Archive for febbraio, 2019

28 febbraio 2019

Edifici semisepolti dal fango

C’è una nuova grande cospirazione in rete. In breve, qualcuno ha notato che i seminterrati o piani interrati di vecchi palazzi e dimore antiche furono costruiti al di sopra del piano di calpestio.
Per un oscuro motivo, sarebbero affondati oppure semi-sommersi dal fango provocato da un misterioso evento climatico avvenuto nel 1812.
Che dire?
È vero che quasi tutte le rovine e palazzi storici posseggono piani parzialmente o totalmente interrati dotati di porte e finestre murate. Perché?

Apparentemente, c’è questa teoria in Russia, che Pietro il Grande non fu il fondatore di San Pietroburgo. Non l’ha costruito, l’ha scavato. Sì, hai sentito bene. Presumibilmente, è stato rimosso un sacco di sporco e da sotto è emersa la città. Questa non è chiaramente una versione ufficiale. Tuttavia, ci sono alcune ragioni per cui questa teoria esiste, specialmente dopo aver visto le incisioni fatte da Giovanni Battista Piranesi .

Piranesi stava creando la sua arte immortale nel XVIII secolo. Gli edifici di cui volevo parlare, per la maggior parte sono stati costruiti nel 19 °. Eppure, questi edifici hanno chiaramente accumulato parecchi metri del cosiddetto ” strato culturale “. Alcuni potrebbero dire che quegli edifici si sono sistemati nel tempo. L’altra spiegazione sarebbe che questi edifici sono stati costruiti in questo modo.

Per una migliore visualizzazione di ciò di cui sto parlando, diamo un’occhiata all’immagine qui sotto.

burried_house_8.jpg

Fondamentalmente quello che abbiamo è un edificio, con le finestre del piano inferiore che sembrano diverse dalle finestre sopra. Queste finestre in questione sono interamente o parzialmente al di sotto del livello del suolo. Ecco alcuni edifici che dimostrano questa caratteristica.

mud_flood_1.jpg mud_flood_11.jpg dom_2.jpeg mud_flood_7.jpg mud_flood_14.jpg dom_1.jpeg mud_flood_124.jpg mud_flood_125.jpg mud_flood_126.jpg mud_flood_127.jpg mud_flood_130.jpg omsk_0.jpg

Ulteriori variazioni possono includere il sotto.

DSCF0012.JPG DSCF0014.JPG DSCF0015.JPG DSCF0018.JPG DSCF0024.JPG

Prendiamo in considerazione alcune delle spiegazioni ufficiali:

  • Versione di livello culturale

Il sottoprodotto del ciclo di vita umano è, per così dire. In altre parole, con il tempo produciamo elementi (sporco, spazzatura, cavallo dodo) alzando il livello della superficie. La scienza archeologica stima che questo accumulo sia di appena 1/2 pollici ogni 100 anni. Aggiunge fino a circa 50 pollici ogni 100 anni.
Quindi quello che stanno dicendo è che la tua casa si sta sotterrando nella sporcizia e nella merda, e invece di spazzare via lo sporco, aspetta che separi del tutto il primo piano. Poi usi una delle finestre del secondo piano e ti fai una nuova porta, perché quella attuale è di 6 piedi sotto. Non so voi, ma non lo compro. Ci sono molte foto della città che mostrano questi stessi edifici allo stesso identico livello di 100 orecchie fa.

  • Risolvi la versione

La mia comprensione è che con il tempo un edificio potrebbe affondare nel terreno a causa, ad esempio, di vibrazioni o densità del terreno. Ho avuto un piccolo muro di sostegno nel mio cortile. Non l’ho fatto bene la prima volta, e si è calmato, va bene. Non ho mai fatto una foto, ma sono riuscito a trovare un esempio. Di sicuro non si è sistemato.

retaining_wall.jpg

Ora vediamo se un edificio che da molto tempo si può sistemare perfettamente livellato rispetto alla sua posizione originale.

inverno-palace.jpg

Non comprare questa spiegazione neanche. Se qualche edificio fosse stato costruito sulla terra soffice e si fosse calmato, sarebbe ovvio. Inoltre, questi casi di “stabilirsi” non sarebbero epidemici, ma piuttosto limitati a poche località specifiche. Eppure, abbiamo questi edifici “sepolti” in quasi tutti i paesi del mondo. E dando qualche credito ai costruttori, probabilmente capirebbero come gestire il problema dello sporco instabile o soffice.

  • Gli edifici sono stati costruiti in questo modo versione

Beh, potrebbe esserci un progetto di un edificio con le finestre del primo piano che guardano il muro di immondizia, ma ci deve essere una grande ragione speciale per progettare in un modo così particolare. Inoltre, i risultati di alcuni scavi che mostro di seguito dimostrano che non c’è modo in cui quegli edifici siano stati progettati “in quel modo”. Quindi, non sto comprando neanche questo.

Qui, un gentiluomo deve fare alcune acrobazie per entrare nell’edificio.
Ho sentito parlare di un problema molto comune in Danimarca. buried_houses_0.png buried_houses_1.png buried_houses_2.png

Ora diamo un’occhiata ad alcuni degli edifici liberati da più piedi di terra. Le immagini qui sotto sono principalmente dalla Russia, ma dubito che i risultati sarebbero diversi per qualsiasi altro paese.

mud_flood_123.jpg mud_flood_12.jpg mud_flood_133.jpg mud_flood_2.jpg mud_flood_4.jpg mud_flood_5.jpg
mud_flood_13.jpg mud_flood_131.jpg mud_flood_119.jpg mud_flood_132.jpg mud_flood_120.jpg mud_flood_128.jpg mud_flood_13_1.jpg omsk_0.jpg mud_flood_18.jpg mud_flood_9.jpg omsk_1.jpg

Nelle immagini sopra possiamo vedere chiaramente le porte tagliate sopra le porte scavate. Il che significa che prima c’era un’altra porta, ma per qualsiasi motivo è finita a 10 piedi sotto il livello del suolo.

Subito sotto potete vedere due foto del Palazzo d’Inverno russo situato a San Pietroburgo. Nell’incisione del XVIII secolo è possibile vedere come appariva al momento dell’incisione. E proprio sotto di esso, è come appare oggi Winter Palace. 1/3 di questa struttura si trova attualmente sotto il livello del suolo. Indovina quanti professori di storia possono dirti perché. In realtà tutti loro, probabilmente. Scommetto che sono 20 piedi di “strato culturale” accumulato.

mud_flood_16.jpg
mud_flood_3.jpg mud_flood_10.jpg mud_flood_17.jpg

Il problema che abbiamo riguarda l’età di questi edifici. Non sono così vecchi. Presumibilmente sono stati costruiti nel 19 ° secolo, con alcuni anche nel 20 °. Occasionalmente abbiamo 18 e 17. Tuttavia, la cronologia non fornisce alcun account specifico per un evento di tale portata. So che non mi è stato insegnato nulla che potrebbe aver causato questo nel 19 ° secolo.

Questo problema non è specifico per la Russia. È molto comune in Europa. Sono abbastanza sicuro che le persone a Londra hanno molta familiarità con il tipo di edifici affondati di cui sto parlando. Ma esiste anche negli Stati Uniti, in Canada, in Messico, in Nuova Zelanda, nei paesi del Sud Africa e in Sud America. Questi edifici sepolti sono dappertutto (si aggiorneranno più tardi con le immagini dei vari paesi).

STATI UNITI D’AMERICA. Di seguito è Seattle. Una foto è Pioneer square e l’altra
uno non è lontano dall’università di Washington.

 

Pioneer_square_Seattle_1.png UW_2.png

Spagna

spain_1.jpg spain_2.jpg spain_3.jpg

Inghilterra

manchester_19_century.jpg england_2.jpg

Danimarca

denmark.png denmark1.jpg denmark_3.png

Repubblica Ceca

CzechRepublic_1.jpg CzechRepublic_2.jpg

Questa lista potrebbe continuare all’infinito. Eppure non sappiamo nulla di ciò che potrebbe averlo causato. Questo è un sacco di sporco per arrivare inosservato. Sai da dove viene? Potrei avere un’idea, ma in realtà non lo faccio ora.

Allegato: The great Dust Fall 1902-03, per gentile concessione di @ wizz33 ( https://www.stolenhistory.org/threads/mud-flood-dirt-rain-and-the-story-of-the-buried-buildings.25/ )

27 febbraio 2019

Sole bianco responsabile del cambio di clima?

temperatura record Brescia

Nessuno lo osa scriverlo ma il Sole non è più giallo ma bianco. E di maggiori dimensioni e più caldo.
Notavo stamani la luce bianca che emana che pare luce lunare estremamente forte.
Siamo a febbraio e già scotta come a maggio.
Nella pianura padana è quasi scomparsa la nebbia mentre io rammento che, talvolta, c’era anche ad aprile e spesso a marzo. D’inverno, l’aia di fronte casa mia era perennemente umida per la pioggia o dalla nebbia. L’acqua nei fossi gelava qualora stagnante. Le nubi a cielo sereno ora assenti se non quando create dalle scie.
Verso le 11 sono comparse le solite scie chimiche. Voglio vedere nel pomeriggio cosa succede.
Sappiamo di certo che personaggi quali Marcianò sono stati impiantati per depistare l’opinione pubblica “complottista”. I poteri occulti sanno bene che esiste una fetta di popolazione “tutta negativa, irriducibile”, difficili da controllare tramite TV e scuola solamente. Pertanto, escogitano queste persone a sbollire gli ardenti spiriti dei “complottisti”.
Anche le previsioni meteo sono fasulle al pari delle immagini satellitari.
ADDENDUM Oggi le previsioni meteo davano 20 gradi di massima e ce ne sono stati 25.

26 febbraio 2019

Un ospedale psichiatrico davvero pazzesco

Le dimensioni dell’edificio erano imponenti. Sembra una reggia.

Il Seacliff Lunatic Asylum (poi Seacliff Mental Hospital) sarebbe stato un ospedale psichiatrico costruito in Nuova Zelanda nella seconda metà del 1800 e distrutto da strani eventi negli anni 40 del secolo seguente.
Un tipico esempio in cui la dissonanza cognitiva viene impiegata per rendere credibile qualunque notizia.
La Nuova Zelanda fu popolata a partire dal 1840 con poche migliaia di persone.
Non si conosce la data di presunto inizio lavori ma la consegna del “primo blocco” sarebbe avvenuta nel 1878.
Come è possibile che a pochi lustri dall’inizio della colonizzazione venisse eretto un edificio così vasto e particolare?
Non ha senso.
La verità è che si trovava già li quando arrivarono i coloni inglesi e fu riutilizzato inventandone un impiego plausibile. Con l’era della comunicazione e istruzione di massa, venne distrutto, asserendo “difetti strutturali” poiché oggi, se fosse ancora esistente, si potrebbe facilmente dimostrare che è vecchio di vari secoli. Per giustificare le sue anomale fattezze architettoniche fu escogitato “ospedale dei matti” quando in Nuova Zelanda, forse, non esisteva ancora un ospedale “normale”.
Hanno costruito non il manicomio, ma la narrazione di chi l’ha progettato e dei motivi per cui fu demolito.
Di questi retaggi antidiluviani, ne sono stati cancellati migliaia in tutto il mondo inscenando bombardamenti aerei, incendi, vandalismi, rivoluzioni e altri pretesti per nascondere l’esistenza dei giganti che li edificarono.
La vicenda delle “scoperte geografiche” è una fandonia al pari del globo.

Fotografia del 1912

Circa 1890, infermiere posano per il fotografo.

24 febbraio 2019

Chi ha paura della “ragazzina dagli occhi come il deserto”?

“Salve amici e miei cari fratelli“.

Una citazione dalla canzone “La isla Bonita“.
Ma chi ha paura della madre di Gesù Cristo?
I massoni stanno accentuando l’astio verso Miriam in ebraico, Maria o Maryam in arabo (unica donna citata per nome nel Corano).
Dal massone Bergoglio, a Biglino al “fetoso” falso cristiano del video sotto, tutti contro questa donna mite scelta da Gabriele “tu sei la benedetta fra le donne” a cui rispose “sia fatta la volontà di Dio“.
Essere cristiani e contro la Madonna non è blasfemo, è diabolico.
Perchè Gesù non dovrebbe concedere a sua madre di intercedere presso di lui? Come si farebbe con le mamme che sono le persone i cui figli danno maggiore ascolto.
Se pregare la Madonna è cosa innocua, perchè scagliarsi contro chi lo fa? Ognuno passa il suo tempo come crede…non vi pare?

24 febbraio 2019

La morte di lady Diana fu inscenata

https://i2.wp.com/will157.com/wp-content/uploads/2017/01/Princess-Diana-Pont-De-Lalma-Tunnel.-Illuminati-Princess-Di-Card-Prophecy-Complete.png?resize=645%2C460

Appare chiaro che molti eventi tragici sono messe in scena. Un esempio ne è la morte di lady D. Semplicemente, lei e l’amante arabo sene volevano stare tranquilli. Non potendo divorziare e avere figli da lui, in quanto sarebbero divenuti reali inglesi, questo è stato escogitato. Del resto, gli eredi al trono di Gran Bretagna li aveva generati, quindi, si è ritirata a vita privata. Un affare win-win. Anche Carlo non si sarebbe potuto risposare con Diana viva. Probabilmente, lei era già incinta di Dodi. La cabala congiura a favore di un evento inscenato: Parigi, capitale della massoneria, sede della messa in scena di Charlie Hebdo e di altri falsi attacchi “islamici”.

23 febbraio 2019

Terra piatta: alzo zero

No Vax, pedofili e “terrapiattisti”, tutti su YouTube. E gli investitori fuggono
Roma – YouTube ha chiuso oltre 400 canali e cancellato decine di milioni di commenti che diffondevano contenuti pedopornografici “soft-core”: non veri e propri abusi, ma filmati di bambini ripresi spesso in pose allusive.
I “numeri” arrivano direttamente dall’account Twitter di YouTube, in risposta al commentatore Philip DeFranco (molto seguito sul social network, con oltre 1,2 milioni di follower): l’azienda, che fa parte della galassia di Google, ha sottolineato l’impegno nell’affrontare il problema, l’intenzione di ampliare il team specializzato nel controllo dei contenuti e anche di avere segnalato gli account “sospetti” alle forze dell’ordine.
La segnalazione sui contenuti pedopornografici era arrivata dal blogger Matt Watson: in un lungo video, pubblicato domenica (è visibile qui sopra), ha dimostrato come sulla piattaforma ci sia un «circolo di pedofilia “soft-core”», in qualche modo “aiutato” dall’algoritmo con cui YouTube suggerisce i video correlati a quello che si sta guardando, molto facile da individuare. Si tratta di migliaia di video che, pur senza contenere abusi, «facilitano i pedofili a connettersi l’uno con l’altro».
Alla scoperta hanno immediatamente reagito alcuni dei maggiori inserzionisti della piattaforma: Walt Disney, Nestlé ed Epic Games (e altri ancora) hanno sospeso gli investimenti pubblicitari, anche perché gli annunci scorrevano anche sui video indicati da Watson.
Non è la prima volta che la piattaforma finisce nella “bufera”, accusata di ospitare commenti e allusioni sessuali sui bambini: nel 2017, il New York Times aveva scoperto contenuti simili in una app di YouTube dedicata ai bambini sino a 13 anni.
Boom di “terrapiattisti”, «è “colpa” di YouTube»
Non è la prima volta, e non è nemmeno l’unico problema di YouTube, in questi giorni. Perché altri accusatori ritengono che se ci sono così tanti “terrapiattisti” la colpa è proprio della piattaforma di Big G per l’upload di video: secondo uno studio della Texas Tech University, presentato al meeting della American association for the Advancement of science, sarebbero proprio i filmati caricati online ad avere convinto la maggior parte dei “cospirazionisti”.
Alex Olshansky, uno degli autori della ricerca, ha spiegato che «YouTube è dove i primi video sulla Terra “piatta” sono stati postati nel 2014. Poiché gli algoritmi di YouTube raccomandano filmati che assomigliano a quelli già visti, una volta trovato un video “terrapiattista” è come entrare nella “tana del coniglio”»: se ne continueranno a vedere altri.
Inoltre, i ricercatori hanno partecipato alla prima conferenza internazionale dei “terrapiattisti”, intervistando 31 partecipanti, e tutti hanno dichiarato di avere trovato le prime informazioni proprio su YouTube: «Molti hanno perso amici e persino parenti o lavori a causa di questa convinzione – ha spiegato Olshansky – La maggioranza aveva la propria comunità, l’ha persa e quindi è entrato in quella dei “terrapiattisti”. Le persone su cui argomenti religiosi o “cospirazionisti” non fanno presa sono stati convinti proprio da quelli “pseudoscientifici” su YouTube».
No Vax, YouTube mette al bando i video anti-vaccini
Intanto, su un altro fronte ancora, YouTube ha annunciato di avere messo “al bando” i video dei No Vax: la piattaforma di Google ha spiegato che questi contenuti non sono in linea con le policy societarie, che vietano di trarre profitto da video con materiale «pericoloso e dannoso», sottolineando che «i video promozionali contrari alle vaccinazioni rappresentano una violazione di queste politiche».
Anche in questo caso, l’annuncio è arrivato dopo che alcuni investitori pubblicitari si sono ritirati da YouTube, perché i loro marchi comparivano accanto a video contro la vaccinazione dei bambini: tra queste aziende c’è anche Vitacost, che produce vitamine, che ha rinunciato fare pubblicità su YouTube da martedì, quando i suoi spot sono stati associati a video di No Vax. ( http://www.ilsecoloxix.it/p/magazine/2019/02/23/AEE1lxo-terrapiattisti_investitori_pedofili.shtml )

Il potere luciferino alza il tiro. Per spaventare la gente associa la terra piatta alla pedofilia. Stanno per censurare la verità sui vaccini. Il pretesto è il solito: gli investitori fuggono.
Logico che la battaglia sia appena cominciata.

23 febbraio 2019

L’Australia prova che la Storia è una grassa bugia

Questo enorme edificio sarebbe stato costruito nel 1850 all’uso di “ufficio postale” a Sydney. Notare la stazza mastodontica, le finiture e l’alta torre. Per un ufficio postale? Nel 1850 la città contava 39.000 abitanti (come oggi Cantù, Rovereto o Pomigliano d’Arco).

L’Australia è stata (ufficialmente) scoperta solo nel 1770 da James Cook e divenuta formalmente indipendente nel 1901. Tuttora, in verità, è priva di un capo di stato in quanto esso è la regina d’Inghilterra. Solo nel 1788 fu costituita la “colonia penale” come primo insediamento britannico.
Il video sotto mette in evidenza un grosso anacronismo. Ci sono edifici in Australia estremamente grandi fittamente arricchiti di decorazioni i quali dicono siano stati costruiti nel’800 quando la colonizzazione era agli albori e pochi coloni stremati da mesi di viaggio riuscivano a malapena a sopravvivere alle intemperie e dagli attacchi degli aborigeni.
Chi ha costruito quei magnifici palazzi?
A una attenta analisi, essi appaiono assai più vecchi della data stessa di scoperta di Cook.
Vi sono innumerevoli altri esempi in Australia: chiese, l’università di Sydney e molti altri enormi e raffinatissimi edifici che sarebbero stati costruiti quando neanche in Europa ci sarebbero state le tecnologie e maestranze per edificarli.
La probabile verità è questi sono edifici antidiluviani costruiti da giganti che furono spazzati via col Diluvio per la loro empietà. Quasi tutte le grandi cattedrali europee “medievali”, vaste sedi istituzionali, palazzi antichi sono relitti antidiluviani. Un esempio, piazza san Marco a Venezia.
Pertanto, la Storia che conosciamo è fasulla.
PS Notare che la capitale si chiama Canberra (can be Ra = può essere Ra). Più chiaro di così!

In una città di 39.000 abitanti, sempre nel 1850, sarebbe stato anche costruito l’immenso edificio dell’università di Sydney. Notare i dettagli molto fini e le decorazioni. Si ha l’impressione di una costruzione “traumatizzata” da un qualche cataclisma a poi recuperata.

22 febbraio 2019

La Luna conferma l’universo olografico

Luna trasparente moneta stelle

Denarius d’argento raffigurante l’imperatore Adriano, (18,5 mm, 3,3 grammi). Sul rovescio, una stella brillante attraverso il disco lunare.

Un video che conferma la mia ipotesi che viviamo in un universo olografico. La Luna compie anche una rotazione in senso orario, come fa il Sole, smentendo il modello eliocentrico.
Oggigiorno, l’inquinamento luminoso notturno, forse voluto ad arte, impedisce ai più di vedere cosa avviene veramente in cielo.

22 febbraio 2019

W il Reddito di Cittadinanza!

Lo dico a denti stretti ma io sono felicissimo di questa storia del RdC.
Soros e coloro che ce lo impongono forse non hanno capito che ci stanno facendo un favore colossale.
Non hanno capito che stanno scoperchiando il vaso di Pandora.
Anche le persone maggiormente ideologizzare e ipnotizzate dalla TV stanno intuendo che concetti quali “lavoro”, “soldi”, “produzione”, “consumo”, “esportazioni” sono paroline magiche utilizzate per controllare la popolazione.
Il lavoro serve a schiavizzare gli imbecilli e a devastare l’ambiente, la seconda cosa è perfino peggio.
Questo articolo del Fatto Quotidiano lascia trasparire l’evidenza che io segnalo dal 2012 (quando Grillo cominciò a parlarne). L’istituzione del RdC in Italia, come del resto d’Europa, ha solo intento di mescolare le razze:

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/02/21/leffetto-del-reddito-la-discriminazione-adesso-diventa-legale/4986939/

Il resto del provvedimento è una bufala: non ci sono i posti di lavoro, gli imprenditori non assumono a scatola chiusa; i “navigatori” avrebbero una discrezionalità concessa neanche a un magistrato. C’è poi il tema delle competenze: come fa uno a fidarsi della professionalità di un lavoratore mai visto prima, proveniente da mille km di distanza?
Avremo, al pari della Francia ad esempio, intere generazioni di magrebini mantenute dal “Reddito” mentre per i bianchi c’è la legge Fornero, lo Steve Jobs Act, la 626 e imposte e vessazioni burocratiche sempre più pressanti.
Almeno in questo senso, dovremmo ringraziarlo Soros.

21 febbraio 2019

In un film russo, svelata la forma della Terra

Tutto il mondo è paese. Anche in Russia, la verità viene a galla solo in forma di racconto per ragazzi o allegoria. Video di grande interesse. Il bambino è felice perchè sa di dire la verità.

21 febbraio 2019

Il 22 febbraio verrà lanciata Bereshit, la navicella israeliana che sbarca sulla luna

di Marina Gersony
«Israele: venerdì 22 Febbraio, il lancio della navicella Bereshit verso la Luna». L’informazione di una navicella spaziale israeliana (senza equipaggio) dalle dimensioni di circa una lavatrice (un metro e mezzo di altezza e due di larghezza) che verrà lanciata per la prima volta il 22 Febbraio da Cape Canaveral in Florida, è stata diffusa dalle agenzie di tutto il mondo lo scorso 18 febbraio.
Ed è curioso che la notizia sia giunta a noi proprio nel giorno in cui una super-luna è apparsa in cielo il 7% più grande e il 30% più luminosa di una normale luna piena. Casualità o coincidenza, di fatto l’impresa israeliana è a dir poco affascinante.
Un grande sogno che si realizza dunque per Israele che potrà così fissare al suolo lunare la propria bandiera. E se l’invio di una navicella spaziale può apparire come un’impresa scientifica secondaria, in realtà si tratta di un progetto assai complesso e ambizioso il cui valore simbolico è enorme. Israele sarà nientemeno che il quarto Paese a sbarcare sulla Luna dopo le grandi potenze USA, Russia e Cina. «Faremo storia venerdì mattina», ha dichiarato Ido Antebi, CEO di SpacIL, l’organizzazione israeliana, fondata nel 2011 che ha partecipato al Google Lunar X Prize (GLXP) per sbarcare un veicolo spaziale sulla Luna. ( http://www.mosaico-cem.it/attualita-e-news/israele/il-22-febbraio-verra-lanciata-bereshit-la-navicella-spaziale-israeliana-che-sbarca-sulla-luna )

AHAHAHAHAH Anche i “kippàti” danno man forte all’America correndo sulla Luna. Per finta logicamente, come tutti gli altri, tutte le altre volte. Come diceva Kaysing: “se cominci a mentire, devi continuare a farlo sparandola sempre più grossa“. Già il nome della sonda è un programma:  Bereshit che si può leggere “bare shit” ossia “merda scoperta”. Il solito linguaggio lunatico. AHAHAHAH

https://i2.wp.com/www.mosaico-cem.it/wp-content/uploads/2019/02/Bereshit.jpg

21 febbraio 2019

L’ateismo e il “progresso” sono beffe sataniche

humansarefree – Di seguito una lista di elementi che le elite hanno messo in gioco e favorito per limitare numericamente la popolazione occidentale, bianca ed evoluta del pianeta. L’eccesso di cultura, consapevolezza e benessere favorisce l’umanità ma (e quindi) preoccupa l’elite dominante. Ecco allora una serie di stratagemmi su cui riflettere, spacciati per diritti civili od eventi naturali, utili per limitare le capacità riproduttive e creare problemi e dissidi in modo clandestino. Cavalli di battaglia dei sedicenti progressisti, influenzati dai sedicenti intellettuali ed in seguito sponsorizzati o dirottati da miliardari attivisti e dalle principali istituzioni governative (e non) occidentali:

    1. 1. L’aborto. Risultato: diminuisce la popolazione.
    2. 2. Il controllo delle nascite è una “scelta” che consente alle donne di praticare meglio lo stile di vita dei consumatori. Risultato: diminuisce la popolazione.
    3. 3. L’emancipazione femminile sotto forma di femminismo ed egualitarismo spinge le donne verso il lavoro aziendale con l’obiettivo di ritardare la maternità (o eliminarla a titolo definitivo). Risultato: diminuisce la riproduzione e la formazione della famiglia.
    4. 4. La promozione di relazioni umane sterili sotto forma di omosessualità e transessualità non può portare alla creazione di vita. Risultato: diminuisce la popolazione, la riproduzione e la formazione familiare tradizionale.
    5. 5. Promozione dell’ateismo, del nichilismo, dell’individualismo e del consumismo come alternative adeguate alla vita tradizionale attraverso nuclei familiari nucleari. Risultato: diminuisce la riproduzione e la tradizionale formazione familiare.
    6. 6. I bisogni dell’ambiente devono essere prevalenti rispetto a quelli degli esseri umani. Risultato: si colpevolizza l’uomo e si limita la sua capacità di formazione familiare.
    7. 7. Onde massicce di immigrati stranieri sono incoraggiate ad entrare nelle nazioni occidentali per rompere i legami familiari tradizionali e per ridurre le nozioni di nazionalismo e patriottismo, trasferendo al tempo stesso la fertilità e le risorse economiche dai nativi agli immigrati. Risultato: diminuisce la popolazione relativa dei cittadini nativi.
    8. 8. L’inquinamento dovuto alle produzioni e quello clandestino, indotto per ridurre la fertilità umana e per creare problemi irreversibili al sistema nervoso centrale.

( http://offskies.blogspot.com/ )

https://www.bluearmy.com/wp-content/uploads/2018/05/marx-bio.jpg

Carlo Marx nella posa massonica di nascondere la mano destra. I requisiti per entrare in massoneria “accettata” sono 2: crede in Dio e nella immortalità dell’anima. Quindi, l’ateismo marxista è una grassa bugia perpetrata dagli adoratori di Lucifero per negare il creatore e l’esistenza dell’inferno. Enrico Berlinguer era figlio di massone sardo. Lui fece appello alle “masse operaie sfruttate” per fare passare aborto e divorzio con la “democrazia diretta”. Subito prima del referendum sul divorzio ci fu la strage di Brescia (1974) e subito prima del referendum sull’aborto, il caso Moro (1978).
Allora, il cinema aveva protagonisti delle trame tutti divorziati con battute del tipo “L’altro giorno, stavo parlando con la mia ex moglie” ecc. e film pro aborto.
Oggi i film poposti sono a favore dei matrimoni-gay e adozioni gay, legalizzazione della pedofilia, società multirazziale e legalizzazione di eutanasia (diritto al suicidio) e del consumo di droga. Hanno escogitato “parole chiave” per maniplare la mente dell’opinione pubblica quali omofobia, xenofobia, antiproibizionismo, tolleranza,  islamofobia ecc.
I seguaci del padre della menzogna utilizzano notizie false: attentati islamici, naufragi di clandestini, il caso dell’inesistente DJ Fabo o le crisi bancarie per attuare i loro piani.
Per promuovere l’aborto, satanisti quali Mao (forse un gay) o IndiRa (Ra indiano) Gandhi collo spauracchio della sovrappopolazione mondiale. Pure esso un mito alimentato ad arte.

PS Come mai gli “anticomunisti” non dicono ciò? Perchè sono tutti massoni (vedi la Chiesa cattolica o Berlusconi in Italia) dunque l’antagonismo politico destra-sinistra è altrettanto fasullo.

https://forum.lowyat.net/topic/3487483/all

20 febbraio 2019

YouTube? Un covo di terrapiattisti

Ecco le cause dell'attentato a YouTube

I sostenitori della teoria della “Terra piatta” si riuniscono sul portalone del video sharing, dicono i ricercatori. Su YouTube il complottismo abbonda, e l’algoritmo “consiglia” sempre nuovo materiale basato su bufale e teorie antiscientifiche.
“La Terra è piatta”, sostiene una stramba teoria che fa strame di migliaia di anni di ricerca scientifica ed evoluzione della conoscenza umana. “La Terra è piatta”, sostiene anche YouTube, popolare portale di condivisione video che secondo una nuova ricerca rappresenta un po’ il fulcro di diffusione di tutte le bufale e la disinformazione connesse al bislacco mondo dei terrapiattisti.
( https://www.pcprofessionale.it/news/youtube-covo-terrapiattisti/ )

AHAHAHAH Il fatto che abbino rimosso la chiave di ricerca “terra piatta” sta facendo sballare gli algoritmi che consigliano i filmati. Così compaiono “beffa della Luna”, “vaccini”, “scie chimiche”, “carburante avio” e altri complotti che portano dritti alla forma della Terra.
Ho già evidenziato che, per fermare la terra piatta, dovrebbero chiudere l’intera rete internet. Però, ciò è impraticabile a questo punto.

20 febbraio 2019

Il “mangiamerda”

È ovvio che il caso Diciotti era stato architettato dallo stato italiano per creare il precedente giuridico, addirittura colpendo il ministro dell’interno, secondo cui nessuno può fermare l’immigrazione.
L’ipotesi di reato, sequestro di persona, a dir poco grottesca, considerato che i “migranti” erano liberissimi di tornarsene da dove erano venuti. Tuttavia, la “matrice” si è inceppata e la piattaforma Rousseau ha dato esito diverso dal preventivatoti.
Se ci avete fatto caso, anche Salvini non è troppo felice del risultato. Il copione non è stato rispettato.
L’opposizione sua al NWO è questionabile.
Altrimenti lo direbbe che gli attentati “islamici” in Europa sono inscenati al pari dei “naufragi di migranti” nel Mediterraneo, incluso il “caso Diciotti”. (Probabilmente, in passato, veri naufragi con veri morti sono avvenuti).
E poi, come fa un sovranista, per il “consumo a km 0” a volere la TAV Torino Lione per, cito lui, velocizzare il trasporto di merci e persone. Significa abolire definitivamente i confini e permettere ai milioni di africani residenti in Francia di riversarsi in Italia perfino più velocemente. I soldi del biglietti gentilmente offerti dalle ONG di Soros.
Come vi ho spiegato mille volete, la Torino Lione fa parte del progetto di super-stato europeo al pari dell’immigrazione di milioni di tezomondiali a creare i “popolo europeo” multirazziale americanizzato.

https://trenoxtutti.wordpress.com/2012/01/01/breitspurbahn-si-avvera-il-sogno-di-hitler/

19 febbraio 2019

Scuola di Formazione Zetetica

https://i0.wp.com/www.scuolagramscimpastato.gov.it/e107_themes/IW_ic-gramsci-impastato/images/06.png

Nell’ambito della rifondazione dell’intero scibile umano, prende forma l’iniziativa di una prova d’esame di Astronomia Zetetica.
Cerco collaboratori, insegnanti e formatori zetetici, per elaborare un corpus di domande, a risposta multipla, atte a una prova scritta sulla vera cosmologia.
Nel file, alcuni esempi di domande a risposta multipla. Prego di scaricare, arricchire e rinviare con altri esempi e tipologie di domande. Si tratta di un formato bozza di LibreOffice per Linux: Test-SFZ_v01

Progetto pilota per una nuova concezione del mondo.
Prego aggiungere domande, note informative e qualunque suggerimento.
Rinviare file a a.galuppini@gmail.com

19 febbraio 2019

In memoriam della “piattaforma Rousseau”

Diciotti, voto online: vince no al processo per Salvini con 59% preferenze. Di Maio: “Valutato l’interesse pubblico”
La maggioranza degli utenti (30.948 utenti) ha scelto di concedere l’immunità al ministro dell’Interno. Mentre 21.469 (40,95%) hanno detto di essere contrari. Il vicepremier ha letto l’esito mentre era in corso l’assemblea congiunta dei parlamentari. Il leader del Carroccio: “Grazie per la fiducia, ma non è che sono qui a stappare spumante o sarei depresso se avessero votato al contrario”. Il voto segna una svolta per i 5 stelle. Appendino: “Ora rispettare l’esito” ( https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/02/18/diciotti-il-voto-degli-iscritti-m5s-vince-il-no-al-processo-per-salvini-con-il-5905-delle-preferenze/4981424/ )

AHAHAHAH Questa volta a Soros è andata buca. Parimenti all’abrogazione del reato d’immigrazione clandestina, Casaleggio (su ordine dei mandanti d’oltreoceano) voleva dare una infarinatura di “democrazia dal basso” per attuare l’invasione (piano Kalergi). Evidentemente, la valanga di voti digitali contro l’africanizzazione dell’Italia, gli ha impedito di truccare il risultato.
Il comportamento di Salvini fu, al tempo, ineccepibile. La Diciotti doveva salvare i clandestini ma anche ricondurli al porto d’origine, non farli sbarcare in Italia.
Si tratta, in effetti, di una vittoria sonante per la democrazia: le leggi le fa il popolo attraverso i suoi rappresentanti eletti, non la magistratura antirazzista-europeista-atlantista-giacobina. Scommetto che proveranno a screditare la consultazione grillina.
Ho una netta sensazione, sapete: questa è stata l’ultima volta che votano online, la “piattaforma” finirà in soffitta!

I massoni europeisti di Ventotene subito si ribellano alla democrazia: https://www.lettera43.it/it/articoli/politica/2019/02/18/rousseau-piattaforma-democrazia-diretta-casaleggio/229305/
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/02/19/diciotti-cacciari-salvini-ha-fatto-peggio-di-un-reato-ma-e-un-caso-politico-errore-intentare-procedimento-giudiziario/4982054/

https://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2019/02/18/governo-1350.jpg

18 febbraio 2019

L’abolizione del numero chiuso a Medicina opera di George Soros?

Analogamente al Reddito di Cittadinanza, questo provvedimento vuole essere adottato assolutamente fuori contesto in Italia.
Abbiamo un RdC più alto d’Europa a fronte degli stipendi più bassi. Per cui, degno del miglior Kafka, avremo i neoburocrati “navigator” che proporranno lavori da 1000 euro al mese a gente che ne percepirà 1280 standosene a casa!
Abolire il numero chiuso al corso di laurea in medicina comporta storture inaccettabili per un paese “normale”. Basti pensare alle professioni mediche. Cosa si fa col numero programmato a Infermieristica o Tecnico di laboratorio?
Personaggi come Salvini sono favorevoli all’abolizione del numero chiuso dimostrando che i politici italiani sono marionette al servizio degli USA.
Entrambe i ministri interessati, Bussetti (Istruzione) e Grillo (Salute), erano allo scuro di tale notizia e, commentando a caldo, si erano detti sorpresi e contrari.
Chi l’ha deciso quindi?
Ovvio che c’è lo zampino di Soros che ci vuole impiegare come campo di scolarizzazione per africani. Tutto previsto nel global compact.
La follia dell’Italia si riassume nel fatto che solo il sottoscritto scrive la seguente cosa.
Negli Stati Uniti, esiste la razza di appartenenza indicata sulla carta di identità, da noi no.
Pertanto, al test d’ingresso, non è possibile discriminare positivamente neri, indiani, cingalesi o magrebini. Un test difficoltoso che quasi nessuno di queste razze lo supera.
Di conseguenza, l’alternativa è di togliere il numero chiuso in modo da “non discriminare”.
Già hanno vietato le bocciature alle elementari per “non discriminare” e già hanno in programma di abolire l’esame di Maturità. Come avviene in USA dove sono tutti promossi poiché la scuola ha più compito sociale di integrazione razziale che di elevazione del livello culturale della popolazione. Una statistica di qualche anno fa, indicava, impietosamente, che uno studente universitario americano sa meno di un adolescente giapponese di quarta liceo.
Se non rimuovono il numero chiuso, vi saranno medici solamente bianchi (italiani e slavi) o, tuttalpiù, cinesi.
Dicono che “in Europa” il numero chiuso non c’è. Si tratta di una fandonia, in Germania e Francia possono immatricolarsi a Medicina solo coloro che hanno frequentato i Licei.
Impensabile, in un paese ridicolo come questo, “tarpare le ali” a qualcuno solo perchè uscito dalla scuola alberghiera o dall’ITIS.
Il problema si risolverebbe abbastanza facilmente con una prova seria di autovalutazione, obbligatoria ma non vincolante.
Concetti quali “meritocrazia” e “competitività”, infine, sono aleatori, la sola cosa certa è la razza.

https://www.teenvogue.com/story/what-you-need-to-know-about-race-and-college-admissions

https://hechingerreport.org/facts-about-race-and-college-admission/

17 febbraio 2019

Pantelleria vista da Partanna

Foto: Pina Valenti.

Questa foto vi emozionerà, sia perché vedere da lontano la propria terra fa un effetto particolare, sia perché siamo da sempre abituati a vedere altre terre in lontananza, come la Sicilia o la Tunisia.
La foto è stata scattata da Partanna, un paese in provincia di Trapani che dista da Pantelleria, in linea d’aria, circa 128 chilometri! ( https://www.ilovepantelleria.net/pantelleria-da-partanna/ )

A 128 km di distanza, l’orizzonte scende quasi di 1300 metri. Voi lo notate?

17 febbraio 2019

30 Pruebas de que la Tierra es Plana

La Tierra no es una esfera giratoria como nos quieren hacer creer a través de la NASA, del sistema educativo y de los medios de comunicación.

15 febbraio 2019

Paul McCartney ora si chiama John Halliday

Il profilo del viso e la forma del padiglione auricolare combaciano perfettamente.

Eccolo il Mccartney vero. Vive nella sua casa e si chiama John Halliday. In effetti assomiglia al primo (vero) Mccartney. Ancora una volta il mio intuito ha avuto ragione. McCartney semplicemente si era stufato ed è stato rimpiazzato da un sosia. Chiaro il riferimento alla parola “holyday” (“vacanza”).  Dimostra, inoltre, che l’operazione Beatles fu varata dal MI5 cioè un piano dei servizi segreti britannici.
Nel video sotto, notate che all’enigmatico “mister Halliday” quasi gli scappa da ridere. McCartney non è molto bravo a recitare.
Halliday ha acquistato e vive nella casa che fu dei genitori di McCartney nella quale Paul è cresciuto! Ogni tanto, come nel filmato, fa da guida agli appassionati di cimeli del quartetto di Liverpool.

Eccoli assieme, nella immagine a destra, i 2 McCartney. Come preventivato, il vero Paul è più basso e col viso più tondo.
Pure la moglie di Halliday è identica alla fidanzata del giovane McCartney di nome Dorothy “Dot” Rhodes. Semplicemente, il bassista si ritirò per amore e ha avuto 4 figli.
Tuttavia, non si può escludere che questo Halliday sia, a sua volta, un sosia impiegato per intorbidare le acque infittendo il mistero.

15 febbraio 2019

Confermata la mia teoria: i McCartney sono due

McCartney

Intrigante filmato. Il vero Paul ha un neo vicino al capezzolo sinistro. Il falso non ce l’ha. Ma c’è una novità. Il neo ricompare in tempi recenti, può significare che il vecchio Paul è tornato sulla scena alternandosi col nuovo. Ciò è confermato dai capelli leggermente più scuri e meno ondulati di “Faul”. Un gioco da ragazzi.
Personaggi quali la moglie Linda fanno solo parte del teatrino sul palco del quale mulinano le celebrità.

Anche il modo di cantare è diverso (da ascoltare con le cuffie).

15 febbraio 2019

Sfida ai telepredicatori [1]

https://i0.wp.com/giacintobutindaro.org/wp-content/uploads/2011/07/sunset-logo-butindaro.jpg
Costui dice di servire Dio e Gesù Cristo. Per favore, qualcuno lo contatti e gli chieda conto della forma della Terra. Essendo uno studioso della Bibbia, deve possedere una risposta attendibile. Qui sotto i suoi contatti che sono pubblicamente reperibili sul suo sito: http://giacintobutindaro.org/about/

Chi sono

Sono un ministro del Vangelo. Vivo e servo l’Iddio vivente e vero a Roma.

Se desideri contattarmi puoi farlo, ecco come:

Mail: butindaro@lanuovavia.org

Telefono di casa 06/52351677

Cellulare: 331/4416012

Skype: giacinto.butindaro

Messenger: giacinto.butindaro@hotmail.it

15 febbraio 2019

Mars One ha dichiarato bancarotta, addio all’utopia marziana

Marte terra piattisti

La piccola azienda Mars One, progetto guidato dall’olandese Bas Lansdorp per mandare l’uomo su Marte, ha dichiarato bancarotta. Volevano riuscire dove pure NASA e Musk sono moderatamente ottimisti, ma ora il progetto chiude definitivamente.
Il progetto Mars One è sempre stato accompagnato da forte scetticismo, ad esempio Slashgear scrive che l’organizzazione —a metà tra non profit e for profit— aveva poco più che una grande ambizione, perché di brevetti, hardware o flotta di razzi non se ne è mai visto l’ombra.
Ora bisognerà capire se Mars One e i suoi vertici fossero sempre stati consci dell’infallibilità dell’operazione, in quel caso potrebbero esserci i presupposti per l’accusa di aver frodato gli investitori attratti negli anni.
Tra gli entusiasti del progetto anche la giovanissima Alyssa Carson, ragazza appena diciassettenne e testimonial di Mars One: sognava di essere tra le prime a mettere piede su Marte, ma a questo punto se riuscirà a coronare il suo sogno, non sarà certo con l’organizzazione di Bas Lansdorp. Si parlava già della possibilità che parta con la NASA. L’avevamo intervistata lo scorso luglio.
L’azienda dietro a Mars One, acquistata nel 2016 da un fondo svizzero, sarà liquidata dopo aver dichiarato bancarotta lo scorso mese. La fondazione Mars One dovrebbe, invece, continuare la sua attività. Anche se si fa una certa difficoltà a comprendere, a questo punto, in cosa si sostanzi.
( https://tech.everyeye.it/notizie/mars-one-dichiarato-bancarotta-addio-all-utopia-marziana-363884.html )

Logico che queste iniziative farlocche basate su internet sono le prime a saltare. Subissate come sono da domande e informazioni sulla terra piatta. Siamo solo all’inizio.

14 febbraio 2019

Popolo di santi, poeti e “navigator”

Basta la parola, in inglese, per capire che la cosa c’è la fregatura da oltreoceano come lo Steve Jobs Act.
Loro stanno preparando la giurisprudenza “antirazzista” per fare entrare e mantenere milioni di africani. Cosa che io scrissi già dopo il varo di Mare Nostrum. Operazione avviata a seguito di false notizie di migliaia di naufragi nel Mediterraneo. Perchè è irrealistico pensare che, a distanza di poche ore da un tragico evento di naufragio, conoscano esattamente il numero delle vittime.
Se sono iniziative clandestine, come fanno a sapere quante persone erano a bordo? Quanto tempo ci vuole per recuperare tutti i cadaveri, stabilire che si trovavano effettivamente su di un determinato barcone?

Veneto e Toscana valutano il ricorso alla Consulta sul reddito di cittadinanza

https://www.ilfoglio.it/politica/2019/02/08/news/veneto-e-toscana-valutano-il-ricorso-alla-consulta-sul-reddito-di-cittadinanza-236922/

Questi ricorsi, al pari di quelloo della regione Veneto sulla legge Lorenzin, mirano a creare capisaldi giuridici in modo da impedire ai consessi democraticamente eletti di emanare leggi contrarie.
La sceneggiata della Diciotti serve appunto a ciò. Spaventare i politici di ogni livello in modo tale che nessuno osi limitare l'”accoglienza”. Anche in questo caso e come sempre, si evidenzia il gioco sporco del M5S.
Quanto ai “navigator”, si tratta di un’altra bufala.
Assunti senza concorso? E in base a quali criteri?
Sarà il software magico, fornito (direi) dagli stessi produttori del sistema Rousseau, a decidere chi e come lavorerà. E saranno massimamente gli immigrati in quanto Soros (=CIA) deve sistemare i giovanotti “abbronzati” che le sue ONG ci rovesciano a carico.
Scommetto una cosa: grazie al solito emendamento “equo-solidale”, invocheranno la privacy per i percettori di reddito e poi proferiranno statistiche farlocche quali tutte quante sono.
Grazie all’abolizione delle province (richiesta da Grillo e realizzata da Renzi) e ai “tagli agli sprechi” qui non funziona più la posta, i servizi pubblici scadono, non si asfaltano più le strade, criminalità alle stelle, al pari di pressione fiscale e prezzo della benzina. Intanto, i privilegi di politici, magistrati, pensioni d’oro rimangono intonsi.
Per non dire della riforma Fornero e della legge Lorenzin.
Ormai le ONG di Soros sono l’unica cosa che funziona egregiamente in Italia.

PS Soros non ha fatto ancora i conti coi napoletani. Non solo navigatori ma anche furbi: https://it.blastingnews.com/economia/2019/02/reddito-di-cittadinanza-boom-di-modifiche-di-residenza-a-napoli-002838481.html

Come volevasi dimostrare: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/02/08/reddito-di-cittadinanza-garante-privacy-rischi-per-tutela-dei-dati-personali-intrusione-ingiustificata-in-vita-privata/4958574/

https://www.lastampa.it/2019/02/14/alessandria/i-pendolari-della-ovadaalessandria-protestano-ridateci-i-treni-i-bus-non-bastano-pi-Qnj4KwWt1yo3zSDThRrpzO/pagina.html