galuppini, autore di Quaderni dalla Terra piatta volume 1, il “primo libro moderno in formato cartaceo” in italiano sulla terra piatta. Il libro tratta diversi temi, dai rapimenti alieni alla cripto-zoologia, dal Nuovo Ordine Mondiale alla profezia di Malachia sull’ultimo papa, dai misteri dell’Antartide alla “beffa delle missioni lunari Apollo.” La prefazione è di Dino Tonelli, youtuber terrapiattista piuttosto noto a cui dobbiamo alcuni degli splendidi video di cui ho già parlato in altra sede.
“Non abbiamo la presunzione di conoscere la forma della terra ma abbiamo avuto modo di sperimentare, con i semplici mezzi a disposizione, che di sicuro non ha la forma sferica che ci vogliono far credere,” ha spiegato a Brescia Oggi Pamela Morrigan, una delle relatrici.
E in effetti al termine della conferenza era previsto un esperimento sul campo—che doveva consistere nel vedere se da Rivoltella si vedesse Tuscolano Maderno, dall’altra parte del lago, nonostante la curvatura terrestre.
L’esperimento non si è svolto per problemi meteorologici. ( https://www.vice.com/it/article/43b7yb/terrapiattisti-italiani-conferenza )

Un altro articolo di stampa sulla nostra conferenza del 7 aprile scorso a Rivoltella del Garda.

7 aprile 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – lavori in corso

Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

5 aprile 2018

ArcheoMisteri Magazine – aprile 2018

In edicola il numero di aprile 2018 del mensile Archeomisteri Magazine con un articolo dello scrittore ellenico Sotiris Sofias intitolato “Cariddi, Scilla & le Sirene“. Vi è una mia breve presentazione dell’autore. Buona lettura.
Archeo Misteri aprile 2018

3 aprile 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – Previsioni meteo per il 7 aprile

Previsioni del tempo per Rivoltella del Garda del 7-4-2018. (3BMeteo)

Ecco le previsioni meteo per Desenzano del Garda (località Rivoltella) per questo sabato.
L’evento si preannuncia fantastico. Il tempo sarà clemente. Si effettueranno anche misurazioni sul campo conspecchi e raggi laser.
Il costo di partecipazione è di 35 euro a persona, pranzo completo al ristorante incluso. Per esigenze alimentari particolari e bambini chiedere in fase di prenotazione.
Mi raccomando, contattare il signor Luciano per la prenotazione che è obbligatoria.
Personalmente, credo di riuscire a produrre e distributore al pubblico del “materiale didattico” da utilizzare durante la mia presentazione sulle rotte aeree. Spero di trovare il tempo di preparare qualcosa sui carburanti avio. Risponderò alle domande riguardanti la edizione precedente sui satelliti artificiali e sulle beffe spaziali della NASA. Dovrei portare qualche copia del mio libro sulla Terra piatta per chi fosse interessato ad acquistarlo autografato.
Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

16 marzo 2018

YouTube dichiara guerra al cospirazionismo

La piattaforma di Google è strapiena di video complottisti e di bufale, ma adesso prova a correre ai ripari (anche con l’aiuto di Wikipedia)
L’ultimo video cospirazionista e virale di YouTube è comparso pochi giorni dopo la strage in Florida che, il 14 febbraio scorso, ha causato la morte di 17 persone. Nel filmato, uno dei sopravvissuti alla strage, David Hogg, veniva accusato di essere un attore (portando le “prove” di alcune sue precedenti apparizioni televisive) pagato dai soliti poteri forti che – secondo i cospirazionisti – potrebbero aver inscenato la sparatoria nella scuola di Parkland.

Non è una novità: dopo ogni singola strage o attentato (compreso quello di Las Vegas) si diffondono teorie che cercano di dimostrare come il tutto sia stato costruito ad arte per oscure ragioni. Teorie che circolano sotto forma di articoli – andando poi ad alimentare il dibattito sulle fake news – ma che diventano ancor più virali su YouTube, dove il video che accusava Hogg di essere un attore è stato il più visto in assoluto nella giornata del 21 febbraio (prima di venire rimosso).
Ma perché questi contenuti hanno una tale diffusione sulla piattaforma streaming di proprietà di Google? Da una parte, è innegabile che si tratti di video che possono suscitare la curiosità anche di chi non gli conferisce nessuna veridicità. Dall’altra, però, è il meccanismo stesso di YouTube a promuovere, attraverso l’algoritmo che seleziona i video correlati, i contenuti più radicali presenti sul sito; dando enorme visibilità proprio alla miriade di filmati complottisti che popolano la piattaforma.
Lo ha recentemente spiegato sul New York Times la giornalista Zeynep Tufecki; che ha mostrato come partendo da video “neutri” – per esempio un discorso di Donald Trump – si approda attraverso i correlati (trasmessi in automatico se l’autoplay è attivo) a video negazionisti dell’Olocausto, sfoghi deliranti di suprematisti bianchi e altro ancora. Non è un meccanismo che riguarda solo l’estrema destra: partendo da un video di Hillary Clinton, Tufecki è arrivata rapidamente alle teorie del complotto che trovano supporto anche nell’estrema sinistra (per esempio, quella sulle Torri Gemelle).
“Sembra che l’algoritmo delle raccomandazioni di YouTube non ti consideri mai abbastanza radicale”, scrive Tufecki. “L’algoritmo promuove, raccomanda e diffonde video in una maniera che sembra avere lo scopo di alzare sempre di più la posta in gioco”. Con un meccanismo nel genere, non c’è da stupirsi che i video complottisti – su scie chimiche, attentati inscenati, falso allunaggio, Terra piatta, Illuminati e chi più ne ha più ne metta – raggiungano spesso e volentieri svariati milioni di visualizzazioni ; con il rischio, ovviamente, di essere ritenute teorie affidabili dai più giovani o meno consapevoli.
In un momento in cui l’attenzione sulle fake news è ai massimi storici, era inevitabile che anche YouTube (dopo lo scandalo sugli inappropriati, per usare un eufemismo, video per bambini) finisse nell’occhio del ciclone. E così, la piattaforma di streaming ha deciso di correre ai ripari: la CEO Susan Wojcicki ha annunciato, durante il South by Southwest Interactive Festival di Austin, che sotto i video che supportano le più popolari teorie cospirazioniste compariranno, nelle prossime due settimane, dei box contenenti link a Wikipedia per offrire “un punto di vista alternativo sul tema”. ( http://www.lastampa.it )

La Boldrini e gli altri satrapi del globalismo non bastano più. Qualunque governo avremo (se l’avremo), uno dei suoi primi compiti sarà di combattere aspramente la verità: dalla terra piatta, alle scie chimiche, dai falsi attentati islamici alle elezioni e politica stessa che sono integralmente manovrati in maniera occulta. L’operazione fake news (mescolare artatamente verità con falsità) non sta funzionando, la gente riesce a distinguerle dai meri fatti.

14 marzo 2018

È morto Stephen Hawking: fine dell’inganno

ipa_5954730_1
Stephen Hawking, uno dei più celebri scienziati e fisici del mondo, è morto a Cambridge a 76 anni. Era famoso soprattutto per le sue teorie sui buchi neri. ( Focus.it )

Era stato impiegato nei mesi scorsi per un patetico video tendente a dimostrare la sfericità terrestre. Il vero Hawking, forse non è mai esistito, un personaggio fittizio creato dalla massoneria. Forse è esistito ma defunto decenni fa di SLA è poi rimpiazzato da un attore come nel caso di Nelson Mandela. Essendo stata smascherata la truffa, lo hanno tolto di mezzo facendolo “morire”. La Storia che ci raccontano è inscenata, in toto.

12 marzo 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – Pam Morrigan

Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

7 marzo 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – il fattore umano nella società post-copernicana

Oggi manca un mese esatto alla seconda edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA in programma il 7 aprile 2018 a Rivoltella del Garda.
Il significato di queste riunioni è di valorizzare il fattore umano nell’ambito della fuga da Internet. La “rete” è una trappola mortale dalla quale bisogna scappare a gambe levate. Per ciò, l’incontro dura una intera giornata ed è anche conviviale in modo da evidenziare il “fattore umano” che dovrà costituire il germe della erigenda società post-copernicana.
Pertanto, il mio invito a tutti i terrapiattisti è di partecipare onde intessere relazioni tramite la conoscenza personale. La prima regola del terrapiattista, almeno la mia, è di non considerare “amico” nessuno che non abbia incontrato di persona almeno una volta. Prego di condividere il link a questo post sui “social”, nelle pagine sulla Terra piana.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

21 febbraio 2018

PIANO DI ESISTENZA 2 – la locandina

Ecco la Locandina della seconda edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA prevista per il 7 aprile 2018 a Desenzano del Garda (località Rivoltella). Cortesemente, pubblicatela sui “social” e sui siti di informazione alternativa. Grazie a nome di tutti.
Scarica la Locandina PIANO DI ESISTENZA 2 (4512 x 3000 pixel, 2,1 MB)

27 gennaio 2018

Prenotazione di QUADERNI DALLA TERRA PIATTA

Albino Galuppini - Quaderni dalla Terra piatta

Albino GaluppiniQuaderni dalla Terra piatta (vol. 1°) ISBN: 978-0-244-61004-3

In occasione della prima edizione della conferenza PIANO DI ESISTENZA, diversi partecipanti mi hanno richiesto il libro sulla Terra piatta. Non ne avevo, dato che viene stampato a richiesta. Se qualcuno lo desidera per il prossimo appuntamento del 7 aprile 2018, mi scriva. Prezzo 15 € con autografo ma me lo deve ordinare per tempo dovendo, a mia volta, farlo stampare.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

http://www.lulu.com/shop/albino-galuppini/quaderni-dalla-terra-piatta-vol-1/paperback/product-23199991.html

Per gli argomenti trattati in dettaglio, rimando alla descrizione del link.
Per ulteriori informazioni: Skype: albino.galuppini | e-mail: a.galuppini@gmail.com

CONSIGLIO Registratevi gratuitamente su Lulu.com. Sarete sovente raggiunti da email di promozione con sconti sui costi di spedizione e acquisto in quantità.

16 gennaio 2018

Misteriose sfere su Marte, prove di una guerra aliena?

https://i2.wp.com/www.segnidalcielo.it/wp-content/uploads/2017/12/sfere-su-marte1-640x360.jpg

Il ricercatore Scott C Waring non poteva farsi sfuggire l’immagine dello strano oggetto, simile ad una sfera di metallo, catturata dal “Mars Curiosity Rover” della NASA sul Pianeta Rosso. In un sensazionale video, pubblicato su “UFO Sightings Daily”, Waring mostra le inquietanti prove di quella che potrebbe essere la causa della fine della vita su Marte, senza escludere l’ipotesi di un “attacco alieno”. Nonostante gli scettici si siano affrettati a produrre teorie alternative sulla scoperta, per Waring non c’è dubbio che sia la prova al 100% di una guerra extra-terrestre: “Credo che queste sfere, come milioni di altre, possano essere state deliberatamente esplose dallo spazio tutte in una volta per disintegrare l’atmosfera di Marte e spazzarlo via, alla stregua di una densa e inarrestabile pioggia di meteoriti, in grado di distruggere quasi completamente la vita sulla superficie del pianeta”, spiega il ricercatore. ( http://www.segnidalcielo.it/ )

Ora sappiamo che tutto ciò che proviene da Marte è una fake news. Ciò che esiste sulla Terra viene rispecchiato lassù dai cospiratori. Anche la presenza di misteriose sfere di dubbia origine. Nel mio ultimo articolo in edicola, su Archeo Misteri Magazine (gennaio 2018), affronto la questione. Inclusa la possibilità che alcune di esse siano gli enormi frutti pietrificati di antichissimi e giganteschi alberi esistiti prima del Diluvio Universale.

7 gennaio 2018

PIANO DI ESISTENZA – Dharma Bernardi – Elettromagnetismo ed essenza della luce

Un tema estremamente complesso: la dualità fra forma corpuscolare e ondulatoria della luce.