Archive for luglio, 2019

31 luglio 2019

Una fotografia vale più di mille parole

Fermo immagine nel momento in cui il pallone scoppia a quasi 37 chilometri di altezza. Nessuna traccia di curvatura e orizzonte a livello dell’occhio.

Pallone stratosferico notturno. Altitudine massima raggiunta 36.940 metri, un primato.
La curvatura latita come sempre ma c’è un nuovo elemento visivo. le stelle si “spengono” all’avvicinarsi della luce del giorno la quale precede la luce solare. Fenomeno verificabile anche da terra nelle albe nitide.
Significa che il cielo è un universo olografico tridimensionale funzionale. Per questo motivo, non si riesce a calcolare con precisione l’altezza del Sole e della Luna.

30 luglio 2019

Secondo Fca l’Italia ha bisogno del salario minimo

ROMA (Public Policy) – “L’Italia, più di altri Paesi, avrebbe bisogno di una diretta definizione legislativa del salario minimo”. È quanto si legge in un documento depositato da Fca in commissione Lavoro alla Camera. L’azienda, nei giorni scorsi, aveva tenuto un’audizione sul tema in relazione ad alcune risoluzioni sull’argomento. “A nostro parere, un salario minimo per tutti i lavoratori, sicuramente necessario nel contesto italiano, non può che essere definito esclusivamente dalla legge, come l’esperienza internazionale insegna. Tale salario minimo rappresenterebbe inoltre la migliore e più solida tutela contro il fenomeno dei cosiddetti contratti pirata”, si legge ancora nel documento.
Fca, infatti, boccia l’ipotesi di prevedere la validità dei contratti collettivi anche ai lavoratori di settori scoperti, come proposto dai sindacati. “Il prevedere di risolvere le evidenti aporie dell’attuale sistema con l’attribuzione per via legale dell’efficacia erga omnes ai contratti collettivi di settore in realtà non supera i problemi odierni e ne pone altri, molto rilevanti”, sostiene l’azienda.
“Innanzitutto, la definizione del salario minimo per via della contrattazione nazionale pone un primo importante problema: la selezione, tra le centinaia di contratti collettivi nazionali esistenti, di quelli a cui affidare la tutela dei livelli retributivi minimi, ovvero della maggiore rappresentatività comparativa di alcuni rispetto ad altri”, sottolinea ancora il documento. ( https://www.publicpolicy.it/secondo-fca-italia-bisogno-salario-minimo-85538.html )

Gli americani impiegano tutti i loro agenti adesso per spingere il “salario Minimo”, aspettiamo Bergoglio, Saviano, Fazio e Fico. Come dice la locuzione stessa, vogliono ridurre i salari al minimo in tutti i settori e di fatto esautorando la contrattazione con una controparte sindacale autorevole. Il completamento dello (Steve) Jobs Act, come vi ho scritto fin dal principio.
Non lasciandoci uscire dall’euro, devono giocoforza abbassare i salari per mantenere la “competitività”.
E come al tempo di Monti, stanno riparlando si “spending review” per ulteriori tagli alla spesa pubblica in modo da favorire le privatizzazioni delle aziende e dei servizi pubblici.

Un commento all’articolo del FQ:
Ma è chiaro che il padronato sia d’accordo con l’introduzione di una legge sul salario minimo! può diventare facilmente il grimaldello per smontare ben bene la contrattazione collettiva nazionale che, dal dopoguerra in poi, ha consentito di non far trasformare il lavoro in una merce che ha il suo prezzo. Questa legge diventa anzi un favore alle imprese se non vengono fissati i paletti per gli altri elementi del rapporto di lavoro e non vengono definiti i livelli minimi delle altre condizioni lavorative altrettanto importanti come ferie, permessi, tredicesima, quattordicesima e gestione del tempo; tra l’altro, FCA già ha sperimentato/sperimenta il superamento della contrattazione nazionale.
Dunque, questo sbandierare la proposta di legge del salario minimo come un grande avanzamento del welfare state o una vittoria dei lavoratori mi sembra alquanto inopportuno

30 luglio 2019

Analisi della Tartaria: un tempo era più grande della Russia

La massoneria, che ha creato il Comunismo (Marx era massone), ha utilizzato l’ideologia per riscrivere la Storia cancellando le identità dei popoli. Tutto in funzione anticristiana. E adesso i giornali “comunisti” italiani quali il Manifesto o Repubblica diventano i più strenui difensori dei vaccini, della Terra sferica e dello sbarco sulla Luna.

30 luglio 2019

INGEGNERE MECCANICO Michele Vassallo Agostino Favari TERRA STAZIONARIA

Il canale Youtube di Michele Vassallo è Earth Measured.

28 luglio 2019

High Altitude Balloon 24 (I see Stars!!!)

This was the second flight with the new camera Sony A7s II. Also on board was a Go Pro Hero 4 Black. The hero 4 was used to gauge the performance of the Sony. The Sony camera setting were as follows:
F stop (auto most of the flight was F1.8), Focus (manual too infinity), ISO 102400, Lens Sony FE 50mm F1.8
The GoPro Hero 4 Black had a fix focus 5.4mm lens F stop F2.8 ISO was 6400.
The flight was launched from a field South of Dos Palos, Ca. on 24 July 2019 at about 02:42am PDT, and Landed in a Almond grove south of Patterson, Ca.
I haven’t had time to analyze video yet, but while viewing through the footage I notice something interesting. When the sun got close to stars it seemed to switch them off. It seemed as though the energy from the sun effected the light from the stars even when the stars were still in darkness. I will do a complete analysis of this video and upload my results on my next video.

28 luglio 2019

«La terra non gira, o bestie!», Paneroni in un film

Paneroni

Un documentario racconta le vita di Antonio Paneroni

«Sviglìf fora! Ghif capìt niènt!». L’incitamento che Antonio Paneroni soleva ripetere ai suoi interlocutori indica l’attualità del personaggio per il regista Giacomo Andrico, che con questa sollecitazione, resa più stimolante dall’immediatezza del dialetto, chiude il documentario «Il tocco di luna», dedicato all’originale e bizzarra figura dell’astronomo bassaiolo. «PANERONI amava la terra – commenta Andrico – Diceva che è unica e infinita. Noi certo dovremmo curarla di più». Giovanni Paneroni (Rudiano, 23 gennaio 1871; Rudiano, 2 gennaio 1950), venditore ambulante di gelati, torroni e tiramolla, nelle sue peregrinazioni lungo le strade della Bassa, che di giorno e di notte, d’estate e d’inverno, mentre il sole e la luna si alzavano e scendevano da un lato e dall’altro, era certo che la terra fosse piatta e sempre ferma come la vedeva, e si fece astronomo per convincere della evidente verità ogni persona che incontrava. (…)

Riccardo Caffi (Bresciaoggi)

 

26 luglio 2019

Cultura dell’invidia tutta italiana

Ciao,
cosa sta succedendo in Italia? 
Stanno avendo successo mediatico
Agostino Favari con le interviste radiofoniche dopo aver organizzato
con Albino Galuppini la conferenza lo scorso Maggio a Palermo in
Sicilia dove si sono autoproclamati rappresentanti del movimento dei
Terrapiattisti Italiani.
Sono sempre stato contrario a questa azione portata avanti solo dai
mainstream ma non dalla comunità dei Flat Earth e/o dei ricercatori
Italiani, perché organizzata dallo stesso sistema, secondo me.
Infatti il risultato è stato derisione totale a livello nazionale.
A differenza della promozione da parte del canale di Agostino Favari
dove informa che Galuppini è approdato all’estero
https://youtu.be/a6G9HGTZI3o lo stesso Galuppini all’estero è
considerato un traditore per aver mentito su Bill Kaysing
https://youtu.be/oo85pPabGWI
Cerca solo successo (ma si fa deridere ancora una volta)
https://youtu.be/-PLgJQ0tZSg e come ha detto più volte non ha nulla da
perdere a dispetto di tutte le persone che stanno nell’ombra per non
essere presi di mira come succede per chi ha figli e carriera.
Il sistema non smette di affondare chi ha scoperto la grande menzogna
del Globo anche attraverso Messora di ByoBlu e lo stesso Mazzucco.
Magari non riesci a vederlo ma Messora in questa intervista inizia
dicendo che non condivide quello che dice Mazzucco al minuto 0:53 ma
poi promuove il suo libro https://youtu.be/F1xmyWw93ls
Lo stesso Mazzucco sul video AMERICAN MOON
https://youtu.be/IOVK1gAvo8A inizia con la frase discriminatoria (in
particolare i “terrapiattisti” sono diffidati….) anche se è già
indicato nella frase di apertura.
Abbiamo visto il tentativo di Mazzucco di smontare la Terra Piana dove
non ha assolutamente accennato alle domande fatte da Dino Tinelli
prima dello pseudo documentario, certamente realizzato senza cura come
sua abitudine https://youtu.be/xJW6H29neOg E’ stato smentito
immediatamente con questi video: https://youtu.be/ysGZGB9EDOs
https://www.ricercaindipendente.org/index.php/articoli/27-rispondere-e-facile-1
Aggiungo inoltre che il canale di Agostino Favari prosegue con dati
della distanza dal sole e dalla luna che non corrispondono con tutte
le innumerevoli ricerche e misurazioni fatte da altri ricercatori a
livello mondiale e degli stessi libri storici che ho tradotto.
Deduco sia un tentativo, come peraltro ha già fatto, di mettermi a
fare dei video contro il suo operato (cosa che è avvenuta prima
dell’incontro in Sicilia).
Perché questo messaggio? Per ricordarvi 2 cose:
1 Divisione
2 Messora e Mazzucco hanno libertà su alcuni argomenti, apposta per
acquisire credibilità e affondare altre Verità anziché rinforzarle
Buone cose.

Il signor Dino Tinelli si permette impunemente di fare girare questo scritto. Io non ho tempo da perdere con queste cose, ma in Italia, se non rispondi, dai adito a sospetti.
Allora:

  • Io non ho mentito su Bill Kaysing, lui non era terrapiattista e, nello scriverne la biografia, non ho fatto accenno alla terra piatta. Tuttavia, Bill essendo un grande, già dubitava anche dello Space Shuttle.
  • Dino è accecato dall’invidia poiché, a causa di sue difficoltà personali, non riesce a presenziare in pubblico, tanto meno a parlare coi giornalisti cosa che Agostino, Calogero ed io facciamo, seppure coi nostri limiti.
  • Tinelli, pur di darci addosso, ha inscenato la allucinante “conferenza di Affi” della quale non c’è alcun riscontro mediatico ne in rete.
  • La comunità dei “flat earth” italiani è costituita perlopiù da cagasotto e sbruffoncelli ignoranti, bravissimi dietro una tastiera di PC ma incapaci semplicemente di articolare una frase grammaticalmente corretta dietro l’altra di fronte a un giornalista.
  • Il fatto poi che io sia stato pubblicato in Australia e che i miei libri siano stati citati all’estero ancora prima di essere tradotti in altre lingue, be’ su di ciò non ci posso fare niente.
  • Condivido, infine, il punto su Messora e Mazzucco.

25 luglio 2019

Ecco come simulano la ISS

gravità zero

Come supposto da molti la assenza gi gravità viene simulata con un aereo a grvità zero.

24 luglio 2019

Digitale terrestre: passaggio a MPEG4 nel 2021 e poi a DVB-T2 dopo soli 9 mesi

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha rilasciato la tabella di marcia che porterà al passaggio della banda dei 700 MHz alla connettività 5G | Banda 700MHz: UE approva la tabella di marcia per il passaggio al 5G |. Questa importante transizione comporterà conseguenze altrettanto radicali per le trasmissioni televisive. Il sistema utilizzato attualmente per il digitale terrestre verrà abbandonato, come del resto era già nei piani. Rispetto a quanto stabilito in precedenza cambiano però i tempi | L’Italia passerà alle trasmissioni in MPEG4 sul digitale terrestre |.
La transizione al DVB-T con MPEG4 permetterà di sfruttare più efficacemente le frequenze. Si tratta di una fase meno critica poiché TV e decoder supportano già questa tecnologia da molti anni (circa una decina). Verificare la compatibilità dei propria apparecchi è semplice. É sufficiente sintonizzarsi sui canali in HD dal 501 in poi. Se si ricevono i programmi allora il sintonizzatore TV è compatibile con MPEG4.( https://www.hdblog.it/2019/07/22/digitale-terrestre-mpeg4-2021-dvb-t2-2022/ )

Questa notizia mi interessa come mangiare merda. Ovvio che nel collasso dell’Italia, nessuno più sano di mente compra un televisore, cercano di obbligare la popolazione a spendere. Esattamente come la storia delle auto Euro 3 eccetera. Poi, il fatto che devono liberare frequenze “basse” per il 5g. Infatti a 27 GHz la portata delle antenne è di sole poche centinaia di metri. Nell’UHF la portata può arrivare a decine di km.
Si chiama “convergenza digitale”, per cui tutto quanto passerà sulla “rete”. Con 5G e fibra ottica a un Giga e più, la TV e film 4k in streaming ci staranno sul web.
Tutto qui.
PS Notevole il silenzio assordante degli “ambientalisti” in proposito. Sicché, tutti i televisori venduti dal passaggio al DTT fino al 2017 diventano obsoleti a meno di aggiungere un decoder esterno collegato via SCART o HDMI. Si prevede una montagna di spazzatura digitale che andrà a ingrossare il lavoro degli inceneritori (e degli oncologi, di conseguenza).

OT “Basta strumentalizzare Bibbiano: doppio botta e risposta tra Fiorella Mannoia e il grillino Sibilia” Vedete che i satanisti se la suonano e se la cantano fra di loro promuovendosi a vicenda. Sibilia viene “pompato” perchè “democraticamente” favorevole ai matrimoni con animali oltre che a unioi gay e adozioni gay (pedofilia). Bibbia-No, ma ci vuole tanto a capirlo?

24 luglio 2019

DISTANZA TERRA SOLE 2mila Km e non 150milioni Km Karin Keim – Agostino Favari DIMOSTRAZIONE

Distanza esatta fra terra e sole misurata per triangolazione. I raggi del sole sono inclinati (prova visiva dei raggi crepuscolari). Ho scelto di inserire un brano alla fine per compensare la noia, per alcuni, dovuta ai calcoli matematici 😉 La voce va ascoltata in monofonia, mentre il brano è in stereo, qualora su alcuni dispositivi ci fossero problemi…
Nel video ho inserito per S l’immagine dell’esperimento precedente, ma quella corretta è questa, quindi il sole si trovava sopra la tunisia.
Per evitare di ricaricare il video la inserisco qui come commento (youtube non permette di inserire immagini come commento, quindi si può vedere l’immagine giusta al primo commento su faceboK.

23 luglio 2019

Weather Balloon Full Unedited Flight Video

On 7/13/2019, the West Georgia Amateur Radio Society launched a high altitude weather balloon with APRS tracking and cameras. It reach an altitude of 109,872 feet (33,489 meters) before it burst and landed in a remote (and recently cleared) area WSW of Ranburne, Alabama. This is the raw, unedited video from the side-facing camera-

23 luglio 2019

Paolo Cox – Albino Galuppini IL FALSO ALLUNAGGIO

La mia intervista a Displayradio.net (Canada) del 20 luglio in occasione del 50esimo anniversario della conquista della Luna.

22 luglio 2019

Una questione di stelle

no stelle

Breve video ma indiscutibile. Come è possibile che dallo spazio e dalla Luna non abbiano osservato (e fotografo) nemmeno una misera stellina? Neanche Venere o Marte? Bravo Dino!

22 luglio 2019

La fregatura delle “vacanze”

Efeso

Le immani macerie megalitiche di Efeso in Turchia. “Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, ai santi che sono a Èfeso credenti in Cristo Gesù: grazia a voi e pace da Dio, Padre nostro, e dal Signore Gesù Cristo. Benedetto Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo” (incipit della Lettera agli efesini di San Paolo)

Mi stupisco di quanta gente non abbia ancora capito che le “ferie” sono il rovescio della medaglia del lavoro. Il sistema con cui i poteri occulti controllano la gente.
Vi da l’idea della manipolazione mentale e della sua efficacia sul troglodita italiano.
Egli o ella trova normale lavorare da maggio a settembre, mesi ormai sempre caldissimi, per andare via solo una settimana o due in agosto mentre il mese più caldo è luglio!
Quando l’Italia, dal dopoguerra, fu trasformata in paese industriale dagli americani e fu varato l’attuale modello di sviluppo delle 40 ore settimanali e due settimane di ferie in agosto, la temperatura media era di 5 o 6 gradi inferiore d’estate.
Sufficiente sfogliare la sezione previsioni del tempo nei giornali degli anni ’70: le temperature massime oltre i 35° erano frequenti quanto oggi la colonnina del mercurio sopra i 40.
Eppure la gente continua a lavorare versando imposte che sono il triplo rispetto a 40 anni fa. E si accontenta di qualche giornata di ferie ancora più stressanti del lavoro!
Il mescolamento razziale, e ci mancherebbe altro, è lo scopo per cui è stato inventato il turismo.
Di volta in volta, i media creano il desiderio di visitare nuovi posti: ricordate quando lanciarono Ibiza e Malaga? Poi Irlanda, la Grecia, Londra e Praga e Amsterdam.
Quest’anno è la volta della Turchia, in preparazione al suo ingresso nella UE, sempre e solo in funzione anticristiana.
Ma ci sono dei luoghi che non vengono promossi dalle agenzie di viaggio, anzi, vengono sconsigliati essendo divenuti “zona di guerra”.
Sono il medio oriente, la Siria, Iran, Iraq poichè li si trovano le rovine megalitiche che testimoniano l’esistenza dei loro costruttori giganti. All’immenso sito di Jerash, in Giordania, a Baalbeck in Libano e nei deserti fra Tigri ed Eufrate, dove era ubicata Babilonia, non vi ci fanno avvicinare. In Egitto, vi propongono “piramidi”, meno le rovine bestiali di Saqqara o Karnak o Axum.
I bombardamenti recenti in Siria hanno colpito le necropoli in cui sono sepolti i giganti. Tutte le guerre servono solo ed esclusivamente per avere il pretesto di cancellare le tracce della vera storia dell’umanità.

Articoli di approfondimento: Eccolo il globo… piatto!

21 luglio 2019

Agostino Favari parla del 5G a Displayradio.net

20 luglio 2019

50 anni dal Falsunaggio

50 anni or sono, la piramide di potere terrestre, poneva in essere la più grande menzogna globale della storia umana. Quella cioè di aver condotto sulla superficie del nostro satellite due esseri umani per poi riportarli sulla Terra. Inutile ricordare come ciò sia impossibile per numerose caratteristiche biologiche dell’essere umano e fisiche del sistema binario Terra/Luna.
Perché impiegare tempo e denaro per costruire tale menzogna? Si dirà che c’era la guerra fredda e l’esigenza di dimostrare una qual superiorità tecnico/scientifica ai russi. Ma questa scusa non regge. E’ evidente che con la menzogna del programma spaziale statunitense (e poi in seguito russo, indiano e cinese e poi chissà? Sardo?) si desiderava consolidare un’immagine falsa del sistema in cui viviamo per fissarne alcuni punti per sempre.
Si è trattato quindi di un’operazione di propaganda avente come obiettivo l’umanità per intero. Dimostrando la veridicità della missione, si imponeva il credo unico scientista e tutti i suoi corollari e dogmi che si porta necessariamente appresso.
In particolare è il reale substrato su cui viviamo ad essere stato occultato per decenni. La vera forma della Terra, la vera natura della Luna, l’essenza delle stelle e la congruenza della forza di gravità, sono i temi che sono stati consolidati artificiosamente grazie a questa operazione di propaganda, grazie proprio all’impresa del falso allunaggio.
Oggi sono in pochi a riderne ancora. La grande massa dell’umanità si commuove per l’impresa. La massa gioisce e fiduciosa loda ancora quei bei tempi in cui l’America regnava solare e i suoi negri viaggiavano ancora in vagoni separati.
La piramide di potere si basa sulla menzogna. Basti ricordare come la NASA sia stata fondata da un esoterista, un cartoonista pedofilo e da un nazista. Basti rammentare del viaggio di Von Braun in Antartide. Basti riflettere sulle tantissime incongruenze visibili sul sistema geocentrico imposto dallo stesso regime che diede il via alla grande menzogna di cinquant’anni or sono.
Anche le vaccinazioni forzate sono figlie di quel programma, così come l’imposizione della TAV o del sistema finanziario corrente. E’ il credo unico scientista che ha beneficiato della falsa impresa, trascinandosi appresso un mare di menzogne, sino ancora ad oggi, grazie alle masse rintontite dalle radiazioni e dalle scie chimiche. ( http://offskies.blogspot.com/ )
19 luglio 2019

AUSTRALIANO Filippo Ostuni Agostino Favari TERRA PIATTA

Presentazione, dialogo riguardo a disinformazione, sbarco sulla luna e collaborazione per misure intercontinentali

19 luglio 2019

Teoria del complotto lunare

Donna senzatetto. La piaga dei barboni è assai diffusa negli USA

https://billkaysing.com/img/BK_boat.png

Bill Kaysing e l’Oca Volante.

Nel 1974 lo scrittore americano Bill Kaysing viveva nel delta della California (baia di San Francisco) a bordo di una imbarcazione chiamata Oca Volante.
Poiché lo scafo era grande, lui e la moglie Ruth offrivano ospitalità a barboni e sbandati d’ogni sorta cercando di aiutarli a rifarsi una vita.
Ebbero occasione di alloggiare alcuni reduci dal Vietnam la cui esistenza era stata distrutta da anni di guerra e dalle uccisioni che erano stati costretti a commettere. Uomini e donne coltivavano una vasta ortaglia imparando ad auto-produrre il cibo.
Una sera, uno di loro chiamato John Grant lo sfidò “Bill tu sei uno scrittore, perché non scrivi qualcosa contro questo governo corrotto, per esempio che non siamo mai andati sulla Luna”. Kaysing era memore dei fallimenti dei razzi nel centro prove della Rocketdyne a Santa Susana. Inoltre, rammentava di avere avuto una impressione di irrealtà osservando le telecronache dei voli lunari.
Cominciò a investigare l’evento spaziale e si accorse immediatamente che qualcosa non quadrava.
Mano a mano che le sue investigazioni procedevano, la sua sensazione di trovarsi di fronte a una truffa di immani proporzioni crebbe a dismisura.
Nacque così idea di scrivere un libro: “Non siamo mai andati sulla Luna: una beffa americana da 30 miliardi di dollari” uscito nel 1975.
La prima stesura era di 88 pagine pubblicata dalla piccola casa editrice Eden Press.
Il libro ha dato origine al filone del complotto lunare e ha reso il suo autore celebre in tutto il mondo.
A chi interessa, c’è un mio articolo sull’argomento intitolato Birth of a conspiracy theory pubblicato nella rivista australiana New Dawn, numero 175 di luglio-agosto ‘19.

Testi di approfondimento: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTLA LUNA DI CARTA.

18 luglio 2019

Milano: 500mila euro per portare i diritti lgbt e l’ed. sessuale nelle scuole

Milano sempre più in preda alla ‘deriva arcobaleno’. Polemiche per l’ingente cifra decisa dalla giunta Sala.
Sempre più “raimbow”. Il Comune è pronto a spendere ben 500mila euro per portare corso di educazione sessuale e diritti lgbt nelle scuole. Succede a Milano, ormai da tempo diventata una delle città più arcobaleno d’Italia. Il suo sindaco, Beppe Sala, è uno dei più ferventi attivisti pro gay e pro gender fra tutti gli altri primi cittadini della penisola.
Così, la sua giunta ha disposto questo enorme investimento, per un progetto che ha l’aria di essere l’ennesimo tentativo di indottrinamento ai danni dei più piccoli. A fare il singolare annuncio è stato Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche Sociali, già finito recentemente nella polemica per aver duramente attaccato gli attivisti pro vita (leggi qui il nostro articolo https://vocecontrocorrente.it/cartelli-anti-aborto-a-milano-per-lassessore-pd-fanno-schifo/ ).
Sebbene però lo stesso esponente del Pd non abbia parlato esplicitamente di “lezioni gender”, il fatto che la notizia sia stata data dallo stesso Majorino durante le manifestazioni per il Milano Pride lascia pochi dubbi e interpretazioni. L’assessore ha infatti specificato che si tratterà di corsi riguardanti non solo l’educazione sessuale, ma anche la “promozione dei diritti”.
Insomma, mentre la città si prepara ad affrontare grandi sfide, mentre le periferie richiedono maggiori investimenti sulla sicurezza e il sindaco “arcobaleno” viene condannato a sei mesi di reclusione, l’amministrazione milanese trova il tempo (e anche tanti soldi) per un progetto volto a confondere ancora di più i più piccoli e privarli della loro serenità individuale.
( https://vocecontrocorrente.it/milano-500mila-euro-per-portare-i-diritti-lgbt-e-led-sessuale-nelle-scuole/ )

Mentre noi stiamo a discutere di fuffa, quale il salario minimo (come se non si sapesse che serve a ridurre al minimo tutti i contratti di lavoro) il NWO avanza. Compiono il lavaggio del cervello nelle scuole per fare accettare le unioni gay, contro la Bibbia, e sotto sotto la la “modica quantità di pedofilia”. Il tutto coi soldi pubblici anche dei cristiani. Per questo motivo, il mio invito è di non dare denari allo stato italiano, per nessuno motivo.
Indossano la maschera “democratica”, nelle città fanno vincere la sinistra o il M5S. Quando a Padova, per sbaglio aveva vinto la Lega, il piduista di Arcore fece cadere la giunta sostenuta anche da Forza Italia per insediare un sindaco del PD. A Roma, Berlusconi fece vincere la Raggi non appoggiando la Meloni.
Loro hanno creato le “città metropolitane” per allargare il concetto di Città Alfa, metropoli ideale della massoneria: scristianizzata, multirazziale, apolide e dedita al consumo edonistico.
A Milano si fanno ponti d’oro agli islamici i cui figli non pagano nessuna tassa, nessuna mensa scolastica e, secondo me, pur di trattenerli sono esonerati, loro sì, dall’obbligo vaccinale.
Vi ho spiegato ripetutamente che l’islamizzazione dell’Italia ha un obbiettivo puramente anticristiano. Ovvio che a personaggi luridi e schifosi quali Boldrini, Bonino, Fico, Saviano, Grillo ecc., epigoni di Nerone, del Corano non frega loro assolutamente niente, se non come arma di persecuzione nei confronti dei cristiani. Dietro ci sono i massoni dentro giornali, TV e partiti che dividono la gente sulle cavolate ma colpiscono uniti quando si tratta di cancellare la memoria di Gesù Cristo.
Qualche settimana fa, il “famoso” Ugo Mattei, ospite a Byoblu e fingendo di parlare credo di 5G, si è lasciato sfuggire che i “giuristi” stanno tenendo lezioni alla scuola di magistratura sui diritti degli animali e delle piante.
Gli adoratori di belzebù, in spregio ai sacramenti, non solo vogliono legalizzare i matrimoni fra omosessuali e fra consanguinei ma anche fra umani e animali e umani e piante.
Impiegano i programmi della scuola “equo-solidale antirazzista”.
Il tutto con il placet della stampa presunta cattolica e della CEI, sordido ciarpame “politicamente corretto” infarcito di satanisti.

https://en.wikipedia.org/wiki/Global_city

17 luglio 2019

Si parla di terra piatta e Luna sabato a Displayradio.net

Sabato 20 luglio, anniversario dello sbarco sulla Luna, sarò ospite di Displayradio alle 17:15 per una trasmissione in diretta con argomenti complottisti. Per porre domande o info: displayradio.net@gmail.com

https://i2.wp.com/displayradio.net/images/stories/immagine-dr.jpg

16 luglio 2019

Grande attesa per l’Eclissi di Luna, stasera incanterà milioni di osservatori: si potrà ammirare anche dallo Stretto

Questa sera occhi puntati al cielo per l’eclissi di Luna, diventerà rossa: ecco tutte le info utili sul fenomeno
Occhi puntati al cielo questa sera per lo spettacolo dell’eclissi parziale di Luna. L’eclissi sarà visibile anche nel nostro Paese tra le 20:43 e le 02:17 della notte. La fase dell’oscuramento parziale del nostro satellite inizierà alle 22:01 e finirà all’01:00, mentre il picco massimo di oscuramento (65%) si toccherà alle 23:30. Soltanto in alcune zone di Calabria (Sila) e Sicilia (fascia tirrenica, tra Palermo e Messina) il cielo rimarrà ancora nuvoloso, ma in base alle previsioni meteo di MeteoWeb su tutto il resto d’Italia l’osservazione sarà agevolata non solo dall’assenza di nuvolosità ma anche e soprattutto dall’aria limpida, tersa e pulita grazie all’ondata di freddo anomalo che è arrivata in piena estate giusto per schiarire l’atmosfera in concomitanza con questo spettacolo celeste.
“A differenza di un’eclissi totale, la Luna stasera s’immerge solo parzialmente nell’ombra della Terra“, spiega all’ANSA l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope Project. “La fase piu’ interessante e’ la permanenza del nostro satellite all’interno dell’ombra della Terra, che inizia alle 22:01 per poi concludersi un minuto prima dell’1:00 di questa notte“, aggiunge l’esperto. “Il fenomeno e’ comodamente visibile a occhio nudo, ma binocoli e telescopi aiutano a cogliere meglio i dettagli e l’evoluzione dell’eclissi“, sottolinea Masi. Tanti gli appuntamenti organizzati in tutta Italia, che si intrecciano con le celebrazioni dei 50 anni dello storico sbarco sulla Luna degli astronauti della missione Apollo 11, che proprio il 16 luglio di mezzo secolo fa partivano a bordo del potente razzo Saturn V dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida. Per Masi, “l’eclissi di oggi e’ una vera festa alla Luna, ricordando una delle piu’ grandi imprese dell’uomo. Per ammirare un’altra eclissi lunare dall’Italia – conclude l’astrofisico – dovremo aspettare fino al 16 maggio 2022, quando avremo un’eclissi piu’ spettacolare di quella di stasera, perchè sarà totale. ( http://www.strettoweb.com/2019/07/eclissi-luna-16-luglio-2019/870705/#2Yq1IOLLT6iphs0R.99 )

50 anni fa, gli astronauti trasmettevano immagini in diretta dalla Luna. Perchè oggi non c’è nemmeno una telecamera che ci mostra come si vede la Terra durante l’eclissi dalla Luna? Non è una bella domanda?

https://i0.wp.com/www.strettoweb.com/wp-content/uploads/2019/07/eclissi-luna-800x450.png

16 luglio 2019

The world is really flat folks!

Stunning video clarity demonstrated on my IR videos with a denoiser illustrating how flat the world appears.

15 luglio 2019

La truffa del carburante avio

Primo ottimo video italiano sulla beffa del carburante aeronautico. Complimenti a Gianni Flash. Ospite d’onore il mitico Pasquale di Oneira, il mio idolo! Buon salve a tutti!
A differenza di Gianni, io ritengo i velivoli a reazione non utilizzano carburante nemmeno al decollo. Ciò che viene caricato è il lubrificante il quale necessita in notevole quantità per mantenere in funzione le parti mobili delle turbine.

15 luglio 2019

Avvistati ancora due soli nel cielo

Nuovo fenomeno dei due soli nei giorni scorsi. Come nelle profezie riguardo il periodo subito precedente la fine del mondo.