MoonFaker: anomalia radioattiva 3

In questo ottimo video intitolato MoonFaker: Radioactive Anomaly III, Jarrah White dimostra inequivocabilmente come la pericolosità delle fasce di Van Allen sia del tutto stata sottovalutata. Le missioni Apollo si svolsero della più totale ignoranza della questione. Io stesso avevo già sospettato, avanzando il dubbio, che James Van Allen fosse stato costretto a ribaltare i risultati delle sue ricerche dalla NASA allo scopo di rendere credibile lo sbarco lunare. Primo lavoro della serie MoonFaker in full HD.

Messaggio crudele a chi cerca il volo MH370

A mio avviso, il disastro dell’aereo malese in Ucraina è stato un feroce avvertimento.
Avviso da chi ha fatto sparire l’altro Boeing 777 di Malaysia Airlines volo MH370 a non tentare di capire cosa sia successo veramente.
Settimane fa, alcune famiglie dei passeggeri avevano concepito l’idea di una ricompensa di 5 milioni di dollari a chiunque avesse fornito notizie sulla fine del velivolo.
L’abbattimento di un altro Boeing 777 ER-200 malese, identico a quello scomparso, è la risposta dei poteri occulti.
Dobbiamo pensare che quella gente ragiona in modo folle.
Volete sapere che fine hanno fatto i vostri cari?
Ecco una ridda di passaporti marcatamente nuovi per dimostrare che è un falso.
Ricorda da tristemente da vicino, anche in questo caso, l’11 settembre 2001.
Ricordate che gli aeroplani si disintegrarono contro le torri gemelle a una temperatura tale da fondere l’acciaio?
Eppure i documenti cartacei dei terroristi furono tutti ritrovati quasi intatti fra le migliaia di tonnellate di macerie delle twin towers crollate. Anche in questo caso una contraddizione palese atta a fare capire che si è trattato di una tragica beffa.
Per me, il volo MH17 è forse un segnale che nessuno ci si deve più occupare della fine del volo MH370 dell’8 marzo scorso.
Volete dei corpi da seppellire?
Ecco ve li diamo, ve li facciamo piovere dal Cielo. Così ragiona quella gente.
È un segnale come sceneggiata della cattura e morte di Osama Bin Laden che nessuno ha visto e di cui nessuno ha saputo più nulla. Poi i SEALS, che avevano partecipato alla messa in scena, sono tutti morti nell’unico elicottero americano abbattuto in Afghanistan dai “ribelli”. Fidarsi è bene ma non fidarsi è certamente meglio.
Stessa storia con le “armi chimiche siriane” a Gioia Tauro. Come vi avevo abbondantemente preannunciato, nessuno le ha viste, non se ne parla più. Una pantomima hollywoodiana come lo sbarco sulla Luna.
Sicuramente questo abbattimento serve pure a innalzare il livello di tensione internazionale in vista della terza guerra mondiale.
In Italia, i giornali di regime dal Fato Quotidiano al Corriere della Sera e Repubblica non ne parlano mai degli attentati di Madrid del 11-3-04 e di Londra del 7-7-05. Nessuno più parla dell’11-9-01. Ne si chiedono i soloni della stampa, come fanno dei passaporti, dentro una aereo esploso e precipitato in fiamme da 10mila metri, a sembrare appena usciti da una stamperia di stato.
Mi aspetto che s’interromperanno ricerche “strane” sul MH370 e, come per la morte di Bin Laden, anche il disastro del MH17 finirà nel calderone del conflitto globale.
Nel famoso film The Matrix, il passaporto di Neo scade l’11-9-01. Strana coincidenza.
E a proposito di morti innocenti, nel Mediterraneo ci aspetta un’estate di dolore. Continueranno a lasciare morire migliaia di clandestini, pardon “migranti senza passaporto”, finchè l’Europa non aprirà incondizionatamente le frontiere a milioni di terzomondiali da americanizzare. Il resto è, questa sì, guerra di ranocchi.
Paranoie, dite voi? Chi lo sa.

ADDENDUM ‘Aereo abbattuto, Mosca: non abbiamo dato i Buk ai ribelli. Obama: Putin invece ha responsabilità dirette’ Il Sole 24ore, altro giornale di regime, appoggia incondizionatamente Obama.

http://www.comedonchisciotte.org/images/clinton%20in%20white%20house.jpg

Il video che accusa i filorussi è stato messo su Youtube prima dell’abbattimento del Boeing 777

Come sospettabile, lo strano video che immediatamente accusava attraverso “intercettazioni” i russi di avere abbattuto l’aereo malese è un falso.
Come sempre è stato il britannico The Guardian a segnalare questa prova inconfutabile per primo. Come la BBC aveva notificato il crollo dell’edificio 7 a New York prima che crollasse.
Perchè un video così delicato e incriminante, di fronte ai parenti delle vittime,  è stato reso pubblico addirittura prima che ci fossero delle vittime?
E come vi avevo subito profetizzato, le scatole nere dell’aereo del volo MH17 sono già scomparse e irrecuperabili.
Nel mio blog avevo già intuitivamente associato la scomparsa del volo MH370 con l’11 settembre e la terza guerra mondiale.
Questo “abbattimento” di un altro Boeing 777 malese chiude il cerchio. Forse ad Amsterdam qualcuno aveva piazzato una bomba in qualche zona dell’aeroplano, fatta esplodere al momento opportuno.
Probabilmente fa tutto parte di un oscuro terrificante piano che non riusciamo a ben comprendere ancora. Di sicuro altre 300 vite sacrificate sull’altare del NWO.

PS Stamani 20 luglio scie chimiche potenti sulla bassa bresciana e zone limitrof. Guardate il cielo.

Trappola mortale per il volo MH17

Emerge un particolare raccapricciante sull’abbattimento del Boeing 777 di Malaysia Airlines volo MH17.
Il volo appare essere stato deliberatamente deviato ieri sopra una zona di guerra allo scopo di essere abbattuto. Osservate nella cartina e  video, che per le 10 volte precedenti il virava a sud una volta entrato in Ucraina. Stavolta il velivolo ha proseguito in linea retta fino a entrare in piena zona di guerra dove è stato abbattuto.
Bisognerà sapere chi ha ordinato ai piloti di proseguire in linea retta o se il velivolo è stato telecomandato. Se risultasse vero che il velivolo aveva interrotto le comunicazione, si avrebbe un inquietante parallelismo col volo MH370. E come per l’11 settembre 2001, mi aspetto qualche “stranezza” con le scatole nere di questo aereo.
ADDENDUM Il Boeing 777 ebbe il battesimo del volo il 17-7-97 (3 volte 7) 17 anni fa. Mi viene in mente che questo sia un avvertimento a coloro che compiono privatamente ricerche sul volo MH370 di lasciare perdere.

PS ‘Processo Ruby, Berlusconi assolto per tutte le accuse’ Il prezzo che la Casa Bianca ha dovuto pagare affinchè FI appoggi le riforme di Grillo e Renzi.

Rotta del volo MH17

Il cerchio si stringe

Un Boeing 777 di Malaysia Airlines è precipitato poche ore fa al confine fra Ucraina e Russia. Il volo MH17 di oggi giovedì 17 luglio reclama ancora 300 vittime sulla strada della terza guerra mondiale. 285 passeggeri e 15 membri dell’equipaggio erano in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur.
Probabilmente è stato abbattuto dalla CIA per dare la colpa diretta o indiretta a Putin come da domani scriveranno i media italiani. Vederete che collegheranno con l’altro aereo svanito nel nulla per tirare dentro la Cina.
Molte compagnie aeree stanno in questo momento sospendendo i voli nella zona.
Fin dalle prime battute dalla scomparsa del volo MH370 di Malaysia Airlines il 7-3 UTC, vi dissi che qualcosa puzzava in quella strana vicenda.
Oggi un altro Boeing 777-200 di Malaysia Airlines precipita dove? In uno dei focolai da cui stanno appiccano il fuoco del terzo conflitto mondiale.
Nulla avviene per caso a certi livelli o no?
ADDENDUM Sarà interessante sapere se a bordo c’era qualcuno collegato con l’altro volo.
AGGIORNAMENTO (18-7 11:20) Vladimir Putin sarebbe potuto essere il vero bersaglio il cui aereo è transitato poco prima del Malaysia Airlines sulla medesima rotta. Giulietto Chiesa conferma la teoria che potrebbe essere una provocazione tragica di qualcuno al fine di un uso politico strumentale.

Prma immagine del disastro
Prima immagine del disastro
 Un Boeing 777 di Malaysian Airlines

La Terra e la Luna fotografate da Saturno

Sotto un’immagine “grezza” della Terra e della Luna scattata il 19 luglio 2013 dalla sonda Cassini. Il robot si trovava in prossimità di Saturno a 1,5 miliardi di km dalla Terra, 10 volte la distanza Terra-Sole.
L’immagine sembra sovraesposta causa la forte albedo (riflettività) della Terra. La Luna è il disco luminoso più in basso leggermente a sinistra. Il nostro satellite ha albedo assai minore, quindi rimane qui correttamente esposto.
Viene da chiedersi perché gli astronauti del programma Apollo non abbiano mai immortalato la volta celeste dalla superficie lunare utilizzando macchine fotografiche e pellicole apposite.

La Terra e la Luna fotografate da Saturno

Curiosity fotografa un UFO su Marte

La stessa NASA non riesce a spiegarsi la sequenza di immagini sottostate. È stata scattata il 28 aprile 2014 dal rover Curiosity che sta esplorando il pianeta rosso. Da una delle tante fotocamere disponibili a bordo, Navcam: Right B, ci giunge questa serie di immagini. Ci sono circa 2 minuti di distacco tra un fotogramma e l’altro.
Potrebbe trattarsi di un asteroide in orbita o di un UFO tubulare oppure ancora di una “stella cadente“. La differente composizione dell’atmosfera marziana potrebbe giustificare l’aspetto dell’oggetto che precipita al suolo.
Notare come, per la tenue atmosfera di lassù, si veda una quantità smisurata di stelle.
ADDENDUM Il misterioso oggetto rammenta l’ultimo fotogramma inviato a terra dalla sonda sovietica Phobos 2 poco prima di cessare le comunicazioni. Una forma stimata di lunghezza 20 km e largo 1,5 km fotografata il 25 marzo 1989. Per me è lo stesso oggetto.

Articoli di approfondimento: Monolito su Phobos
Navcam: Right B  UFO su Marte

L'ultima immagine trasmessa da Phobos 2

Colonizzare Marte è una priorità della Nasa, lo afferma lo scienziato Ellen Stofan

L’agenzia statunitense avanza passo passo alla ricerca della vita extraterrestre e sta puntando tutto sul Pianeta Marte. Il principale scienziato della Nasa, Ellen Stofan, ha parlato al The Guardian, spiegando che, la vita si cerca, dove c’è più possibilità di trovarla ed per questo che la Nasa si concentra su Marte, la possibilità che ci sia acqua liquida, maggior risorsa per la nascita della vita, è molto alta. Gli uomini sono molto più veloci delle sonde di ricerca e la possibilità di essere presenti sul Pianeta Rosso, comporterebbe una rapida scansione del luogo capendo subito se possiamo viverci, ecco perché vogliamo sbrigarci a portarli li, con queste parole ha concluso l’intervista Stofan. La Nasa sembra quindi molto decisa a colonizzare Marte, aspettiamo e vediamo come porteranno avanti questo affascinante progetto di vita extraterrestre. (Centro Meteo Italiano)

Naturalmente è tutto una finzione. La NASA, dopo il ritiro dello Space Shuttle nel 2011, non riesce neanche a volare in orbita bassa terrestre. Per giungere su Marte occorre una quantità smisurata di energia che neanche saprebbero come inviare in orbita onde preparare la spedizione. Inoltre, le vettovaglie per mesi di viaggio e il materiale per la costruzione dei nuovi insediamenti marziani.
Nei miei articoli su UFO International Magazine (settembre 2013, maggio e giugno 2014) ho dimostrato che scienziati della NASA confermano che l’acqua liquida esiste tuttora sul pianeta rosso. Non solo in passato. La vita vegetale ha raggiunto Marte come si vede nelle fotografie diffuse dalla stessa NASA. Ho pubblicato immagini ad alta risoluzione provenienti direttamente sai siti web ufficiali.

PS Ho già scritto che anche Mars One è una bufala.

Colonizzare Marte è una priorità della Nasa, lo afferma lo scienziato Ellen Stofan

Terza guerra mondiale: caos non calmo

Israele, oltre 300 obiettivi colpiti a Gaza: 14 vittime. Sirene a Tel Aviv. Riunione del Consiglio di sicurezza Onu.

Come prevedibile, verso il terzo conflitto globale, anche la guerra israelo-palestinese si sta riaccendendo violentemente.
Ho già segnalato che gli USA stanno congiungendo le guerre siriana e irachena. La CIA è dietro a tutte le “primavere arabe”. In pratica, oggi assistiamo a un immane conflitto unico che va dal Marocco all’Afghanistan, in cui il piccolo stato di Israele ha il ruolo del vaso di coccio in mezzo ai vasi di ferro di manzoniana memoria.
Inoltre, in Ucraina è stato innescato un conflitto che, scommetterei, prima o poi si allargherà ad altri paesi ex-sovietici. Possibilmente sarà scatenato data la penuria di gas. Gli americani stanno, secondo me, lavorando per lasciare al freddo stati in cui la temperatura scende anche a -30 d’inverno. Naturalmente i giornali nostrani scriveranno che è tutta colpa di Putin.
Quanto agli ebrei, di finire nei forni crematori nuovamente non ne hanno alcuna voglia. Di fronte ad un attacco multilaterale da parte di schiere arabe, saranno ben disposti ad usare armi nucleari di teatro.
Cominciamo a pensare come difenderci dalla ricaduta radioattiva.

PS ‘Google mette 100 milioni nelle start up europee: «Enormi potenzialità»’ Gli americano ci trattano come il terzo mondo, intanto con l’euro a 1,37 $, nessuna azienda europea può competere con le aziende americane tipo Apple che producono in Cina a prezzi stracciati.’Spy story Germania-Usa, espulso il capo della Cia a Berlino’ Uno stato con le palle ‘L’addio di Indesit all’Italia cede a Whirpool. Agli americani il 60,4%’ Adesso chiuderanno tutto in Italia trasferendo la produzione in Vietnam o Laos (la Cina sarà già troppo cara)

http://a.abcnews.com/images/International/AP_GAZA_140709_dg_16x9_992.jpg