Evidente la sostituzione di Paul McCartney con un sosia

https://i2.wp.com/worldnewsdailyreport.com/wp-content/uploads/2015/02/paul2.jpg

La sostituzione da parte di un altro uomo di Paul McCartney, forse il più famoso dei Beatles, è solo indicativa del fatto che il mondo in cui viviamo è completamente artefatto. Si nota benissimo che non si tratta della medesima persona. Il vero McCartney era dal fisico più “tracagnotto”, collo più corto e capelli più scuri.
Eppure, la gente, condizionata dalla TV, non ci crede.
Stando a Ringo Starr in una recente intervista, Paul perì in un incidente stradale nel novembre 1966 e fu rimpiazzato da un sosia di cui fa anche il nome: William “Billy” Campbell (foto sopra a destra).
Di codesto Campbell, esistono le immagini come vincitore di un concorso per sosia dei Beatles. Di lui, non se ne è saputo più nulla. Poichè è diventato il Paul McCartney che noi conosciamo oggi, si suppone.
“Billy Sheers”, come fu soprannominato nell’entourage dei quartetto di Liverpool, era destro e forse non conosceva la musica. Evidentemente ci vollero 4 anni per fargli suonare basso e chitarra come il vero McCartney. Curiosamente, i Beatles non si esibirono dal vivo fino al 1970 dal 1966. Indizio interessante.
Interessante pure sarebbe sapere che fine abbia fatto il vero McCartney. Starr sostiene, assieme ad altre fonti, che morì nell’incidente stradale. Personalmente, avanzo l’ipotesi che, semplicemente non essendo più in sintonia con gli altri tre e, avendo guadagnato abbastanza soldi, si sia ritirato a vita privata. Del resto, gli inglesi sono gente flemmatica e la incessante sequela di concerti e tournée della banda più famosa dell’epoca poteva essere divenuta insopportabile a uno dei membri.
Si è parlato talvolta dell’esistenza di un “terzo” McCartney. Tuttavia, io propendo per l’idea che il primo e vero Paul si sia alternato, in alcune occasioni, con Campbell nel ruolo del ex Beatles.